Risultati per: Epatite

LETTERA   1 DEFINIZIONE MEDICA DELLA MIA EPATITE AUTOIMMUNE Questa è la mia personale testimonianza su Epatite dichiarata autoimmune, rara, inguaribile e potenzialmente mortale dalla medicina ufficiale. Il trattamento medico si basa sul controllo dell’infiammazione tramite l’utilizzo di corticosteroidi e altri immunosoppressori quali azatioprina, tacrolimus, micofenolato mofetile e budesonide. SINTOMI TIPICI L’80% dei casi in forma classica risponde alla terapia. In caso di mancata risposta, o se sopraggiunge un’insufficienza epatica…

LETTERA COLECISTI, EPATITE B CRONICA E TANTE PAURE ASSOCIATE Buonasera illustre Valdo Vaccaro, volevo illustrarle la mia situazione di salute. Mi ritrovo a 41 anni con calcoli alla colecisti, con un’epatite B cronica, in cui le trasaminasi risultano a volte nella norma ed a volte no, con una carica virale hbv-dna a 2100! Ho paura che da un giorno all’altro la mia situazione possa evolvere in qualcosa di più grave!…

LETTERA GUARIGIONE DA EPATITE-C CRONICA Caro Valdo, innanzitutto ti ringrazio se vorrai dedicare due minuti alla mia storia. Ti scrivo in anonimo, con una mail creata appositamente, per parlarti di me e della mia guarigione. Diciannove anni fa ho scoperto di essere positiva all’epatite C, e già a quei tempi mi dissero che ero portatrice cronica. CURE IN UTILI CON CORTISONE E ANTIVIRALI PRIMA DI PASSARE AL TUO PACCHETTO-SALUTE Nel 2000…

LETTERA TRONCATA DEL TUTTO L’ASSUNZIONE DI INSULINA Le scrivo due righe per ringraziarla. Ho un epatite autoimmune e un diabete secondario insulino trattato, da 13 anni. Da due mesi seguo il suo schema vegano tendenzialmente crudista e, grazie a questo modo di alimentarmi, ho smesso completamente l’assunzione di insulina. TIMORI NELLA DISMISSIONE DI FARMACI LEGATI ALL’EPATITE Curo ancora l’epatite con cortisone e acido ursodesossicolico. Dopo 13 anni ho paura di…

LETTERA UN ASSILLO PROFONDO PER MIO FIGLIO Carissimo Valdo, Ho avuto l’onore di incontrarti e di parlarti l’estate scorsa a S. Omodono Imagna. Ti espongo ora di nuovo il problema che mi assilla profondamente. A mio figlio Paolo, 53 anni, nel 2010 è stata diagnosticata l’epatite C. Prognosi di un anno con terapia a base di interferone, ribavirina e cortisone. Già dopo pochi mesi l’indice “HCV-RNS quantitativo” dava assenza di…

LETTERA FEGATO DISTRUTTO MALAMENTE NEL GIRO DI DUE SETTIMANE Buongiorno Valdo, mia cugina è ricoverata da una settimana in reparto trapianti fegato con fegato distrutto nel giro di 15 gg. Si stanno facendo analisi per capire. È emerso che due mesi fa ha iniziato a prendere dosi di un integratore (aminoacidi essenziali arricchiti di altre sostanze minerali e vitaminiche di sintesi, con aggiunta di lichene islandico. Essendo che in questi…

LETTERA Buongiorno Dr Valdo Vaccaro, parto dal fatto che la stimo molto per quello che fa per tutti noi insegnandoci come ci si ciba e si vive in modo veramente sano e senza creare sofferenze ai noi amici animali. Da quando sono capitato sul suo blog non passa giorno che ci faccia una visita. Grazie. Sono partito circa un anno fa da onnivoro e adesso sono vegetariano con una buona…

LETTERA PORTATORE DI IDEOLOGIA EPATICA PIÙ CHE DI EPATITE-C Ciao Valdo, ho 44 anni e sono portatore cronico della temibile epatite-C. Seguo molto volentieri i tuoi consigli e, da un paio di anni sono diventato prima vegetariano e adesso quasi completamente vegano. Certo, ogni tanto mi concedo una pizza, un formaggio di capra o pecora e poco altro. Latte, dolci, carne, uova e altre cose le ho eliminate. A volte,…

LETTERA CURE ASSURDE NON POSSONO PRODURRE RISULTATI COERENTI Salve sono Sergio 46enne affetto da epatite-C da più di 10 anni. Ho smesso da allora di fare uso di droghe (saltuarie) e fumo. Mi hanno convinto a Bologna di fare una cura per un anno di interferone e ribavirina e, non l’avessi mai fatto, mi sono ritrovato con la malattia non sconfitta e, come non bastasse, con un cambiamento della personalità.…

LETTERA VANI TENTATIVI DI STOP ALLA IMMUNOSOPPRESSIONE Buonasera, 17anni fa, quando ero appena dodicenne, mi é stata diagnosticata una epatite autoimmune. Da allora assumo giornalmente un immunosoppressore, le cose sono andate sempre bene mi controllo spesso (esami del sangue, ecografie, fibroscan e una biopsia epatica). Sono però alla ricerca di consigli per interrompere la terapia. Vari tentativi finora sono stati vani. All’interruzione della terapia corrisponde un valore elevato di transaminasi.…