CURA DEL CANCRO CON SUCCHI E FRUTTA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Ciao Valdo! Come stai? Immagino sempre indaffarato con il blog. Visto che molti rimangono increduli davanti a certe notizie, e che continuano a rompere le scatole a coloro che come te divulgano certe verità, direi che questo potrebbe essere utile condividerlo se ti va.
Un salutone da Emanuele (di Milano) e Luisa (di Palermo)!!!

Emanuele Giuliani


DOCUMENTO DA NON PERDERE   (Rielaborazione e sottotitoli di VV)

È CONFERMATO CHE SI POSSONO REGREDIRE I CARCINOMI

Non è una idiozia, e se non vi fidate sfido tutti voi a cercarne di più su google. Adesso sperare si può. Si può. Si può senza vivisezione e senza arricchimento delle case farmaceutiche. Un nuovo modo di combattere i tumori e cambiare il proprio destino. Sì, non stropicciatevi gli occhi. Avete letto bene. Sembra, o meglio appare chiaro come già si sapeva, che si possano far regredire i carcinomi con un metodo naturale che rivoluziona la vita di chi lo intraprende.

RIVOLUZIONE ALIMENTARE A GARBAGNATE-MILANO

A presentare questo nuovo metodo che sta avendo successo è il noto neurologo Paolo Rege-Gianas che svolge la sua professione presso l’ospedale Milanese di Garbagnate. La sua terapia consiste nel rivoluzionare completamente l’alimentazione. Come? Cambiando drasticamente le abitudini comuni.

LA GLICOLISI AVVIENE A VELOCITÀ 200 VOLTE SUPERIORE IN CASO DI TUMORE

Lo stesso medico afferma delle cose super-interessanti. 

“Ricerche sui mitocondri indicano che la nutrizione del tumore è più veloce di quella dell’individuo ospitante. La glicolisi del glicogeno avviene con una velocità addirittura 200 volte superiore. Così la cosa viene sfruttata a livello terapeutico. Ho creato una dieta di succhi di verdura e frutta con un estrattore e ho ridotto il contenuto di carboidrati. La questione di rilevante importanze non è la base dei miei succhi, ma cosa non metto dentro i succhi”.

È PER QUESTO CHE I TUMORI MALIGNI DISTRUGGONO NEL GIRO DI 5 MESI

“Il principio vale anche per tumori cerebrali maligni che portano a morte in soli cinque mesi qualsiasi cosa si faccia. Tutto ciò è assolutamente documentato. Si possono consultare esami e cartelle cliniche, Tac, dove si evidenzia con chiarezza inequivocabile che ci sono delle metastasi sparite del tutto. Chi vuole vedere i documenti mi può contattare”.

OMERTÀ E SILENZIO DI TOMBA

Cosa molto importante è che questa terapia rivoluzionaria può contrastare diverse tipologie di tumore, può far regredire l’avanzamento della malattia fino all’annullamento di essa.

Ovviamente nessuno vi dice queste cose. Tutto tace in merito a ciò. Silenzio di tomba che sa di omertà e di interessi commerciali disturbati e seccati dalla straordinaria notizia. Tutto tace anche se con la vita dell persone non ci si scherza e non è un gioco!

Si parla di calcio, di Conte alla Nazionale, di Ebola, di tasse rateizzate che metteranno gli italiani al riparo dalla bancarotta, ma li costringeranno a recarsi ogni settimana all’ufficio delle Entrate, con la splendida prospettiva di essere al mondo e di vivere per pagare giornalmente balzelli e tasse, per intasare i pagamenti del 2015 con gli arretrati del 2014!

NIENTE PIÙ DEVASTANTI E DEMENZIALI CHEMIO

Vi esortiamo ad informarvi maggiormente, a cercare altre fonti e articoli. Anche su youtube avrete modo di vedere tantissimi video che testimoniano l’efficacia della tecnica naturale. Una cosa che vuole essere chiara. Noi non facciamo pubblicità a nessuno! L’unica cosa che cerchiamo di promulgare e trasmettere è l’esistenza effettiva e concreta di una tecnica nuova, ma in realtà ben conosciuta e ampiamente sperimentata da decenni in campo igienistico, per curare il cancro senza devastarsi e farsi del male con inutili e demenziali chemioterapie!

DIAMO UNA FORTE SPALLATA A QUESTO FALLIMENTARE, FLOSCIO E FATISCENTE CARROZZONE MEDICO

C’è ben altro dietro la malattia. Essa si nutre della persona, la annulla e la annienta facendola diventare vuota. Basta dunque con la solita medicina convenzionale e classica, stracarica di balle, di falsità, di farse e di imbrogli.

Basta con la medicina fallimentare falcia-uomini! Basta con la medicina fallimentare difesa a spada tratta dalle leggi, dai ministeri, dalle università, dagli enti corrotti e collusi col regime sanitario più depravato della storia umana.

TESTIMONIANZE VERACI CHE AIUTANO A FARE DELLE NUOVE SCELTE

Il video che avrete modo di osservare appena più giù è il racconto di una testimonianza. Là dove la desolazione di una malattia ha trovato la fine, c’è pure l’inizio di una speranza e la guarigione da un cancro ai polmoni!

Ascoltate attentamente voi stessi tutta l’intervista. Questa testimonianza deve servire per arrivare al cuore di chi è disperato, al cuore di chi non sa cosa fare. Deve aiutare chi è indeciso sulla terapia de seguire.

NESSUN MEDICO APPROVERÀ

State pur certi che se nessuno medico vi consiglierà questo eclatante metodo. Come mai tutto questo? È semplice ed è pure ovvio. Dietro le costose cure mediche, vi è un giro di affari pazzesco.Vi è un business che fa rabbrividire!


RISPOSTA

LA QUADRATURA DEL CERCHIO PER CHI SI TAPPA TUTTORA OCCHI E ORECCHI E CERVELLO

Grazie davvero Emanuele e Luisa. Questo documento è un altro prezioso mosaico che va a completare quanto già sappiamo. La classica quadratura del cerchio!

Tante lettere disperati che mi stanno arrivando. Centinaia di altre a cui non ho potuto rispondere. Tutte cariche di angoscia sul da farsi. Troveranno risposta in questo documento. Non è solo questione di cancro. Quando si dice cancro si dice tutto!

Se uno non riesce a capire e a convincersi con questo tipo di prove alla mano, nessuno può farci niente. Non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere e non esiste peggior sordo di chi non vuol sentire!

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

6 commenti

  1. io ho cominciato la dieta a frutta e verdura e credo in quello che sto facendo . continuate ad informarci. per quanto riguarda i tumori credo che le cure siano tutte nella nature come tante altre malettie.

  2. Ho postato sulla pagina facebook la testimonianza di una persona che sta guarendo il suo carcinoma epatico con i succhi verdi e il sig. Rege gianas in tutta rusposta mi ha tolto l amicizia. La cosa è strana

  3. Questo è il link al sito di artuto villa. Troverete le prove diagnostiche dei suoi progressi e della scomparsa delle metastasi tra i polmoni. Carica anche i suoi video su you tube. Perché rege gianas anziché gioire di una testimonuanza come questa mi chiude l amicizia impedendomi di accedere alka sua pagina e ai suoi amici? http://www.carcinomaepatico.it/quadro-clinico.asp#vittoria

  4. Paola Nobili on

    Facendo una ricerca personale su una possibile sperimentazione su una terapia nutrizionale basata su succhi freschi di frutta e verdura nella terapia anticancro e non solo, mi imbatto in una intervista del dott Paolo Rege-Gianas. Molto interessante, non c'è dubbio, tuttavia resto sorpresa per il tono di novità assoluta sull'argomento, come se prima d'ora non si fosse mai parlato dell'enorme potenziale terapeutico degli estratti vegetali sui processi di guarigione.
    Già negli anni quaranta il dott Max Gerson si era accorto che era possibile invertire un processo patologico basandosi su un approccio nutrizionale, somministrando ai suoi pazienti fino a 13 succhi freschi di frutta e verdura al giorno, ottenuti per estrazione, e poco altro (i succhi rappresentavano sostanzialmente il cibo da cui trarre tutto il nutrimento e l'energia per le cellule). Oltre al "famigerato" Gerson è doveroso citare Norman Walker, l'ideatore, potremmo dire, del macchinario che permette di estrarre buone quantità di succo dalle piante. anche lui ha fatto opera di divulgazione su come il cibo giusto possa assecondare il processo di omeostasi cellulare. Ritengo doveroso ricordare queste persone dimenticate, morte da molto tempo, perché con il loro contributo e il loro coraggio nel condividere con noi le loro osservazioni, frutto di esperienze empiriche, hanno preparato per noi la strada, quella del nostro presente, quella che stiamo percorrendo più o meno consapevoli, comunque fiduciosi che la "verita" possa trionfare sul pregiudizio, sull'interesse economico, sulla paura del cambiamento.
    Noi siamo prima di tutto scelta, siamo il coraggio di rompere lo status quo per affermare ciò che è vero

  5. Paola Nobili on

    Immaginate che una farmacista arrivi a comprendere che siamo soggetti alle stesse leggi di natura che governano tutti gli altri esseri, che l'uomo è sostanzialmente frugivoro, e che la maggior parte dei suoi preblemi di salute derivino dall'aver dimentico, sotto una coltre di superbia, tutto ciò. Immaginate che il farmacista, che ha sempre riposto una fiducia incondizionata nel farmaco, comprenda il valore immmenso che il cibo giusto possa avere nell'invertire un processo patologico, anche di tipo tumorale. Il farmacista non riesce a tacere alla sua clientela l'importanza di questo nuovo approccio, ma lui, anzi lei, la farmacista, è nel piano di un conflitto di valori, combattuta tra la verità e la sua divulgazione, è la menzogna scaturita e alimentata dall'interesse economico di Big Farma.
    La farmacista dovrebbe vendere secondo i dettami del suo titolare, ma cosa fare? Seguire la verità fino alle strenue conseguenza, o tacere, schiacciata dal peso di interessi economici più grandi di lei?
    Ecco quello che si definisce un problema etico, profondamente attuale: cosa siamo chiamati a fare… dire ciò che è vero, o ciò che riteniamo fattibile e vantaggioso da un punto di vista economico?
    Avere il coraggio della scelta con tutte le sue enormi implicazioni, ciò può cambiare una persona e poi tante persone, infine un società…un mondo

  6. Oscar Ridolfi on

    Un mondo perfetto…..
    Fatto di persone oneste, pulite, Mas linde direbbero nel Caribe!!
    Io sinceramente spero di non aver mai bisogno di queste cure, ma nel caso non esiterei a rivolgermi al Dott. P. Gianas!!