CAMBIO DI LOGICA E CAMBIO DI ROTTA

Pinterest LinkedIn Tumblr +
  • 3° Lezione HSU in videoconferenza – Sabato 21 Novembre 2020
  • Con presenza associata di 40 studenti del 5° Corso e di 40 ospiti esterni
  • Eccezionale intervento della prof Giuliana Conforto

UN GIARDINIERE IN PIENA FORMA GRAZIE ANCHE AL CIBO VEGETARIANO

“Classe 1943, nati sotto il rombo del cannone”, tale scritta rimase per diversi anni sui muri della piazza principale di Tavagnacco, paese alle porte di Udine. Il 20 novembre, ieri ne ho fatti dunque 77. Pochi, tanti, troppi? Fate voi. Concedetemi qualche riflessione e qualche divagazione iniziale. Potrei tirare i remi in barca anche dopodomani, o potrei invece essere solo a metà percorso, dal momento che sono ammiratore sperticato di Thomas Parr (1483-1635), giardiniere vegetariano di Casa Reale Inglese, sopravvissuto a 6 monarchi di fila e morto precocemente a 152 anni perché avvelenato a suon di bistecche da re Carlo, e poi tumulato con onore nella Abbazia londinese di Westminster accanto alle tombe dei regnanti più celebri.

THOMAS PARR PROVAVA UNA IRRESISTIBILE ATTRAZIONE PER L’UNIVERSO FEMMINILE

Dai 130 ai 140 anni aveva collezionato una decina di condanne per avance e molestie sessuali nei riguardi di donzelle e cortigiane. Vada per le avance e l’intraprendenza, insomma per l’attitudine a provarci, ma non certo per i tentativi di stupro, sia ben chiaro. Fatto sta che re Carlo I, giovane impotente e piuttosto effeminato mal sopportava le performance erotiche di questo allegro comico e impenitente soggetto. Il giardiniere, non appena scorgeva una donna nei paraggi perdeva semplicemente la testa, mollava badile rastrello e forbici e partiva alla carica, senza inibizioni e senza mascherine. Non è che infastidisse troppo: era più amato che tollerato dalle donne di allora, incuriosite e lusingate dalle sue attenzioni, e dotate pure di spirito umoristico. Le gentili ascoltatrici online non si scandalizzino per questa premessa in apparenza fuori tema. Per quanto io rimanga sempre attratto dalla bellezza fisica, mi so controllare e non rappresento un pericolo.

NON SEMPRE GLI ANZIANI SONO DEI SOGGETTI DA ROTTAMARE

In genere, quando ci si avvia verso gli ottanta, si dovrebbe essere in splendida forma psico-fisica, e dovrebbe pure scattare la molla della saggezza, la voglia di auto-stima, l’ambizione di lasciare una traccia positiva. Essere contenti di se stessi, sapendo di poter sempre migliorare, di doversi mantenere in condizioni invidiabili, è fondamentale per ognuno di noi, e questo vale ancora di più in età matura. Sento di appartenere a questa categoria di persone, e mi do da fare perché sia effettivamente così. Mai un farmaco, mai un vaccino, mai un’aspirina, mai un male di testa, mai un’influenza. Eppure, per il regime sanitario odierno, i 70enni vanno sbrigativamente tamponati e vaccinati, tenuti sotto-chiave e in naftalina, possibilmente mummificati. Gli 80enni poi ancora peggio: che si tolgano una buona volta dai piedi. Scarpe rotte da buttare in discarica.

SONO UNO DI VOI, CON LE STESSE ESIGENZE E MOTIVAZIONI PER UN MONDO MIGLIORE

Io so di aver studiato, lavorato, faticato, versato contributi Inps ed Enasarco per tutta la vita, rispettando le regole e cercando di rendermi utile, guadagnando e risparmiando, anche divertendomi, senza accumulare e senza sciupare, più formica che cicala. Dall’anno 2000 in avanti zero introiti e tante spese, tante bollette, tante tasse, una pensione di 700 euro e quindi un tirare la cinghia col contante, pur tra notevoli soddisfazioni sul piano morale. Una vita piena e intensa sì. Viaggi continui in tutti i continenti per 40 anni di seguito, e alla fine la gioia di una famiglia unita e armonizzata, con figli giovani e svegli che mi stimolano e mi motivano. Perché vi dico tutto questo? Per farvi capire che sono uno di voi, uno che combatte giornalmente per far quadrare il bilancio fisico, morale, spirituale ed anche economico, senza pesare sulla comunità, senza regalie, assegnazioni, rimborsi, casse integrazioni, elemosine varie. Sono uno che crede nella produttività e non nell’assistenzialismo. Ed ecco qui che arriviamo al punto, al motivo del nostro incontro odierno in condizioni di emergenza.

NON CREDO ALLE LACRIME DI COCCODRILLO

Vedo intorno a me dei coetanei famosi, ricchi, potenti materialmente. Qualcuno saggio e qualcuno meno. Edson Arantes do Nascimento detto Pelé, classe 1940, 80enne, l’uomo dai 1000 goal tutti realizzati senza mascherine, sempre in gran spolvero, grande sostenitore del presidente Jair Bolsonaro ovviamente. Donald Trump classe 1946, 74enne, prezioso, che Dio lo mantenga, Joe Biden, classe 1942, 78enne, che Dio lo perdoni dei tanti brogli che gli impediranno di essere presidente. Più vicini a noi Silvio Berlusconi, classe 1936, 84enne e Sergio Mattarella, classe 1941, 79enne, entrambi stracarichi di danaro e di potere ma purtroppo privi di smalto, spesso banali, mediocri, noiosi, sostanzialmente opportunisti, pieni di false sicurezze, grandi sostenitori di mascherine e di vaccini. Capaci di lanciare in questi giorni appelli accorati e ipocriti all’unità e all’armonia nazionale, dopo aver propiziato in diversi modi agli Italiani 8 mesi ininterrotti di atroce sofferenza, 240 giorni di pena, una enormità. Bastava una settimana anche al più cieco dei non-vedenti per capire che si era imboccata una strada insensata e senza uscita, per rendersi conto che si stavano commettendo idiozie a iosa. Ma voi niente, imperturbabili, avete fatto di tutto e di più perché tutto procedesse in quella direzione, portando il paese sull’orlo del tracollo, costringendo la gente alla gogna.

QUESTA È UNA PAGINA NERA DELLA STORIA DEL PAESE

Quando se non nei momenti di difficoltà e di emergenza tirar fuori gli attributi e far valere la propria autorità. È stata tolta al popolo l’aria, il respiro, l’armonia, la serenità, il piacere di muoversi e di socializzare, la facoltà di svolgere le attività di studio, di arte, di sport e di lavoro, le libertà più elementari, la voglia di vivere. Non tutto è imputabile a voi, certo che no. Ma come occupatori stabili di posti prestigiosi e di funzioni chiave, come cittadini senior ai vertici della nazione, potevate e dovevate fare molto, potevate e dovevate apportare decisivi aggiustamenti, dando una sterzata al paese, e invece lo avete lasciato affondare nella melma.

LA MALEDIZIONE DEI VACCINI CONTINUA A CORROMPERE LA MENTE DELLA GENTE IMPAURITA

Una guerra al niente, a un nemico inesistente, a un virus totalmente inventato. Una guerra che si sta inasprendo con altre scelte demenziali, disgraziate ed autolesioniste, fatte di allucinanti sprechi, di corse a vaccini fetenti e maledetti perché totalmente inutili, perché carissimi, perché dannosissimi e mirati a schiavizzare-soggiogare-controllare la gente ignara e istupidita. Nessuno sconto a voi, personaggi obsoleti, stanchi, privi di brio e di vitalità, privi di entusiasmo e di coraggio, legati mani e piedi alla conservazione dei vostri privilegi e alla vostra condizione di coloni telecomandati.

SIETE LE ICONE DI UN FALLIMENTO SU TUTTI I FRONTI

Nel recente passato, per cose molto meno gravi, ci sono stati moti e rivoluzioni, atti di ardimento e di eroismo. La Costituzione non arriva a caso. I nostri diritti e le nostre libertà sono frutto di barricate, di lotte, di sacrifici, persecuzioni, torture, prigioni, croci. E voi siete rimasti inetti e immobili davanti a un dramma nazionale e mondiale, con l’Italia al centro delle attenzioni. Una occasione unica e irripetibile per orientare il mondo verso il buon senso. E ora pretendete pure una unità di intenti e un pensiero unificato di fronte a una immane catastrofe che voi stessi avete provocato.

DOBBIAMO USCIR AL PIÙ PRESTO DA QUESTA INDEGNA BARAONDA

Vi rispondiamo picche. Un no grande come una casa. Qui è d’obbligo invece una scrollata epocale e non adesioni a un coro stonato di pecore e di greggi ammaestrati. Serve aria pura e non viziata, acqua corrente e non stagnante, serve scienza e onestà, servono atti di coraggio, non di viltà o di indifferenza, serve un cambio di rotta, un cambio di logica. Come accendi il televisore, grande scuola di falsità e di nefandezze, appaiono dei pupazzi mascherati. Dietro il travestimento ministri, dirigenti, protezione civile, governatori, pezzi grossi della politica, dell’economia e delle varie istituzioni. Tutti a bofonchiare le stesse cose. Pupazzi mascherati che blaterano in toni piangenti e cimiteriali di malattie, di contagi, di terapie intensive, di morti e di bare, fungendo da formidabili poli di attrazione di tutte le disgrazie possibili, svolgendo a regola d’arte il loro ruolo, campioni imbattibili nello sconvolgere l’equilibrio e il morale della gente, campioni nel disseminare paura, panico e depressione. Ma che razza di mondo è mai questo?

L’ESSERE UMANO NON È UN APPESTATO E NEMMENO UN APPESTATORE: CHI LA PENSA IN QUESTO MODO HA URGENTE BISOGNO DI CURE PSICHIATRICHE

Non siamo qui a sventolare bandiera bianca. Questo deve essere l’inizio di una nuova era di vicinanza e non di distanziamento, una era di attrazione e di amicizia e non di sospetto o repulsione, una era di prosperità e non di precarietà economica, una era di interconnessione con l’universo vicino e lontano. Ci poniamo l’obiettivo di una grande rivalutazione dell’uomo, delle sue straordinarie dotazioni fisiche, culturali, artistiche e spirituali. Non vi diciamo state bravi che ci sarà alla fine un premio e una ricompensa divina. Non siamo qui a illudere nessuno, né tantomeno a lanciare una nuova religione.

INCITIAMO NON ALLA VIOLENZA MA A UN FORTE RISVEGLIO DELLE COSCIENZE

Il nostro è un incitamento autentico e sincero ad aprire gli occhi e a risvegliare le nostre coscienze assopite e a fare uso di quei valori che ci qualificano, è una spinta a captare i forti segnali che stanno arrivando dall’universo. Nulla abbiamo da spartire con chiese di qualsiasi tipo e con movimenti spiritualisti di qualsiasi genere. Abbiamo infatti scelto di ricorrere oggi a una persona di scienza fuori del comune, a una docente di fisica e astro-fisica, di geo-fisica, come la prof Giuliana Conforto, ricercatrice affidabile e di grande carisma.

ABBIAMO TRA NOI UN OSPITE DI STRAORDINARIO CARISMA

La prof Conforto, usando strumenti e concetti di scienza e non di credenza, compie la magia di riportare in auge Giordano Bruno, l’uomo e il filosofo che simboleggia meglio di chiunque altro la lotta contro la arroganza e la presunzione, contro tutti i diktat del potere religioso e politico, contro la stupidità manifesta che sta banalizzando e compromettendo la nostra presenza fattiva su questo pianeta. Chi non capisce le cose grandi dell’universo capisce ancor meno quelle piccole del microcosmo, incluso il cosiddetto virus. Scusami Giuliana per il tempo che ti ho sottratto. A te la parola.

Valdo Vaccaro


ALCUNI STRALCI DELL’INTERVENTO DI GIULIANA CONFORTO

IL VIRUS È SOLTANTO UN ALIBI PER RAGGIUNGERE ALTRI OBIETTIVI

Molte cose che stanno avvenendo in cielo e in terra non ci vengono dette perché scomode per il sistema. Prendere per buone le posizioni e le istruzioni che ci vengono propinate dai media ufficiali significa fare il gioco del nemico e cedere alla dittatura sanitaria. È chiara una cosa. Il vero motivo di questa pandemia non è affatto il virus, ma una serie di eventi e di progetti sottoposti a segretezza. C’è qualcosa di grosso che sta avvenendo. Riconoscere tutto questo e comunicarlo ai popoli vorrebbe dire un collasso per chi ha in mano il potere e se lo vuole tenere ben stretto. In terra succedono cose strane. Il Covid non è stato isolato, la conoscenza virale è sostanzialmente vicina allo zero, eppure si stanno producendo a velocità pazzesca e con enormi rischi dei vaccini, abbinati tra l’altro alla tecnologia 5G.

IL POTERE VUOLE UN POPOLO MISERO, DIMESSO E MANOVRABILE

Questa grande fretta deriva dalla paura che lo stesso sistema dominante rivela e che intende scaricare sulla gente. Una specie di progetto di impaurimento. Il gioco è sempre lo stesso. Il popolo è pieno di paure, paura della malattia, del dolore, della fame, della morte, degli eventi tragici e inaspettati, della guerra. E ci si concentra su questi punti critici per soggiogarlo e controllarlo. Un popolo sano che si diverte e si attrae corre il rischio di rafforzarsi e questo dà enorme fastidio. È per questo che la sessualità è stata sempre repressa dal potere nel corso della storia. È importante ricordare che la vita nasce proprio da un atto d’amore e di attrazione, e che la formazione del codice genetico, del Dna, avviene al momento del concepimento. La vita ha queste caratteristiche che non si possono rovesciare.

LA SCIENZA ATTUALE STA ERUTTANDO IGNORANZA A PIENE MANI

La scienza è accecata. Con gli occhi non vediamo niente se non le frequenze ottiche. La scienza vede solo il 5% della massa totale che studia, per cui si ha una cecità del 95%. L’eresia è la scienza che pretende di essere scienza mentre non lo è. La medicina poi lo è ancora di meno. Conosce poco e niente del sistema endocrino, del sistema immunitario, del microbiota. La medicina non ha una minima idea di queste cose. Gli ormoni sono molecole organiche gassose che influenzano il nostro sistema immunitario. Il sistema endocrino si mette in funzione intensamente ogni volta che il vento solare impatta con la crosta terrestre e questo accade ogni notte verso le 3 e mezza del mattino, dove tutti più o meno subiamo un risveglio e una tempesta ormonale che ci illumina.

TUTTO VA RIVISTO IN MODO INCREDIBILE

La Terra non è affatto un corpo sferico compatto ma è ben diversa da come appare se viene osservata con la luce ultravioletta, e salta pure del tutto la legge della gravità. Ha una forma embrionale e qualità sovrannaturali. È 4-5 volte più grande dell’immagine in ottico. È composta di plasma, un gas ionizzato neutro composto di elettroni e ioni. Perciò la Terra è chiamata anche Plasmasfera. La rotazione avviene tra 25 e 27 ore, ed è più lenta di quella della sfera visibile.

Tutte le convinzioni e i concetti tradizionali riguardanti la geofisica vanno rivisti da cima a fondo. Le leggi fisiche che crediamo vere stanno saltando tutte. Va in crisi la gravità e anche la relatività di Einstein. Si sta pure invertendo la polarità magnetica, pare nel 2025 o anche prima, per cui il polo nord diventa polo sud e viceversa. Noi viviamo troppo di corsa e siamo afflitti dalla fretta, dai dogmi, dalla apparenze e dalle semplificazioni. Viviamo in una specie di prigione temporale. Per effetto del terrore e della paura le cose peggiorano. Con l’uso dei vaccini e col 5G comprometteremo ancora di più le nostre facoltà e diventeremo ancora più ciechi.

ATTIVARE LA MENTE BIANCA E LA GHIANDOLA PINEALE

Il nostro cervello ha una parte grigia che è la corteccia, che noi usiamo in modo conscio, e una parte bianca molto più consistente e cospicua che usiamo in modo inconscio. Cosa possiamo fare in questa epoca di grandi cambiamenti per favorire la transizione? Possiamo attivare la mente bianca che è molto più celere della mente grigia. La mente bianca è fatta di 100 miliardi di neuroni, ognuno composto essenzialmente di materia bianca.

CONTINUIAMO PURTROPPO A IGNORARE L’ENERGIA OSCURA O LA LUCE DELLE TENEBRE

È la logica bipolare che ci frega tutti. Questo è il motivo per cui l’impero ha dominato indisturbato per millenni. Forse perché nel cervello si continua a segregare tra materia grigia legata alla elettricità, alla cariche positive e negative, e la materia bianca che attinge alla infinita energia oscura. Noi crediamo a un sapere diviso e ignoriamo le connessioni tra materia grigia e materia bianca. Ignoriamo che esiste non solo la luce elettromagnetica ma anche la luce delle tenebre o l’energia oscura. La trinità formata dal positivo, dal negativo e dall’elettrodebole si osserva pure al CERN di Ginevra dal 1974.

LA TECNOLOGIA 5G ACCECA GLI OCCHI, MENTRE I VACCINI RIMBECILLISCONO

La forza è il lato luminoso dell’energia. È il lato neutro, privo di carica elettrica. C’è dentro di noi una mente comune dozzinale educata a credere nella scienza miope dello spazio e del tempo, e c’è una mente superiore che intuisce una profonda connessione con l’infinito e l’eternità. Questo è l’imprevisto lieto fine cui ci stiamo avvicinando, e che l’impero sta cercando di nascondere in tutti i modi. È il crollo di un sapere funzionale al potere. Proprio per questo vogliono vogliono imporre il 5G e vogliono vaccinarci in tutta fretta. Il 5G acceca gli occhi e i vaccini rimbecilliscono la gente. Il potere cerca di difendere in tutti i modi la sua immonda mangiatoia.

STIAMO UNITI TRA DI NOI E CON LA NATURA, CONTRO LA SCHIZOFRENIA DEL POTERE

Già nella primavera 2021 si consoliderà una biforcazione tra quelli che si liberano della paura perché sentono finalmente che tutto quanto ci hanno detto è totalmente falso. La realtà è che il nostro sistema immunitario è tanto più efficace quanto noi siamo innamorati della vita, quanto siamo ricchi di endorfine. Ci conviene fare di tutto per star bene, per organizzarci al meglio, per stare vicini alla Natura, cercando di essere autosufficienti. Stiamo certi che le nefandezze elaborate dal regime non sono stabili e non passeranno impunite. L’amore è verità, l’amore unisce, l’amore non è dire signorsì a nessuno. La forza debole, la luce che ci illumina sta a tutti i livelli, dovunque ci muoviamo, in ogni cittadino dell’universo.

LA GIULIANA CONFORTO METTE A SOQQUADRO TUTTI I DOGMI DEL POTERE

Questi a grandi linee i temi sollevati con la solita genialità dalla prof Giuliana Conforto. Troppo poche le 3 ore della sua esposizione. Dovremo riprenderli e approfondirli. Ci sono i suoi libri e i suoi articoli sul suo sito che vanno consultati. Le sue posizioni danno una ulteriore spallata alle allucinanti ideologie-metodi-imposizioni che il regime pretende di applicare al mondo intero.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
4 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
4
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x