DA PITAGORA ALLE SCIE CHIMICHE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

(Conferenza di Palermo, dell’1 Ottobre 2011, Palazzo delle Aquile, Sala Consiliare del Comune)

UN MEETING DI STRAORDINARIA IMPORTANZA

Gentili amiche e amici di Palermo, è un grande onore per me essere tra voi in questa magnifica e storica sala del Comune, riempita in ogni ordine di posti.
So di essere stato preceduto stamane da oratori e scienziati di prima grandezza, da studiosi della fusione nucleare a freddo (che vede l’Italia ancora all’avanguardia mondiale), e da veri specialisti nel settore di quell’angosciante fenomeno che definiamo semplicisticamente “scie chimiche”.
In tutta franchezza mi sento un po’ intimidito, anche se su Andrea Rossi, e sui docenti Sergio Focardi e Francesco Piantelli, delle università di Bologna e Pisa, ho pubblicato una importante tesina del 28/6/11 dal titolo “Contaminazione B12, effetto Kervran, fusione Rossi-Focardi e malattie medico-causate”.

SALA CONSILIARE E NECESSITÀ DI UN BIGLIETTO DA VISITA

Questa non è una chiesa sconsacrata, un auditorium scolastico, un monastero in decadimento, una sala-riunioni di un club o di una libreria. Questa è la Sala Consiliare di Palermo. Un vostro applauso scalderà l’ambiente. E farà bene anche a voi, visto che arrossirsi le mani con dei sonori schiaffi anche sul dorso delle stesse, ha efficacia contro la stitichezza, come dice il celebre medico cinese Hong Chi Xiao.
Superato il primo impatto e l’emozione, uno che fa? Si deve presentare.
Osservavo giorni fa un video del grande medico americano T. Colin Campbell, della Cornell University di Ithaca-NY-Usa, che fa lo stesso mio tipo di lavoro ma a livelli supergalattici, girando l’America in lungo e in largo, e avendo tra i suoi clienti lo stesso Bill Clinton.

CAMPBELL, DA TEORICO DELLE BISTECCHE A PROMOTORE DI SEDANI E CAROTE

Nel presentarsi al pubblico diceva come tutto fosse cominciato 50 anni fa, quando si laureava in medicina, specialità nutrizione, e cercava di spingere la gente a consumare più bistecche, più salumi, più pesce e più latticini, in coerenza anche con la sua origine contadina.
La cosa durò una manciata di anni, anche troppo per uno specialista curioso come lui.
Facendo il gioco della domanda-risposta e relative correlazioni, tipico di chi ama fare tanta scienza e poche chiacchiere, si accorse che tutta la sua impostazione era sbagliata e che stava imbrogliando la gente anziché informarla.

INTEGRITÀ SCIENTIFICA E SALUTE OTTIMALE DI LUNGO-PERIODO

E fu da lì che nacque la sua brillante carriera di medico-igienista, o meglio ancora di medico-scienziato della nutrizione famoso a livello mondiale, anche per il suo testo “The China Study”, su un progetto America-Oxford-Cina che ha coinvolto i migliori specialisti mondiali, per un test sulla salute dei cittadini onnivori, vegetariani e vegani, dove è risultato che, mentre i vegetariani vivono in media 7 anni più degli onnivori, i vegani tendenzialmente crudisti vivono clamorosamente 15 anni più a lungo.
Ed è da lì che nacque pure la sua T. Campbell Foundation, e la sua scuola on-line, basata sullo slogan “Scientific integrity for optimal health”, e specializzata in “long-term health nutrition”.

I MIEI MIGLIORI DOCENTI UNIVERSITARI? TERESA E MARIETTO.

Nel caso mio, non ho atteso l’università per diventare igienista e naturalista.
O meglio ho frequentato fin da piccolo l’università delle stalle e dei macelli di campagna. Mattatoi piccoli e artigianali quanto si vuole, ma non per questo privi di coltellacci, di inseguimenti, di povere bestie tirate con la corda verso la sala di esecuzione, di urla agghiaccianti e di sangue che schizzava sui muri come fosse una vernice.
I miei docenti più importanti si chiamavano Teresa, una mucca dei vicini, che fece un pandemonio quando le sottrassero il suo piccolo e lo schiaffarono nel camioncino con scritto “Carni all’ingrosso”.

UN DIO TROPPO PERMISSIVO ED ASSENTEISTA PER ESSERE CHIAMATO DIO

E poi Marietto, un vitellino la cui mamma era stata sgozzata due giorni prima.
Cercava disperatamente qualche faccia amica.
Il cortile era spazioso, con vasi di fiori in ogni dove, a contrastare l’odore di sangue e di morte di cui era impregnata ogni cosa. Nulla di strano che si sdraiasse come un cagnolino accanto a noi ragazzi che giocavamo a palline o biglie nello spiazzo prospiciente alla sala di esecuzione. Si sentiva protetto. Aveva ragione a fidarsi di noi, ma sino a un certo punto. Noi stavamo sì dalla sua parte, ma non avevamo mezzi concreti per proteggerlo.
Lo fece per tre giorni consecutivi, prima di finire col cranio a pezzi sotto il colpo chirurgico di un brutale garzone che, dopo avercelo prelevato con la forza, ignorando le nostre rimostranze, lo aveva legato saldamente a un gancio murario, e aveva dato dimostrazione della sua abilità di uccidere, senza un filo d’emozione e senza una lacrima, un innocente a quattro zampe, un bambino tremante e piangente che chiedeva solo pietà, che supplicava un qualche aiuto dalla mamma (il cui corpo penzolava nella cella frigorifera della macelleria), o dal nostro gruppo che includeva il figlio del macellaio (mio compagno di banco), o da un Dio troppo permissivo e troppo assenteista per essere chiamato Dio.

MAI IL MINIMO DUBBIO DI ESSERE NEL GIUSTO AL 100 PERCENTO

Era di sabato pomeriggio e tutto avvenne sotto i nostri occhi paralizzati dalla disperazione e dalla impossibilità di fare qualcosa per il nostro piccolo compagno di giochi. Avevo 7 anni e non trovavo né normale né accettabile questo tipo di mentalità bieca, truculenta e feroce.
Trovavo tutto questo terribile, odioso, insopportabile, indegno.
Indegno al pari delle processioni religiose e delle benedizioni del prete, regolare consumatore di vino e bistecche. Seccante al pari delle pressioni che ricevevo in famiglia per consumare la fettina di vitello. Fettina che, disgustato, gettavo di soppiatto al gatto, finché mia madre non se ne accorse e dovette rassegnarsi ad avere un figlio vegano e dissidente. Ero scolaro delle elementari, ma la mia certezza di essere nel giusto era del 100%, e non si trattava di fanatismo infantile.
Questi e non altri sono i titoli accademici che mi sento di citare con qualche senso di orgoglio.

SO LE COSE CHE TUTTI VOI SIETE IN GRADO DI SAPERE

Quale contributo può portare uno come me alla comprensione delle scie chimiche, alla comprensione delle trame e delle manovre oscure che si nascondono dietro questi fenomeni?
Sono una persona normale come tutti voi. Non uno specialista in accadimenti strani, in UFO e in servizi segreti. Conosco quelle cose che si trovano a disposizione di tutti su internet.
I fatti eclatanti e drammatici dei nostri anni e di questi giorni, Iraq, Afghanistan, Egitto, Siria, Libia, gli sbarchi di Lampedusa, le borse in caduta, l’implosione economica, le riunioni segrete del gruppo Bilderberg, l’arroganza medico-farmaceutica, preoccupano non poco. Vanno visti sotto il profilo ottico dell’economia, della politica degli sviluppi strategici del NWO (New World Order).

DIETRO LE QUINTE SCALPITANO PER RENDERCI TUTTI ALLINEATI, MICROCHIPPATI E SCHIAVI

Il fatto che i media e i governi, i partiti e i parlamentari, tengano tutti la bocca cucita come niente fosse, aggiunge sospetto a sospetto, tensione a tensione. Parliamo vivaddio di cose che ci riguardano.
Un pezzettino di cielo, una frazione di terra e di acqua ci appartengono. O no?
Non sarà che i lunghi tentacoli di questi megalomani newworldisti che scalpitano dietro le quinte si sono estesi ad ogni oggetto del creato, spogliandoci di ogni nostro avere, di ogni diritto, di ogni libertà, di ogni costituzione, di ogni Magna Charta? Non sarà che ci vogliono ritrasformare tutti in bestiame schiavizzato da convogliare ordinatamente nei loro mattatoi?

IL PEGGIORE ATTACCO ALL’UOMO DALLA PREISTORIA AD OGGI

Dire che l’umanità intera è soggetta a qualcosa di mai visto e mai concepito prima, a un formidabile attacco concentrico di forze precise e bene individuate, che ambiscono a un controllo spietato e universale del pianeta, non mi pare esagerato. Dire che questi gruppi stiano cercando di realizzare con disinvoltura irriverente ed offensiva, con metodi sottilmente ultrahitleriani ed ultrastaliniani, il progetto tipico di ogni mega-dittatore, il progetto di sottomissione globale della Terra, non mi sembra azzardato.

ORA ARRIVANO PURE I RADAR MUOS

Non è solo questione di antenne HAARP in Alaska e in Groenlandia, di aerei privi di simboli che disegnano i loro tracciati, di tsunami e terremoti mirati, di guerre previste e preannunciate.
Ho saputo in queste ultime ore che la Sicilia è in particolare subbuglio non solo per le scie chimiche ma anche per l’installazione di due Radar MUOS a Niscemi (Caltanissetta) e dintorni, ovvero di grosse antenne ripetitrici dei segnali HAARP, atte probabilmente a rendere capillare la rete conduttiva delle scie chimiche stesse, o forse anche a sostituire le scie stesse, rese obsolete da queste nuove strutture.
Possiamo solo immaginarci i danni che procureranno al nostro equilibrio psico-fisico questi nuovi perturbatori della biosfera. Stiamo passando da un pericolo grave a un altro più grave ancora.
Stiamo passando dalle scie chimiche alle radio-onde.

SICILIA 51° STATO AMERICANO?

È mai possibile che un individuo come Obama, possa dettare legge in Sicilia? D’accordo che gli udinesi come me possono soltanto stare zitti, visto che ospitano senza batter ciglio la più grande base americana d’Europa ad Aviano, due passi da Pordenone.
Ma la Sicilia è una terra di immense tradizioni.
Anche di scontri drammatici e tragici tra lo stato e il contropotere, con grandi uomini tipo Falcone, Borsellino, Dalla Chiesa, che hanno pagato con la vita l’attaccamento al proprio dovere.

CI FACCIAMO SCHIAVIZZARE DA UN GRUPPO DI EX ACCOPPA-BISONTI?

Non dimentichiamo che la Sicilia ha prodotto uomini come Archimede di Siracusa (287-212 a.C) che ha insegnato al mondo intero, inclusa l’America, l’idea e l’uso della vite, del paranco e del differenziale, strumenti basilari in tutti i tipi di costruzioni.
Ma anche uomini di grande umanità e di spiccato senso dello humour come Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, come lo stesso Pino Caruso, artista e vegano.
Dobbiamo farci schiavizzare da una combutta di manigoldi e di ex accoppa-bisonti, che non sanno nemmeno il perché e il percome stanno al mondo?

PITAGORA E RINO GAETANO STAVANO ENTRAMBI A CROTONE

Per tornare alle nostre piccole cose, sta diventando di attualità questo mio libercolo “Storia dell’Igienismo Naturale”, che ha per sottotitolo un quasi profetico “da Pitagora alle scie chimiche”.
Più di qualcuno mi ha chiesto cosa c’entri Pitagora con le scie chimiche.
Potrei controbattere dicendo “Cosa c’entra Rino Gaetano con le scie chimiche?”
Per chi non si ricordasse, Gaetano è quel grande autore calabrese di poesie musicali che chiamare canzonette sarebbe riduttivo e dequalificante.
Quello che, prima di morire in un incidente stradale a Roma nel 1981, cantava brani indimenticati come “Ma il cielo è sempre più blu”.

IL CIELO NON È SEMPRE PIÙ BLU

Sono passati 30 anni da allora. Se fosse ancora qui tra noi, il talento di Crotone (città adottiva di Pitagora) dovrebbe sicuramente modificare il suo ritornello.
Non “Il cielo è sempre più blu” ma “Il cielo è sempre più scarabocchiato e segnato”.
Se il cielo era blu 30 anni fa, immaginiamoci il suo colore 2500 anni fa, ai tempi di Pitagora, quando non c’erano auto, non c’erano ciminiere, non c’erano allevamenti di bestiame, non c’erano centrali atomiche, non c’erano dei gruppi di potere che tessevano trame demenziali contro la salute e contro l’ambiente.

SPORCIZIA PERICOLOSA DISSEMINATA NEI CIELI DA QUALCUNO

Le scie chimiche non richiedono ricerche e annotazioni storiche.
Basta alzare gli occhi e ce le troviamo sulle nostre teste. Sporcizia umana concentrata, tanto pericolosa quanto pianificata.
Sporcizia che imbratta i cieli del mondo per aberranti fini di controllo e di dominio.
Rappresentano anch’esse un discorso di tipo politico, oltre che salutistico in senso negativo.

CHI HA INTERESSE A CAMBIARE IL CLIMA? PRETENDIAMO DELLE RISPOSTE.

Siamo di fronte a una misteriosa geo-ingegneria clandestina. Cosa mai stanno facendo al clima? Chi ha interesse a produrre intensi cambiamenti climatici, senza nemmeno informare la cittadinanza?
Siamo di fronte a operazioni di inquinamento intenzionale degli ecosistemi.
Ci rendiamo conto di quanto gravi siano queste manovre, queste indebite interferenze?

LE VERGOGNOSE IPOCRISIE ED OMERTÀ DEI MAGGIORI CANALI TELEVISIVI

La peggiore bugia non è dare un’informazione sbagliata.
La peggiore bugia è il tacere, l’omertà per paura, per collusione o convenienza economica.
La grande bugiarda e ipocrita, che chiamiamo televisione, pretende di far finta di niente e pensa che tutti noi, come tanti ebeti indottrinati e privi di cervello beviamo senza fare smorfie e senza conati di vomito tutte le sconcezze che essa ci propina a getto continuo, grazie a giornalisti senza palle, a presentatori bravi ma prezzolati, a direttori generali venduti al potere, o parte integrale del potere stesso.
Per la televisione, gli aerei fantasma che solcano i nostri cieli a ore strane, pilotati da gente strana, senza simboli, senza scritte, senza codici e senza targa, non sono fatti da citare.

METALLI DANNOSI E SOSTANZE SOSPETTE DOPO OGNI PASSAGGIO

Analisi condotte in varie parti del mondo su campioni di pioggia e di terreno, effettuate dopo i passaggi di questi aerei anonimi, hanno rilevato la presenza di metalli pesanti e di sostanze di dubbia natura, in quantità preoccupanti per l’ambiente e per la salute umana. Ci sono state 13 interrogazioni parlamentari in Italia, terminate con silenzi, con sorrisi ebeti, con risposte evasive, lacunose, insoddisfacenti. Le autorità negano che si stiano impiegando delle tecniche di modificazione del clima, mentre molto studiosi del fenomeno la pensano assai diversamente. “Qualcuno ci sa spiegare la così alta ed inusuale concentrazione di alluminio e di bario nell’acqua piovana che non ha ancora toccato il suolo?” Questa è l’angosciante domanda che assilla oggi la gente in zona Firenze!

IL TRASMETTITORE HAARP IRRADIA UN POTENTE FASCIO DI ONDE AD ALTA FREQUENZA (HF), MODULATE IN ELF

Il programma di Ricerca Aurorale Attiva con Alta Frequenza (HAARP), è la struttura più importante usata per generare radiazioni elettromagnetiche di frequenza estremamente bassa (ELF) nella ionosfera. Per produrre questa radiazione ELF il trasmettitore HAARP irradia un potente fascio di onde ad alta frequenza (HF) modulate in ELF (frequenza estremamente bassa). Questo riscaldamento HF modula la temperatura degli elettroni nella ionosfera e induce una conduttività modulata, nonché una corrente variabile nel tempo, che poi si trasmette alla frequenza di modulazione.

I RISCALDATORI HAARP POSSONO CAUSARE TERREMOTI, CICLONI, TSUNAMI E FORTE RISCALDAMENTO LOCALIZZATO

Recentemente, il trasmettitore HAARP HF ha operato con 3,6 GW di potenza irradiata, modulata alla frequenza di 2,5 Hz. “È dimostrato che le radiazioni ELF ad alta energia, generate dai riscaldatori della ionosfera HF, come ad esempio il riscaldatore HAARP, possono causare terremoti, tsunami, cicloni e forte riscaldamento localizzato”.
Lo ha confermato nei giorni scorsi lo scienziato Fran De Aquino, del Dipartimento Fisica dell’Università di Stato di S.Louis-Maranhao-Brasile.

SIA IN USA CHE IN CANADA SONO IN FORTE AUMENTO I CASI DI ICTUS ISCHEMICO

Nell’area nord-americana, questi voli farabutti esistono a partire dalla metà degli anni ’90.
E, non a caso, le autorità sanitarie dei due paesi stanno registrando un fenomeno agghiacciante e mai successo prima. Sono in forte aumento i casi di ictus ischemico mortale, patologia cardiaca che si ha quando un vaso sanguigno che irrora il cervello rimane bloccato da un trombo (coagulo di globuli rossi), o da una placca (accumulo di grassi e di minerali non assimilati).

L’IMPENNATA DELL’ICTUS PARTE NON CASUALMENTE DAL 1996

Non si tratta di fenomeno legato al tabagismo o all’alcolismo, come qualcuno tende a far credere.
L’età dei ricoverati va dai 15 ai 44 anni, e l’impennata dei ricoveri parte proprio dal 1996, periodo in cui l’infame operazione “Scie chimiche”, basata su sistemiche irrorazioni anonime e clandestine, entrò a regime in USA e in Canada.
È evidente che la quotidiana e massiccia dose di veleni riversata nella biosfera porta le sue precise conseguenze. I metalli pesanti non fanno sconti a nessuno.
Il bario, se è quello organicato elaborato a quantità ottimali dai vegetali, è un ottimo minerale come tutti gli altri. Ma se viene respirato o assorbito come minerale inorganico, causa ictus nei ciclisti, nei podisti e in tanti altri atleti.

LE AVVISAGLIE DI ICTUS, I RIMEDI E LE PREVENZIONI

La National Stroke Foundation of Australia raccomanda di imparare a riconoscere i prodromi di un ictus, in quanto la diagnosi precoce può essere determinante.
La precisa avvisaglia di ictus ischemico è un forte mal di testa e un evidentissimo stato di dislalìa (difficoltà di pronunciare parole e concetti).
I consigli dietetici e comportamentali per prevenire l’ictus includono la regolare attività fisica con respirazione ritmata e diaframmatica, il totale sfratto a fumo, alcol, Red Bull e simili, caffè e cole, sale, grana, latticini, salatini, dolciumi, carni, pesce e salumi, integratori mineral-vitaminici.
In pratica, la dieta anti-ictus è una dieta vegana tendenzialmente crudista, suggerita in questo caso dalle stesse autorità mediche australiane.

PITAGORA PIÙ ATTUALE E AVANZATO DI NOI MEDESIMI

Pitagora c’entra sempre nelle cose che diciamo.
Non stava forse creando una nuova civiltà mediterranea, con quasi tutte le città costiere della Magna Grecia (Crotone, Taranto, Messina, Eraclea, Locri, Gallipoli, Velia) rette da governi pitagorici?
Sicuramente, Pitagora era troppo avanzato per quei tempi.
È troppo avanzato persino per i tempi attuali.
Pitagora non solo igienista, non solo vegano, non solo matematico, ma politico, e pure martire.

DUEMILA ANNI DI ROGHI E PERSECUZIONI

Tant’è che venne brutalmente fatto fuori. Una fine orribile e vergognosa che pesa come un macigno, che disturba ed imbarazza non meno della crocifissione di Gesù.
Con la differenza che Gesù ha avuto il conforto di 2000 anni di Cristianesimo, mentre Pitagora ha continuato a subire roghi e insulti per opera dell’Inquisizione che lo ha perseguitato senza tregua, bruciandone ogni libro ed ogni scritto.

PITAGORA E LA FORZA GUARITRICE DELLA NATURA

E con Pitagora c’entra pure Ippocrate con le sue note norme salutistiche.
“La natura è sovrana medicatrice di tutti i mali” e “Primo non nuocere”, non sono frasi buttate al vento, ma precise ed invalicabili regole.
La materia igienistica è basata sulla buona educazione e sul rispetto delle regole.
Forse una nuova forma di fanatico proibizionismo, stile niente fumo, niente alcol, niente sesso, niente divertimento? Ma che scherziamo? L’igienismo non è musone, non è serioso, non è bacchettone e nemmeno manicheista. Non divide il mondo tra buoni e cattivi, ma piuttosto tra azioni buone ed azioni riprovevoli, tra pensieri buoni e pensieri cattivi.

CI DIVERTIAMO DA MATTI CON LE COSE GIUSTE, CONDIVISE ED ACCETTATE

Siamo per la libertà e per il massimo divertimento. Divertimento responsabile però, che faccia il minimo danno a noi stessi e agli altri. Non facciamo sacrifici e non compiamo eroismi.
Ci divertiamo a mangiare frutta e verdura, o comunque pietanze profumate e libere da retrogusti sinistri di caseine e cadaverine, invano nascosti dal sale e dalle salse.
Ci si può accontentare di cose semplici e buone, o si può anche sbizzarrirsi in ricette gustosissime, a condizione di non esagerare con le trasformazioni e con i fornelli.
Se ci scappa poi qualche trasgressione, casuale e non sistematica, non ne facciamo un dramma.

ARMONIA CON LA NATURA E ZERO MANGIACADAVERISMO

Ci divertiamo ad accarezzare gli animaletti, a stare in contatto telepatico con essi, a non dividerli in animali domestici e animali da macello.
Ci divertiamo ad amarli tutti, dall’anatra al coniglio, dal maiale alla gallina. Ci divertiamo ad amare a 360 gradi.
Ci divertiamo a vivere in sintonia con la natura, non in conflitto con essa.
Siamo attratti al limite dalla carne viva e non certo da quella morta. Non siamo mangiatori di cadaveri!

CURARE LA MALATTIA È PURO VUDUISMO, È PERNICIOSA SUPERSTIZIONE

Quanto all’arte di star bene e di riparare i guasti chiamati malattie (che sono in realtà benettie), abbiamo un approccio totalmente diverso rispetto alla medicina, un approccio basato sul non-interventismo e sulla non-cura. Ammettiamo il bisturi ed alcuni farmaci, ma solo come mezzo di assoluta necessità ed emergenza. Se la malattia è in realtà una espulsione di tossine, ovvero una benettia, è da irresponsabili e da incompetenti voler curare un evidente processo di auto-guarigione in corso.
Lo diciamo con franchezza, senza voler offendere nessuno.

IL MASSIMO RISPETTO PER IL SISTEMA IMMUNITARIO E PER L’ASSIEME

Il nostro è un approccio di massimo rispetto per il sistema immunitario.
Il sistema immunitario non è solo linfonodi, tonsille e appendice, midollo e ipotalamo.
Quando diciamo sistema immunitario ci riferiamo anche al sistema linfatico, al sistema endocrino-ormonale, al sistema vegetativo, al sistema circolatorio, al sistema cellulare, al sistema digestivo, al sistema epatico-pancreatico-renale. Il corpo è un continuum, un tutt’uno.
Il corpo è un insieme integrale che include la mente, l’aura vibrazionale e magnetica che lo circonda, lo spirito e l’anima. I sistemi non lavorano isolati e a compartimenti stagni.

UN FARMACO, UN METODO E UN BISTURI

Il nostro farmaco è composto da aria, acqua, sole, movimento, amore, cibo e riposo.
Il nostro metodo infallibile sta nel chiudere il rubinetto veleni esterni, e nell’aprire contemporaneamente il rubinetto veleni interni, con chelazione naturale e scarichi delle sostanze di accumulo mediante crisi eliminative chiamate stupidamente malattie.
Il nostro unico bisturi è il riposo fisiologico chiamato digiuno ad acqua distillata (o ad acqua leggera, visto che in Italia non sta in libero commercio come nel resto del mondo).

LE MALATTIE SONO UTILI ESPULSIONI DI TOSSINE

Tutte le malattie umane sono più o meno di tipo sintomatologico.
Trattasi di sintomi, segnali di allarme, spie rosse di irregolarità e di errori comportamentali esistenti a monte, e nel contempo trattasi di processi espulsivi di tossine, ovvero di processi detossificanti, indispensabili per riportare il corpo in forma, in omeostasi, in quello stato di equilibrio che chiamiamo salute.

IL VERO MALE DA COLPIRE È L’IMPERANTE IGNORANZA

Le malattie non sono un obiettivo da colpire, ma un obiettivo da capire.
Non sono il vero male ma le conseguenze di un precursore, di un avvelenatore a monte che deve essere individuato e combattuto senza remissione e senza pietà, deve essere debellato e sfrattato dalla nostra vita. Nella maggioranza dei casi, il male si chiama ignoranza e presunzione di sapere e di fare le cose giuste.
Il male si chiama bere latte pensando che ci apporti calcio, mangiare carne pensando che ci apporti ferro, consumare proteine animali pensando che servano e che facciano addirittura bene.
Il male si chiama assumere integratori illudendoci che integrino davvero, bere acqua alcalina illudendoci che ci apporti acqua pura, minerali utili e alcalinizzazione del sangue.
Il male si chiama credere nel medico come si trattasse di credere in Dio.

I FALSARI DELLA CARTA MONETA VOGLIONO TRASFORMARSI IN FALSARI DELLE CARTE DI CREDITO MICROCHIPPATE

Non bisogna credere a nessuno, nemmeno all’igienista. Occorre credere in se stessi. Occorre informarsi a fondo e senza pregiudizi. Occorre essere curiosi, scettici. Occorre andare oltre il proprio naso. Occorre andare oltre le facili apparenze. Occorre che ognuno diventi igienista e maestro di se stesso. Smettiamo una buona volta di bere a garganella la brodaglia untuosa ed avvelenata che ci propinano senza sosta i media asserviti al potere. Asserviti a quel potere plutocratico di parola, ma privo paradossalmente persino dei mezzi e dei titoli, ovvero dei contentini, per farci stare buoni quanto gli serve.
Pretendono di controllarci con dei pezzi di carta chiamati danaro, o peggio ancora con delle carte di credito microchippate.
Se la mettiamo su questo piano, il nostro Conte di Cagliostro, li metterebbe tutti nel sacco. Esistono in giro artisti-falsari in abbondanza, bravissimi a stampare quanto loro e meglio di loro, anche se non farabutti e ladroni al loro livello.

UN’ESPLOSIONE DI IGIENISMO

Tanto sconosciuto è l’igienismo in Italia quanto agognato e desiderato è.
C’è una esplosione di interesse intorno a noi, più ancora che negli Stati Uniti, in Canada, in Australia e da altre parti. Come mai? La cosa non mi sorprende.
Pitagora mica aveva passaporto statunitense! San Francesco e Sant’Antonio venivano da Assisi e da Padova, mica da Chicago e Brooklyn. E Leonardo veniva da Vinci in Toscana e non da Las Vegas.

L’ITALIA DI SAN FRANCESCO E DI LEONARDO NON PUÒ ESSERE QUELLA DI CREMONINI

Per quanto si sventoli in Italia la bandiera del grana e del prosciutto, quella della piadina e della mortadella, per quanto l’agroalimentare e i suoi campioni stile Cremonini, Montana, Manzotin, Star, Findus, Tonno Nostromo, cerchino di camuffare lo stivale come il paese più macellatore d’Europa dopo l’Irlanda, come il paese della trippa e dell’osso-buco, dei vini e dei dolciumi, della grappa e del caffè espresso, l’Italia rimane, sotto la scorza esteriore, un paese di grandi tradizioni salutistiche, spirituali, artistiche, etiche ed estetiche.
L’Italia rimane fondamentalmente tutto l’opposto del paese di carnefici, di carnofili e di mangiatori di cadaveri che i governi, i media, le televisioni, le università, la cultura becera e sciancata cercano di contrabbandare.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

8 commenti

  1. Lord_Gorthan on

    Premetto che probabilmente il mio commento verra' ignorato. L'articolo contiene moltissi argomeni diversi e alcuni opinabili, alcuni che condivido altri meno. Tuttavia essendo io studente di fisica non ho potuto fare a meno di notare cio' che viene detto dell haarp. Viene detto che c'e' una dimostrazione scientifica della capacita' di generare terremoti o sconvolgimenti climatici, cosa fisicamente molto difficile. Non ho trovato la fonte che e' stata citata quindi chiedo dove e' possibile trovarla. Oppure in alternativa se e' possibile avere qualche dato in piu' su cui sono stati fatti i calcoli. Con le mie conoscenze e i dati che sono riuscito ad ottenere gia' nella ionosfera non si sviluppa un apotenza sufficenze, menchemeno dopo la riflessione.

  2. alzategliocchi on

    Salve sono un Ingegnere, tutto nasce con gli studi di ricerca di Tesla che vengono poi attualizzati e concretizzati da Eastlund col brevetto n°4.686.605 dal titolo "Method and apparatus for altering a region in the earth's atmosphere, ionosphere, and/or magnetosphere"
    H.A.A.R.P e' la diretta conseguenza ed applicazione in campo militare di questi studi.

    http://patft.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=PTO1&Sect2=HITOFF&d=PALL&p=1&u=/netahtml/PTO/srchnum.htm&r=1&f=G&l=50&s1=4,686,605.PN.&OS=PN/4,686,605&RS=PN/4,686,605

    Spero di essere stato utile 🙂

  3. alzategliocchi on

    La riflessione non avviene in Ionosfera ma a quote ben minori ed a questo si ricollegano le irrorazioni clandestine a bassa quota di particolato metallico atte a simulare le proprieta' ionosferiche di riflessione.

  4. Lord_Gorthan on

    Ora leggo l'articolo e vedo bene che dice^^ grazie mille dell'aiuto

    Cmq il paticolato metallico non potrebbe riflettere le elf a meno che non abbia proprieta' notevoli, e con notevoli intendo che si noterebbero facilmente da qualunque laboratiorio in giro per il mondo 😉

  5. francortemuzzi on

    La cosa che mi inquieta maggiormente in tutto questo, non è il complotto in atto, ovvero quel progetto di un NWO che mai nella storia è stato così vicino al suo compimento… no!
    Quello che mi inquieta maggiormente siamo noi. LA GENTE! LA MASSA!… il popolo! Questa accozzaglia di stomaci pensanti ridotti in gran parte a lobotomizzati e telerimbambiti, indistintamente dal livello di studio raggiunto!

    Ovunque io legga analisi profonde e serie, storie istruttive ed educative come questa raccontata da Valdo Vaccaro, poi, di conseguenza, senti lo sciamare di menti in fibrillazione di sé stessa che vomitano congetture. Un attimo di riflessione no eh?
    UN ATTIMO DI SERIA E PROFONDA RIFLESSIONE NO EH?
    Ma dico io… avete letto questa meraviglia? Non credo che Valdo stia cercando consensi elettorali o medaglie da affigere al petto… allora domandiamoci (in silenzio) da dove trae l'energia e la lucidità per esporre in maniera così ALTA il proprio pensiero?
    Caro Valdo, tu sei mio fratello… e oramai il senso della mia vita è "percepire" questa rete di creature "disintossicate" e "immuni" dal contagio delle ghiande mediatiche, che rappresentano oggi più che mai L'ULTIMA SPERANZA per questa umanità resa porca! E dico porca con tutti il rispetto che da veghiano della prima ora ho per i porci, creature straordinarie quanto sensibili e intelligenti.
    Porci nel senso più "umano" del termine! Porci che si nutrono di ghiande mediatiche… e GUAI a non fargli trovare il crogiolo pieno tutte le sere!!! Vanno in astinenza! C'è gente che rimasta senza televisore ha tentato il suicidio!
    A questo si è ridotta l'umanità.

    Valdo hai ragione quando dici che nel nostro dna c'è un sapere antico… ma è necessario, affinchè emerga dagli abissi dell'inconscio, che a monte l'individuo abbia la volontà di farlo emergere. Da anni noto che il risveglio del "GIGANTE" è in atto (sempre più persone mostrano sintomi di risveglio… o perlomeno di dormiveglia)… ed è per questo che i fautori del NWO stanno accellerando i tempi.
    Tu saprai certamente che La Primavera Araba è l'ultimo ostacolo per coloro che stanno pianificando il controllo dell'economia (chi controlla l'economia controlla il mondo). Fatta fuori la cultura araba che proibisce la circolazione di moneta che non abbia corrispondenza con fondi aurei, FINALMENTE i nostri futuri padroni potranno mettere in atto "LA SOLUZIONE FINALE"!!!
    Tu di certo saai cosa ha rappresentato nella 2a GM la soluzione finale… ecco! ORA SARA' ancora peggio… i newordisti hanno in mente di far scomparire la carta moneta… e successivamente anche le carte di credito!… l'impianto del tanto agognato microchip RFID verrà dapprima imposto attraverso i media sottomessi (cani di miliardari che ce lo presenteranno come "la salvezza" e "la soluzione")… e successivamente diverremo ognuno di noi "CARTE DI CREDITO VIVENTI"… ognuno di noi sarà un numero di carta di credito!… ognuno di noi sarà considerato come tale… ognuno di noi potrà essere disattivato come quando si disattiva un numero di carta!

    QUESTO E' IL PROGETTO FINALE… LA NUOVA "SOLUZIONE FINALE"!

    E' necessario svegliare le coscienze ai livelli più alti! Sono convinto che sia in politica che nel giornalismo e della cultura in genere, siano la stragran maggioranza a non sapere NULLA di questo ORRENDO PROGETTO!… è una corsa all'ultimo minuto… si sveglierà prima il GIGANTE o verrà reso impotente prima del risveglio??? purtroppo devo concludere alterando una frase classica:
    "AI CONTEMPORANEI L'ARDUA SENTENZA!"

    Un abbraccio

    Franco Muzzi

  6. Valdooo! Grandissimo! Mi dispiace solo che tu non abbia avuto il coraggio di parlare dei rettiliani, sono loro la causa di tutti i mali del mondo, quei mostri carnivori (anzi, ematofagi, ma siamo lì)