SUPERMEDICO IN ROTTA COL BARACCONE SANITARIO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA  (DEL DR CRISTIANO A VALDO)

Ciao Valdo, ti passo la mia risposta alla richiesta via e-mail, di un paziente che mi prega aiutarlo a risolvere alcuni suoi disturbi. Spero di non averlo spaventato troppo. Saluti.
Cristiano

*****

LETTERA (DEL DR CRISTIANO AL SUO PAZIENTE RICCARDO)

LA SUA AMATA DIETA MEDITERRANEA NON LE STA AFFATTO FACENDO BENE

Gentile Riccardo, grazie per la sua e-mail e fiducia. Lei mi scrive, chiedendomi aiuto, consigliato da un suo amico che ho curato nel passato. Premette che segue la Dieta Mediterranea, quindi a suo parere sana, che fa moderato esercizio fisico, che lavora con piacere, che però soffre a 33 anni di una grave infiammazione alla prostata, di stanchezza cronica inspiegabile, di allergie ad alcuni alimenti e prodotti chimici. Mi chiede di aiutarla a tirarla su con qualche ritrovato di avanguardia.

HO CAMBIATO RADICALMENTE METODO DI APPROCCIO

Se mi avesse interpellato un anno fa, senza dubbio le avrei consigliato alcuni integratori alimentari come sabal complex, prostaforte, sawpalmetto, o altri ancora. Ora non più, essendo cambiato il mio approccio di 180 gradi. Come mai questa drammatica variazione? Semplicemente perché, dopo tanti anni di studio e di lavoro, le scienze mediche esistenti mi hanno deluso del tutto.

SALVO RARE ECCEZIONI, LA TERAPEUTICA MEDICA È CADUTA NEL BUIO PIÙ COMPLETO, 1000 ANNI INDIETRO

Al di fuori della ricostruzione, del pronto intervento e qualcosa della microbiologia in situazioni acute, il resto è un completo fallimento. Stiamo vivendo l’era buia della nostra medicina, sia regolare che alternativa.

NEMMENO LE TERAPIE ALTERNATIVE FUNZIONANO

La medicina alternativa, forse, non farà danni come quella regolare. Intendo dire che sarà meno invasiva, e che forse i suoi rappresentanti sono più gentili, o dedicano più tempo ad ascoltare le pene dei pazienti ma, in sostanza, i risultati positivi quantificabili e quantificati mi sembrano davvero ben pochi.

AMMISSIONE DOLOROSA MA NON PIÙ RINVIABILE

E’ doloroso ammetterlo, ma noi tutti, medici in testa e pazienti al traino, contribuiamo a far sì che questo baraccone della medicina convenzionale, traballante in quasi ogni suo fondamento, continui ad esistere ed a mietere vittime. Bambini, adulti, preti, suore, politici, contadini, senza distinzione di casta e senza discriminazione. Tutti coinvolti e tutti maltrattati.

GLI OSPEDALI STANNO TRASFORMANDOSI IN LAZZARETTI INFAMI

Lo facciamo anche seguendo passivi tutto ciò che L’Ordine Medico Internazionale disegna, decide ed impone. Non ci chiediamo come mai con una medicina con strumenti di cura e diagnosi a disposizione, quasi spaziali come le fonti mediche ufficiali affermano, possano ancora esistere ospedali e case di cura zeppe di sofferenti, con le relative corsie invase da brande, pazienti e parenti in condizioni penose, spesso simili a quelle dei lazzaretti di manzoniana memoria.

SEMPLICI CITTADINI CON DIAGNOSI DA BATTICUORE

Cancro, malattie cardiovascolari e una larga fetta di patologie cosiddette auto-immuni hanno per la medicina ufficiale una causa più o meno sconosciuta. Sono forse gli ammalati ex-lavoratori delle miniere di uranio? Sono forse tutti alcolisti o incalliti consumatori di droga? No, sono semplici cittadini come lei, che spesso pensano di condurre una vita sana, magari all’insegna della “rassicurante” Dieta Mediterranea, e che improvvisamente si ritrovano con una terrificante diagnosi addosso.

BRAVISSIMI A STROMBAZZARE I PROPRI MIRACOLI

Ma se la medicina attuale avesse fatto davvero questi passi da gigante, come viene strombazzato ad ogni occasione in TV, sui giornali e pure su internet, non dovrebbero allora essere gli ospedali vuoti o perlomeno non così conciati? Si parla di carceri sovraffollate e di nuove sedi da costruire. Con gli ospedali è ancora peggio, visto che i reparti essenziali stanno letteralmente scoppiando.

UN ALLENATORE CHE PERDE SEMPRE E CHE RIMANE AL SUO POSTO A VITA

L’Ordine Medico è come quell’allenatore di calcio, che presenta schemi meravigliosi e complicati di strategie di attacco, di difesa, di allenamento, ma che ahimè mai vince. Nonostante ciò, tutti covano nel cuore la speranza di ricevere il trattamento miracoloso, il magic bullet capace di guarirci in un’ attimo da ogni disturbo.

SOLDI, BELLEZZA, POTERE, E LA SALUTE COME CENERENTOLA

Tutti desiderosi di progresso, a costo zero e senza cambiare nulla. Tutti pronti a sacrificarsi per il lavoro, per fare soldi, per diventare più belli e più potenti, ma non disposti a fare piccoli sacrifici per curare la propria salute, per capire la causa reale delle proprie miserie.

IMITAZIONE SIGNIFICA SPESSO PIGRIZIA MENTALE

Il mondo è popolato nella maggior parte da imitatori. Imitiamo la cucina dei nostri genitori, imitiamo ciò che vediamo in tv al cinema o sui giornali, facciamo la spesa senza leggere completamente ciò che compriamo, non ci domandiamo quasi mai se ciò che ingoiamo è compatibile con la nostra meravigliosa macchina biologica. Basta e avanza la gratificazione della gola e il sentirci sazi e soddisfatti.

NOI MEDICI NON SIAMO NÈ SCEMI NÈ FARABUTTI, MA SOLO SPAVENTOSAMENTE IRREGIMENTATI

Io credo, e con me tanti altri colleghi medici, che non esistano affatto 22.000 malattie e relative cure, come ci viene imposto di credere, ma solo una causa di infermità, che poi si sviluppa e si articola alla stregua dei rami di un albero.

FLESSIBILITÀ MENTALE E CAPACITÀ DI DISIMPARARE, DI RIMETTERSI IN DISCUSSIONE

Quindi, semplificando, il consiglio che oggi le posso dare è di ricorrere a un digiuno a sola acqua leggera, dieta vegana tendenzialmente crudista, attività fisica, esercizi di respirazione ad aria pura. Dovrà affrontare le contrarietà della vita come una sfida e non come una maledizione. Dovrà cercare di capire e disimparare. Comportamenti ed abitudini acquisiti, e forse mai messi in discussione, dovranno essere vagliati, selezionati e modificati.

CONSULTARE CHI INSEGNA SALUTE

Prima di intraprendere una qualsivoglia terapia “fai-da-te”, le consiglio di acquistare e leggere  il libro Alimentazione Naturale del mio collega non-medico ma filosofo salutista Dr Valdo Vaccaro. E’ quanto di meglio si possa trovare ora sul mercato. Potrà poi, se lo desidera, visitare il suo blog e consultare le tesine relative alla tua patologia, inserendone il nome nella rubrica CERCA. Una volta studiato il libro, e consultate le relative tesine sul blog, avrà sicuramente in mano tutti gli utensili adatti a guarire i suoi fastidi. Applicando il tutto con costanza, coerenza e fiducia, vedrà che il suo corpo fare di tutto per ristabilire la salute. In futuro se vorrà ampliare l’argomento, le consiglio di leggere il libro “La Medicina Naturale alla portata di tutti”, di Manuel Lezaeta Acharan.

SE È ALLA RICERCA DI SOPPRIMERE SINTOMI, E MANTENERE INTATTA LA MALATTIA CAUSANTE, NULLA DI MEGLIO DELLE CURE MEDICHE

Se contrariamente a quanto appena detto, lei cercasse un metodo veloce per sopprimere i suoi fastidi ( sintomi), allora non avrà bisogno di leggere i libri da me consigliati, né di seguire le mie direttive. In tal caso potrà chiedere aiuto a qualche rappresentante della medicina regolare o anche di quella alternativa.

HO DECISO DI FARE SOLO QUELLO IN CUI CREDO VERAMENTE, IL BENE DEI MIEI SELEZIONATI PAZIENTI

Mi spiace, di non esaudire forse le sue aspettative, e le sue speranze di ricevere la solita prescrizione, tipo ricetta da portare in farmacia, ma il mio dovere è quello di agire per il suo bene seguendo ciò che credo. Pertanto non potrei consigliarla diversamente. Cordiali Saluti.

Dr Cristiano

*****

RISPOSTA

QUESTA NON È UNA MAIL MA UN CICLONE, OVVERO UNO TSUNAMI

Ciao Dr Cristiano, la tua lettera è tale da sollevare un polverone. Diranno che si tratta di un falso, di un pre-accordo, di un documento prefabbricato, mentre l’unica cosa falsata è il tuo nome che ho chiaramente modificato, per non causarti conseguenze persecutorie. Si faranno le ipotesi strampalate su di te. Si chiederanno dove vuoi arrivare e quali sono i tuoi obiettivi. Non si rendono che al mondo c’è sì gente funzionante a molla, come i distributori automatici, tipo “Metti la moneta e ti do il prodotto selezionato”, ma anche gente che ama rispettare e rispettarsi, che vive con delle motivazioni nobili senza scendere a compromesso col vile danaro. Gente specialissima che mette l’etica e l’appagamento spirituale al primo posto. Certo che non è da tutti, Certo che solo pochi privilegiati se lo possono permettere.

GENEROSITÀ E INDIPENDENZA NON SONO MATERIA COMUNE

Non tutti possono stare al passo col dr Isaac Jennings, uno dei primi medici pionieri dell’igiene naturale d’America. Non tutti possono eguagliare John Robbins, figlio dissidente dell’imperatore mondiale dei gelati.
Non tutti possono fare come Hyman, maggior allevatore del Montana, che dopo aver fornito carne e latte a mezza America, si auto-denuncia come avvelenatore seriale, rivelando le proprietà ammalanti e cancerogene delle proteine animali, e diventando egli stesso vegano tendenzialmente crudista.

CAMPBELL È UN ESSERE SUPERIORE

Non tutti possono rifare l’incredibile percorso del dr Colin Campbell che, scoperta a 30 anni l’amara verità sui cibi alto-proteici, sui farmaci e sugli integratori, dichiara al mondo di aver sbagliato tutto, denuncia  abitudini familiari agroalimentari, sconfessa e sgomina i suoi precedenti insegnamenti e diventa vegan-crudista, presentando al mondo intero, sbalordito e stupefatto, il resoconto di 20 anni di test e di prove sul campo, corredate dal lavoro trasparente di 700 gruppi di ricerca internazionali, concentrati nella magnifica opera libraria “The China Study”.

VACCHE MAGRE E MARGINI ASSOTTIGLIATI

Coi tempi che corrono, non si sa bene se sette o settant’anni di vacche magre, essere generosi, onesti e virtuosi può essere un privilegio per pochi, un lusso vero e proprio, soprattutto in paesi difficili e competitivi come il nostro. Per essere generosi servono dei margini. Uno che ha il respiro corto, uno che è assillato dal conto in banca in discesa, dai titoli fantasma, dalle bollette, dalle tasse, dai figli che spendono e spandono, dalla micidiale tassa sui rifiuti anche se non ne produce, dai malesseri che lo incattiviscono, dall’insonnia che lo tormenta, dalle prove del sangue coi valori difformi dal range, non potrà mai arrivarci.

POVERI E RICCHI NEL TORCHIO

Chi è con l’acqua alla gola, o chi ha scelto livelli di vita e di consumo tali da non concedere tregua, resta preso tra l’incudine e il martello. Poveri e ricchi oggi sono ugualmente nel torchio. Sospettati, inseguiti e perseguitati. Un paese come l’Italia è ormai retto e finanziato dai raid della Guardia di Finanza, senza capire che la Guardia di Finanza, pur facendo da brava e competente il suo dovere istituzionale, costa tanto, terrorizza tanto, e produce niente, provocando paradossalmente altri disastri, altre fughe di capitali, altre rinunce ad investire nel proprio territorio.

PAESE DESERTIFICATO DA EGUALITARISMO E SOVIETISMO

Questo si chiama desertificare il paese, e spingere i giovani imprenditori a trasferirsi in Albania, in Bulgaria, in Romania, in Slovenia, e dovunque ci sia una legislazione tollerante e non egualitaria o filosovietica, come quella in auge tra Roma e Milano. Questo si chiama smembrare fabbriche esistenti e favorire trasferimenti di macchinari, idee e tecnologie, lasciando in Italia una caterva di capannoni vuoti e disperanti. Guardie di Finanza e Guardie Rosse bolsceviche-maoiste finiscono per somministrare le stesse minestre e per produrre gli stessi guasti.

ECONOMIA PUBBLICA IMPRODUTTIVA ED ECONOMIA PRIVATA TARTASSATA

Medicine sbagliate pensate da menti governative bacate ed ipocrite, alla ricerca di ricette penalizzanti per l’economia produttiva, e salvaguardanti per i propri superstipendi e superpensioni, intoccabili ed in costante lievitazione. Imprenditori privati super-tassati e costretti a licenziare da un lato, e marea di dipendenti pubblici a posto fisso e sicuro dall’altro. Posto fisso e sicuro, ma purtroppo improduttivo in termini di economia, improduttivo anche nel caso di gente impegnata ed onesta, visto che il servizio pubblico non produce mai reddito reale, ma solo lo consuma.

SPEGNERE LE LUCI E ACCENDERE LE CANDELE, RICORRENDO PURE ALL’AUTARCHIA

Un paese privo di fonti energetiche, deve per forza spegnere le luci e accendere le candele. Deve per forza ridurre al minimo i dipendenti pubblici, deve per forza favorire la produzione industriale e l’esportazione, deve per forza rimpicciolire parlamento e senato, mandando a casa trequarti dei parlamentari, deve per forza difendere a spada tratta il turismo, risorsa-chiave e risorsa-principe della nazione.

DIMEZZARE LE TASSE E PREMIARE CHI VIVE IN SALUTE

Deve per forza dimezzare le tasse. Deve per forza dare un premio fisso di 500 € a ogni cittadino che non si ammala e che non compra farmaci, senza penalizzare i malati. Deve per forza fare marcia indietro. Deve per forza tornare alla lira, salvo che a Bruxelles e a Berlino non rinsaviscano e non si mettano a stampare euro inflazionando tutto, in linea con i falsari americani. Deve per forza rinchiudersi e ragionare. Deve per forza tornare alla campagna e piantare patate, bietole, carciofi, zucche e cereali per l’uomo, e non più estese interminabili di mais ad uso e consumo di stalle e macelli. Deve per forza re-italianizzarsi. Non l’autarchia di Mussolini, visto che i tempi sono diversi. Ma quella è la strada.

AMERICA AFFONDATRICE E RUSSIA SALVAGENTE D’ITALIA

Nulla di strano che in Sardegna, a Capri, a Portofino, a Forte dei Marmi, e nei punti più eleganti e supercari della penisola, si parli correntemente il russo. Guai se non ci fosse la Russia e se non ci fossero le famiglie e i gruppi economici legati agli ex-gerarchi di regime, carichi di dollari da spendere. Paradosso storico, l’America di Rockefeller, di Soros, dei banchieri infami amici di Monti, ci sta affondando, mentre l’ex-Unione Sovietica di Stalin e Togliatti, ci sta tenendo a galla, per il rotto della cuffia. Robe da matti.

I DUE LATI DELLA MEDAGLIA

Italia da un lato più bel paese del mondo. Italia paese più ricco del mondo in reperti, documenti, opere d’arte, poesie, canzoni, idee, angoli incantati, spiagge dorate, monti nevosi, geni di ieri (Archimede, Pitagora, Leonardo) e geni di oggi (decine di migliaia di imprenditori e di piccoli industriali pieni di progetti, di prodotti, di design, di creatività qualitativa). E Italia, altro lato della medaglia, paese più tassato e perseguitato al mondo.

PAESE NELLE MANI DELLA CREMONINI

Paese malgovernato da un manipolo di incompetenti e di corrotti, tutti intenti non ad esaltarne i valori etici, artistici e storici, anche in funzione dell’industria numero uno del turismo, ma impegnati a barattare lo stivale come patria del grana e del prosciutto, sotto la direzione di Giorgio Calabrese e del cavalier McDonald’s, ovvero Cremonini, monopolizzatore di tutte le stazioni ferroviarie italiane e di tutti i servizi-ristorante sui treni, con predominio mai visto prima di piadine allo speck, alla mortadella, al prosciutto, allo zampone, ai gamberetti e ai fegatini.

REPUBBLICA FONDATA SULLA PROSTITUZIONE, SUL VIAGRA, SUL CAFFÈ E SUGLI PSICOFARMACI

Paese dal pesante indebitamento pubblico generato dall’incuria, dalle illuminazioni notturne tuttora in funzione quando non c’è più energia a buon prezzo, da uno straboccante esercito di dipendenti pubblici dal posto sicuro anche se malpagato, e nel contempo non-redditizio e quindi parassitario per l’economia. Paese democratico moderno a impronta sociale. Repubblica fondata non sul lavoro e nemmeno sulla salute, ma sulla prostituzione, sul consumismo, sul caffè, sul Viagra e sugli psicofarmaci. Paese impegnato altresì in intensi dibattiti e costose campagne elettorali sui matrimoni tra gay.

BUTTIAMOLA SUL RIDERE

Chi ha la pensione da fame minacciato di perderla. Chi ha la barca nel porticciolo, minacciato di affondamento. Chi ha prima e seconda casa di proprietà, già da tempo, grazie ad Ici ed Imu, espropriato e trasformato in affittuario del Comune e dello Stato. Chi ha registrazione sul censimento e codice fiscale, trasformato in aspirante zingaro ed apolide, abitante su roulotte priva di registrazione e di targa. Chi è abbarbicato su un posto fisso se lo tiene con digrignar di denti stile cane bulldozer. Chi si illude di mettersi in proprio e avviare un qualsiasi business, gli saltano addosso i tassatori di regime con cento balzelli, facendogli sparire subito ogni voglia ed ogni ambizione. Come dire la civiltà delle comiche stile Charlie Chaplin. Buttarla sul ridere.

CINQUE SOLUZIONI PER I GIOVANI

Che dovranno mai fare i giovani, avviati come sono a un livello reale di disoccupazione di 1 su 2, ovvero del 50%? La cosa più sicura è la prostituzione ai margini delle strade, a patto che esistano ancora clienti mossi dalla voglia e disposti a pagare! La seconda attività è lo spaccio di droga. La terza è il furto. La quarta è il bracconaggio, legale ed illegale, lo sfogare ira repressa contro lepri, fagiani, cinghiali, anatre e caprioli. La quinta è diventare mendicanti. Guai se non ci fosse l’ubriacatura generale del rituale calcistico. Guai se non ci fosse l’Olimpiade, dove gli italiani dovranno dimostrare al mondo che siamo quelli di sempre, capaci di difenderci e di primeggiare in ogni settore ed in ogni campo.

PIETISMI, OBOLI, QUESTUE ED ELEMOSINE

Mai visti tanti ragazzi fare la questua nelle stazioni, chiedere disinvoltamente un euro o anche una moneta, per tornare a casa o comprarsi uno schifoso panino con l’hamburger. Governi e stati allo sbando. Politici e parlamentari incapaci, intenti ad inseguire il miraggio dell’oasi che non c’è. Economisti allucinati in attesa che i falsari americani, peggiori di Al Capone, ci concedano l’obolo e l’elemosina, stampando più dollari ed allargandoci la borsa per pietismo.

SEI UN PRIVILEGIATO, MA È IMPORTANTE CHE TU ESISTA

Scusami, Cristiano, ma ho divagato. Volevo solo dire che esisti e che sei un privilegiato. Non è un’accusa ma un complimento. Per arrivare al tuo livello c’è stata un’evoluzione. Hai letto tre volte il mio libro Alimentazione Naturale! Non ci volevo credere. Nemmeno io ho avuto il tempo di farlo. C’era pure da sgrezzarlo, correggerlo e migliorarlo. Ho fatto le cose stile Napoleone Bonaparte. Puntare ai buoni principi, che per i fronzoli ed i dettagli c’è sempre tempo. E come Napoleone ho dovuto riconoscere che ogni ora dormita oltre alla quota 5, è tempo prezioso buttato al vento, con tutte le cose importanti che ci sono da scoprire, da affinare, da studiare e da insegnare.

SEI UN ESSERE SUPERIORE, UN SUPERMEDICO

Non solo esisti, ma sei arrivato sul gradino più alto. Ti sei emancipato dalle boiate, dai timori burocratici, dalla schiavitù della banconota, dal timore di offendere i potenti della Terra, riconoscendo che i veri plenipotenziari stanno da qualche altra parte. So che sei estremamente umile e che non vai in cerca di futili complimenti. Ma concedimi almeno di chiamarti Supermedico.

UNA GRANDE LEZIONE DI STILE AL MONDO INTERO

Non solo esisti, ma stai dando una ineguagliabile lezione di stile, sia ai tuoi colleghi medici del mondo intero, che ai pazienti del mondo intero. Ci ho messo altre ore a risponderti, ma spero sia valsa la pena. I miei ragazzi mi hanno tormentato in questi ultimi giorni. “Papi, non ti ho mai visto con le caviglie gonfie!” Ancora 5 giorni di lotta col le mail e poi vi prometto che farò il bravo, camminando, correndo, saltando e nuotando. “William, invece di criticare, va a prendermi un secchio di terra e mi prepari una bacinella di fango dove immergerò i miei piedi”.

INCHIODATO AL COMPUTER, IL MINIMO CHE TI PUÒ CAPITARE È L’INGROSSAMENTO DELLE CAVIGLIE

“Papi, le caviglie gonfie sono il sintomo e non lo devi trattare. Lascia il fango dov’è, prenditi la bicicletta e va a farti una bella pedalata. Magari porti a casa anche qualche buon fungo. Ti sei forse dimenticato che servono almeno 3 ore al giorno per pompare il sangue venoso verso l’alto e stimolare il sistema linfatico?”

INSEGNI BENE E RAZZOLI MALE

“Altro che 20 ore giornaliere di fronte al computer. Non vorrai mica lasciarmi orfano prima del tempo, insegnando bene e razzolando male?” Questo mi ha fatto sorridere. Una rimbeccata igienistica in piena regola da parte del mio ragazzo sedicenne, birichino a scuola (4 materie a settembre), ma brillante nello sport e nelle puntualizzazioni salutistiche.

Valdo Vaccaro

Condividi con i tuoi amici.

7 commenti

  1. Una lettura che mi ha allargato il cuore. Grazie, Valdo e grazie a te Cristiano; grazie ad entrambi di esistere. Scoprire che esistono medici come te, Cristiano, mi fa ritrovare la speranza; dunque, non tutto è perduto, le buone coscienze possono ancora avere il sopravvento. Se avrai modo di leggere questo mio commento, ti sarei infinitamente grato se volessi contattarmi privatamente, perchè un medico come te, quando si trova, non bisogna lasciarselo sfuggire. Questa è la mia mail: amastantuoni@yahoo.it

  2. uauu,
    tra la superlettera del superdottore e la risposta
    del supervaldo c'è da farsi venire le lacrime agli occhi dalla gioia!
    personalmente consiglio a tutti i medici e a tutti i lettori
    di vedersi il film: "un equilibrio delicato(a delicate balance)" guardabile su disinformazione.it o scaricabile in alta su tvanimalista.info
    straordinario ed illuminante!

  3. e per quanto riguarda il discorso politico
    sollevato dal valdo,
    consiglio a tutti di visitare il sito: larinascitaitalica.com dove il filosofo salvatore brizzi(andate ad ascoltare i suoi numerosi video su yt) da molti spunti su come interpretare questo periodo storico di forte svolta,
    ed il sito: partitoitalianuova.it dove armando siri da ottime idee su come possiamo in concreto migliorare questa nostra italia!

  4. Attilio Augusto Angellotti on

    Una lettera ed una risposta che dovrebbero diventare materia di studio nelle scuole per tutti gli insegnamenti di vita che se ne ricevono.
    Grazie di cuore all'onesto e coraggioso Dottore (la D maiuscola qui è d'obbligo) e a Valdo.
    Ciao.
    Attilio.

  5. Franco Zerbone on

    Stupenda la presa di posizione del Supermedico ed altrettanto la risposta del SuperValdo.
    Mi sono commosso a leggere questa lettera ti prende dentro e ti da la forza di combattere nonostante le battaglie siano giornaliere.
    Grazie di esistere.
    Ciao Franco

  6. Cristian Scala on

    Ciao Valdo ti posso dire che mi sono commosso come quando ho visto i video dei poveri maialini e altri animali!!! per fortuna esistono Dottori come Cristiano e quindi la speranza x un mondo migliore e ancora viva!!!!(e si deve combattere x questo con tutte le nostre forze!!)