FORUNCOLOSI DA CAROTE E FRUTTA SECCA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

RICONOSCO CHE IL SUO BLOG È UNA BIBBIA

Buonasera, Non starò a raccontarle il solito papiro che le diranno tutti, ho letto i suo libri, le tesine e tutto il resto. Le dico solo che è diventato la mia bibbia.

FORUNCOLI SUL VISO CON LE CAROTE

Arrivo subito al sodo con due domande: 1) Uso l’estrattore da inizio gennaio, ma proprio le carote il mio corpo non le tollera. Me ne faccio 5-6 tutte le mattine, compreso mezzo limone e frutta di stagione. La carota mi causa foruncoli sul viso! Come mai? 2)  Mandorle, noci, semi di canapa, sembrano proprio un veleno! Se li mangio il sedere diventa un campo minato di foruncoli, e qualcosina anche nel ventre e nel petto? Spiegazioni?

Fabrizio

*****

RISPOSTA

I FORUNCOLI NON VANNO AFFATTO VISTI COME NEMICI

Ciao Fabrizio. Per qualsiasi cibo che rappresenti una novità per il corpo, serve sempre concedere al sistema digestivo un minimo tempo di adattamento. La carota svolge anche azione depurativa nei riguardi soprattutto del fegato e del sistema biliare, per cui non è raro che essa causi crisi eliminative, ovvero benefiche disgregazioni ed espulsioni di tossine interne. Pertanto, i foruncoli, pur dando sicuramente fastidio anche dal lato estetico, vanno visti come salva-vita. Non imperfezioni ma attento ed intelligente lavoro del tuo sistema immunitario. Non difetti o malattie della pelle ma preziosi rimedi scarica-veleni. Ti consiglio il centrifugato di carote e coste di sedano, oppure quello di carote ed ananas.

LE MIGLIORI CAROTE SI TROVANO IN AUTUNNO E INVERNO

Occorre anche dire che l’estate non è il momento migliore per le carote, tipico alimento della stagione autunnale e di quella invernale. In ogni caso meglio verificare che siano fresche e che non abbiano subito processi di irradiazione, visto che oggi tendono a irradiare non solo le patate, ma anche mele, cipolle, castagne e chissà quante altre risorse naturali di largo consumo.

FARE ATTENZIONE ALL’IRRADIAZIONE E PREFERIRE LE CAROTE CON TANTO DI FOGLIE FRESCHE, O MAGARI SPORCHE DI TERRA

L’irradiazione viene come al solito dall’America. Ma negli USA, grazie al duro lavoro di contrasto della ANHS American Natural Igiene Society degli anni scorsi, negozi e supermercati hanno l’obbligo per legge di apporre un cartello con su scritto “Irradiated” e “Non irradiated”, mentre da noi e in tutta Europa questo obbligo non esiste, e la gente nemmeno sa che irradiazione significa devitalizzazione.

QUANDO SI È IMPREGNATI DI TOSSINE SCATTANO LE ALLERGIE OPPURE, COME NEL TUO CASO, L’IMMUNOCOMPETENZA SPINGE FUORI DAL CORPO LE SCORIE

Per quanto concerne la frutta da guscio, sappiamo che sono ricche di proteine e di grassi vegetali della serie Omega. Sappiamo che fanno bene ma che occorre limitarsi nella loro assunzione. Nel caso tuo, può essere che hai un corpo tuttora impregnato di proteine e grassi in eccesso, per cui la tolleranza a cibi ricchi di materiale naturale e sano ma nel contempo sostanzioso, risulta molto bassa. In questo periodo di grande arsura, ti conviene lasciare da parte semini e noci, e puntare su frutti acquosi tipo angurie, meloni, pesche, mele novelle, uva. Ti consiglio anzi di fare una bella cura dell’uva da inizio settembre usando preferibilmente uva da vino scura.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
22 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
22
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x