HERPES GENITALE E UN INVITO A NON MOLLARE MAI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

UN CONTATTO DIRETTO

Salve, carissimo e stimato Valdo, le scrivo per poter finalmenteavere un minimo di contatto con l’unica persona che si intende di igenismo ecrudismo, di vegetarianismo e veganismo. Sono una donna di 37 anni fatti a luglio.

VIVO NEL PRESENTE, MEDITO E DIPINGO

La mia storia è lunga non la voglio annoiare. Tutti abbiamouna storia, ma io amo il qui ed ora. Amo meditare. Attualmente dipingo. Sono laureatain pittura e sto cercando di pensare positivo.

HO SUPERATO MOMENTI DIFFICILI EVITANDO LA CHIRURGIA

Ho provato cosa è il dolore già tanti anni fa con una primafistola, anticipata da 7 ascessi anali e vicino la vagina, proprio perché nonvolevo operarmi. Poi un altra fistola, e in seguito quasi due anni fa ragadeanale, sparita sotto consiglio di un giovane chirurgo non-terrorista. Credo nell’auto-guarigione e ho recuperato da sola senza alcun intervento.

TIMPANO PERFORATO E COLITE

Anche il dottore è rimasto contento. Poi un timpano perforato,auto-guarito. Per non parlare delle mie abbuffate dall’età di sei anni, che mihanno portata in cura presso una omeo-gastroenterologa che mi ha anche curatouna presunta situazione di colon infiammato.

CURE PSICANALITICHE PER DISTURBI ALIMENTARI

Da quasi tre anni sono in cura presso uno psicoanalista chefa parte del Centro di Firenze per i disturbi alimentari, dove si curano leallergie e gli avvelenamenti da metalli pesanti tipo nickel e cobalto.

HERPES VAGINALE IN ATTUALE CURA COL DIGIUNO

Da un paio di giorni sono a digiuno perché, in concomitanzacol mestruo, ho sviluppato un herpes vaginale. Se dopo qualche giorno spariscetutto, mi piacerebbe testimoniare sul suo blog la mia guarigione, ma non so comesi fa per accedervi e scriverle dei commenti.

DODICI ANNI DI ESPERIENZA IN CUCINA

La mia continua curiosità e il mio continuo informarmi mihanno portata a conoscere la scuola della salute e poi lei, incluso il suolibro che ho acquistato. Ho anche fatto per 12 anni la cuoca. Ora sonodisoccupata, e ho avuto il piacere qui a Firenze di introdurre il veganismo nellamia alimentazione. Dopo il digiuno starò ancora più attenta a nonsgarrare.

NON MOLLARE È IL MIO MESSAGGIO

La stimo per la sua straordinaria intelligenza e per tuttigli studi che fa. È ovvio che ha il potere contro. Il mondo è fatto anche dibestie disumane. Ma siamo in tanti a sostenerla. Le chiedo di non mollare mai.

Michela

*****

RISPOSTA

BENVENUTO L’HERPES CHE TI PORTERÀ A STARE MEGLIO

Ciao Michela, grazie per gli apprezzamenti. Nessun mostrovirale ti sta minacciando. Per il tuo herpes, labiale o genitale non fa alcunadifferenza, trattasi di una misura detossificante avviata dal corpo in modointelligente. Un corpo puro e privo di tossine non svilupperebbe mai unprocedimento herpeptico.

TU SEI PERSONA RICETTIVA E MERITEVOLE DI CORRETTA INFORMAZIONE

Per superare la piccola crisi il più rapidamente possibile,il digiuno è la soluzione migliore, e dunque hai fatto la scelta piùappropriata. Stop totale al cibo, acqua in abbondanza e ovviamente zerofarmaci. Nessuna prescrizione e nessuna cura, ma solo corretta informazione perchi la pretende e la merita.

RIPOSO TOTALE PER QUALCHE GIORNO E POI FRUTTA DI STAGIONE

Consigliabile che tu stia a letto durante i 3-4 giorni didigiuno, affinché tutte le energie corporali vengano dirette dal sistemaimmunitario verso la pulizia interna. Al termine della fase detossificante, èsuggeribile una dieta di sola frutta per alcuni giorni.

MAI ANDARE SOTTO IL 50% FRUTTA ACQUOSA ED AGRODOLCE

Tutto inquina ed avvelena. Persino gli ottimi vegetalicrudi, visto che foglie, gambi e germogli sono ipermineralizzanti ed iperproteici(22% di contenuto calorico-proteico, contro il 6,7% della frutta e il 5,9% dellatte materno) ma mancano del nutriente numero uno che è il glucosio o ilfruttosio naturale. Introdurrai i vegetali gradualmente una settimana dopo lostop al digiuno.

Valdo Vaccaro

*****

LETTERA

GUARIGIONE PERFETTA E RICONFERMATA

Buon giorno carissimo e stimatissimo dottore. All’inizio del mese di ottobre ho seguito un breve digiuno e sono guarita perfettamente dall’herpes genitale. Glielo avevo promesso che se guarivo in modo sicuro e definitivo le avrei scritto per una conferma, e qui confermo.

Il CRUCCIO DI UN OCCHIO ARROSSATO

Da due giorni ho un altro piccolo cruccio. L’occhio destro ieri era rosso e secco, e oggi va leggermente meglio. Sono vegana e, quando posso, tendenzialmente igienista. Il fatto di essere disoccupata mi porta a dover accettare anche qualche alimento-spazzatura.

MUOVERSI E DIGERIRE BENE, GIUSTO?

Leggendo le sue tesine sulla congiuntivite, ho appreso che è molto efficace il movimento, oltre che una buona digestione, ed io mi muovo ma non abbastanza. Spero tra qualche giorno che passi anche questo arrossamento, questa fastidiosa infiammazione dell’occhio.

MI AIUTI A RISOLVERE ANCHE QUESTA INFIAMMAZIONE

Aspetto gentilissimamente con urgenza sue notizie perché non so come poter risolverlo. La ringrazio e non smetterò mai di dire che lei è il migliore che ci sia in Italia. Evviva il vegan-crudismo igienistico!
Michela

*****

RISPOSTA

IRRITAZIONE ED INFIAMMAZIONE ALLA MUCOSA CONGIUNTIVA

Ciao Michela. La conferma per l’herpes è importante e ti ringrazio. Per un arrossamento ed una infiammazione oculare le cause possono essere svariate. Si parla in genere di congiuntivite, una infiammazione della mucosa che riveste la superficie interna delle palpebre e la parte anteriore dell’occhio, denominata congiuntiva. Congiuntiva che è tipico organo-bersaglio di agenti tossici , di polvere, di allergeni, di aria secca.

AGENTI TOSSICI MA NON AGENTI BATTERICO-VIRALI

Ovvio che l’oculistica medica parla anche di problemi batterico-virali, mentre l’oculistica igienista assolve i microrganismi, giudicandoli non fattore causativo ma eventuale fattore consequenziale a congiuntivite tossica. Batteri al massimo sub-agenti e comparse, non certo protagonisti centrali della patologia in corso. Fosse di tipo virale, sarebbe una continuazione del fenomeno vaginale, e servirebbe una ulteriore tranche di digiuno.

FAR RIPOSARE L’OCCHIO E NON USARE ALCUN TRATTAMENTO

Normalmente non ci sono problemi. Rossore, lacrime e gonfiore spariscono in breve. Basta far riposare l’occhio, evitando computer e televisione, e mettendoci magari una fetta di patata sopra. Alimentazione leggera e crudista, ma questo lo hai recepito fin troppo bene.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x