CADUTA IMMUNITARIA E DEPRESSIONE PER UN ITALIANO SU DUE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

SITUAZIONE DI FINE AGOSTO

Già ho dato ampio spazio a Fulvio Grimaldi, per la sua straordinaria capacità giornalistica di spaziare a largo raggio sulla situazione in cui ci troviamo e sulle prospettive dei giorni e dei mesi a venire, ma cercherò di fare una sintesi efficace degli aggiornamenti che a fine agosto Grimaldi ci offre con la solita perizia. Avere le idee chiare in questi tempi di crisi e di incertezza è di fondamentale importanza.

BASSA MORTALITÀ IMBARAZZANTE PER I PROFETI DI SVENTURE

La prima cosa da rilevare per lui è l’imbarazzo evidente del regime sanitario di fronte alla normalizzazione dei dati, fenomeno indesiderato e funesto per i profeti delle sventure virali a getto continuo. La mortalità da Covid è scesa a 3 morti in un giorno in Italia, un dato ridicolo di fronte ai 500 morti al giorno da malattie cardiovascolari e da cancro, e di cui non se ne parla mai. Ecco allora che occorre attizzare il fuoco e la paura con un incremento al 50 percento dei tamponi, poco importa se del tutto inaffidabili. Occorre far sì che la paura e il panico non calino nella gente. La gente va tenuta sul filo del rasoio. Occorre ricordare che l’emergenza è più che mai in atto. Se i morti sono così bassi servono dati allarmanti e continuo stato di allerta sui contagi.

STRATEGIA DI ABBASSAMENTO ETÀ DEGLI UNTORI E DI INCLUSIONE DEI POSITIVI ASINTOMATICI

Ecco allora la demonizzazione dei giovani, considerati i nuovi delinquenti, colpevoli di disobbedire, di trasgredire e di reagire male alle tante vessazioni e limitazioni subite negli ultimi mesi. Inizialmente l’età media degli untori pericolosi era quota 81. Occorre abbassarla in fretta sui 30 anni, con la prospettiva di portarla ulteriormente in basso fino all’adolescenza e all’infanzia. Aumentino i tamponi e si creino più contagiati, è il nuovo ordine di scuderia. Più tamponi ci sono e più cosiddetti contagianti ci sono, classificati come POSITIVI ASINTOMATICI, vale a dire sani e privi di sintomi secondo tutte le maggiori eccellenze della scienza trasparente mondiale.

PARE CHE I RESIDUI DI VIRUS PASSATI RIGUARDINO UN PO’ TUTTI

C’è la complicazione che i tamponi sono del tutto fallaci e che inoltre non si riesce a trovare un virus che sia reale e credibile. Come mai? Perché dei residui di virus ce li abbiamo tutti quanti. Nelle influenze degli anni scorsi la maggior parte di noi ha sperimentato il moccio al naso o il colpo di tosse che ci ha resi in teoria contagianti. Ti hanno esaminato, ti hanno messo il tampone in gola, ma non ti hanno trovato un virus nuovo, ma soltanto residui di precedenti virus contro i quali ti sei incazzato perché li hai subiti e ne sei uscito.

LA SOCIETÀ A DELINQUERE, LA SOCIETÀ DEL PANICO RISCHIA DI FINIRE IN COMA

Però il residuo virale morto incollato alle tue cellule, al tampone, dà la disturbante certezza che sei contagiato e di conseguenza malato, anche se non hai mai avuto sintomi e non li avrai mai e starai sempre magnificamente. D’estate poi i picchi virali di tutte le influenze svaniscono, e non si riesce a tenere in auge i picchi artificialmente. Ecco allora che questa società a delinquere, questa società del terrore e del panico, è in coma. Ecco che occorre inventare nuovi approcci. Niente morti? OK, vi snoccioliamo tanti contagi e tanti nuovi untori, giovani e giovanissimi.

IL PANICO È LA MEDICINA ADATTA PER PER FAR CALARE LE DIFESE IMMUNITARIE

Con questo rilancio incredibile, con questo nuovo approccio basato sul terrore e il panico suscitati da tutti i media unificati, riprende a marciare questa epoca balorda e incredibile. Il panico, tutti ormai lo sanno, provoca un calo micidiale delle difese immunitarie, per cui diventiamo più vulnerabili a febbre, a influenze e a tutto il resto, pronti a rientrare nei soliti picchi che portano poi alle aule scolastiche demenziali, con i ragazzi distanziati di metri e imbavagliati da mascherine inutili e blocca-respiro, con mascherine che raccolgono tutti i possibili loro germi e li costringono a re-inspirare il tutto assieme all’anidride CO2 appena emessa.

TUTTI ISOLATI E TUTTI FELICEMENTE DISTANZIATI

Ragazzini che guardano ai loro compagni di classe come nemici pericolosi, come untori in un clima di totale diffidenza, anziché di affetto, di solidarietà, di gioco di squadra. Che scuola sarà mai questa? Ma anche nella vita quotidiana di tutti, impareremo a distanziarci sempre di più sul lavoro, in ufficio, prediligendo lo stare rinchiusi a casa, ce lo dicono pure spudoratamente da mattino a sera. Il digitale ci renderà tutti sani e felici, tutti tappati in casa. Comunicheremo solo tramite le inespressive connessioni digitali, facendo guadagnare ancora di più i grandi delle piattaforme, i grandi ladroni, i Jeff Bezos. I 5 più ricchi soggetti del mondo hanno quadruplicato i loro profitti negli ultimi 6 mesi. Giovanni Falcone ci ha insegnato la formula: ‘Segui il danaro e troverai il delinquente’.

NESSUNO OSI DUBITARE SULLA GIGANTESCA OPERAZIONE COVID-5G

La paura dicevamo abbassa le difese immunitarie. È gravissimo seminare paura. Vorrei che un giorno quelli che erano giornalisti e sono diventati propagandisti di regime vendendosi ad esso e creando il panico nella popolazione, si rendessero conto dell’odioso crimine commesso. Assistiamo all’apoteosi del digitale, sotto la regia di Walter Ricciardi diventato consigliere fisso del ministro della Salute. Vivono nella paura che trapeli la verità. La cosa peggiore che potrebbe avvenire è mettere in forse la gigantesca operazione Covid-19 e 5G nella quale siamo tutti inseriti nostro malgrado.

BIG PHARMA IMPUNITI E PROTETTI, OLTRE CHE PADRONI INDISCUSSI DEL PIANETA

Le grandi compagnie farmaceutiche sono costellate di precedenti cause civili e penali per gli enormi danni che hanno causato. Non ce n’è una che si salvi. Ci sono scandali a non finire. Dobbiamo renderci conto della scarsissima integrità morale di Big Pharma. I Big Pharma vivono nella massima tranquillità. Sanno di essere impuniti e ben protetti. Hanno inoltre la concreta prospettiva di diventare finalmente i padroni indiscussi del mondo, grazie alla delega dei politici collusi. Basta pensare a Bill Gates e a chi gli gira intorno, tutti tentacoli che fuoriescono dal gruppo stesso che finanzia l’OMS e che produce e vende vaccini. Bill Gates colosso del mondo farmaceutico e chimico, essendoci dentro pure Monsanto, Bayer e Syngenta.

LA GENTE VEDE IL VACCINO COME STRUMENTO PARADISIACO

La gente ormai è del tutto preda del panico, è percorsa dal terrore. Lo è a tal punto che vede il vaccino come il Paradiso e si precipiterà a farsi vaccinare formando lunghe code, senza nemmeno chiedersi quale sia il contenuto del vaccino, dettagli che del resto i fabbricanti non ti riveleranno mai in modo completo e affidabile.

PERDITA DELLE LIBERTÀ FONDAMENTALI

Questa tendenza a piegarci ci abitua anche a subire cose che noi non dovremmo mai subire. La nostra costituzione è stata letteralmente saccheggiata. Abbiamo perso delle libertà fondamentali, quella del rispetto della nostra persona fisica, quella di movimento, quella della proprietà privata, quella di espressione, quella di essere informati correttamente. Abbiamo governatori regionali come Zingaretti che punta a vaccinare tutti a oltranza. L’idea poi che l’applicazione Immuni è volontaria non corrisponde alla realtà. Se non ne sei dotato diventi automaticamente un reprobo, e magari ti si può vietare l’accesso ai luoghi pubblici e ai mezzi di trasporto. Ti impediscono insomma di vivere normalmente.

UN MINISTRO DELLA SALUTE COL PALLINO DELLE RESTRIZIONI A RAFFICA

Altra cosa incredibile, abbiamo un ministro della salute, Speranza, la cui passione per le restrizioni, le limitazioni e le angherie è fenomenale, è perfettamente in linea con quella di Bill Gates e dell’OMS che il magnate americano finanzia. Speranza ha emesso un’ordinanza che non è nemmeno passata per il Consiglio dei Ministri, men che meno per il Parlamento, Parlamento che poi è uno spettro nei tempi che corrono. Speranza ha imposto un divieto di affollamento. Siamo stati cattivi e disobbedienti, siamo stati troppo vogliosi di vivere e di divertirci, siamo perfino andati in vacanza. I giovani per lui sono cattivi per definizione, per cui vanno redarguiti e puniti. Dovunque c’è potenzialità di affollamento va indossata la maschera. Non hai la mascherina? Punizione. Persecuzioni, controlli, droni, autoblindo e multe stratosferiche.

INFORMAZIONE MAINSTREAM TOTALMENTE ASSERVITA

Parlare di indipendenza e oggettività di carta stampata e televisioni sarebbe oggi offendere l’onestà dei pochi giornalisti che ancora fanno il loro dovere. Oggi l’informazione è completamente asservita. C’è stato un processo di concentrazione per cui essa è finita in pochissime mani che in Italia si chiamano Elkan, De Benedetti e Cairo, e in Usa ancora peggio, dove il maggiore giornale del paese che è il Washington Post sta nelle mani di Jeff Bezos, proprietario di Amazon e definito l’uomo più ricco dell’età contemporanea.

DA GOOGLE A BIG PHARMA, DALLA TRILATERALE AL BILDERBERG

Detto questo, sappiamo che Google è la piattaforma digitale più grande della Silicon Valley in California. Anche Google come gli altri ha un rapporto preferenziale con farmaci e vaccini. Google, Big Pharma, Bill Gates non sono nemmeno i veri padroni ma sono degli strumenti efficaci e formidabili a disposizione dei Padroni, e rispondono a un input che sta ben più in alto di loro, meno evidente e meno appariscente. Quando si riuniscono nei loro vertici e circoli, tipo Trilaterale e Bilderberg, lo fanno a porte chiuse, schierando davanti agli ingressi carrI-armati e autoblindi. I rari giornalisti ammessi ci vanno perché non aprono bocca e non rivelano niente. Del resto il digitale Google e il mondo chimico-farmaceutico non nascondono affatto i loro obiettivi. Hanno entrambi lo scopo di frantumare e disgregare la società.

PERDITA DI IDENTITÀ E DI LEGAMI CON I PROPRI SIMILI

Nel digitale tu sei isolato. Hai una comunicazione artificiale e inespressiva che riduce del 90 percento la tua identità che si esprime attraverso il corpo, in tutte le espressioni facciali e attraverso la comunicazione vibrazionale da corpo a corpo. Nel farmaceutico succede la stessa cosa. Anche qui si tende al controllo dell’individuo, evitando che riesca a fare gruppo, a riunirsi, ad avere un rapporto unitario con la sua confraternita sociale, e a dare fastidio. Ecco dunque la tendenza a boicottare e isolare le persone e gli assembramenti, e in particolare i personaggi scomodi.

UOMO NON PIU CREATORE MA AUTOMA ROBOTIZZATO

Il Nuovo Ordine Mondiale non ha bisogno di troppa gente. Ford, inserendo la catena di montaggio, ha distrutto l’uomo sapiens, la sua ricchezza professionale-culturale-tecnica. L’uomo è andato spegnendosi perdendo creatività e diventando sempre più automa e sempre meno indispensabile. Mancava soltanto di evitare che operai e impiegati si ribellassero e si unissero, dando luogo a scioperi e manifestazioni fastidiose. Anche questo scopo è stato raggiunto, permettendo al capitalismo elitario di prosperare.

IL MASCHERAMENTO DEL VISO GENERA SOSPETTI

Che dire? Gli obiettivi principali si sono raggiunti. Abbiamo imparato ad essere soli, a sopportare gli arresti domiciliari per 3 mesi di seguito, frequentarci ma solo telematicamente, cioè senza i nostri corpi. Non conosciamo più nemmeno chi incontriamo, perché tutti coprono tre quarti del viso. Non si capisce chi sia e non si comprende quale espressione abbia, se di indifferenza, di amicizia o di cattive intenzioni, tutto occultato. Questo potrebbe essere anche un pericolo e un rischio.

SELEZIONARE LE FONTI INFORMATIVE

A questo punto cosa si può consigliare sul piano pratico alla gente? Posso solo dire che l’informazione è fondamentale. Con essa ci salviamo o ci danniamo. Suggerisco di rivolgersi solo e sempre a fonti informative delle quali si può verificare l’onestà e la trasparenza, di rivolgersi a fonti non legate a interessi particolari e a progetti di disgregazione. Indispensabile seguire anche gli articoli in lingua inglese, per ampliare i propri orizzonti, e questo è purtroppo un lato dolente per gli italiani che il più delle volte non parlano, non leggono e non capiscono l’inglese, e che quindi vengono abbindolati più facilmente dalle televisioni.

I FATTI DI BERLINO SCANDALOSAMENTE MANIPOLATI

L’esempio più recente? Berlino 1 Agosto 2020, oltre un milione di persone che manifestavano contro questa operazione di annientamento sociale-culturale-politico, tutti in piazza e senza mascherine. Si è trattato di un evento di importanza eccezionale. Un fatto enorme. Ma i nostri media, tanto veritieri-onesti-scrupolosi hanno trasformato 1,3 milioni di persone, numero confermato dalla stessa polizia di Berlino, in 10-15.000 persone. Passare questa informazione, era troppo pericoloso. Nella vicina Germania sono riusciti a fare una protesta di avanguardia dove la gente non ha avuto paura, perché non li puoi mica arrestare tutti, e nemmeno fucilarli come qualcuno da noi oggi vorrebbe.

IL PENSIERO UNICO VA SMANTELLATO SE VOGLIAMO MANTENERE UN BRICIOLO DI DIGNITÀ

Ovvio che c’è fermento pure da noi. Il mese di settembre è carico di problematiche enormi e di moti popolari previsti da più parti. Rimostranze autentiche per significare che non tutto può essere ridotto al pensiero unico, al dogma che è la fine della libertà. E qui finisce l’esposizione di Fulvio Grimaldi.


COMMENTO FINALE DI VV

FINALMENTE UNA STATISTICA IMPORTANTE E VERITIERA DALLE RETI TELEVISIVE: UN ITALIANO SU DUE IN DEPRESSIONE

Creare paura è un atto criminale, ha detto giustamente Grimaldi, in quanto essa demolisce il sistema immunitario rendendo il corpo vulnerabile a tutte le patologie possibili e immaginabili. Una delle poche cose che la televisione sta candidamente affermando è che 1 italiano su 2 sta soffrendo di depressione, senza però spiegarne i motivi. Troppo imbarazzante approfondire. Prima lavori intensamente a reti unificate trasmettendo cifre manipolate su contagi, pesti, morti e tutto il resto, e poi alla fine ti mostri sorpreso e preoccupato, ti metti a versare lacrime di coccodrillo sul fatto che la gente è alterata nel corpo e nella mente, e che è entrata in una fase depressiva e ansiogena di estremo pericolo? Dove sta la coerenza?

SPOGLIATO L’UOMO DEI PROPRI DIRITTI E DELLE PROPRIE LIBERTÀ NON GLI RESTA ALTRO CHE PIANGERE

Tiri via le libertà fondamentali, tiri via la dignità e il rispetto di se stessi e del prossimo, tiri via l’interesse e l’attrattiva per la vita, tiri via la sicurezza economica, tiri via l’appetito e la voglia di mangiare sano, tiri via persino la libera respirazione, e poi ti sorprendi che un mucchio di gente si lasci andare diventando abulica, immotivata, ipocondriaca e bisognosa di cure psichiche e psichiatriche, rasentando insane voglie di drogarsi e di pensare magari al suicidio ?

CALCIO GIOCATO E CALCIO PARLATO

Non v’è alcun dubbio che lo sport appassioni un po’ tutti, giovani e meno giovani. Il calcio è quello che attrae di più le masse. Tutti o quasi ne sono coinvolti. Tutti lo possono praticare, ormai anche le donne. Basta un paio di scarpette chiodate, un pallone e un prato verde. A volte bastano i piedi nudi e la spiaggia. Nulla di male, anzi fa bene a tutti come attività aerobica di gruppo all’aria aperta. Ma parlo del calcio giocato, del calcio dove corri, salti, fai scatti e dribbling, finte e contro-finte, dove ti misuri con l’avversario seguendo delle regole, dove respiri e traspiri. Per molta gente comune e alla buona, e per chi non è più in grado di praticare il calcio sano e concreto, l’interesse si sposta sul calcio parlato, sul tifo calcistico e sull’andare allo stadio, sulle gesta dei campioni, sulle voci di mercato. Si tratta decisamente di una seconda scelta, ma comprensibile e umana. Non si vive infatti solo di panem ma anche di circensem, di cose banali che ti distolgano almeno un po’ dalle tensioni del vivere quotidiano.

DIVERTIMENTO DI MASSA O DROGA DI MASSA ?

Solo che la passione calcistica di massa può diventare vera e propria droga mentale per la gente, e strumento ulteriore di dominio e di asservimento. Tant’è che il calcio professionistico si è trasformato in un gigantesco business nazionale e mondiale che distoglie la gente dai suoi veri problemi, la distrae e ne smorza ogni velleità politica e ogni spirito di ribellione al sistema. Calcio elitario e amico indissolubile delle élite pertanto. Calcio fattore di stabilità e di obbedienza di massa. Obiettivo primario del potere per incanalare la gente nello sfogo controllato di ogni sua vocazione. Gli stessi protagonisti principali, i giocatori super-celebri e super-pagati, diventano idoli da venerare e da copiare, diventano basilari mezzi di propaganda e di difesa del sistema.

IL CALCIO SCHIERATO SMACCATAMENTE CON LE VACCINAZIONI

Tant’è vero che proprio in questi giorni i due problemi più urgenti e concomitanti sul tappeto sono la riapertura delle scuole e la ripresa del campionato di calcio mediante la riapertura degli stadi, fatto indispensabile per evitare il collasso economico del prezioso giocattolo chiamato calcio, che pretende stadi pieni per poter pagare i suoi gioielli. Ebbene, le squadre di calcio stanno urgentemente e pubblicamente sollecitando la vaccinazione di tutti, squadre, dirigenti e tifosi, affinché il ritorno agli stadi avvenga in modo massiccio e sicuro. Un bel modo davvero per sdebitarsi delle attenzioni e della ammirazione popolare nei loro confronti.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
1 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
1
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x