CIBI NUTRIENTI CARICHI DI LUCE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Ciao Valdo!!! Ti ho inviato una bella testimonianza in allegato. É sempre bello ricevere lettere di questo tipo. Aiutano tutti. A me, per ricevere la forza a dare sempre di più alle persone che mi cercano per risolvere un po’ di problemi.

A tanti altri in bilico, che ricevono la spintarella giusta per entrare nel novero della gente che smette di di ingoiare cadaveri per dare posto a veri cibi nutrienti carichi di luce. Un caldo abbraccio!
Mirna Visentini, Dietista, Practicioner P.N.L.
Autrice di: La Dieta Comica (Ediz Stampa Alternativa)


DOCUMENTO-TESTIMONIANZA

VEGANA DA 5 MESI GRAZIE A MIRNA VISENTINI

Ciao, sono Elisabetta, ho 52 anni e sono diventata vegana cinque mesi fa, il giorno stesso in cui ho avuto il mio primo colloquio con la mitica Mirna. Non è stata una scelta meditata, quasi non me ne sono accorta, ho semplicemente deciso di provare a seguire scrupolosamente i consigli di chi, sulla propria pelle, aveva già sperimentato con successo l’eliminazione delle proteine animali.

PERPLESSITÀ E SCETTICISMO INIZIALE

Non vi nascondo che quel giorno ero molto perplessa e anche piuttosto scettica, dato che le affermazioni di Mirna contrastavano e non poco con le mie più radicate convinzioni salutiste. Però non stavo bene, avevo un sacco di disturbi che mi rendevano spesso aggressiva e di cattivo umore.

Mi sentivo stanca e svogliata e, soprattutto, ero sicura di non volermi infilare nel ginepraio di medici specialisti, farmaci e test sulle intolleranze alimentari. Inoltre desideravo ardentemente eliminare quei chili di troppo che mi aveva lasciato in eredità la menopausa, così ho pensato: provo, tanto che cosa ho da perdere?

SONO INVECE RIUSCITA A MODIFICARE I MIEI RITI A TAVOLA

Se mi avessero detto che avrei smesso di bere caffè e di mangiare yogurt avrei detto: “Impossibile!” Non esiste, amo le mie abitudini e le mie piccole manie, mi danno sicurezza.

Ma la vita è perenne movimento, non ci si può fossilizzare sulla propria routine, bisogna adeguarsi ai continui cambiamenti, mostrare un po’ di elasticità non guasta e allora, perché non cominciare modificando i nostri riti a tavola?

DIMAGRITA NEI PUNTI GIUSTI

La premessa è stata sin troppo lunga e vengo al sodo facendovi alcuni esempi di ciò che si può ottenere variando la dieta. Innanzitutto sono dimagrita e, cosa incredibile, proprio nei punti giusti, neanche avessi fatto una liposuzione. Gli abiti calzano che è una meraviglia, la pancetta non c’è più e sono spariti quel gonfiore e quella pesantezza che mi creavano tanto disagio.

RISOLTO IL COLON IRRITABILE E LA STITICHEZZA

Il colon irritabile e i frequenti episodi di stitichezza che lo accompagnavano sono un lontano ricordo, da quando sono vegana non ho saltato un solo giorno e voi capite a cosa mi riferisco.

NIENTE CRISI IPOGLICEMICHE E TANTA ENERGIA DA SPENDERE

Ho un sacco di energia, non ho più crisi ipoglicemiche la mattina, non ho più bisogno di integratori e depurativi vari. In farmacia ed erboristeria non mi stendono più il tappeto rosso, non sono più una buona cliente e la mia tessera a punti è ferma da parecchio.

Che altro posso dirvi? Forse al momento mi sfuggono altri miglioramenti ma, quando si sta bene, sembra solo normale e ci si dimentica dei disagi precedenti.

PROVARE PER CREDERE, ALMENO PER UN PAIO DI SETTIMANE

Mi permetto di dare un piccolo consiglio, con l’umiltà di chi si è avvicinata da poco ad un nuovo regime alimentare: provate, anche solo per un paio di settimane, a seguire alla lettera i suggerimenti della vostra dietista e non credete a chi vi dice che è difficile da gestire, soprattutto a livello di organizzazione familiare. Se ce l’ho fatta io, che sono l’ufficio complicazione cose semplici, potete farcela anche voi. Conclusione? Viva Mirna.
Elisabetta


RISPOSTA

Ciao Mirna e ciao Elisabetta. Tante testimonianze preziose che rappresentano mattoni basilari per far crescere le nostre convinzioni, la nostra credibilità e la nostra reputazione agli occhi del mondo.

È straordinariamente importante poter contare su una rete di appoggi nelle varie località del paese. Siete i pilastri di sostegno della nostra battaglia culturale per un mondo migliore sul piano etico e sul piano salutistico. Esprimo i miei complimenti e la mia gratitudine.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x