CANI VEGETARIANI IN OTTIMA SALUTE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

UNA NOTIZIA ECCEZIONALE DA DIFFONDERE SUL VEGANISMO DI NUVOLA E DI POLDO

Un saluto a te caro Valdo, oggi ho provato per la prima volta la crema di avena. Buona davvero!! Grazie anche di questa ricettina semplice semplice. Ti scrivo per metterti al corrente di una cosa importante e mi scuso se tu l’avessi già trattata in qualche tua tesina. Io ho due cani di taglia medio grande, una golden retriever di nome Nuvola e un pastore tedesco di nome Poldo. Il fatto eccezionale è che entrambi sono cani vegani e in ottima salute!

CROCCHETTE VEGANE SANE ED ECONOMICHE PER TUTTI

Volevo riportarti il link di una valorosa associazione no profit che fra i tanti progetti per la salvaguardia dei poveri amici animali indifesi, produce anche crocchette vegane di ottima qualità ad un prezzo ragionevole ed il cui il ricavato della vendita va a finanziare gli altri progetti dell’associazione. il collegamento per scoprire queste fantastiche crocchette è il seguente: http://www.vitadacani.org/index.php?page=vecan Il mio vivo consiglio è di dare un’occhiata all’intero sito.

CON LE CROCCHETTE ALLA CARNE E AL PESCE I MIEI CANI SI INFEROCISCONO

Ti dirò di più. Ai miei due cagnoni offro anche enormi quantità di scarti di centrifugati di carote, sedano, mela, finocchio, tutti belli tritati come escono dall’estrattore di succhi. Gli do solo una breve scaldata in padella e glieli mischio con le crocchette, aggiungendoci un filo di olio di oliva e un pizzico d’aglio, e devi vedere come se lo sbafano! Mi è capitato due volte di rimanere senza crocchette vegane e ho notato che, dandogli quelle di carne e di pesce, marca costosissima, i miei cagnoni diventavano più aggressivi e indisponibili, subendo pure reazioni allergiche cutanee. Il mio consiglio è di provare questo ben di dio privo di crudeltà, e valido per tutti i tipi e tutte le taglie di cani esistenti.

Per adesso un salutone da me, da Nuvola e da Poldo.
Matteo Martinazzi

*****

RISPOSTA

HAI DELLE CREATURE DAVVERO STRAORDINARIE PER BELLEZZA E SALUTE

Ciao Matteo, questo è un altro autentico regalo di Natale che mi arriva e mi rende particolarmente felice. La faccenda dei cani vegani non mi è nuova, e ne ho già fatto cenno, ricevendo critiche a non finire. Venni accusato di voler trasformare degli animali carnivori in vegani. In realtà riportavo solo il caso di alcune bestiole di razza canina che avevano vissuto benissimo alimentandosi senza carne. E si trattava di casi citati per conoscenza diretta e non per sentito dire. La tua esperienza, con due cani di grossa taglia peraltro, non fa che confermare la mia ipotesi secondo la quale tutto sta nell’imprinting iniziale, nell’abituare cioè fin da piccoli gli animali a un determinato cibo.

NEMMENO I CANI AMANO ALIMENTARSI DI CAROGNE DI ALTRI ANIMALI, COME FANNO CERTI UMANI

In altri termini, chi sostiene che il cane debba mangiare carogne per sopravvivere al meglio, alla luce dei fatti esprime una idea sballata e dogmatica. Chiaro che se teniamo un animale nella fame più nera, quello finisce per mangiare di tutto, come fanno certi bipedi cadaverivori. Se lo abituiamo al sangue, pretenderà sangue. Nuvola e Poldo finiranno per diventare simbolo ed esempio non solo per tanti cuccioli in crescita, ma anche per coloro che stanno alimentandosi in linea con le iene e gli sciacalli, piuttosto che al pari di esseri umani sensibili e ragionevoli. Che la notizia arrivi alla vigilia del Natale Cristiano, e per giunta il giorno dopo la Fine del Mondo Corrotto secondo il Calendario Maya, non può che avere un significato speciale ed un effetto moltiplicativo!

BASTA CON LE VILI CROCCHETTE A BASE DI SALME MARINE E SALME TERRESTRI

Il fatto che esistano poi in commercio prodotti innocenti ed economici come le crocchette citate, facilita le cose a tantissima gente vegana, costretta a vivere altrimenti in evidente ed imbarazzante stato di contraddizione. Gente che fa i salti mortali per rispettare i suoi principi etici, e che è poi costretta a vanificare il tutto propinando crocchette insanguinate ai propri amichetti a quattro zampe.

Valdo Vaccaro

Condividi con i tuoi amici.

10 commenti

  1. Caro Matteo, ho sei cani, belli come il sole, tutti e sei vegani da oltre un anno. Stanno benissimo, sono in perfetta salute ed estremamente equilibrati dal punto di vista comportamentale. Per scrupolo dopo sei mesi di alimentazione vegana ho fatto fare degli esami del sangue ed erano perfetti. Loro apprezzano moltissimo la pappa che cucino tutti i giorni, a base di verdure (anch'io uso i residui dell'estrattore), riso e pasta. Mangiano anche molta frutta, ovviamente cruda: mele, kiwi e pere di questa stagione, ma non disdegnano neanche i frutti estivi! Un'unica cosa: mi risulta che per i cani l'aglio sia tossico (come la cipolla e tutta la famiglia), per cui personalmente escludo queste verdure dalla loro alimentazione. Prova a informarti anche tu.
    Idea meravigliosa quella delle Canarie, mi fai venire davvero l'acquolina al pensiero. Spero che nasca un progetto a riguardo, io ci ragionerei su volentieri…
    Felice Natale a tutti, col cuore. Luciana

  2. Cio Cara Luciana, direi che hai le carte in regola per aprire un canile, 6 cani sono veramente tanti, un bell'impegno , tanto di cappello!! hai ragione sulla cipolla che crea anemia se data da mangiare ai cani, ma sull'aglio ti devo aggiornare, vendono anche delle compresse per i cani per le sue molteplici qualità, infatti "riporto la descrizione di queste compresse a base di 95%di aglio:
    I cani ai quali vengono somministrate queste compresse non sono più oggetto di tentazioni da parte di pulci e zecche.
    È inoltre scientificamente provato che l'aglio purifica l'intestino, il sangue e possiede proprietà preventive e curative dell'arteriosclerosi così come antibatteriche Di recente è stata attribuita all'aglio anche un'azione di prevenzione dei problemi associati al processo d'invecchiamento.

    L'integrazione quotidiana con queste compresse naturali all'aglio può influenzare in maniera positiva anche il metabolismo del vostro animale.

    oltre a fargli bene il fatto è che se non gli metto un po' d'aglio, i miei due cagnoni snobbano la pappa.. si vede che gli dà anche profondità di gusto..
    buon natale a te e ai tuoi cagnoloni vegani e ancora complimenti !!

  3. Ciao Matteo, mi puoi dare il nome delle pastiglie all'aglio? Grazie mille e Buon Natale!

  4. Aglio ai cani? Bè,l'importante è che non li portiate alle riunioni d'ufficio o di condominio….

  5. per Luciana : e si per il trasporto dei cani ci si potrebbe mettere d'accordo e noleggiare una barca tutti insieme…ma siamo ancora lontani eh eh ci aggiorneremo

    per Salvatore: grazie per le ricche informazioni, sicuramente vale una visita approfondita per conoscere la realtà che hai descritto, ti contatterò sicuramente quando avrò pianificato la partenza .. anche se preferirei come metà un lugo vicino al mare e comunque con una media di temperature di 20/25 gradi. lì dove dici tu ci sono 10 gradi in meno…

    per Rossella: per la marca non ti so dire , cerca su internet e la troverai sicuramente , però io non gli do nessuna pastiglia, o gli sminuzzo uno spicchio d'aglio o gli do una puntina di cucchiaino di aglio secco macinato..

    per Francesco: caro Francesco mi sa che hai frainteso qualche riga.. io non vivo alle canarie.. ho solo espresso un desiderio .. non ho ancora fatto un sopraluogo e non so indicarti nulla di veritiero. diciamo che non sono proprio un pensionato e mi sa che mai lo diverrò visto l'andazzo, in verità sono disoccupato da 3 mesi e comunque avevo un contratto fatto su carta velina.. però negli ultimi 3 anni ho approfondito la mia passione per l' apicoltura etica e completamente naturale , escludendo in toto trattamenti chimici (che haimè sono all'ordine del giorno per tutti e dico tutti gli apicoltori) ho sperimentato alternative naturali investendo anche quattrini e provando anche il gusto amaro della sconfitta, ma quest'anno sembra che ho trovato il modo e la tecnica giusta per offrire una qualità di vita eccezionale alle mie apine e produrre anche una modesta quantità di miele collegata al fatto che le api godono di ottima salute psicofisica e non debbono sopportare trattamenti o pratiche deleterie..
    detto questo torniamo alle canarie: una cosa che fanno molti pensionati e proprio quello che vorresti fare tu… forse l'acquisto, se possibile, potrebbe essere una buona soluzione sia per un eventuale futura comunità e sia per un eventuale affitto che incrementerebbe le tue entrate.. chessò la affitti d'estate e ci vai a vivere d'inverno.. per adesso io mi sto concentrando su las palmas e per un eventuale viaggio esplorativo ho trovato come riferimento diversi ostelli dai 11 ai 16 euro a notte e ho anche contattato diverse persone su questo sito internet di scambio di ospitalità a cui sono iscritto e di cui posso riferire assoluta sicurezza basata sui feedback e genuinità dell'esperienza. http://www.couchsurfing.org

    per tutti
    lascio una mia email se volete comunicare direttamente con me .. matteomarti@libero.it

  6. Io capisco e condivido il discorso dei cani. Ma io ho due gatti e come faccio a dargli da mangiare prodotti 100% vegan quando i gatti sono carnivori al 100%. So di persone che ci sono riuscite ad alimentare con crocchette vegan dei gatti, ma questi alimenti sono assai costosi, molto più costosi ed io con due gatti e avendo un mutuo ventennale non me lo posso permettere.

  7. 1- i gatti non devono mangiare cibo cotto, per gli stessi motivi che si adducono per gli umani
    2-i gatti,per la conformazione del loro intestino, non dovrebbero mangiare cereali…che sono per loro indigesti e provocano dei danni
    3-il loro cibo di elezione è quello del gatto selvatico e cioè carne perlopiù "viva" o se si vuole "fresca" di piccole prede (roditori,insetti, volatili e piccoli pesci)ma anche erbe varie che scelgono, guidati dal proprio istinto
    4-tanti compromessi sono necessari, ma più ci si discosta dall'ideale e più sorgono problemi
    5-diventa determinante il "come li si abitua", ma le regole non cambiano
    6-l'industria propone per loro autentiche porcherie innaturali, dannose per la salute

  8. Io però sono dubbiosa anche sul cane…Non è carnivoro completo come il gatto,ma d'istinto,se gli si dà una fetta di carne e un piatto di pasta va prima sulla carne.Se si guarda alla natura,allora si dovrebbe tenere in considerazione anche questo.
    Io sono vegana da circa otto,nove anni,di ideologia igienista(purtroppo non ancora crudista),e quindi per me la prima cosa è il rispetto delle regole naturali,nei miei limiti s'intende.E sono ancora dubbiosa su questo argomento:è per il suo bene o soltanto un nostro imporci contro-natura?Ancora non ho trovato una risposta…

  9. Ho visionato anni fa, studi indipendenti su cani e gatti e la loro alimentazione ed i risultati erano all'opposto di quelli che ci sbandierano gli studi veterinai correnti. Sui gatti ho le certezze che ho esposto già…sui cani ho gli stessi dubbi che espone Lisaveg. Il cane è meno strettamente carnivoro, ma il suo riferimento dovrebbe in buona parte essere il lupo, suo "progenitore".E' un problema, per ciò che mi riguarda, senza una soluzione certa. Di nuovo va detto che bisogna andarci piano con i cereali( di assimilazione troppo complicata) e con il cotto…un problemino non da poco…mi pare..

  10. Quello che state facendo ai cani è assolutamente contro natura e NOCIVO!! Sono il primo a ritenere che gli umani non debbano cibarsi di carne, per motivi etici ma soprattutto SALUTARI! Perchè come tutti sicuramente sapete, i prodotti animali rendono acido il nostro sangue con conseguenze debilitanti. Perchè semplicemente noi non siamo carnivori. Ma i cani lo sono ECCOME!! Esattamente come i leoni o i lupi! Davvero vogliamo mettere in discussione una verità assoluta come questa?? Quello che non capite, o non conoscete, è che l'organismo di un carnivoro funziona esattamente all'opposto di un erbivoro. Questo significa che il cibo di cui si nutrono deve contribuire a mantenere ACIDO il PH del sangue, al contrario degli erbivori che devono mantenerlo BASICO. Un carnivoro che mangia eccessivamente alimenti vegetali basici sviluppa forme CANCEROGENE proprio come quando noi mangiamo la carne!!
    Potete auto convincervi quanto volete che i vostri cani siano in perfetta salute e che amino alla follia mangiare solo vegetali, ma del resto la maggior parte degli umani vive mangiando carne e ritiene di essere in perfetta salute!
    Fatevi qualche domanda in più…e non fate certe scelte EGOISTICHE nei confronti di esseri che non possono scegliere da soli! Perchè se davvero li metteste di fronte alla scelta, il loro istinto NATURALE li porterebbe a mangiare carne.