TESTIMONIANZE DI GUARIGIONE DA PSORIASI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

Di seguito sono riportate alcune testimonianze di autoguarigione da psoriasi.

LETTERA DEL 8/2010

Ciao Valdo, mi chiamo Andrea e ho 34 anni. Grazie di avermi aperto gli occhi.
Ho sempre vissuto nella convinzione assurda della quantità di proteine da assumere necessariamente per vivere, pena la morte!

A causa di un problema di acne e psoriasi, e stufo dei soldi spesi dai dermatologi, ho provato tutte le diete e tutti i consigli.
Non mangiare pasta, mangia solo carne: un disastro.
Mangia tantissima pasta e pesce, ma non la carne: altro disastro.
Ne ho provate tante altre, ma con nessun risultato.

Finchè sono capitato sul tuo blog e ho acquistato il tuo libro.
Non è stato facile, ma adesso la mia alimentazione si è davvero trasformata.
Prima colazione frutta, seconda colazione due banane, pranzo pasta e verdure precedute da insalata cruda, merenda pomeridiana frutta, cena riso integrale preceduto da radicchio e rucola.
Come condimento solo extravergine di oliva.
Lo so, non sono ancora riuscito ad eliminare la pasta, ma pian piano ce la farò.

Comunque, prendi nota che ho già ottenuto dei grandissimi risultati.
Psoriasi sparita! Acne non sparita ancora, ma pelle del viso meno unta e con meno brufoli.
Quindi posso dirti solo una parola: GRAZIE!
Noci, arachidi, prugne secche e fichi secchi

Approfitto per chiederti due cosette. Perché se mangio noci o arachidi mi escono i brufoli, mentre se mangio fichi secchi o prugne secche ciò non accade?

Nonostante io mangi a sazietà, sono molto magro (1.60 di altezza per 48 kg di peso).
È vero che sono sempre stato magro e che il mio massimo peso è stato di 55 kg. Come faccio ad aumentare di peso? Le energie non mi mancano, però mi piacerebbe che la gente finisse di dirmi frasi noiose, tipo Non mangi? Sei magrissimo!
Grazie ancora e ciao.
Andrea, da Pavia

*****

LETTERA DEL 19/1/2011

Caro Valdo, mi permetto di scriverle e rubarle un po’ di tempo perché volevo farlo da tanto.
Finora ho letto avidamente il suo libro Alimentazione Naturale, e tutte le tesine che aspetto sempre per dare motivazione al mio percorso e per trovare un appoggio, visto che è così difficile essere aiutati dai propri familiari o dai conoscenti.

La mia mail vuole essere una mera testimonianza di come un’alimentazione vegana tendenzialmente crudista abbia rivoluzionato la mia salute e quella della mia famiglia!
Mi perdoni se non riesco ad essere brava ma ho troppe cose da raccontarle!
Sono mamma di tre figlie, ho 37 anni e ho continuato ad essere vegana dal giugno 2010 assieme a mio marito che ne ha 41.

La nostra è stata una scelta di salute.
Mio marito da qualche anno lottava con una fastidiosa psoriasi e con disturbi ai tendini, diagnosticati dal medico come gomito-del-tennista o epicondilite.
La psoriasi è scomparsa completamente non appena abbiamo eliminato i grassi animali dalla nostra dieta.
Ed è proprio cercando ulteriori rimedi a questa piaga che mi sono imbattuta sul suo blog, senza schiodarmene mai più.
Lei è diventato il nostro guru.
Glielo dico simpaticamente e spero che non le suoni offensivo.

Volevo riassumerle i miglioramenti netti che abbiamo potuto riscontrare rivoluzionando del tutto il nostro modo di alimentarci.
Mio marito, come dicevo sopra, ha visto psoriasi e gomito del tennista (epicondilite), nonché altri dolori tendinei frequenti a una spalla, letteralmente spariti.
Il mal di testa che lo torturava spesso, pure sparito.
Pelle liscia e aspetto più giovane.
Dieci chili persi, senza provare alcun calo di energia.
Anzi, l’energia è aumentata.

Venendo a me stessa, soffrivo di frequenti emicranie fin da piccola, e pensavo si trattasse di malessere ereditario. Scomparso dalla scena.
La cervicale diminuita del 90%, cinque chili persi, sindrome premestruale sparita, dolori mestruali spariti (e sono una che doveva stare sdraiata e riempirsi di antidolorifici per sopportare), capelli più belli, pelle più luminosa, tunnel carpale che avevo alla mano sinistra quasi scomparso (stavo facendo visite per stabilire quando essere operata!), regolarizzazione del ciclo che prima si presentava sempre in anticipo e che ora ha ripreso ad essere di 28 giorni, preciso come quando avevo 17 anni, maggiore serenità e buonumore, una sensazione di positività, un sentirsi orgogliosa di me stessa.

Dopo aver letto (o meglio divorato) il suo libro, e dopo aver adottato un’alimentazione tendenzialmente crudista, sono stata male per una settimana, con dolori intestinali, vomito e dissenteria, come se stessi affrontando una crisi d’astinenza.
Probabilmente era la famosa crisi eliminativa!

Dimenticavo poi che soffrivo di sinusite, con banale raffreddore che durava un mese, con mali di testa atroci e con gonfiatura della palpebra all’occhio destro.
Chi si ricorda più di tutto questo?
E che dire mai del mal di stomaco che mi prendeva spesso e che attribuivo al nervosismo?
Adesso non sono più nervosa!
Quando racconto queste cose ho l’impressione che mi prendano per pazza.
Ho l’impressione che non mi credano.
Eppure è tutto vero. Dalla prima all’ultima parola.

Meno male che a lei posso dirglelo.
Sono sicura che sarà lieto di sapere che il suo impegno non è vano e sta producendo risultati concreti in tanta gente che lo segue!
Vedere quanti miglioramenti abbiamo riscontrato in pochi mesi ha per me del miracoloso!

Per le mie figlie non riesco ancora ad adottare una dieta vegana al 100%.
Ho faticato molto a togliere il latte alla più piccola, che ha 4 anni, ma ci sono alla fine riuscita.
Cerco di fare del mio meglio e sono sulla buona strada!
Quella di 7 anni era in sovrappeso, ma ora è già in linea perfetta e sta pure molto meglio.

Con loro ci vuole un po’ di pazienza. Sono vegane all’80% e contano di migliorare.
Non tornerei mai più all’alimentazione di prima.
Grazie e, la prego, continui ad illuminarci come sta già facendo!
Laura e Roberto

*****

LETTERA DEL 10/2010

Gentilissimo prof. Vaccaro, da pochi mesi ho scoperto il suo blog.
Non so da dove cominciare, se non da un immenso Grazie!
Scrivendo ciò che lei sa e che molti come me ignorano, lei sta offrendo a tutti coloro che la incontrano sul web l’opportunità di cambiare la propria vita!

Ero affetta da psoriasi da ben 15 anni, localizzata alle mani, soprattutto palmi e dita, e ne soffrivo a periodi pure alla pianta dei piedi. Decine di medici, di specialisti, di pasticche, di creme e di cortisonici. Tutto inutile. D’estate la mia psoriasi diventava davvero un incubo. Come lavarsi? Come vestirsi? Come cucinare? Come sbucciare un frutto o una patata? Questi erano per me i problemi all’ordine del giorno.

Ad Aprile 2010, solo 4 mesi fa, l’espressione di dolore fisico che mi procurava tale patologia era impressa costantemente sul mio viso.
Trattandosi nel mio caso di psoriasi ciclica, sapevo per esperienza che col caldo sarei stata molto peggio.
Non ero mai stata così male e spaventosamente come quest’anno, e non sapevo proprio come avrei tirato avanti fino ad Agosto, quando la malattia sarebbe arrivata al suo solito apice.

Così decisi di intraprendere una cura specifica, tratta dall’unico libro che ne propone una per la psoriasi, scritto dal dr Pagano. A seguito di questa dieta, la psoriasi continuava sì ad estendersi, ma con meno aggressività rispetto ai mesi precedenti. Qualcosetta avevo ottenuto, ma non bastava certamente a rendermi la vita migliore.

Ho iniziato così a cercare su internet e per mia fortuna mi sono imbattuta sul suo nome, leggendo tantissime sue tesine, diventate per me ormai una bibbia. Mi è pure sorta una coscienza etica riguardo la macellazione.
Facevo poco uso di carne, da sempre disgustata dal fatto evidente che trattasi di poveri resti di animali brutalmente massacrati. Ma passando dal suo blog a quello di altri blog antispecisti ed animalisti, il passo è stato immediato. Da un giorno all’altro mi sono ritrovata ad essere vegana a tutti gli effetti, ed anche crudista per la maggior parte dei pasti.

In vita mia quasi mai avevo mangiato frutta, ed anche la verdura aveva sempre latitato dalla mia tavola.
All’improvviso ho cominciato a nutrirmi solo di prodotti ortofrutticoli, incluso frutta da guscio e qualche piatto di pasta di farro con zucchine.
Ebbene, in pochissime settimane le mie mani sono guarite e, proprio nel mese che avrebbe dovuto essere il più critico, come ogni volta da 15 anni, avevo invece la pelle sana, e non mi pareva vero.
Il crudismo (80% crudo e 20% circa cotto) mi ha letteralmente salvata.

Ho passato una magnifica estate, con le mani finalmente adatte a prendere, lavare, lavorare, trasportare, stringere altre mani, accarezzare qualcuno, persino sporcarsi. Sporcarsi le mani, una cosa che non ricordavo quasi più. Non ho le parole per esprimerle il mio grazie. Tengo con me il suo libro sull’alimentazione naturale e scorgo al mercato quelle erbette profumate e deliziose di cui lei parla spesso e che nessuno tra le mie amicizie conosceva.. Ora devo comprare quelle erbe anche per loro.

La stimo, e in qualche modo le voglio bene, non solo perché mi ha dato la chiave per capire la malattia e per non farla insorgere, ma perché so che moltissime persone, seguendo le sue generose spiegazioni possono davvero stare meglio.
Trovo pertanto in lei una generosità splendida. L’abbraccio virtualmente. Grazie e ancora grazie.
Gigliola

*****

LETTERA DEL 5/2011

Carissimo Valdo, spero di non disturbarti troppo.
Ho dato una svolta alla mia vita incontrando te.
Da diversi mesi seguo un regime quasi esclusivamente crudista.
Terminato a pranzo e cena il piattone di insalata iniziale (con pomodori, carote, zucchine, ravanelli, semi di girasole, semi di sesamo, semi di zucca, semi di lino, olive e quel che offre la stagione, accompagnato da del pane integrale), difficilmente ho ancora spazio per i cereali che preparo comunque per la mia famiglia (solitamente kamut, orzo o riso con verdure). Nel dopocena 2-3 fichi o datteri, o uvetta, qualche nocciola o noce o mandorla.
Nel pomeriggio mangio uno o due kiwi, una banana, una spremuta di arance, fragole, ananas.

Il risultato è evidentissimo.
Dopo 35 anni (ce l’ho da quando ne avevo 5), la psoriasi è quasi scomparsa e mi ritrovo con una pelle che negli anni scorsi era così soltanto a luglio passato, quando sole e mare me la miglioravano.
La cosa più sbalorditiva è che ho sempre e solo il desiderio di mangiare in questo modo!
Nessuna nostalgia di latte e uova, di the e caffè, di dolcetti e patatine, per non parlare della carne che non mangiavo quasi mai nemmeno prima. Ti ringrazio in anticipo e ti abbraccio con affetto.
Oriana

*****

LETTERA DEL 2/2012

Caro dr VV, ho 62 anni, la seguo da un anno, e la mia vita grazie a lei è cambiata a tal punto che ogni giorno le invio con tutto il cuore sentimenti di gratitudine, di affetto e di stima. La prego, non smetta di scrivere, renderebbe infelici migliaia di persone! Le malelingue sono gentucola deplorevole che non merita nemmeno un suo sguardo. Si affannano ad accendere cerini davanti al sole. Non potrei più fare a meno di leggerla quotidianamente!

Ero vegana da diversi anni quando ho letto il suo blog la prima volta il due febbraio scorso. Adoro gli animali, soffro tanto per il loro destino e mi vergogno di essere stata una zotica troglodita onnivora per i primi quarant’anni della mia vita. Da vegana stupida, non sapevo che la salute dipendesse da ciò che mangiamo, lasciavo in pace gli animali e ciò mi bastava.

Ero dopata da caffè e litri di the verde, sale, zucchero, integratori a quintali, (gentilmente prescritti dall’omeopata con moglie titolare di erboristeria). Trangugiavo coloratissime vitamine di plastica e rimedi omeopatici. Quasi mai un frutto perché non digerivo più nulla.

A furia di intolleranze mi ero ridotta a mangiare solo riso bianco, verdure cotte, minestre stracotte, qualche insalata, seitan, tofu e yogurt di soia. Avevo “curato” per tre anni con la ciclosporina (sic) una quarantennale psoriasi, e da qualche mese avevo smesso di avvelenarmi, sicché le placche avevano ripreso il possesso di tutto il mio corpo.

Perennemente stanca, malaticcia, gravi pruriti e dolori dappertutto, dipendevo da pillole per dormire, per andare in bagno, per la diuresi, per digerire. Il giorno in cui ho letto le sue illuminanti verità non volevo credere ai miei occhi.

Dopo aver divorato diverse tesine, ho prenotato i suoi meravigliosi libri e ho fatto piazza pulita di tutto il ciarpame che riempiva la mia vita. Finalmente vegana crudista! Finalmente frutta a volontà! Coinvolgendo i familiari e alcuni amici, non senza fatica!

Da allora il medico e il farmacista non mi hanno vista più, e i poverini avranno pianto la morte di una assidua cliente! E io non sono mai stata così bene, piena di energie, il viso radioso, la pelle guarita al 95%, punteggiata solo di lontani ricordi. Disturbi e dolori scomparsi, le crisi eliminative sempre meno. Solo il mio colon, troppo bistrattato, e il sistema linfatico sono ancora letargici, ma so che è questione di tempo.

Mi sento una miracolata e le devo tantissimo. Spero di incontrarla a Bergamo, desidero stringerle la mano e ringraziarla. Disponga come meglio crede della mia testimonianza. Cari saluti.
Silvana Comolli Borgini, da Varese

*****

LETTERA DEL 6/2012

Salve Valdo, Ho 21 anni e mi chiamo Giacomo. Tempo fa, grazie ai suoi suggerimenti, dopo una psoriasi devastante in quasi tutto il corpo sono completamente guarito. Mi creda, è sembrato un miracolo. Ed ora, a distanza di un anno, non mi è venuta più, se escludiamo un piccolo residuo sulle orecchie)!
Giacomo

*****

LETTERA DEL 7/2012

Ciao Valdo, non voglio disturbarti perchè ti leggo tutti i giorni e so come sei preso. Volevo solo dirti che, nonostante mi alimenti in maniera vegan da circa due anni, ed in certi periodi in modo vegan crudista molto stretto, con zero cibi cotti, la mia psoriasi è potuta scomparire solo con l’esposizione al sole ed i bagni in mare.

Quest’anno è stato per certi versi terribile a causa del freddo intenso e del sole che è arrivato molto tardi. Ero davvero preoccupata perchè la pelle era squamata anche in punti solitamente mai raggiunti. Sono bastati 3 gg di mare, con asciugatura della pelle all’aria aperta, per vederla svanire completamente.  Se hai modo, metti ancora una volta l’accento sull’importanza anche del sole e del mare perchè troppa gente si cura ancora a cortisone. Un affettuoso abbraccio
Paola

*****

LETTERA DEL 1/2013

Dottor Valdo, mi chiamo Claudio, seguo il suo blog da un anno e mezzo e non posso più farne a meno.
Quando accendo il computer devo prima passare per il suo blog. Le avevo già scritto l’estate scorsa.

Sono un fortunato guarito dalla psoriasi, e ormai la mia alimentazione è 100% vegana. Volevo soltanto farle gli auguri di Buone Feste e continui così.
Claudio

*****

LETTERA DEL 4/2014

Buongiorno dr Vaccaro, mi chiamo Stefano e da circa 40 giorni ho iniziato un percorso vegano tendenzialmente crudista. Vivo in Olanda dal 2006, avendo vissuto gran parte della mia vita a Roma e per alcuni anni in Sud America, con abbondanza di sole tutto l’anno. Non appena mi sono trasferito in Olanda ho iniziato a soffrire di grave psoriasi guttata su tutto il corpo. Sicuramente per una minore irradiazione solare, ma anche, credo, per un’alimentazione più carnivora.

Da fine marzo di quest’anno, e in parallelo con il nuovo stile alimentare, ho effettuato un periodo di 2 settimane sul Mar Morto. La mia psoriasi, così come altri problemi, tipo reflussi esofagei che mi trascinavo da anni, sembrano migliorati o quasi del tutto scomparsi. Non so se grazie alla nuova alimentazione o alla irradiazione solare, ma sulla mia pelle sto godendo di un ringiovanimento generalizzato. Mi sento perciò di ringraziarla per il suo indirizzamento igienista che mi ha scosso quasi 2 mesi fa.

Auguri di Buona Pasqua.
Stefano

*****

LETTERA DEL 10/2014

SEI MESI DI ALIMENTAZIONE NATURALE

Gentile Valdo, La voglio ringraziare di cuore per tutte le informazioni che mette a disposizione nel suo blog, e soprattutto per gli insegnamenti sul come dovrebbe vivere, comportarsi ed alimentarsi l’essere umano. Ho acquistato Alimentazione Naturale e gli altri suoi libri circolanti a maggio di quest’anno. Tutte le sere poi leggo le sue tesine dal blog. Pertanto è dall’estate 2014 che sto seguendo questo nuovo stile di vita. Fortunatamente non ho mai avuto grossi problemi di salute, a parte qualche mal di testa.

PSORIASI SCONFITTA DOPO 20 ANNI DI INUTILI CURE MEDICHE

Mi sono avvicinata a questa filosofia di igienismo naturale navigando su internet per cercare  qualcosa di nuovo per mio marito afflitto da psoriasi da circa 20 anni. Non mi sto a dilungare su quali cure farmacologiche si sia sottoposto. Basti dire che ha provato di tutto e di più. Non mi sono mai arresa al “Devi conviverci con questa malattia”, tipica sentenza medica. Ho pertanto iniziato a cambiare il nostro modo di alimentarci, anche se all’inizio è stata un po’ dura, non tanto per me quanto per lui.

RADICALE CAMBIO DIETA E RISULTATI INCREDIBILI

Ma ora i risultati stanno arrivando, rendendoci felici, emozionati e persino increduli. Che dire ora della medicina e dei medici che, fino a ieri, erano visti da noi come l’oracolo?! Mi ritrovo quest’anno a compiere 40 anni e mi sembra di nascere un’altra volta.

VITTIME DELLA DISINFORMAZIONE GENERALIZZATA

Tutti i nostri insegnamenti precedenti si stanno rivelando fasulli ed inaffidabili. Fin da bambini, siamo stati abituati a dare fiducia incondizionata alla teorie e ai metodi della sanità pubblica. Non intendiamo colpevolizzare per questo i nostri genitori. Di certo è che siamo tutti stati vittime di un sistema che ci ha culturalmente soggiogati con le sue informazioni devianti, finalizzate non tanto al miglioramento della nostra salute quanto agli interessi economici di determinate industrie.

IL BENESSERE STA NEL RISPETTO DI POCHE E SEMPLICI REGOLE

È come uscire da un incubo. Non mi sembra vero che per star bene tutto possa essere così semplice, rispettando nel contempo la natura e la vita degli animali. Il minimo che posso fare a questo punto è quello di coinvolgere amici, parenti e conoscenti. Nel prossimo futuro spero di riuscire a partecipare anche ad una sua conferenza per poterla ringraziare di persona. La presente vuole solo essere una testimonianza per esprimere la nostra gratitudine. Grazie per averci arricchito la nostra vita. Con stima ed affetto.
Sonia

*****

LETTERA 8/2012

SONO TRA I FORTUNATI GUARITI DALLA PSORIASI

Dr. Valdo buongiorno, mi chiamo Claudio ho 51 anni e seguo ormai il suo blog quasi quotidianamente da circa un anno. Grazie alle sue tesine, che mi sono letto e riletto, sono anch’io tra i fortunati guariti dalla psoriasi. Devo ammettere però che la mia era in una forma leggera (una chiazza  circolare di circa 4 o 5 cm sul lato interno del piede destro), ma che comunque con la medicina convenzionale, e un anno di cortisone, non avevo risolto un bel niente.

NIENTE PIÙ CIBO ANIMALE E NIENTE PIÙ CIBO SPAZZATURA

Allora ho deciso di seguire i suoi consigli. Benedetta quella volta!  Ho eliminato in un solo colpo, dalla sera alla mattina, tutto quanto. Cioè carne, pesce, latte, formaggi, caffè, mentre le sigarette le avevo già azzerate da 5 anni. Risultato finale? Devo dire che adesso mi sento molto bene.

TUTTO IN CINQUE MESI

Mi ci sono voluti circa 5 mesi con qualche mal di testa da superare, ma ho saputo resistere. Fatto sta che la macchia adesso è completamente sparita e spero per sempre. Da parte mia non ho più alcuna intenzione di ritornare a mangiare carne e tutto il resto. Non ne sento il bisogno e nemmeno la voglia. Non ho più problemi con la digestione, come ai vecchi tempi, e la notte dormo pure meglio.

CHI HA ORECCHIE PER INTENDERE INTENDA

La ringrazio tantissimo e continui cosi. Io non smetterò di seguire il suo blog e,  per chi ha orecchie tra quelli che conosco, lo consiglio anche a loro. Un saluto caloroso e spero anche un giorno di incontrarla.
Claudio

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x