SOSTEGNO E SOLIDARIETÀ DA UN MAGNIFICO PUBBLICO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

CI SIAMO RESI CONTO CHE SI È TRATTATO DI UNA COSA SERIA

Ciao Valdo, come promesso torno a scriverti sia per aggiornarti sugli sviluppi della tua pagina su fb sia per capire come stai e come ti senti ora. La notizia del tuo infortunio ci ha turbato non poco e la decisione di uscire di scena fino a fine mese, ci ha reso consapevoli della serietà della situazione.
Sia da me che da Corrado ti giunga una abbraccio fortissimo pieno di forza e di speranza per una pronta guarigione.

LA VV FAN-PAGE HA SUPERATO QUOTA 20.000

Questo abbraccio è solo il primo perché l’altro in arrivo è ben più robusto ed è fatto dalle centinaia di braccia dei tuoi followers della V.V. Fan-Page commossi e curiosi di sapere di te e della tua salute.
Ad oggi il numero supera quota 20.000, persone di ogni età e sesso che regolarmente seguono ed interagiscono su ogni post che pubblichiamo. Un popolo che cresce di giorno in giorno e che a differenza di altri popoli, non crede per fede ma per l’inoppugnabile efficacia di tutto il Tuo enorme lavoro.

UN PENSIERO DI RASSICURAZIONE

Io e Corrado siamo onorati di far parte di questo popolo e di contribuire affinché tutto ciò si realizzi.
Se hai tempo e voglia di inviarci un tuo personale pensiero da pubblicare sulla pagina per rassicurare e rasserenare tutti coloro che giornalmente ci chiedono tue notizie e sullo svolgimento della convalescenza. Valdo facci sapere in anticipo quando e dove torni in modo da dare il risalto che meriterebbe questa notizia. Da Padova e da Roma con affetto, rispetto e stima.
Gianluca e Corrado di Biohaus

*****
RISPOSTA
SPERO DI POTERMI RIPRESENTARE AL PUBBLICO A METÀ GENNAIO

Ciao Gianluca e Corrado. Grazie per la solidarietà e il sostegno telepatico. Credo di averne proprio bisogno in queste particolari circostanze. La rubrica Conferenze e Colloqui 2015 è aggiornata e consultabile. Ho dovuto cancellare anche gli impegni di Novembre, mentre cercherò di mantenere quanto già stabilito per metà gennaio.

SI È TRATTATO DI UN BOLLETTINO DI GUERRA

L’infortunio occorsomi è stato molto serio, soprattutto per la micro-frattura al collo del femore (sfuggita alle radiografie del Pronto Soccorso di Viareggio ma rilevata all’Ospedale di Tolmezzo), e per il dislocamento della precedente protesi. Alla fine ho dovuto subire una operazione doppia, con rimozione di protesi, sezionatura collo femore dx ed inserimento di nuova protesi con testa in ceramica, richiedente tempi lunghi di recupero. Più che una caduta si è trattato di un bollettino di guerra. Risolte comunque con remissione spontanea la presunta frattura allo scafoide della mano dx, la ferita alla fronte dx, e i dolori alle costole lesionate.

NIENTE DOLORI E MIGLIORAMENTI GRADUALI

I progressi non mancano. Da una decina di giorni ho acquisito autonomia nello scendere e salire dal letto, nello svestirmi e rivestirmi, nel coricarmi su entrambi i fianchi, nell’accomodarmi disinvoltamente di fronte al computer rispondendo a diverse mail. Non ho problemi di appetito, di digestione, di metabolismo. Anche perché ho evitato rigorosamente di assumere eparina, antidolorifici e integrazioni di ferro. Cammino con stampelle e girello, all’interno di casa quando piove e in terrazza quando c’è il sole. Mi stanco con facilità e devo concedermi qualche sosta. Sono assistito al meglio dai miei due ragazzi e dalla Kathleen.

UNA PROVA DAVVERO DURA

I dolori che ho provato nei primi giorni sono stati tremendi e indescrivibili. Paola e Federico, che mi hanno amorevolmente assistito in Pietrasanta, lo sanno. I giorni successivi in Ospedale e poi a casa non sono stati meno drammatici. Pertanto la mia attuale situazione, per quanto non priva dei momenti di avvilimento e di sconforto tipici della lunga invalidità e del sentirsi inutili e limitati, appare superlativa rispetto alle scorse settimane. Ovvio che sto facendo del mio meglio per ripristinare le forze. Se qualcuno ha voluto mettermi a dura prova, è davvero riuscito nell’intento. Un abbraccio a tutti.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

4 commenti

  1. un abbraccio grandissimo da Simona "la motociclista".
    Tieni duro, un bacio alla tua famiglia.

  2. Grande Maestro…un esempio per tutti…rimettiti bene senza stressarti…il popolo puo´attendere

  3. Camilla Ripani on

    Caro Valdo, un grande abbraccio anche da parte mia. Sei un guerriero, non mollare.