NON FACCIAMOCI GUIDARE DA IDIOTI AL VOLANTE DI UN VEICOLO IMPAZZITO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

DUE MODI ALTERNATIVI DI PROCEDERE

Siamo di fronte ad un bivio. I due modi alternativi di procedere lungo una strada sono A) usare la testa e la mente, dominando le nostre percezioni e la nostra volontà e B) usare il cuore e i sentimenti in modo tale che la nostra conoscenza intuitiva ci porti nella direzione che abbiamo deciso di prendere. Questa seconda modalità potrebbe trasformare un’esistenza normale in una serie di sorprendenti coincidenze che rendono la vita molto più interessante, divertente e piena di vitalità, rispetto alla scelta di un programma tondo e piatto.

AL BRUCO SPUNTANO INASPETTATAMENTE LE ALI

È un po’ come la storia del bruco il quale, a un certo punto pensa che la sua vita volga al termine e quasi si rassegna a tale evidenza, mentre invece con sua grande sorpresa esso si trasforma in una farfalla dotata di ali e capace di alzarsi in volo in piena libertà. Questo succede spesso nella vita. Nel momento in cui pensiamo di essere sopraffatti dal destino o dalle evenienze, ci rendiamo conto improvvisamente di essere molto più grandi e potenti di quanto sembrasse, ovvero scopriamo in noi stessi la capacità di spiccare un salto verso mete più elevate. In altre parole ci rendiamo conto di aver subito un risveglio. Che fare in concreto a questo punto?

BASTA SCUSE ED ALIBI PER NON AGIRE

Occorre distinguere nettamente tra mente umana e coscienza umana. Esse intrattengono un rapporto di continua e insanabile conflittualità. È risaputo che la mente è brava nel trovare scuse senza fine mirate a far sì che la coscienza non diventi la governatrice delle nostre percezioni. La mente ama mantenere i suoi poteri e non sopporta che la coscienza intervenga a portarle luce. In particolare, la mente tende a girare lo sguardo dall’altra parte proprio quando le nostre libertà fondamentali ci vengono sottratte, proprio nei momenti delicati in cui l’umanità viene messa in ginocchio. Siamo stati perseguitati, asserviti ed umiliati nelle forme più diverse, nelle forme più brutali e sofisticate, specialmente in questa era di schiavismo e di terrore.

NON POSSIAMO FARCI SOPRAFFARE DA DEGLI IDIOTI PRIVI DI QUALSIASI VALORE

È venuto il momento di guardarci negli occhi e di chiederci chi siamo. Niente al mondo è più grande di noi, e niente di quanto ci circonda è inferiore a noi. Facciamo parte integrante di un’Anima Universale. Come insegna Martin Luther King non possiamo essere trascinati da qualcuno che procede a fatica con la schiena e le ginocchia piegate. Non possiamo contribuire a questo massacro e a questa ingiustizia facendo finta di niente. È venuto il tempo della ribellione, del rifiuto e della disobbedienza. Dobbiamo essere in grado di scegliere responsabilmente il nostro percorso e la nostra direzione. È venuto il tempo per annientare ogni paura. Non possiamo subire dei diktat da parte di idioti che indossano vestiti grigi e cravatte sgargianti. Dobbiamo metterci assieme e bloccare questo odioso sistema di asservimento. La nostra libertà e la nostra gioia di vivere sono interamente nelle nostre mani.

SIAMO PER UNA UNICA E SOLIDALE FAMIGLIA PLANETARIA

La nostra non è una cospirazione contro gli Ebrei, o contro i Musulmani, o contro la Classe Media Americana, o contro gli Hindu, i Cinesi o gli Australiani. Stiamo operando a favore dell’intera Comunità Mondiale, ovvero di una unica e solidale Famiglia Planetaria. Serve un grande e mutuo soccorso unitario di fronte ai tentativi di strapparci le libertà fondamentali. L’alternativa a tutto questo è finire seduti in una prigione o in un campo di concentramento a fare discorsi vuoti sulla migliore cultura, sulla migliore religione e sulla migliore razza, con la sola libertà di pensare e dire le cose che comodano alle autorità. In questo modo non ci ricorderemo tanto le parole dei nostri avversari, ma piuttosto i silenzi insopportabili dei nostri amici.

RINCHIUDERSI NEL PROPRIO EGOISMO È UNA STRATEGIA PERDENTE

Il pastore Niemueller, alla fine della 2° guerra mondiale in Germania fece importanti considerazioni. Prima vennero alla ricerca degli Ebrei. Io non ero Ebreo e non feci alcunché. Poi vennero alla ricerca dei sindacalisti. Io non ero tale e decisi di non fare niente. Poi vennero alla ricerca dei Comunisti. Non ero Comunista e rimasi con le mani in mano. Alla fine non era rimasto nessuno al di fuori di me, e io ho finito per subire la stessa sorte degli altri.

GLI ERRORI E LE MANCHEVOLEZZE CONTINUANO A RIPETERSI

La stessa identica cosa si ripete oggi, negli anni 2020-2021-2022. Dove eravate mamme e papà quando queste porcherie di stato avevano luogo? Dove eravate quando questa polizia fascista globale strappava ogni diritto alla gente? Stavate forse davanti al televisore a guardare i vari spettacolini televisivi? Le persone in uniforme hanno bisogno di capire che stanno facendo un lavoro in uno stato che colpisce anche loro e i loro figli. Sono solo pedine nel gioco e stanno schiavizzando non solo altre persone, ma stanno schiavizzando le loro stesse famiglie.

NIENTE E NESSUNO CI PUÒ FERMARE

È venuto il momento di svegliarsi veramente, per crescere nel morale e nello spirito. È venuto il momento di renderci conto che siamo COSCIENZA e che non c’è nulla al mondo che ci possa fermare. La paura non ha ragione di esistere. Soltanto la nostra acquiescenza può metterci in difficoltà.

David Icke (Sintesi, elaborazione, titoli di Valdo Vaccaro)

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x