OMS ORGANIZZAZIONE MONDIALE PER LA SALUTE O INVECE PER IL SATANISMO E LA SUPERSTIZIONE?

Pinterest LinkedIn Tumblr +

DITTATURA MEDICA E DITTATURA TELEVISIVA AL SERVIZIO DI UNA SANITÀ MARCIA E CORROTTA

Uno pensa che la OMS sia un ente straniero che può essere ignorato, e che si trova dopotutto lontano da noi, si tratti dell’America di Bill Gates o la sede ginevrina in Svizzera. Non ha fatto i conti invece che l’OMS entra quotidianamente nella nostra vita, condizionando pesantemente i nostri pensieri e le nostre azioni. Non ha fatto i conti con la subordinazione di tutti i mezzi di informazione all’OMS, e del fatto che viviamo tutti in uno stato di autentica dittatura mediatica e televisiva asservita totalmente al regime medico mondiale, per cui veniamo tutti diretti a bacchetta come degli automi. Visto il grande successo della Frode Mondiale chiamata AIDS-HIV, dove l’immondo carrozzone della peste ha imposto impunemente le sue nefandezze e le sue regole al mondo intero, rivelando la vulnerabilità e la arrendevolezza dei popoli ai diktat del Regime Sanitario, logica vuole che si ripetano i teatri, le sceneggiature e i carrozzoni carnevaleschi già sperimentati in precedenza. Possiedi la formula dell’inganno e ne fai delle riedizioni.

SMANTELLARE LE ANTENNE SAREBBE UN GRANDE BALZO IN AVANTI

La cosa più sensata che dovremmo fare è chiamare un tecnico antennista e farci rimuovere le antenne di casa e consegnare il televisore al centro rifiuti. Ma per una forma di autolesionismo continuiamo a sorbirci un indecente martellamento, pur sapendo che ci stanno raccontando frottole e fandonie in continuazione da mattina a sera, dal primo all’ultimo giorno dell’anno, pur sapendo che esiste un alto grado di sottile manipolazione, di laconicità e di omertà nelle cose che ci vengono propinate.

SIAMO ARRIVATI AL MASSIMO LIVELLO DI DEGRADO

È da anni che diversi miei amici, medici di qualità e di lunga esperienza, definiscono la OMS Organizzazione Malavitosa, e questo non rappresenta ormai una stranezza. Sappiamo ormai troppo bene a quali livelli di degrado e degenerazione è arrivata la sanità. Ma non pensavo che si arrivasse a dover definire la OMS pure Organizzazione Satanista, come succede in diversi video di questi giorni. Veniamo ai fatti concreti. Come mai si continua a dare credito e a seguire un ente che distorce i fatti e propaga falsità a getto continuo? Il problema che ci troviamo ad affrontare sta nell’opinione manipolata di massa, opinione che continua a ottenebrare le menti. Il più delle volte la gente non ha memoria storica, per cui non ricorda le cose e non fa tesoro degli insegnamenti del passato, anche del passato più recente.

OMS PROTAGONISTA DI UNA SERIE ININTERROTTA DI MALEFATTE

Per fortuna che c’è qualcuno che con estrema pazienza certosina continua a lavorare e a sfaticare per ricordarci quanto è successo ieri e l’altro ieri. Per me personalmente ho ben presente il percorso critico e le malefatte dell’OMS, avendo vissuto in prima persona le ultime false pandemie annunciate e poi smentite, e conoscendo la tendenza dell’OMS a diffondere il panico. Ai tempi dell’aviaria transitavo in media 3-4 volte al mese all’aeroporto di Hongkong, in mezzo a un martellamento di annunci terroristici, di poliziotti schierati con mascherine, di rilevatori automatici di febbre, di opuscoli spaventevoli. Su uno dei tanti video postati in questi giorni ritrovo le emozioni e le rabbie provate, rivedo una ad una le stesse imposizioni, le stesse falsità e ipocrisie uscite dalla bocca dei vari dirigenti e portavoce della OMS nel corso degli anni. Ma andiamo per ordine.

DISTRIBUIRE PANICO E SCELLERATEZZE È DEGNO DI UN NUOVO TRIBUNALE DI NORIMBERGA

Strasburgo, 26 gennaio 2010. La OMS viene invitata al Consiglio d’Europa per rispondere alla mozione definita “Falsa pandemia minaccia per la salute”. Milioni di persone sono state vaccinate inutilmente. Com’è possibile che la OMS sia arrivata a promuovere una tale costosa e pericolosa scelleratezza, prima l’Aviaria e ora la Suina. Per la OMS è una tragica perdita di credibilità. E i vari dirigenti che si alternano hanno la spudoratezza e la faccia di bronzo di presentarsi al pubblico e raccontare fandonie su fandonie senza un minimo di vergogna, con la sicurezza di essere al riparo da ogni provvedimento punitivo e disciplinare.

LA FARSA MONDIALE DELL’AVIARIA

L’Aviaria ce la dovremmo ricordare tutti. Tre anni di inquietudine, tra roghi di pollame, di oche e di anatre, con la OMS che continuava ad ammonire la gente. “È solo questione di tempo. Il virus aviario si mescolerà col virus umano scatenando una terrificante pandemia. Secondo le nostre posizioni potrebbero morire fino a 17 milioni di persone”. Così si esprimeva la OMS nel 2003-2005. Ed è successo invece che ci sono stati in tutto 286 morti di aviaria nel mondo, tutte persone che vivevano tra l’altro a stretto contatto con galline, polli in batteria e volatili ammassati uno sull’altro. Nel frattempo gli acquisti di Tamiflu fatti dai vari governi avevano portato 4 miliardi di euro nelle casse della Roche. Il farmaco era ritenuto utile nel caso la popolazione si fosse ammalata in massa di aviaria, cosa che non accadde nel modo più assoluto.

DALLA AVIARIA ALLA SUINA

Margaret Chan

Margaret Chan, direttrice OMS, segnala a inizio estate 2009 i primi casi di influenza Suina e vengono in voga le mascherine di massa. La OMS, dopo le figuracce del’Aviaria, sembra inizialmente più prudente e più ottimista. Aiuta il fatto che la stragrande maggioranza dei pazienti di Suina presenta sintomi particolarmente leggeri e guarisce presto. Ma per la OMS si tratta comunque di Pandemia, cioè di Epidemia a livello planetario. I media e le autorità seguono pedissequamente le indicazioni dell’OMS, che dichiara raggiunto il livello 6 che è il livello massimo di pericolosità.

SCATENARE IL PANICO È LA PRIMA MOSSA

Le televisioni, tutte pesantemente colluse e finanziate, ricominciano il loro martellamento quotidiano. La diffusione della suina nel mondo si è trasformata secondo loro in Pandemia. L’annuncio della OMS scatena la macchina pandemica e il panico tra la gente. Disinfettanti, amuchine, mascherine, timori e paure. I primi dati sono rassicuranti, ma la OMS dichiara invece che rischiamo di finire tutti come con la Spagnola del 1918-1919, dove ci furono oltre 40 milioni di morti. Nell’estate 1918 si era calmata ma poi, nell’autunno, ricomparve con inusitata violenza. La gente di oggi si guarda in giro e vede solo alcuni casi di influenza leggera, ma non si può mai dire cosa accadrà domani.

I SOLDI DELLA GENTE SPRECATI CONTRO IL BENESSERE DELLA GENTE STESSA

Febbraio 2010. Secondo le autorità elvetiche l’epidemia suina è finita. Siamo alla fine dell’onda pandemica. L’impressione è che anche qui si abbia fortemente esagerato. Esagerato è dir poco. Guardiamo i dati. Al 7 febbraio 2010 la OMS ha attribuito faticosamente alla Suina 15.292 decessi nel mondo intero. Se pensiamo che di sola tubercolosi sono decedute nel mondo in quello stesso anno 1.350.000 persone, ci rendiamo conto delle scelleratezze della OMS. Le risorse dei sistemi sanitari sono limitate. Per questa ennesima falsa pandemia si stima che i governi europei soltanto abbiano speso 5 miliardi di euro, mentre a livello mondiale la cifra raggiunge i 18 miliardi.

I POPOLI HANNO SCELTO GIUSTAMENTE DI NON VACCINARSI

Il flop del vaccino pandemico è la goccia che fa traboccare il vaso. Tutti si sentono presi in giro, truffati e ridicolizzati. I governi hanno scialacquato grossi capitali per acquistare milioni di dosi di vaccino pensando al peggio, mentre la popolazione ha scelto giustamente di non vaccinarsi, per cui tutti gli stati si ritrovano con massicce dosi di vaccino stoccate nei propri refrigeratori.

ALLA OMS LA MENZOGNA È DI CASA

Gregory Hartl

Ginevra, quartier generale dell’OMS, a Gregory Hartl, top manager della OMS viene chiesto di spiegare cosa significa Pandemia per la OMS, dal momento che il numero di morti non pare conti come criterio. Alla grave accusa che l’OMS cancelli e modifichi i suoi stessi documenti e dichiarazioni Hartl afferma che la OMS non nasconde e non toglie mai nulla dal suo sito. “Vogliamo essere sempre trasparenti. Non vogliamo nascondere nulla”, Ma viene clamorosamente smentito il giorno dopo. Sul sito OMS risulta infatti che hanno letteralmente tolto la definizione di pandemia.

Wolfgang Wodarg

Il dr Wolfang Wodarg accusa dunque la OMS di aver giocato col cambio di definizione, grazie al quale una volgare influenza da 4 soldi è stata presentata come una pericolosa Pandemia, scatenando una ondata di affari intorno alla ricerca di un vaccino. C’è anche la conferma di questo, deducibile dal contratto stipulato tra OMS e governo tedesco, per cui quando la OMS dichiara il livello 6 inizia la pandemia ed entrano in essere gli accordi speciali per la fornitura del vaccino pandemico. Ennesime falsità ed ennesimo smascheramento, ennesima figura meschina.

FIGURA MESCHINA DEL DR FUKUDA

Keiji Fukuda

Chiamata a Strasburgo presso la Corte Europea, la OMS tramite il suo dirigente giapponese Keiji Fukuda respinge sdegnata le accuse che le decisioni dell’OMS siano influenzate dall’industria farmaceutica, ma non convince nessuno. Gli chiedono se all’interno dell’OMS ci siano persone che lavorano per le multinazionali del farmaco e del vaccino. Una domanda non irrilevante caro dr Fukuda. Mutismo assoluto.

IMBARAZZANTI CONFLITTI DI INTERESSI

Tant’è che sono emersi casi molto imbarazzanti, come quello di Klaus Stöhr che, dopo aver fatto parte della task force dell’OMS sull’influenza, ha lasciato la OMS per diventare pezzo grosso della Novartis proprio nel settore vaccini anti-influenzali. Altro caso quello di Albert Osterhaus che dopo aver fatto parte del comitato esperti OMS nel settore vaccini forma nel contempo una sua azienda che produce vaccini. Diversi altri casi emergono dove i conflitti di interesse sono eclatanti.

Klaus Stör (sinistra) e Albert Osterhaus (destra)

LA POLONIA DÀ UNA LEZIONE AL MONDO INTERO

Fatto sta che tutti gli stati europei continuano a obbedire alla OMS prendendo sempre molto sul serio l’allarme sul virus H1N1 e rifornendosi di vaccini totalmente inutili. Tutti i paesi tranne uno, la Polonia. Polonia che non ha acquistato nemmeno una singola dose di vaccino pandemico. Gli esperti polacchi hanno previsto che non serviva. In più, il ministro della Sanità Ewa Kopacz ha dimostrato chiarezza e trasparenza suscitando vasto appoggio popolare. Non solo ha espresso le sue perplessità sui vaccini contro il virus A/H1N1, ma si è pure chiesta se non si tratti di una truffa delle case farmaceutiche che li producono, ai danni dei cittadini.

Ewa Kopacz

SINISTRA TRADIZIONE ITALIANA

“Qual è il compito di un ministro o di un governo? Firmare contratti nell’interesse dei propri cittadini o firmarli a favore dell’industria farmaceutica?” Una autentica lezione ai colleghi ministri degli altri paesi. Nei contratti proposti dall’OMS gli esperti legali polacchi hanno trovato pure una ventina di clausole discutibili, tra cui quella per cui gli stati si prendono generosamente la responsabilità civile per i rischi di un vaccino messo a punto in stato di emergenza. Cose chiaramente fuori da ogni logica. Pertanto i produttori non pagano nemmeno le assicurazioni per eventuali risarcimenti danni. Altro punto critico l’uso di coadiuvanti sconosciuti e pericolosi, tant’è che gli Stati Uniti hanno accettato solo dei vaccini senza coadiuvanti, al contrario dei paesi europei. Da rilevare alla fine che in Polonia nessuno si è vaccinato e i malati di influenza suina sono stati di molto inferiori a quelli degli stati vaccinatori. Per un paese come l’Italia, che vanta una sinistra tradizione tra i suoi ministri della Sanità, c’è molto su cui riflettere.

PERSINO LA SVIZZERA, PAESE CHE OSPITA L’OMS, SE LA CAVA MEGLIO DI NOI

Svizzera, 5 febbraio 2010. L’Ufficio Federale per la Salute convoca la stampa per annunciare che la pandemia è finita. Solo il 14 percento della popolazione ha accettato di vaccinarsi, per cui sono avanzate 11 milioni di dosi per un valore pagato di 70 milioni di euro. Il governo si scusa dicendo che “Non siamo i soli, In tutto il mondo è in corso una frenetica svendita di vaccini pandemici”. La Svizzera vende all’Iran vaccini per 7 milioni di euro, mentre gli altri finiscono in frigorifero. Grazie alla ennesima falsa pandemia, la Novartis ha guadagnato 1 miliardo di euro, la GlaxoSmithKline 1.7 e la Roche 3 miliardi.

A LIVELLO INTERNAZIONALE VENGONO FUORI GLI ALTARINI, GRAZIE ALLA BIELORUSSIA E AL MADAGASCAR

Ciliegina sulla torta finale, il caso della Bielorussia, dove il presidente Aljaksandr Lukašėnka ha rifiutato proprio nei mesi scorsi una offerta in extremis da parte del FMI, notoriamente in mano a George Soros amico di Bill Gates, la somma di 940 milioni di dollari se avesse adottato anche per il suo paese il lockdown per la pandemia da Covid-19, “conformemente alle condizioni già accettate sul Coronavirus da parte del governo italiano”. Questa non è una battuta qualsiasi detta da una persona qualsiasi. È parola di un presidente di stato sovrano e indipendente come la Bielorussia. Dal momento che offerte similari sono state fatte anche ad altri paesi, come ad esempio il Madagascar che ha pure rifiutato, non c’è motivo per dubitare della parola del presidente bielorusso. Nessuno che faccia un’indagine su quale contratto segreto abbia siglato il governo italiano con i satrapi della sanità?

Aljaksandr Lukašėnka

MONDO INTERO COL FIATO SOSPESO PER L’APERTURA DEI DOCUMENTI MAXWELL

Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell

È in questi giorni che si parla pure insistentemente del caso Jeffrey Epstein, noto finanziere e ancor più noto organizzatore di rivoltanti e allucinanti feste pedofile e sataniche nelle sue personali isole caraibiche di Piccolo e Grande San Giacomo. Se ne parla anche per l’arresto e il carcere della sua socia e compagna Ghislaine Maxwell. Oggi, grazie a un giudice coraggioso della Corte Suprema che ha autorizzato a rendere pubblici i documenti a lungo segretati su cosa avveniva alle Virgin Islands, sapremo nomi e cognomi di chi vi partecipava, e pure la stampa e la tv italiana dovrà finalmente scucirsi la bocca. Già è accertato che Bill Clinton ci andò almeno 25 volte, che altri Vip tipo Obama, Bill Gates e Andrea d’Inghilterra sono più o meno coinvolti nell’allegra brigata, ma i documenti della Maxwell promettono di essere davvero un botto mondiale senza precedenti. Tutta l’America e non solo essa è col fiato sospeso. Sperando che la Maxwell, testimone preziosissimo, non venga nel frattempo fatta fuori, non venga fatta scomparire e non trovi modo di “suicidarsi”. Invito i lettori a stare con occhi e orecchi apertissimi.

A questa pagina (per chi sa l’inglese) potete trovare vari documenti riguardanti il caso, tra cui la deposizione di Virginia Giuffre.

Virginia Giuffre con il principe Andrew e Ghislaine Maxwell

TUTTO RIENTRA IN UN GROSSO CALDERONE PRONTO A ESPLODERE

Ma cosa c’entra tutto questo con la medicina, con la salute, con la OMS, col Coronavirus, con le mascherine, con le quarantene, con gli imbrogli, gli spropositi, i decreti legge, le antenne 5G avversate da migliaia di sindaci e cancellate medianti leggi abusive governative? Cosa c’entra tutto questo con i vaccini e con le raggelanti normative portate avanti con diktat furibondi e fuori di testa dai vari governatori italiani, oltre che dalla amministrazione Conte? Eccome se c’entra. Tutto entra in un grosso calderone e ne vedremo delle belle.

OMS E MEDICINA UFFICIALE INESTRICABILMENTE LEGATI

L’immagine che alla fine si ha della OMS appare chiara ed evidente. Un ente mondiale specializzato a diffondere terrorismo tra i popoli e le nazioni, facendo ricorso a ogni sorta di mezzi legali e illeciti, di pressioni e corruzioni per spingere il mondo intero sulla strada della dipendenza dalle multinazionali del farmaco e del vaccino. Ovvio che l’entrata massiccia di Bill Gates nella OMS è soltanto una ennesima dimostrazione della schifo e della inaffidabilità assoluta non solo della OMS ma dell’intera Medicina Mondiale legata in modo inestricabile ai burattinai planetari.

E SE AVESSERO RAGIONE OLIVER WENDELL-HOLMES E ROBERT MENDELSOHN?

Ed è a questo punto che chiunque abbia un minimo di sale in zucca dovrebbe porsi una semplice domanda. E se avesse totalmente ragione Oliver Wendell-Holmes, docente di fisiologia ad Harvard, il quale disse senza mezzi termini che “Se l’intera materia medica finisse in fondo all’oceano sarebbe la salvezza per l’umanità e la fine per i pesci e le alghe”? E se avesse ragione Robert Mendelsohn, il più referenziato e letto medico pediatra mondiale che disse alle mamme del mondo “Il tuo bambino sta bene? Non portarlo dal medico te lo farebbe ammalare. Sta male? Non portarlo dal medico te lo aggraverebbe. Ci sei già andata? Prendi nota delle sue istruzioni e consigli uno per uno e fai l’esatto contrario, se vuoi salvare la tua creatura”. E se avesse ragione Herbert Shelton che disse che la Medicina Terapeutica non andrà lontano in quanto schiavizza il genere umano senza mai guarirlo?

E SE AVESSERO RAGIONE ALEC BURTON, IVAN ILLICH E IL GRANDE IPPOCRATE?

E se avesse ragione Alec Burton, medico-igienista numero uno al mondo, il quale sentenziò che Curing disease is a pernicious superstition? E se avesse ragione Ivan Illich per il quale “La corporazione medica è diventata la maggiore minaccia per la salute e per l’equilibrio dell’umanità”? E se avesse ragione Ippocrate che disse due cose fondamentali come Primo non nuocere e Secondo La Natura è Sovrana Medicatrice di Tutti i Mali, non i Medici pertanto, non i Vaccinatori sono sovrani sovrani, e nemmeno i chirurghi all’infuori delle reali emergenze?

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
2
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x