Seleziona una pagina

VALORI PUTREFATTIVI, FRASTORNI CEREBRALI E SCHIZOFRENIA

da 24 Ago 2012Schizofrenia

LETTERA

MIA DENUNCIA SUI METODI DELLA PSICHIATRIA

Salve, mi sono imbattuto su un forum dove ho denunciato i metodi della Psichiatria. Siccome è solamente da pochi mesi che sono diventato vegano e che seguo l’Igienismo naturale, sono poco preparato sull’Igienismo, per cui le chiedo gentilmente un consiglio su come rispondere e confutare la tesi di un utente del forum suddetto.

LE OBIEZIONI DELL’UTENTE, A DIFESA DELLA PSICHIATRIA

L’utente afferma quanto segue. “Quando le cause sono neurologiche, scompensi chimici di vario tipo, che ci vuoi fare con le parole? Hai mai avuto modo di vedere cosa può causare una carenza di litio nel cervello di una persona? Di fronte a patologie di natura fisica la psicologia è del tutto inutile. Sarebbe come voler curare l’Alzhaimer con la psicologia. In questi casi, anche se ancora siamo molto lontani dalla perfezione, è di gran lunga preferibile una cura farmacologica che, per quanto non porti la persona ad uno stato di “normalità”, quantomeno gli permette di vivere in un modo accettabile.

LANCIA SPEZZATA A FAVORE DEI FARMACI

Il non usare i farmaci, in questo caso, può arrivare a portare la persona a stati vegetativi, se non peggio. Come la fermi una crisi psicotica, dove la persona è pericolosa per sé e per gli altri? Un malato in “crisi psichiatrica” oggi come oggi non è trattabile con null’altro che un approccio farmacologico, almeno in una prima fase. Per quanto siano ancora ben lontani dal “guarire” il paziente, sono l’unico mezzo esistente (e funzionante). Di fronte ad una disfunzione celebrale (tale è la carenza di litio o di alcuni neurotrasmettitori) c’è poco da fare purtroppo, diventa necessario agire cercando di riequilibrare tali carenze.

ABOMINI PSICHIATRICI E PESSIMI FARMACI SONO UN’ALTRA COSA

Questo ovviamente per quanto riguarda un approccio corretto da parte della psichiatria. Gli abomini delle cliniche psichiatriche statali, venuti recentemente alla luce, sono tutt’altra cosa, così come l’eventualità che alcune case farmaceutiche possano non immettere sul mercato farmaci migliori per motivazioni economiche.”

COMPLIMENTI PER IL BLOG

Mi rivolgo a lei perchè è una persona preparata in materia. Complimenti per il suo blog. Grazie,
cordiali saluti.
Giuseppe Miel

*****

RISPOSTA

DEFINIZIONE DI MALATTIA MENTALE O DI SCHIZOFRENIA

Mentre la pazzia è un processo acuto con febbre cerebrale, la demenza è un processo cronico caratterizzato da anemia e da cattiva circolazione del sangue nel cerebro, come confermato dalla iridologia. Benché sembri strano, i disturbi mentali hanno la loro origine nell’intestino. Il pazzo soffre di frastorni cerebrali a causa della febbre cronica intestinale che si propaga nel cervello. Il cervello è soggetto a continua stimolazione da parte di sostanze tossiche originate nel colon, dove gravi e permanenti stati di putrefazione si trasformano in vapori irritanti che risalgono attraverso i tessuti porosi del petto e del collo, raggiungendo il cerebro. Mantenuto in costante stimolazione, il cervello si debilita e perde vitalità, diventando insensibile, che è poi lo stato tipico della demenza. Il trattamento di questi casi è uguale a quello usato per l’epilessia e per l’isterismo. Si normalizza la digestione, si rinfrescano le viscere del paziente con una dieta vegancrudista, si fanno 3 bagni freddi al giorno, in particolare alla zona genitale. Questo è quanto prescriveva, con notevoli risultati, il naturopata cileno Manuel Lezaeta, allievo di Padre Taddeo, frate tedesco formatosi alla scuola kuhniana ed ehretiana.

CHE SENSO HA PREGARE IL CREATORE, QUANDO SI DISPREZZANO I DONI NATURALI CHE EGLI CI HA MESSO GENEROSAMENTE A DISPOSIZIONE?

Arnold Ehret, un grande della medicina salutistica, aveva notevole pratica nel settore e merita essere riletto. “E’ provato che le condizioni della mente hanno influenza notevole su tutte le patologie umane. E’ provato che la paura, il dispiacere, le preoccupazioni, lo stress hanno una forte influenza non solo sul cuore e sui nervi, ma anche sulla digestione, sulla circolazione e su tutto il resto. Psicoterapia, guarigioni mentali, scienze cristiane hanno il grande vantaggio di tenere i pazienti lontani dai farmaci. D’altra parte non do loro troppo credito, perché tendono a mantenere la gente all’oscuro di cos’è realmente la malattia. Non posso aderire a un insegnamento che fa credere ai malati di poter essere guariti da un miracolo o da un intervento divino. Sono contrario alla preghiera. E’ farsesco pregare il Creatore per una guarigione miracolosa, quando nel contempo si scartano e si evitano i reali frutti divini, i frutti del paradiso e il pane del paradiso, e si vanno ad immettere nello stomaco, 3 volte al giorno, cibi abusivi ed innaturali preparati dall’uomo per motivazioni commerciali, e mai destinati da Dio alla umana nutrizione.”

ALIMENTAZIONE BALORDA ED ACIDIFICANTE FANNO DELL’UOMO UN CESSO IN MOVIMENTO

“Il malato medio cronico, mentale e non-mentale, è infatti un cesso in movimento. La Natura è la manifestazione delle leggi divine, e non esistono miracoli in essa. Se hai mangiato sporco per 30, 40, 50 anni, devi per forza accettare una necessaria compensazione, se vuoi da intendersi come riparazione dei tuoi peccati. Su questo non ci piove, poco importa se sei credente o free-thinker o ateo. Questo è un fatto chiaro e logico, come 2 più 2 fa quattro. Soltanto con una dieta alcalinizzante (senza-muco) possiamo aspettarci di eliminare la pesante accumulazione di rifiuti interni e di ostruzioni depositate nei tessuti a causa di una alimentazione balorda, mantenuta in essere per l’intera vita.
Ognuno dia al suo corpo un flusso sanguigno pulito e tutto riprenderà a funzionare armoniosamente, secondo i dettami di Madre Natura”.

LE AUTOPSIE RIVELANO SITUAZIONI INDESCRIVIBILI

“Gli specialisti in autopsie, dichiarano che il 70% dei colon esaminati è intasato da materiale orribile, tipo vermi e feci pietrificate da decine di anni, mentre le pareti intestinali risultano incrostate da residui fecali, similmente a quanto accade ai tubi di una vecchia stufa mai ripulita. Ho tra i miei pazienti degli obesi che hanno eliminato 25-30 chili di vecchia spazzatura organica fecale (5-7 chili soltanto dal colon). Spazzatura troppo indurita per essere intaccata dai normali metodi purificativi. Andare una volta al giorno in bagno è cosa positiva. Ma non è sufficiente per dire che siamo puliti dentro. Un paziente grasso e malato, mi dispiace dirlo con rida franchezza, è una autentica latrina in movimento”.

UN LUNGO DIGIUNO E LA PAZZIA SCOMPARE

“Tra i miei malati, ho molti soggetti affetti da problematiche mentali. Oltre a una congestione generale, sul tipo di quelle sopra accennate, soffrono di pressione cerebrale e relativa infiammazione. Un mio paziente alle soglie della pazzia più marcata, è guarito con 4 settimane di digiuno. Niente di meglio che il digiuno per le malattie mentali. Anche perché i mentalmente depressi hanno perso la ragione, e il loro istinto dice loro di non mangiare, per cui risulta facile farli digiunare. I cosiddetti matti soffrono insomma fisiologicamente (non mentalmente o psichiatricamente o chimicamente) di pressione gassosa risalente dal colon. Una pressione che mette a dura prova tutti gli organi sensori della testa (vista, udito, odorato, deglutizione), e soprattutto il delicatissimo apparato cerebrale.”

TERAPIA DI RIPRISTINO NATURALE E SENZA FARMACI

Col termine schizofrenia si definisce un gruppo di reazioni psicotiche caratterizzate dalla tendenza ad estraniarsi dalla realtà, con una vasta serie di disturbi intellettuali e di comportamenti collaterali. Si parla spesso di carenza di litio, di potassio, di zinco, di rame, di ferro e di minerali di traccia, oltre che di carenze vitaminiche A-B-C-D-E, ma soprattutto del gruppo B (verdure scure, semini, cereali integrali, lupini, frutta da guscio). La dieta ideale è quella vitale. Zero zuccheri, distruttori di B1 e zero carni, zero caffè, zero the e zero bibite. Dolciumi e cioccolato sono noti scatenatori di episodi schizofrenici. Occorre dare prevalenza a bevande verdi alla clorofilla naturale. Il sedano è tra le verdure più importanti, in quanto aiuta ad assorbire tutti gli altri minerali di traccia, incluso il litio. La migliore terapia rimane quella del digiuno ad acqua leggera o ad acqua e succo di limone, oppure il semi-digiuno, con centrifugati di carota, bietole, sedani, crescione e prezzemolo. Ottimi anche i germogli di luppolo e di ortiche. L’esercizio fisico, l’aerobica, la respirazione ritmata e la fatica fisica, seguita da docce rinfrescanti, sono molto indicate. Ovvio che per digiunare, semi-digiunare e adottare diete vitali e leggere, occorre prima liberarsi di ogni farmaco e di ogni integratore. Riconquistata una condizione di accettabile equilibrio, si adotta una dieta vegana tendenzialmente crudista, personalizzata secondo le proprie esigenze.

I DATI, ANCHE QUELLI ODIERNI, PARLANO CHIARO

Se qualcuno obiettasse che Ehret, Lezaeta ed altri autori simili sono piuttosto datati, prendo allora in mano il dr John Mercola che riporta dati aggiornati al 2011 (vedi tesina “Zona Medica Salute o Zona Medica Pericolo“, del 21/8/12), dove si parla di 230 milioni di ricette/anno in America soltanto, per un business annuale USA di 330 miliardi di dollari in farmaci antidepressivi. Se gli americani depressi sono passati dai 13,3 milioni del 1996 ai 27 milioni del 2005, e se i tentativi di suicidio in America tocchino i 750 mila/anno (30 mila portati a termine), c’è davvero da chiedersi cosa servano tali farmaci e cosa servano tali terapie psichiatriche.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Commenti

1 Commenti

1 commento

  1. massimiliano barioglio

    Secondo me, in America e in altri paesi, le malattie mentali e i tentativi di suicidio, sono enormemente aumentati, a causa di uno stile di vita disumano, in cui l'unico fine è il profitto. Infatti l'uomo non esiste più. Esistono solo produttori e consumatori. Come può un individuo rimanere sano in una società malata? Per me, la pessima alimentazione a cui siamo abituati tutti i giorni, non è la causa del male, ma ne è la conseguenza. Infatti, una persona che vive in una società giusta e a misura d'uomo, tenderà a nutrirsi in maniera corretta. Se ci fate caso, quando siamo felici, mangiamo cose più sane. Al contrario, vivendo in una società malata e non a misura d'uomo, la nostra alimentazione peggiorerà notevolmente, perché non avrà un fine nutritivo, ma dovrà compensare i nostri malumori. Quindi, per me, per stare tutti meglio, dovremmo dare al denaro il giusto peso, e non ergerlo a unica "divinità" e ritornare a uno stile di vita più umano, come un tempo. Conseguentemente, le malattie mentali diminuiranno e la nostra alimentazione ne trarrà grandi benefici. Anche perché il cibo tornerà ad essere una cosa veramente importante e non solo merce per fare profitto, come purtroppo è oggi.

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: