NOVE MESI SPLENDIDI E COMPLIMENTI DEL PEDIATRA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

BIMBO IN GRAN FORMA, COMPLIMENTI DEL PEDIATRA E RIFIUTO VACCINI

Ciao Valdo, Come stai? Ti scrivo per dirti che l’altro giorno ho ricevuto i complimenti dal pediatra. Mio figlio ha 9 mesi, cresce, molto bene, con latte materno e succhi di frutta. Ho seguito le tue indicazioni e quei complimenti sono paragonabili ad una vincita milionaria al lotto. Voleva vaccinarlo per morbillo-orecchioni-rosolia e ho detto no! Fiera di averlo detto, anche perché leggendo i tuoi libri ho capito molte cose.

ANCHE MIO MARITO COMINCIA A CREDERCI

Sai, nella mia famiglia sono una pioniera. Da parte dei miei nessun problema. Mio marito, adesso che vede i risultati sul bambino ed anche su se stesso, inizia a crederci. È da mesi che parlo e riparlo del crudismo, della frutta, nonché dei veleni della cadaverina. Mia suocera ha perso le sue antiche sicurezze e le sue opposizioni frontali, per cui mi lascia fare. Mia cognata invece non demorde. Dice che sono un’invasata e continua a darmi contro.

E SE UN GIORNO ME LO ROVINASSERO A SCUOLA?

Vorrei chiederti una cosa. Se un giorno mio figlio crescendo, andando a scuola, guardando la tv mi dirà che vuole mangiare la carne e magari scoprirà che gli piace, come farò a spiegargli che non è la via giusta anche se il mondo va in quella direzione?

COME HAI FATTO COI TUOI DUE RAGAZZI?

Come farò a tenerlo lontano dagli ovetti con le sorprese, la nutella, il McDonald’s e tutte le schifezze che ci vengono propinate? Tu come hai fatto? Grazie di cuore di tutto, per il tuo tempo e per la risposta che vorrai darmi. Con stima.
Valentina

*****

RISPOSTA

DIRTI BRAVA È POCO

Ciao Valentina. Già conseguire i risultati che hai citato è cosa ragguardevole. Trasformare una famiglia di indecisi, di perplessi, di recalcitranti, di ostinati, in un gruppo che sta muovendosi nella giusta direzione ha del miracoloso. Stai praticamente sconfiggendo la regola del Nemo propheta in patria e, specialmente quando c’è un bambino piccolo di mezzo, non è davvero faccenda di poco conto.

MANTENERE IL RITMO E NON MOLLARE

Ti invito pertanto a non distrarti, a non dormire sugli allori e a non deporre le armi, perché avrai di sicuro altre battaglie che ti aspettano. I rischi e le paure relative a quando il tuo bimbo sarà più grande lasciali pure da parte. Pensa a rafforzare le tue attuali posizioni e a gioire dei risultati ottenuti, oltre che a incrementare giorno dopo giorno la tua ottima preparazione.

CHI BEN COMINCIA È A METÀ DELL’OPERA

Alla fine, quando si è seminato nel modo giusto, e quando si dà pure il buon esempio, i risultati tendono a darti ragione. Ed è un po’ quello che ho fatto io coi miei ragazzi. Ovvio che la fase scolastica è carica di insidie. C’è d’altra parte una crescente attenzione delle mamme a pretendere dalle mense scolastiche cibi naturali, leggeri e digeribili, e quindi anche innocenti. Non dovrai fare altro che associarti con i genitori più motivati.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

1 commento