MATERNITÀ PERFETTA E CONTROCORRENTE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

IL PICCOLO PARIDE HA QUATTRO MESI E CRESCE SPLENDIDAMENTE

Ciao Valdo, Sono la mamma di Paride, che è nato a maggio. Ogni tanto mi piace scriverti per raccontarti dei nostri passi da vegan-crudisti. Nell’ultima tesina vi raccontavo della mia gravidanza per incoraggiare qualche mamma terrorizzata dai medici, e adesso vorrei incoraggiare Alina e le altre a proseguire con le loro scelte.

TIMORI PER L’EMOGLOBINA

Anche io come lei ho fatto pochissimi controlli, solo l’ecografia morfologica e qualche esame del sangue per via della mia B-talassemia che tenevamo sotto controllo. Ebbene sì, all’inizio gravidanza avevo 9,8 di emoglobina, mentre a gennaio ne avevo solo 9,4. A quel punto l’ostetrica, che aveva intenzione di seguirmi per il parto in casa, mi disse che se i valori fossero scesi al di sotto di 9 non mi poteva seguire più.

IL GINECOLOGO INTEGROMANE

Il ginecologo ovviamente suggeriva integratori di tutti i tipi dal primo giorno, ma io non ho preso assolutamente niente. Gli ultimi mesi sono stata ancora più rigida nell’alimentazione crudista che raggiungeva quasi il 95%. In più ho integrato nella dieta una mela chiodata al giorno. Nelle analisi del nono mese l’emoglobina era risalita a 9,8 e, per nostra grande gioia, non c’erano più impedimenti al parto in casa.

TERRORISMO CONTINUATO SULLA SALUTE DEL BAMBINO

Sempre l’ostetrica insistette su esami di urine e streptococco (pur essendo un’ostetrica che interveniva in via naturale si fermava alla medicina omeopatica). Non ho voluto fare gli esami delle urine ma solamente il tampone. Anche io sono risultata positiva allo streptococco e alla candida (in quantità ridicole). Quindi di nuovo terrorismo psicologico sulla salute del bambino di cui ero responsabile.

TANTI CENTRIFUGATI E NESSUN FARMACO

Ho deciso di non prendere nessun farmaco, neanche omeopatico o naturale. Solamente 3 giorni di centrifugati che hanno giovato sempre di più alla mia salute. Cosi siamo arrivati al 22 maggio e alle 6 di mattina ho cominciato il travaglio in casa assistita da mio marito, l’ostetrica e la Doula. Le abbiamo avvisate, ma non ritenevamo necessarie la loro presenza.

LOTUS BIRTH IN CASA E NON ALL’OSPEDALE

Solo alle 18 abbiamo ritenuto opportuno avere anche il loro supporto, specialmente per dare il cambio al povero marito. Cosi alle 23:20 è nato Paride, tra le mani del suo papà cosi come desideravamo. Lo abbiamo toccato solo noi due, niente bagnetto, niente antibiotici negli occhi e niente taglio del cordone. Abbiamo scelto il Lotus Birth, ed il cordone è caduto da solo il quarto giorno.

BIMBO ATTACCATO AL SENO E UNA MAREA DI OPPOSITORI

Inutile dire che il piccolo si è attaccato al seno dopo un minuto dalla nascita e tuttora non ha provato altro se non il latte materno. In tutta questa esperienza, a parte mio marito e le tue tesine incoraggianti, tutti mi sono stati contro.

PER IL GINECOLOGO AVREI DOVUTO MORIRE DISSANGUATA

Per il ginecologo non potevo mai partorire in casa con i miei livelli di ferro, sarei morta dissanguata e invece ho avuto poche perdite di sangue e neanche un punto di sutura. Dopo 4 giorno dal parto pesavo esattamente quanto pesavo prima di rimanere incinta. In gravidanza ho preso 7,5 kg e Paride pesava intorno a 2,7 kg, peso ideale del nascituro come indicato dal dottor Shelton (2.5-3 kg) in “Assistenza igienica ai bambini”.

UN BAMBINO SANISSIMO, VISPO E TONICO

Ovviamente per la società in cui viviamo lui era un bambino magro, in realtà è un bambino sanissimo, vispo e tonico che è nato non solo con il peso ideale ma anche nel tempo ideale. Di solito le primipari partoriscono verso la 40-42° settimana, calcolando anche la settimana ostetrica, nostro figlio è nato esattamente alla conclusione dei 9 mesi, cioè l’ultimo giorno della 39° settimana.

VALE LA PENA ANDARE CONTROCORRENTE E COMBATTERE

Alla fine mi sento di poter dire che vivere in maniera naturale comporta una grande fatica, non per l’esperienza in sé ma per la società malevola in cui viviamo. Però i benefici che ne derivano, a livello salutare e spirituale, sono cosi grandi che ne vale la pena combattere tutti i giorni.
Un abbraccio da Jonida, Adolfo e Paride

*****

RISPOSTA

UNA ESPERIENZA PIONIERISTICA E MESSA A DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO

Ciao Jonida, Adolfo e Paride, straordinaria e pionieristica per l’Italia questa vostra esperienza, e magnifica pure la vostra disponibilità a socializzarla. Andare controcorrente e lottare contro enormi pressioni psicologiche, non è assolutamente cosa facile. Siete riusciti in questo e le mamme d’Italia faranno bene a prenderne nota. Avete in pratica applicato il teorema elaborato da Robert Mendelsohn. il più grande pediatra di tutti i tempi: “Ascoltate i ginecologi e i pediatri di regime e fate poi esattamente l’opposto di quanto vi dicono!”.

SIAMO OTTIMISTI E FACCIAMO UN DOVUTO DISTINGUO

Ci auguriamo che non tutti gli specialisti siano limitati dal paraocchi, e che non tutti  siano culo e camicia col sistema e con le multinazionali del cibo, del vaccino, del farmaco e dell’integratore, per cui occorre sempre fare un dovuto distinguo.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
6 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
6
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x