GRAVIDANZA CON PRURITO ED ECZEMA SECCO ALLE DITA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

MAMMA VEGANA CON VOGLIA DI CRUDISMO

Carissimo Valdo, ho scoperto da poco il suo blog, troppo interessante ed utile. Non sono crudista, ma mi piacerebbe diventarlo. Sono vegan da ormai 4 anni, vegetariana da una quindicina. Ho 32 anni. Il mio problema alle mani è iniziato un anno e mezzo fa, quando ero in allattamento e la mia bimba aveva 2 mesi.

DA VESCICHETTE TRA LE DITA, A DITA RIGIDE CON TAGLI E SCREPOLATURE

E’ iniziato un prurito intenso alle mani, fra le dita, un prurito da non poter riaddormentarsi la notte, con formazione di piccole vescichette di liquido chiarissimo. Si è attenuato un po’ la scorsa estate, ma ora con l’inverno le cose sono peggiorate. Non c’è più il prurito e le vescicole, ma le mani sono secche, piene di tagli, faccio fatica a piegare le dita.

QUINTO MESE DI GRAVIDANZA, CON ECZEMA SECCO E FASTIDIOSO

Sono al quinto mese di gravidanza, vorrei sapere come migliorare questo eczema secco che è davvero fastidioso. Proverei a cambiare in senso crudista la mia alimentazione, ma in gravidanza si può? E per quanto riguarda i digiuni? Cosa può consigliarmi? Grazie infinite.
Lara, da Rimini

*****

RISPOSTA

SEMI DI ZUCCA CONTRO I PARASSITI

Ciao Lara, Per le vescichette tra le dita si parla di cattivo stato dell’apparato digerente, oppure di parassitosi, derivante da una situazione di probabile intasamento in zona colon. E in questo caso l’arma migliore sono i semi di zucca, da inserire nella dieta regolarmente.
In ogni caso ricordarsi che i problemi della pelle non si risolvono con pomate, lozioni o medicinali, ma piuttosto col respiro corretto, col movimento, con le solite norme di virtuosità igienistica.

IL SOLITO PROBEMA DELLO SBILANCIO TERMICO

Per il discorso delle dita rigide con tagli e screpolature c’è sicuramente di mezzo la solita congestione intestinale che trattenendo sangue in zona ventrale rende le zone esterne della pelle, ed in particolare trasforma le estremità, arti, mani e piedi, in zone anemiche e a scarsa circolazione. E qui nulla di meglio de ricorso a frutta e verdure crude in abbondanza, mentre sulle dita l’unica cosa da farsi è ungere con grassi freschi asettici, con o meglio ancora con del semplici applicazioni di avocado maturo.

MANCANZA DI SOLE E DI RIBOFLAVINA B2

L’eczema secco che oggi lamenti è aggravato chiaramente dal clima rigido e dall’abbassamento stagionale degli apporti vitaminici di gruppo B, specie vitamina-B2 (mandorle, sesamo, girasole, germe di grano, funghi), di vitamina-C (agrumi, kiwi) e vitamina-D (sole, cavoli, cereali integrali). Ti consiglio caldamente l’uso della crema di avena con aggiunta di semini vari e di germe di grano. Sicuramente ci possono essere di mezzo situazioni di scarsa funzionalità renale, di leggero ipotiroidismo, di pigrizia linfatica, e nulla di meglio del crudo per ottenere dei sicuri miglioramenti.

NIENTE PRECARIETA’ E NIENTE CONTROINDICAZIONI NEL CRUDISMO TENDENZIALE

Non ci sono controindicazioni del veganismo tendenziale crudista rispetto alla tua gravidanza, a patto che tu riesca a mettere vicino senza difficoltà la tua quota calorica giornaliera. Digiuni direi di no. Ti mando comunque una serie di tesine a copertura di queste problematiche.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x