DIETA PER TRAPIANTATI DI RENE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

DALLA GLOMERULONEFRITE AL TRAPIANTO

Buongiorno, mi chiamo Grazia, ho 52 anni e sono, purtroppo, trapiantata di rene da tre. Ho saputo di lei casualmente su internet e leggendo in rete qualcosa dei suoi lavori, mi si è aperto un mondo. Io avevo di base una glomerulonefrite membranosa di origine autoimmune, oltretutto con una lieve recidiva, quindi il rene ha ricominciato a perdere proteine leggermente oltre la norma.

UNA DOZZINA D’ANNI DI INUTILI CURE

Ma accipicchia non sapevo della sua esistenza. Chissà forse nei 12 anni di cure peraltro inutili, prima della dialisi, avrei potuto modificare il corso della mia vita. Purtroppo non è andata così e mi chiedevo se per una come me, sicuramente intossicata dagli antirigetto, ci sia la speranza di un anche piccolo meglioramento seguendo i suoi consigli in fatto di alimentazione.

BANCHI DI CARNE E MATTANZE CHE LASCIANO UN GROPPO ALLA GOLA

Lei non ci crederà, ma ultimamente, al super, quando passo davanti al banco della carne, mi viene un groppo alla gola pensando alla mattanza di quei poveri animali. Carne non ne compro più, se non quando i medici insistono. Io so che lei può aiutarmi a mantenere il mio corpo in uno stato accettabile, visto le porcherie che prendo e sono qui a chiederle aiuto.

CONSIGLI SUI SUOI LIBRI

Mi piacerebbe avere qualche suo prezioso consiglio e anche sapere quali dei suoi libri mi consiglierebbe. La ringrazio tanto per la risposta che vorrà darmi e la prego, continui a divulgare il suo sapere, tutti noi ne abbiamo bisogno. Io dal canto mio parlerò di lei a quelli che ancora non la conoscono. Cordiali saluti.
Grazia

*****

RISPOSTA

ATTUALI TESTI IN CIRCOLAZIONE

Ciao Grazia. “Mi si è aperto un mondo” è una frase molto bella davvero e ti ringrazio. I miei libri in circolazione sono praticamente interconnessi tra di loro e fanno pure di supporto alle tesine. Per ora i titoli in circolazione sono Alimentazione Naturale, Alimentazione Naturale 2, Storia dell’Igienismo Naturale e Dizionario di Salute Naturale, tutti editi da Anima Edizioni-Milano. Li trovi alla pagina Pubblicazioni.

RUOLO BASILARE DEI FILTRI RENALI

Per quanto concerne l’alimentazione di un trapiantato di reni, o anche di altri organi, si tratta più o meno di applicare i principi e le regole già menzionate per i sofferenti di insufficienza renale. Mai dimenticare che i reni sono sempre il maggiore organo eliminativo di un corpo umano costituito in gran parte di acqua. Importantissimo che continuino a funzionare e a svolgere al meglio il loro lavoro, per garantire uno stato di benessere all’intero sistema. Il ruolo dei reni consiste nel setacciare  ed espellere tossine corporali e soprattutto sali inorganici.

SERVE UNA DIETA VITALE, ACQUOSA E CRUDISTA

Ecco il motivo per cui si raccomanda una dieta vitale e crudista, inclusiva di meloni e angurie, di frutta acquosa, nonché di succhi verdi alla clorofilla naturale. È per questo che si raccomanda un litro al giorno di the di malva, rimedio speciale e specifico per ogni anomalia renale. Anche le ortiche vanno benissimo come infusi e come cibo aggiuntivo.

VEGETALI AMICI DELLE VIE URINARIE

Piante amiche da includere nel menu comprendono cavoli, crescione, cicoria, fagioli, fico, lampone, lattuga, lupini, mirtillo, mora, orzo, patate, porro, portulaca, ribes, riso, tarassaco, uva, zucchine, zucca. Pasta e pizza alle verdure ammesse in quantità controllate. Idem per il pane integrale di qualità. Formaggi freschi tipo ricotta e yogurt naturale o alla frutta ammessi. Vale sempre il discorso di 5 pasti di frutta e verdure crude al giorno. Non mangiucchiare tra un pasto e l’altro.

SOSTANZE DA EVITARE

Altre particolari attenzioni vanno riservate. Evitare ovviamente in modo drastico il fumo, l’alcol, il caffè, le cole, gli zuccheri raffinati. Ammessa la cottura al vapore di cavolini Bruxelles e cavolfiori. Ricordarsi che nelle verdure stracotte i preziosi minerali organicati si trasformano purtroppo in minerali inorganici, ossia in materiale salato affaticante e da espellere per i glomeruli renali. Spazio per le carni, bianche o rosse o di qualsiasi altro colore, non esiste.

VITA SANA, ATTIVA E MOTIVANTE

Prendere tanto sole, esercitarsi, camminare, respirare ritmato, nuotare, sudare, bere acqua leggera e non gasata. Riposare e rilassarsi quanto serve. Limitare gli agrumi e allungarli con acqua per le loro incompatibilità con i farmaci immunosoppressivi.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x