Seleziona una pagina

STRATEGIA VINCENTE, STRETTAMENTE RISERVATA A CHI SA VIVERE

da 23 Dic 2021Attualità, Etica, Consapevolezza e Spiritualità

LE ANTICHE E OTTIME USANZE DEI NOSTRI ANTENATI

Ai bei tempi andati, quelli in cui la stragrande maggioranza degli uomini amava e rispettava Dio senza riserve e senza imbarazzo alcuno, le famiglie numerose, prima ancora di approcciarsi in gruppo a tavola per pranzo e cena, si facevano il segno di croce o comunque esprimevano un atto di riverenza al loro rispettivo Signore Divino, qualunque Egli fosse, per ringraziarlo del cibo quotidiano che avevano a disposizione. Si rendevano conto che nutrirsi nel modo giusto era non solo un dovere e un piacere, ma soprattutto un atto importante per la loro sopravvivenza.

SERVE SOPRATTUTTO CIBO PER L’ANIMA

Ma, se alimentarsi è di fondamentale importanza, riteniamo che pure l’esprimere in tutta libertà il nostro pensiero, le nostre emozioni e i nostri sentimenti, anche scrivendo degli appunti nero su bianco per coloro che vorranno leggerci, abbia un grande significato. Se tale pensare contiene qualità indispensabili come schiettezza, trasparenza, assenza di secondi scopi, viene addirittura in via prioritaria rispetto agli alimenti, in quanto si tratta di CIBO PER L’ANIMA, anima che è poi la parte centrale di noi stessi, quella che conta immensamente più di tutto il resto, senza nulla togliere al corpo che temporaneamente la ospita.

PREGARE VA BENE MA NON CON CLAMORE E CON ASSEMBRAMENTI, E NON È QUESTIONE DI VIRUS

Solo che oggi noi proviamo imbarazzo, quasi ci vergogniamo di essere pubblicamente riconoscenti a Dio, abbiamo una sorta di riguardo ad aprirci. Questo non è poi del tutto sbagliato. Dopotutto la riverenza e la preghiera è giusto ed appropriato che rimangano un fatto privato ed intimo, tant’è che quando ciò non avviene, quando ci sono messe e raduni e feste religiose troppo eclatanti e numerose, si finisce per dividere e per rendere il tutto fanatico, trasformando il sentimento religioso in qualcosa di politico, qualcosa avente fini discriminanti che portano inevitabilmente alle tensioni e all’odio tra i popoli.

BENEFICI ILLIMITATI DALLA IRRADIAZIONE SOLARE

Noi però abbiamo la fortuna e il privilegio di essere gente aperta che non corre tali rischi. Proviamo dunque a smantellare questa attitudine all’eccesso di riservatezza. Non sono davanti a un tavolo imbandito di frutta e verdura, anche se sotto il tavolo ci sono delle cassette piene di kaki in maturazione. Davanti a me ho un foglio bianco, e tra le mani una matita. Mi trovo sul terrazzo di casa, con uno splendente sole di fronte, un sole che coi suoi raggi dona forza ed energia ad alberi, piante, animali, insetti ed esseri umani. Tutti ne traggono un immenso beneficio.

UN INNO SPECIALE A TE E AL TUO CREATORE

Ciao Amico Sole, ciao Fratello Sole, cosa farei mai senza di te? Letteralmente niente. Sei Grande, Grande e Grande e lo dico senza timore di esagerare. Quanto bene ti voglio? Smisurato e immenso. Qualcosa che non si può esprimere facilmente. Ma quale magia e quale forza infinita mi stai regalando senza chiedere nulla in cambio? E Colui che ti ha ideato e concepito, piazzandoti in quel punto e circondandoti di tanti satelliti che ti girano intorno in incredibile e armonica sincronia, quanto sconfinato e intelligente deve essere? Sole generoso, Sole di tutti, Sole invernale che in un cielo terso di colore azzurro intenso domini incontrastato coi tuoi raggi caldi tra il rosso e il giallognolo, raggi che incidono e si sentono in modo massiccio nelle ore intorno a mezzogiorno quando riscaldi la pelle, il sangue, il cuore e anche l’anima. Ed è solo a questo punto che posso giustamente pretendere di essere creduto da chiunque, creduto senza riserve e senza timore di essere smentito. Anche perché la gente non è affatto del tutto spianata, essendo dotata se solo lo vuole di recettori interni che non sbagliano nel distinguere la persona sincera da quella falsa.

LO STUPORE DELL’UNIVERSO CI LASCIA SENZA PAROLE

In effetti, dire Sole e dire Dio è un po’ la stessa identica cosa, per cui Creatore e Creato si confondono fino a mescolarsi in un magico enorme gomitolo che va ad includere la Via Lattea e il Firmamento, l’intera costellazione di galassie, un Universo che in pratica non ha né limiti né confini. Un universo che peraltro si muove in continuazione con stupefacente armonia. Quanto Grande deve essere tale Costruttore Divino? A questo punto non trovo le parole adatte per esprimere il mio stupore, la mia sottomissione e la mia riconoscenza. Ogni termine, anche il più iperbolico, diventerebbe banale.

NOI NON SIAMO COMUNQUE PARTE STACCATA E VILE

Ho detto sottomissione ma non sudditanza, dal momento che tu stesso, Creatore del Tutto, mi hai concepito e fabbricato come nobile frammento divino, come materiale prezioso facente parte integrante dell’Universo e non come parte staccata o secondaria. Mi sento in grado di darvi delle risposte. Tutti i giorni ricevo infatti richieste sul come uscire da questa insostenibile impasse. I cibi e le bevande sono di grande rilevanza, ma non tanto quanto il giusto atteggiamento.

ORA VI PREGO DI ASCOLTARMI CON GRANDE ATTENZIONE

Ora, dopo questa indispensabile e lunga premessa, che è anche una sorta di garanzia e di purificazione, posso anche accingermi a scrivere su quel foglio bianco che ho davanti a me. A farlo senza il rischio di essere banale, senza il rischio di imbrogliare chi mi vorrà leggere fino in fondo, senza il rischio di fargli perdere del tempo prezioso, dal momento che in questa vita ogni secondo e ogni singolo minuto contano, non vanno sprecati malamente in inutili ed oziose chiacchiere. Il tempo non è fatto per essere ammazzato ma bensì per divertire e costruire ed arricchire le proprie conoscenze.

MI INTERESSA DI DARVI UNA MANO SU TUTTI I PIANI FISICO MORALE E SPIRITUALE

Il mio obiettivo dichiarato sotto giuramento e sotto osservazione divina è quello di dare a tutti una mano per risolvere in concreto i grossi problemi che ognuno si ritrova ad affrontare. Direi di evitare il più possibile il tema dei virus e dei vaccini, essendo argomento oltremodo inflazionato e spesso sconvolgente per chi non possiede uno spessore morale e un equilibrio super-consistente. Del resto, chi è interessato a capire e ad approfondire ha a disposizione qualcosa come 300 tesine scritte in 20 anni e pubblicate sul mio blog, che bastano e avanzano, essendo -scusatemi l’immodestia- un sunto di quanto pensano i migliori ricercatori italiani e non italiani, oltre che ovviamente un sunto delle mie personali analisi e convinzioni.

SOTTO SOTTO LA GENTE È DOTATA DI INFALLIBILI RECETTORI

Quale argomento allora per essere creduto, capito e seguito da tutti indistintamente, senza riserve e senza timore di essere smentito, salvo che qualcuno più bravo e trasparente di me non si presenti davvero con dati e documenti credibili e sensati alla mano? Dico questo poiché so benissimo che la gente è in ogni caso dotata di formidabili strumenti di percezione, per cui alla fin fine arriva a comprendere a chilometri di distanza chi la informa veramente senza secondi scopi e chi invece la vuole soggiogare e intrappolare ulteriormente. I recettori del popolo informato e sensibile non falliscono nel distinguere il vero dal falso e il buono dal cattivo.

GIRO A TUTTI VOI LA STRATEGIA ORIENTALE DEL NON AGIRE, RIPROPOSTA INTELLIGENTEMENTE DAL GREG

Ed ora la sorpresa autentica sulla quale alcuni avranno da ridire perché sono prevenuti e diffidenti verso una persona apparentemente controversa, ritenuta a torto sgradita per il fatto dei suoi toni o di qualche esagerazione del passato, o per un problema di semplice pregiudizio. Mi riferisco al caro Greg che ormai ascolto con attenzione ed interesse da anni, Greg che parla chiaro e diretto, con coraggio e incurante delle critiche che riceve, senza mandarle a dire.

SINTESI-TRASCRIZIONE DEL VIDEO

Alla fine prevarrà il buonsenso e la comprensione delle cose. Alla fine la gente riuscirà a capire i meccanismi reali. Le capirà chi in una settimana, chi in un mese, chi entro 1-2-3-4-5 anni o anche mai. C’è qualcuno che non ci arriverà a capirle mai. E a voi questo non deve interessare. Se posso darvi un consiglio fraterno, voi fate la vostra vita e lasciate semplicemente che tutto il resto scorra. Certamente, qualcuno obietterà che quelli rompono. Io umanamente li capisco. Anche a me rompono il cazzo. Già il solo vedere questi imbecilli mascherati che si muovono di buon mattino con la mascherina addosso mi fa rivoltare lo stomaco. Però occorre prenderla come segnale.

SECONDA E TERZA DOSE PIÙ TAMPONCINO, CON LA PROSPETTIVA DI RICHIAMI E QUARTE-QUINTE-SESTE DOSI

Prima di tutto più vaccinati ci sono e più gente schiatterà, verrà messa fuori dai giochi. Non schiatterà in 20 giorni, in 6 mesi o in un anno perché non siamo degli indovini, ma sappiamo però che i poverelli sono ahimè condannati dalla loro stessa inettitudine. Pertanto si alleggerirà di molto il problema del dialogare con dei trogloditi inveterati ed irrecuperabili non certo per colpa nostra. Si auto-elimineranno. Lo vedete che stanno cominciando a preoccuparsi, in parte perché si sono fatti il 1° e il 2° vaccino e gli viene ora chiesto ugualmente il 3°, e se hanno fatto pure quello gli chiedono per giunta il cosiddetto tamponcino.

NON È QUESTIONE DI RAZZISMO O DI DUREZZA DI CUORE, MA GLI INFERIORI NON SONO SALVABILI SE NON MEDIANTE MIRACOLO

Il problema, la macchinosa invenzione è concepita per durare non un altro anno o 2 anni, ma è per un tempo illimitato. Sarà una vera e propria scrematura. Quindi lasciate scorrere gli eventi. Come ho sempre detto, o avete il potere e la forza per fare qualcosa di megagalattico (cosa che nessuno ha al mondo) poiché nessuno al mondo è coordinato con tutto il resto, oppure lasciate fluire liberamente le cose senza forzature di alcun tipo. Prendete dagli eventi quotidiani soltanto le cose positive. In altre parole lasciate schiantare gli inferiori poiché se la sono andata a cercare.

CINEMA, TEATRO, STADIO E PALESTRA

Volevate andare al cinema e non potete più andarci? Mandate a fare in culo il cinema! Cosa ve ne frega mai del cinema? E a teatro? E le amiche? E la palestra? Cambiate una buona volta le vostre abitudini! Ma ci vuole molto? Magari scoprite altre cose nuove assai più interessanti. Non andate in palestra? Incominciate ad andare su per i monti e scoprirete che per 30 anni vi siete persi la fantastica sensazione di arrampicarsi su per le cime.

A TUTTI PIACE VIAGGIARE

Pertanto esiste sempre una valida via di uscita. Ricordatevi. Esiste sempre una via d’uscita superiore a quanto voi pensavate. Uno dice, però a me piace viaggiare. Anche a me piace farlo. Tornerete a viaggiare non appena si potrà. Per ora state un po’ fermi e tranquilli. Se proprio ci tenete a prendere un bus, un treno. una nave da crociera o un aereo vi potete sempre fare un tampone all’andata e uno al ritorno, e magari un paio di piccole quarantene.

SFRUTTIAMO L’OCCASIONE PER ARRICCHIRCI IN ALTRI MODI

Se io non mi sono fatto mai un tampone in vita mia, e particolarmente negli ultimi 2 anni (e questo non solo io, per fortuna) vuol dire che o siamo dei super-men, oppure siamo gente che sa adattarsi alle mutevoli circostanze di vita, vuol dire che siamo gente che sa vivere. Pensate forse che io non ami viaggiare? Certo che lo voglio. Ma, visto che ora non posso farlo in piena libertà e sicurezza, occupo il mio tempo in altre attività interessanti, magari cerco di arricchirmi culturalmente con qualche libro di qualità.

MERITIAMO I PRIMISSIMI POSTI IN PLATEA

Questa situazione balorda e assurda non durerà di certo all’infinito. Prima o poi arriverà il punto di rottura. Ma tale rottura non verrà in ogni caso da noi. Noi stiamo a guardare ed osservare questo divertente show. Abbiamo preso infatti i biglietti in primissima fila, poiché li meritiamo per diritto, essendoci accorti prima degli altri di come stanno le cose. Assistiamo curiosi a questo show spettacolare. Cerchiamo di digerirlo e di farlo digerire a chi ci circonda. Si va avanti, ognuno in qualunque posto e ruolo si ritrovi, dal momento che nessuna parte del mondo risulta essere sicura e priva di insidie. Ognuno deve poter prendere le proprie decisioni e adeguarsi alla situazione. Buon sabato a tutti.

IL GREG ULTIMA MANIERA NON MI DISPIACE AFFATTO

Vedete dunque che il Greg non è soltanto un distruttore o un polemista nato ma ci regala strategie e formule di buonsenso per non rovinarsi il corpo, la psiche e l’anima, per rilassarci e superare il momentaccio, cercando magari di ricavare dalle scelleratezze umanoidi dei preziosi insegnamenti, poiché non tutto il male finisce per nuocere.

Valdo Sepich Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

6 Commenti

6 Commenti

  1. Fabio

    sono d’accordo!

    Rispondi
  2. mauro

    Carissimo Valdo ,sono un tuo assiduo lettore e seguace nello stile di vita salutista igenista,non esistono parole per descrivere il senso di ammirazione e gratitudine che provo per te.Hai sempre utilizzato il cuore ,la passione e la tua immensa conoscenza per regalare a tutti noi un sorriso e risposte di come il nostro organismo è una macchina perfetta e non interrompere mai quell’equilibrio che madre natura ci ha regalato.Grazie di cuore !Con l’occasione porgo i miei più sentiti auguri di un felice e sereno Natale a te e famiglia.

    mauro

    Rispondi
  3. Pio Garau

    Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare!

    Rispondi
    • Take A Tip

      Tra il dire e il fare c’è di mezzo “e il “

      Rispondi
  4. milvalos

    Concordo con Greg che, nell’impossibilità di opporre alla Dittatura Pseudosanitaria una resistenza degna di tale nome, almeno si cerchi di costruire il possibile entro la sfera personale.
      Greg, e qui dissento, non sembra preoccupato dalla presumibile condizione di coloro che, scampati fino a un certo punto all’inoculazione, saranno presi di mira, forse ad un punto tale da essere vaccinati coattamente o volontariamente al solo scopo di accedere ai negozi ed agli uffici indispensabili ad una vita non di stenti.
     Di conseguenza, essendo ateo non materialista (per me c’è l’infinito e nulla altro), non mi resta che sperare che, sul piano dell’apparenza cui appartengo, incida l’onda d’un ciclo positivamente sconvolgente ma così ampio da essere rimasto oltre la nostra capacità di previsione.
    [mlv gi23di21 14e18]

    Rispondi
  5. pioggiadestate

    Buonasera, leggo sempre i suoi articoli che arrivano dritti all’anima. Le persone sono assuefatte al consumismo di persone e cose, sono dipendenti dai loro agi e non si accorgono di non vivere. Hanno bisogno di apparire per essere, non essere da meno degli altri. Darebbero la vita per queste cose, non essendo coscienti di cosa vuol dire veramente vivere e le cose che davvero importanti. Da appassionata di montagna e di arrampicate, oltre ad offrire panorami stupendi è anche maestra. Gli inferiori la sporcano e la guardano attraverso un freddo schermo di un cellulare ….vero, non è razzismo o durezza di cuore, ma gli inferiori non sono salvabili se non con un miracolo,. Intanto lasciamoli alla loro illusione di vita e libertà. Le auguro un Sereno Natale.

    Rispondi

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: