STUPEFACENTE RIEQUILIBRIO MESTRUALE E ALIMENTARE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

IN SOLI DUE MESI MI HAI CAMBIATO LAVITA

Buongiorno Valdo, sono una ragazza di quasi 27 anni cui la lettura assidua di molte sue tesine e di “Alimentazione Naturale” ha cambiato la vita direi in modo stupefacente (in quanto a rapidità soprattutto).
Per quanto mi riguarda, da gennaio ho adottato uno stile di vita vegano tendenzialmente crudista, subendo 2 brevi crisi eliminative (o solo puro e semplice raffreddamento) risolte entrambe, nel giro di 3 giorni, con 2 brevi digiuni.

CICLO REGOLARIZZATO E ALIMENTAZIONE SOTTO CONTROLLO

Non so se si sia risolta la mia policistosi ovarica. Succede però che, dopo aver smesso di prendere la pillola anticoncezionale, il primo ciclo “naturale” è arrivato con una sola settimana di ritardo (niente a confronto dei 3 mesi della scorsa volta!). Ho quasi definitivamente debellato il disturbo “da alimentazione incontrollata” che ormai mi stava rovinando la vita da più di 3 anni. Ho perso un po’di chili e mi sono pure sgonfiata. E, tutto questo, in soli 2 mesi!

IL MIO MOROSO STA FACENDO LO STESSO PERCORSO

Adesso le scrivo per conto del mio moroso. Non ha potuto fare a meno di adottare il mio stesso stile di vita, plagiato dalla mia positività e stupefatto dal cambiamento avvenuto in me. Ad ogni sua domanda, andavo a cercare eventuali risposte tra le sue tesine. Per fare opera di convincimento bisogna essere documentati e credibili!

ALLERGIA AI POLLINI

Siccome è allergico ai pollini delle Betullacee, e ogni anno si ritrova con molto muco e occhi gonfi, vorrei aiutarlo. Ha dei consigli da darmi, tenendo presente che e’ ventitreenne, sportivo e in piena forma fisica? Inoltre vorrebbe sapere se i frullati di frutta e latte di cereali o soia si possono assumere, dato che adesso a colazione ogni tanto li facciamo. Per me e’ uno sgarro, ma lui mi risponde che si sente molto più attivo e non ha più problemi di meteorismo (che prova invece quando mangia solo frutta, sempre senza mischiare agrumi col resto).

HO RITROVATO LA SERENITA’

Solitamente consumiamo frutta di mattina e per merenda (a volte banane o datteri o frullato e pop-corn). Per pranzo e cena molto spesso prepariamo solo una insalata con pane integrale tostato. A volte nell’insalata mettiamo del tofu, ma non eccediamo con le proteine. Una pizza vegana alla settimana e, raramente, un piatto di pasta o riso con abbondanti verdure cotte al vapore, piu’ salse crude di mia invenzione.
La ringrazio per l’eventuale risposta. Le sono grata inoltre per avermi insegnato ad autocurarmi ed a ritrovare la serenità! Può pubblicare la mail, se lo ritiene opportuno. Un abbraccio.
Vittoria

*****

RISPOSTA

NELLO SPORT NON MANCHI MAI LA CREMA DI AVENA

Ciao Vittoria, Non preoccuparti e non farti ansie per la policistosi ovarica. Con i cambiamenti in corso anche quel problema troverà risoluzione. Sia per te che per lui consiglio di inserire la crema di avena coi semini e il germe di grano, una bomba energetica naturale e digeribile che non può mancare nel menu di due giovani pimpanti e atletici come voi.

OCCORRE UNA SERIE DI DIGESTIONI VIRTUOSE, UN SANGUE FLUIDO E UN AMPLIAMENTO DEI MARGINI DI TOLLERANZA AI VELENI

La questione delle allergie deriva da una situazione di restringimento dei margini di tolleranza ai veleni. Più che questione di allergia è questione di sangue denso. Occorre una sterzata ulteriore e tanta verdura cruda, incluso il tarassaco, il prezzemolo, le cicorie, e tutto quello che la primavera ripropone in modo dirompente. Una dieta vitale.

TESINE SPECIFICHE

PIU’ ALTERATO E’ IL TUBO GASTEROENTERICO E PIU’ FASTIDIO DA’ LA FRUTTA

Quanto alle mescole tipo frutta col latte, c’é da dire qualcosa. Lo stomaco suo si trova meglio col mix che con la frutta isolata, perche’ la frutta da sola ripulisce meglio e produce fastidiosi effetti eliminativi. Occorre insistere dunque per la frutta allo stato puro. Magari con qualche giorno di preparazione a suon di centrifugati. La chiave di volta delle allergie sta proprio in questa sua incapacità a tollerare la frutta, che è poi la medesima incapacità a sopportare i pollini. Bisogna rieducare e riabituare progressivamente finchè non si ottiene il riequilibrio.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x