FALSO ALLARME GLOBALE FAVORITO DAI FASCISTI DEL PENSIERO E DAGLI IMBECILLI SERIALI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

COMMENTO

Ciao Valdo, concordo pienamente con l’articolo sull’OMS, l’opinione e le considerazioni. Personalmente non ho la televisione da decenni. Mi informo tramite altri canali selezionati e che ritengo seri finché non vengono messi fuori uso….Fin dall’inizio ho capito che era una grande presa per il fondello. Mi sono trovata nell’anno dell’influenza N1H1 in India. E contrariamente a quanto ci riferivano le notizie in Italia, di infetti, di morti per strada, ecc ecc. in India non ho visto niente di questo. Aeroporto normale, con dichiarazione personale che non avevo febbre ne tosse. Documento firmato sulla fiducia individuale. Fuori, nessun morto per strada e nessuno con le mascherine. Ora con i computer si può fare di tutto, organizzare interviste, mettere mascherine a popolazioni che passeggiano ignare per strada. Non ho mai creduto a ciò che viene propinato. Finché non vedo con i miei occhi…

Cosa fare a questo punto? Mi chiede se qualcuno sopra la nostra bella Terra stia guardando con occhi stralunati ciò che qualche mente bacata sta facendo a discapito della vita. Come dicevano gli Indiani d’America, sterminati dall’intelligente uomo bianco, ‘Alla fine, non si potranno mangiare i dollari’, che fare? io nel mio piccolo, con mia sorella e altri amici che sono dello stesso pensiero, che possiamo fare???? Grazie per i preziosi articoli…Apprezzo! e di cuore auguro Buon proseguimento e Buona Vita.
Lina


RISPOSTA

MANIFESTO DELLA VERITÀ SULLE CLAUSURE ABUSIVE DECRETATE DAL GOVERNO

Ho appena ascoltato l’intervento di pochi giorni fa di Vittorio Sgarbi in una commissione al Senato, dove ha proposto un Manifesto della Verità. Come al solito, anche se con toni più pacati ed educati del solito, ha ricordato come il virus ha reso la gente folle, come il contagio è più nella mente che nel corpo delle persone. Ha ricordato come la gente abbia ceduto a parole e locuzioni mai usate nella storia umana come il termine lockdown, che per noi italiani si può comodamente chiamare CLAUSURA. Abbiamo accolto comportamenti mai prima accettati sul piano morale, come quello di considerare i parenti e i vicini sul piano degli appestati. Abbiamo fatto emergere la figura dell’untore che trasmette la peste.

TUTTI SCHIAVI DI UN FALSO ALLARME GLOBALE

Abbiamo tradito principi fondamentali come Ama il prossimo tuo come te stesso. Sgarbi ha pure citato le parole del dr Silvestri, virologo: Solo dei completi imbecilli e dei fascisti del pensiero possono pensare che sia giusto ed onesto costringere i nostri giovani a non socializzare. Ha poi concluso con l’invito di Zangrillo alla gente: Uscite tranquillamente, riprendete a vivere, andate al ristorante, andate in barca, andate in vacanza, continuate a vivere come prima e più di prima. Persino il governo tedesco si è chiesto se l’intera questione del Covid-19, con tutte le sofferenze umane che ha comportato e tutta la rovina economica che sta causando, non sia altro che un FALSO ALLARME GLOBALE.

INCONSISTENZA ETICA DEI NOSTRI GOVERNANTI

Sgarbi ha centrato come al solito il problema riconoscendo alla fine che siamo finiti schiavi e ipnotizzati da una setta di persone che pretende di avere la verità come dogma, senza possederne nemmeno un briciolo. Siamo finiti preda di governanti che brillano non per preparazione scientifica, per saggezza e buonsenso, ma solo per inconsistenza etica.

UNA SFACCIATAGGINE SENZA EGUALI, DA MATTINA A SERA

Quanto poi alle statistiche snocciolate a getto continuo da televisioni e giornali, non occorreva certo una task force allucinata e votata a comunicare cifre abnormi e manipolate, derivanti da un pallottoliere truccato, ma sarebbe bastata una singola persona trasparente ed esperta in matematica. Incredibile la sfrontatezza di presentare i tamponi come test affidabili quando su 100 prove, non 50 risultano positive e 50 negative denotando casualità e inaffidabilità classica, ma ben 83 risultano false, azzerando ogni valore statistico.

IL BRASILE DIPINTO A TINTE FOSCHE SE LA STA CAVANDO MAGNIFICAMENTE

Avremmo capito alcune semplici e verificabili cose. Come ad esempio che il Brasile di Bolsonaro, citato tutti i giorni come paese disobbediente e punito con un record di morti e di contagiati, se la cava assai meglio di noi, con meno morti dell’Italia in proporzione alla sua popolazione, nonostante l’assenza di clausure. Esattamente come succedeva in India e in Sud-Est Asiatico negli anni scorsi nella circostanza dell’altra pandemia inventata dell’H1N1 e del famigerato Tamiflu. Avremmo capito che non tutti gli stati si comportano da paria, da servi e da colonie. Avremmo capito che ci sono tuttora posti civili e sviluppati come la Tanzania, il Madagascar e diversi altri staterelli africani capaci di ribellarsi al diktat e di non farsi comprare facilmente dagli oboli miliardari dell’OMS.

ALLA PROPAGANDA COMMERCIALE SIAMO ORMAI ABITUATI

Al che viene da chiedersi cosa mai ci stanno continuando a raccontare. Ci stanno prendendo per i fondelli in continuazione e lo stanno facendo da anni. Ci stanno insegnando che il pollo, il prosciutto, il grana e i latticini sono fonti di insostituibili proteine, scordando di citare gli effetti avversi collaterali e gravissimi della acidificazione che ha luogo già con oltre 24 grammi di proteine al giorno. Ci stanno insegnando che le acque minerali pesanti apportano calcio buono per le ossa e altri minerali, quando succede esattamente l’opposto. Ci stanno insegnando che il caffè e il tè e le cole ci rendono più svegli e intelligenti. Ma queste sono cose tutto sommato innocenti e prevedibili. Uno paga i suoi spot e ha diritto di raccontare frottole a iosa.

QUI SI STA COPRENDO DI RIDICOLO LE GENTI DEL MONDO INTERO

In questi ultimi tempi il livello di menzogna ha assunto però proporzioni mai viste prima. Già la bugia è un crimine, già il non dire le cose è un crimine, ma l’ipocrisia sistemica diventa una totale mancanza di rispetto per l’essere umano. Una specie di accanimento e di insana voglia di deriderlo, di svalutarlo e di annientarlo. D’accordo che la gente è spaventata, d’accordo che basta un niente per convincerla a indossare la mascherina o a farsi iniettare dei vaccini e applicare dei microchip, d’accordo che è precipitata al suo più basso grado di civiltà dopo il Rinascimento e l’Illuminismo, ma dare del deficiente al popolo per mesi e mesi, raccontandogli le favole di Cappuccetto Rosso e del Lupo Cattivo, potrebbe alla fine diventare un’arma a doppio taglio.

PIÙ MASCHERINE CI SONO E PIÙ FACCIA TOSTA C’È DA NASCONDERE

Esiste un limite a tutto. La gente potrebbe anche percepire tutto d’un tratto di essere stata buggerata in modo offensivo ed indecente, da parte di personaggi di basso profilo e dalla faccia tosta. E a quel punto potrebbe scattare il meccanico della violenza e del disordine. Facile dire che esistono le leggi, quando nemmeno i principi basilari della Costituzione, cioè del contratto tra i cittadini e il proprio stato, vengono rispettati. Facile dire che esiste la Magistratura, quando conosciamo troppo bene il livello di corruzione e di perdizione che esiste in tali ambienti. Facile dire che esiste uno stato sicuro e garantista, e che ci sono le forze dell’ordine, quando abbiamo sotto gli occhi lo spettacolo degradante che le stesse caserme dei carabinieri, l’Arma più pura e devota dello stato italiano, stanno offrendo alla cittadinanza, e quando i servizi segreti della Digos sono schierati a difesa del sistema e contro i cittadini che tra l’altro li pagano profumatamente.

FORSE NON BASTERÀ UN TRIBUNALE STILE NORIMBERGA

Il popolo risvegliato potrebbe pretendere giustizia. Il famoso discorso del Tribunale di Norimberga, inclusivo di ergastoli, di lavori forzati e persino di pena di morte. Le persone buone lo sono fino a quando non si ledono e non si toccano le cose e gli affetti fondamentali nei quali credono. Ma quando il popolo risvegliato si accorge che qualcuno ha calpestato impunemente i suoi principi e i suoi diritti in modo barbaro e immorale, scatterà inevitabile la leva della ribellione.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x