FABBISOGNO CALORICO, TETTO PROTEICO E FILOSOFIA DEL BUON SENSO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

LA STIMA DI 25 GRAMMI DI PROTEINE AL GIORNO SI SUPERA CON TROPPA FACILITÀ

Salve Valdo, La mia domanda riguarda come coniugare il fabbisogno calorico con il tetto proteico di 25 gr al giorno da te citato come limite massimo. Ipotizzando un fabbisogno di 2000 calorie giornaliere, nel migliore dei casi possibili, cioè alimentazione di sola frutta, il risultato è che la stima delle proteine è già sui 30 grammi.

QUOTA DI FRUTTA GIORNALIERA

Con 800 g di banane (calorie 712), 450 g di cocomero (150 cal), 500 g di albicocche (240 cal), 1000 g di fichi (740 cal), 250 g di melone estivo (85 cal) e 250 g di pesche (97,5 cal), si arriva a 3300 g di frutta e a un totale di 2024,50 calorie in totale.

STO PREFERIBILMENTE SUI 60 GRAMMI DI PROTEINE AL GIORNO

Se uno segue uno schema tendenzialmente crudista come quello da te suggerito con inserimento di noci, semi, legumi e cereali o qualche uovo e formaggio, è ovvio che è facile arrivare a 50-60 grammi. Io sto cercando di prendere peso, essendo attualmente a 56kg per 173cm, e sto aumentando il consumo per l’appunto di alimenti più calorici come quelli sopracitati, stimando che assumo proprio sui 60 gr di proteine.

PENSO CHE IL TETTO PROTEICO DI 25 GRAMMI SIA TROPPO BASSO

Mi chiedo se a questo punto non sia effettivamente un po’ troppo basso questo tetto o come è possibile coniugare ciò con il fabbisogno calorico, contando che alimentarmi di sola frutta non lo ritengo al momento possibile e comunque lo si sforerebbe già soltanto con quella. Non protrebbe essere dunque accettabile una stima di un 1gr di proteine per kg corporeo?
Un saluto, grazie.
Mattia

*****

RISPOSTA

USDA, FAO E MAGGIORI UNIVERSITÀ CONFERMANO I 25 GRAMMI/GIORNO

Ciao Mattia. Mettiamo in chiaro che il tetto proteico di 25 grammi, oltre il quale si fa in acidificazione, non è una mia invenzione ma fa parte degli schemi ufficiali elaborati a livello mondiale dalla USDA americana (US Department of Agricolture), un ente assai affidabile. I dati di 24-25 grammi/giorno sono stati riconosciuti e convalidati da enti internazionali come la FAO  e dalle maggiori università e centri di ricerca americani.

NON SI RAGIONA A SCHEMI FISSI

Secondo punto importante, non è affatto necessario e nemmeno consigliabile ingozzarsi di frutta nutriente ai livelli da te citati, per mettere su del peso. Ho sempre sostenuto che non si ragiona a schemi e nemmeno a grammi di materiale assunto, quanto invece a materiale assimilato.

REALISMO E BUON SENSO INNANZITUTTO

Cerchiamo anche di essere realisti e di usare sempre preferibilmente il buon senso. Si riesce forse a mangiare tutto quel materiale che hai elencato nel corso della stessa giornata, e senza alcun inconveniente digestivo? Francamente no. Provare per credere. Io non procedo mai col bilancino, ben sapendo che porta sempre fuori rotta. Procedo semmai coi miei sensori di fame e di sete, che sono molto più affidabili. Un chilo di fichi e quasi un chilo di banane? E nella stessa giornata? Mi viene imbarazzo gastrico al solo pensarci!

UN PANINO INTEGRALE E DUE POMODORI MATURI SONO IL MEGLIO DEL MEGLIO

Quando uno ha assunto 2 manciate tra fragole e mirtilli, una o due fette di cocomero, 2 pesche e tre fichi è già teoricamente a posto con la frutta. Vuoi sapere qual’è il migliore abbinamento che sono riuscito a concepire in questi giorni di caldo? Un panino di semplice pane integrale e 2 bei pomodori rossi allo stato naturale, senza condimento alcuno. Va bene a colazione, va bene alle 11 e va bene alle 17. Vado avanti con questo da mattina a sera ogni volta che mi viene fame e sete. E mi frego altamente del peso e delle calorie. Mi basta sapere che mi piace e mi soddisfa, e che non devo piantare un coltello nella gola o nel cuore di qualsiasi creatura indifesa e senziente.

OCCORRE RISERVARE DELLO SPAZIO ANCHE AGLI ALTRI CIBI

Dovremo pur riservare dello spazio per i fagiolini con l’aglio crudo, per delle patate nelle varie forme, per qualche piatto di verdure, per una minestra alle erbe, per delle melanzane fritte al pan grattato, per una peperonata e per un piatto di pasta! Stiamo dunque attenti a non scivolare sulla buccia di banana del perfezionismo numerico, facendo calcoli precisi che alla fine si rivelano sbagliati. Vuoi andare col sistema di 1 grammo di proteine per kg di peso corporeo? Puoi farlo. Se pensi che per 30 anni il mondo è andato avanti col sistema FDA di 4-5 grammi per kg di peso, c’è spazio per qualsiasi tipo di stravolgimento.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
20 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
20
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x