IL MONDO SULL’ORLO DEL BARATRO PER UN VIRUS CHE NON PROVOCA NIENTE, CHE NESSUNO CONOSCE E CHE NESSUNO HA MAI ISOLATO

Pinterest LinkedIn Tumblr +
  • Il terremoto planetario americano fa vibrare l’intero pianeta
  • Il giorno X per la ripartenza e la ricostituzione di un’America sconvolta e sull’orlo della guerra civile e della secessione, si colloca entro la primavera
  • Tutti a sproloquiare di virus e di guerra al virus, senza sapere nemmeno di cosa si parla
  • Oltre 4000 varianti e sotto varianti di un virus enigmatico e mai isolato, mentre si sono trovati i rispettivi vaccini con stranissima e incredibile sollecitudine
  • Inguardabile ammucchiata della politica italiana sotto la direzione di un Draghi amico indissolubile dell’Europeismo franco-tedesco, delle grosse banche e del Bilderberg

NON BASTA ESSERE BRAVI E COSTRUTTIVI, SERVE ARMARSI DI GRINTA E DI INDOLE BATTAGLIERA

La gente normale di buon carattere, non incattivita, bonaria, gentile e sincera sarà sempre apprezzata e premiata alla fine per queste sue qualità umane di universale valore e importanza. Tuttavia occorre distinguere nettamente tra l’essere genuini, generosi, fiduciosi nel prossimo, bendisposti versi gli altri e l’essere invece ingenui e candidi, cioè vulnerabili e soggetti a facili imbrogli e manipolazioni. Dal momento che viviamo in tempi oltremodo difficili, dove falsità, bufale e tranelli sono all’ordine del giorno, sarà bene che ognuno di noi si protegga mediante una corazza impenetrabile dalle insidie e dalle narrazioni alterate. Occorre evitare che si crei e che abbia il sopravvento sulla terra una generazione di cinici, di prepotenti, di delinquenti e di falsi scienziati. Questo è pertanto un invito a svegliarsi, a essere meno bonari e più realisti. Siamo alla vigilia di esperienze non facili che metteranno a dura prova il carattere e la tempra di ognuno.

CONOSCI TE STESSO VALEVA NELL’ANTICHITÀ E VALE ANCORA DI PIÙ OGGI

Tutto ha a che fare con la vulnerabilità umana e la scarsa conoscenza di se stessi. La persona sana e in ottima forma spesso non si rende nemmeno conto di essere in uno speciale ed invidiabile stato di grazia. Pensa che gli sia dovuto e che tutto sia un fatto normale ed eterno. Se poi uno è malato, peggio ancora, si ritrova debole e malmesso al punto di rinunciare persino a difendersi, per cui si mette nelle mani di qualsiasi sostanza, di qualsiasi cura, di qualsiasi persona col camice. Il drogato e il consumatore di farmaci non stop, non sono padroni di se stessi ma dipendono in tutto e per tutto dal mix di sostanze chimiche che si portano addosso. L’ubriaco vive annebbiato nella sua totale alterazione dei sensi. L’ipnotizzato fa tutte le cose che gli vengono dettate e imposte senza nemmeno rendersene conto.

UN TERREMOTO PLANETARIO INVESTE L’AMERICA E SI PROPAGA DOVUNQUE

Ma veniamo ai fatti concreti sul suolo americano, prendendo gli appunti essenziali dagli aggiornamenti di Mike Adams. Perché mai l’America? Presto detto. Perché parte tutto da lì, soprattutto nelle presenti circostanze storiche. Quanto succede tutto intorno sono a confronto inezie e piccolezze, fatti banali e di contorno. Gli accadimenti Americani di oggi sono decisivi e determinanti per il mondo intero. Si tratta di uno tsunami, di un diluvio universale, di un terremoto planetario.

IL NUOVO ORDINE MONDIALE NON È PARTO DELLA FANTASIA

Non ci sono segreti, cospirazioni, fantasie e fantasticherie. Esiste qualcosa di reale e di ben identificato, con tanto di nomi e cognomi. Tale gruppo, denominato NOM o Nuovo Ordine Mondiale, o New World Order NWO, o gruppo Globalista o Deep State è ormai noto ed esposto nella sua storia, nelle sue malefatte, nella sua composizione, nei suoi contorni, nei suoi metodi e nei suoi obiettivi, oltre che nelle sue specifiche azioni ignobili e criminose.

I PROGETTI DI DEPOPOLAZIONE NON SONO PARTO DELLA FANTASIA

Georgia Guidestones

Se non partiamo da queste premesse chiare e franche, da questa presa di coscienza su quanto sta effettivamente accadendo a livello globale, continueremo a ingoiare spazzatura e a non capirci niente, continueremo a favorire il processo di rapida e intensa schiavizzazione in atto, nonché il deliberato e più volte annunciato processo di riduzione dei popoli dagli attuali 7 miliardi a meno di 2 con ogni possibile modalità, e particolarmente mediante l’instaurazione della paura -killer ineguagliabile che fa fuori la gente come il DDT con le mosche-, e mediante la inoculazione forzata di vaccini accorciatori di vita, e di vaccini tecnologici-liberticidi capaci di controllare ogni nostro movimento e ogni nostra azione.

OGNUNO DEVE PRENDERSI LE PROPRIE RESPONSABILITÀ E DEVE RIMBOCCARSI LE MANICHE

Purtroppo i giochi in questo momento sono nelle mani di questa minoranza criminale che è alla testa di interi governi e di fasulle opposizioni, alla testa di banche-scuole-partiti-industrie-sindacati-media-sanità-cultura, tanto da formare quello che viene chiamato il Pensiero Unico Dominante, dal quale diventa difficile liberarsi e districarsi, riportando la situazione alla normalità. Siamo davanti a una scelta globale tra totalitarismo e libertà, tra tirannia e libertà. Ognuno deve rendersi conto di questo e prendersi le proprie responsabilità. Nessuna preghiera, nessuna invocazione, nessun Dio, nessun personaggio liberatore potrà trarci d’impaccio e salvarci dal disastro in atto se non ci svegliamo con urgenza e se non prendiamo nota che questa è una autentica guerra per la vita e la sopravvivenza, per la dignità e la libertà nostra e dei nostri figli.

STATI UNITI D’AMERICA O STATI UNITI DELLA CINA ?

L’argomento che vado ad affrontare riguarda cosa accade a Washington DC, e quali sono i piani di Trump sul piano strategico e militare. Il regime provvisorio Biden si è messo letteralmente di traverso al popolo americano, dichiarando praticamente che gli 80 milioni di Americani che hanno votato per Trump alle ultime elezioni sono dei terroristi, e che coloro i quali parteggiano oggi per Trump saranno trattati come tali. L’America sta diventando un regime totalitario e comunista al pari della Cina se non peggio, almeno per qualche mese ancora.

QUANTO ACCADE IN AMERICA HA QUALCOSA DI SCONVOLGENTE E DI MAI VISTO PRIMA

Siamo di fronte a giochi truccati, a un sistema truccato, a elezioni truccate, a borse truccate, a un sistema finanziario truccato, a un sistema giudiziario truccato, a servizi segreti truccati, a informazioni truccate. Nulla di quanto esiste ed accade in questo momento in America è genuino e normale. L’America al momento non esiste più come entità e come Unione di Stati Confederati. Si tratta di una accozzaglia di stati in balia del partito comunista cinese e dei suoi cavalli di Troia inseritisi all’interno della politica e delle istituzioni. Gli USA odierni sono tutto fuorché un paese unito e compatto. È un assembramento scomposto di gente che viaggia sul filo del rasoio e ai limiti della guerra civile. Si tratta di un territorio in disfacimento che corre un immediato rischio di dissoluzione e di secessione.

LA VITTORIA ELETTORALE DI TRUMP RIMANE UN PUNTO FISSO, OLTRE CHE UNA BASE PER LA RIPARTENZA DI UN PAESE RINNOVATO E RITROVATO

I traditori del paese e chiunque abbia propiziato sedizioni e disordini, chiunque abbia usato le proprie posizioni di autorevolezza e prestigio per disinformare e deviare la gente dal giusto percorso, per defraudare elezioni, per truccare e manipolare i fatti, andranno dietro le sbarre. Non abbiamo ancora visto nulla sul piano operativo, come è giusto che sia per dei piani segreti che non sono sbandierabili ai 4 venti e che non si possono fissare sul calendario, ma i tempi per il giorno X si stanno accorciando in proporzione ai danni che sta provocando Biden all’intero paese. Si parlava recentemente che sarebbe successo entro l’estate, ma non è affatto escluso che tutto prenda avvio già entro la primavera, visto il precipitare della situazione. Chiaro che nel frattempo ci sarà di che soffrire.

L’IPNOSI ATTANAGLIA TUTTORA GRAN PARTE DELLA GENTE IN AMERICA

Il giudizio unanime e prevalente negli ambienti militari e presidenziali della Casa Bianca Alternativa in Florida è che il popolo americano non si è ancora del tutto risvegliato dal suo generale imbambolamento e dalla sua ipnosi. Non ha ancora compreso bene il valore della libertà. Non ha capito ancora cosa Biden sta mettendo in pentola e quale architettura diabolica si sta delineando per il paese sotto il suo breve e disgraziato regime. Biden sta trasformando letteralmente l’America in uno stato comunista, in uno stato di polizia. Avremo alle calcagna la polizia segreta alla ricerca di persone simpatizzanti per Trump, di cristiani, di patrioti, di persone bianche e quindi sospette. Stiamo per essere sottoposti a un programma di vaccinazioni obbligatorie che faranno fuori, vale a dire ammazzeranno, milioni di Americani con effetti a medio-lungo termine. Tutte queste perversioni hanno giù avuto inizio. I globalisti di Biden vogliono distruggere l’America e vogliono raggiungere il loro obiettivo fisso che è la depopolazione mondiale.

BIDEN NON SA NEMMENO COSA SIGNIFICHI IL TERMINE TRASPARENZA

Per chi non lo sapesse, Biden ha sostenuto questo piano distruttivo contro la razza umana diversi anni fa, prima ancora di Bill Gates, e lo ha pure scritto nero su bianco in alcuni suoi libercoli. Sono illeggibili e sono il frutto di una mente sfasata, di una persona esaltata e priva di equilibrio. Pertanto non solo un Biden fortemente implicato in affari poco chiari con la Cina, ma anche un Biden con tanti scheletri nell’armadio.

PROGETTO AMBIZIOSO DI RISANAMENTO E RICOSTRUZIONE CULTURALE E PATRIOTTICA

Il piano dichiarato da tempo da Trump è un piano di risanamento e ricostruzione culturale dell’America. Un piano che conceda all’America, anche alla parte dell’America che gli è tuttora avversa, di rendersi conto di cosa significhi finire nelle mani dei suoi avversari Dem, globalisti, pedofili e filo-comunisti. Trump vuole che la gente provi ed esperimenti su di sé in modo diretto la vita in uno stato di assoluta tirannide.

IL GIORNO X STA ARRIVANDO PIÙ RAPIDAMENTE DEL PREVISTO

Al momento attuale Trump non vede i suoi cittadini consapevoli della loro precarietà. Continuano come se niente fosse ad affollare i McDonalds, a frequentare le farmacie, ad ascoltare la CNN. Non hanno ancora visto cosa si nasconde sotto la scorza esteriore. Non gli è ancora caduto addosso il sistema, non gli hanno ancora distrutto del tutto l’economia, il dollaro circola e non ha ancora imboccato una picchiata perdendo la metà del suo valore, nel paese non si finisce ancora in carcere per un nonnulla, non stanno ancora chiudendo le chiese, non è ancora partito in concreto il folle progetto Fauci-Biden di vaccinare tutti dal primo all’ultimo. Trump vuole che si veda e si tocchi con mano tutto questo. La gente non apprezza il valore della libertà fin quando non si arriva ai limiti della sopportazione. Questo è il significato delle sofferenze che si dovranno patire prima che scatti il giorno X.

SALVARE L’AMERICA MEDIANTE URGENTE CHIRURGIA DI TIPO MILITARE

C’è la sensazione che stiamo vivendo gli stessi momenti sciagurati dell’11 settembre, dove si stanno elaborando piani diabolici a danno del paese. Tutta quella gente armata a Washington-DC non è là per caso. Stanno ingegnerizzando sparatorie ed esplosioni, attentati e bagni di sangue. Qualcosa di simile a quanto successo di recente ad Oklahoma City, ma molto più in grande. Le attese di Trump e delle Forze Militari sono costrette a questo punto ad accorciare i tempi. Trump ha infatti cambiato il suo mantra da “Make America Great Again” in “Save America”, a conferma che la situazione sta precipitando. Il non agire a questo punto dà a questa gentaglia l’illusione di essere potenti e di avere in mano l’intera situazione. Non ce lo possiamo permettere. La concentrazione di armi e di persone in Washington-DC non è qualcosa di casuale e virtuale. Quelle armi saranno usate.

ABBIAMO I COMUNISTI DEL CCP SULLE STRADE, NELLE UNIVERSITÀ, AI CONFINI E IN TUTTI I PUNTI-CHIAVE DEL PAESE

Noi tutti in America -dice Adams- dobbiamo far sentire la nostra voce. Dobbiamo farci sentire dai militari affinché intervengano e salvino la nazione dai terroristi del Deep State! Siamo gente pacifica ma non possiamo farci mettere sotto da un regime brutale e oppressivo. Abbiamo il temibile CCP-ChineseCommunistParty non dalle parti di Pekino ma qui proprio dentro casa nostra, pronto a scatenare le sue squadre della morte. Questa situazione continuerà a esistere fino quando le nostre Forze Militari non decideranno di intervenire. Se non si muovono rapidamente i cinesi faranno di noi un sol boccone. Conoscono ormai a menadito troppe cose e troppi dettagli, sanno i punti deboli e i lati vulnerabili. Se non si muovono in modo massiccio entro la primavera il paese rischia di collassare e la secessione del Texas sarà un fatto compiuto, trascinando con sé una trentina di altri stati.

PASSIAMO ORA ALLE VICENDE NOSTRANE DEL BEL PAESE

Ma lasciamo Mike Adams e veniamo alla nostra Italia. Se gli Americani non si sono ancora risvegliati del tutto, che dire poi degli Italiani, da anni ormai diventati bevitori incalliti di qualsiasi brodaglia e di qualsiasi beveraggio assegnato loro dai vari governi e dai media. Non è che manchino pure da noi le notizie, e soprattutto i teatrini della politica, cose da far spanciare anche le persone più seriose e compassate. Mario Draghi ha ottenuto un appoggio massiccio da Senato e Camera. Un letterale trionfo. Qualcosa di mai visto nella storia italiana e internazionale delle democrazie, salvo che in Korea del Nord, regime popolare dove la omogeneità è sempre totale al 100%. Draghi ha compiuto il miracolo di mettere assieme una banda di furbastri, di incerti e di sbandati, tutto il governo e tutta l’opposizione, salvo la Giorgia Meloni e una consistente fetta dei Penta-stellati.

VIVIAMO NEL PAESE DEI MIRACOLI

Il grado di consapevolezza e di risveglio in Italia, paese di spianati e di trogloditi secondo un Greg sempre più irresistibile, puntuale e caricaturista, è di livello infimo. Il Bel Paese, il paese dei Santi e dei Miracoli tipo la Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci, va in netta controtendenza rispetto al resto del mondo. In questo paese ci sono oggi più posti di lavoro da impiego pubblico garantito e non licenziabile che posti di lavoro autentico, dignitosi e stabili, del settore privato, soggetti a normali crisi di mercato e quindi anche a licenziamenti. Lavori occasionali, provvisori, precari, stagionali, volatili, on-line e sottopagati? Sì, in grande abbondanza e in competizione diretta con la manodopera a basso costo, con gli immigrati del Burundi, del Burkina-Faso e della Costa d’Avorio.

BEN VENGANO LE MASCHERINE E BEN VENGANO I LOCKDOWN

Per questa gran massa di fortunati e di privilegiati, la situazione pandemica è oltremodo conveniente. I lockdown possono continuare felicemente e con profitto. Ha un bel dire il grande Stefano Montanari che “La mascherina è utile per capire subito chi è imbecille!” Chi mai glielo fa fare a questa gente di togliere le mascherine e di non ingrossare le straripanti file di attesa ansiosa dei vaccini cinesi, russi, sudafricani, iraniani, koreani o bulgari? Si lavora a singhiozzo e part-time, si lavora on line, non si lavora affatto, mentre a fine mese continua incredibilmente ad arrivare Babbo Natale con lo stipendio inalterato e con i bollini per la pensione INPS. Se questa non è l’era delle grazie e dei balocchi di cos’altro si tratta? D’accordo, le casse dello stato potranno anche essere vuote, ma ci penserà la divina Provvidenza, ci penseranno i tesoretti segreti del Vaticano, ci penserà l’Agenzia delle Entrate a grattare nelle tasche degli italiani che sudano di brutto per sbarcare il lunario, ci penseranno i bond e le elemosine europee. Alla fine tutto si appiana e si risolve.

NESSUNO PERDA LA LIBERA INFORMAZIONE DEL GREG SU TELEGRAM

Mi limito a dirlo alla mia ampia e qualificata cerchia di lettori. Nessuno venga a lamentarsi di non essere stato avvertito. Nessuno venga a dire che è stato per mesi e mesi ipnotizzato da annunci funerei e da mortuari bollettini di guerra. Esiste disponibile in Italia tutti i giorni una libera informazione su Telegram. La prima cosa saggia che tutti gli italiani di mente aperta possono e devono fare è spegnere il televisore, non comprare i giornali, ma collegarsi ai diversi canali di informazione libera e alternativa su Telegram, come ad esempio quello del Greg, fonte sicura e di libera e franca e genuina informazione, oltre che di garantito divertimento, perché riderci sopra fa estremamente bene essendo il migliore antidoto ai visi disumanizzanti e alle narrazioni funerarie dei Bill Gates, dei Biden, dei Fauci, dei Ricciardi, dei Crisanti, degli Arcuri, dei Burioni, delle famigerate Task Force e dei vari frequentatori del Bilderberg.

E NESSUNO PERDA LA LIBERA INFORMAZIONE DI MORRIS SAN

Anche Morris San sta facendo un eccellente lavoro. Martella in modo opportuno contro il Vaticano e la falsa religiosità dei papi e delle cosiddette Sacre Scritture zeppe di vendette, di eccidi e di fatti di sangue. Esalta peraltro il rispetto verso un Dio Universale. Demolisce in continuazione il Bilderberg, la trappola Europea, la Ursula von der Leyen. Condivido ogni sua posizione. C’è qualche cosa che non quadra del tutto ovviamente. Sta ad esempio calcando troppo la mano contro Donald Trump, a mio avviso ingiustamente. I fatti ci diranno assai presto chi ha ragione e chi ha torto in proposito. A parte questo dettaglio, raccomando Morris San a tutti senza riserve.

BEN VENGA ANCHE IL COMUNISMO, PURCHÉ NESSUNO CI LICENZI, NESSUNO CI LASCI SENZA TREDICESIMA E NESSUNO CI TOCCHI LA PENSIONE

“Conosco il comunismo. Ci sono stato sotto per 20 anni e ho conosciuto cosa significa la miseria. E non era il comodo comunismo che c’è qui in Italia -ha precisato l’allenatore serbo Sinisa Mihajlovic. Qui sono attorniato da comunisti con l’orologio d’oro autentico da 100.000 euro, con la casa da 3 milioni e con la Ferrari in garage”.

CLAMOROSO MALESSERE INTERNO NEL GIORNALE DI BERLUSCONI

Il Giornale titola a tutta pagina “Forza Draghi”, e Alessandro Sallusti esordisce nel suo editoriale così: “Mi dissocio dal titolo del mio Giornale”. Insomma, a più d’un lettore sarà venuto un accenno di vertigine, un qualche giramento di testa. “Di Mario Draghi bisognerebbe oggi parlare male, ma proprio male, perché anche chi ieri voleva per ragioni misteriose parlarne malissimo si è fermato sulla soglia del “Bravo Draghi e del Viva Draghi” un po’ per mancanza di argomenti, un po’ per mancanza di coraggio, con quei distinguo tra lui divino e il suo governo impresentabile”.

QUALCHE GIORNALISTA DISSENTE CON CORAGGIO E VA FUORI DAL CORO

Più che una squadra di Draghi, sembra uno zoo. Dobbiamo essere positivi, perché l’esecutivo che giura oggi è, a detta di tutti, l’ultima carta che l’Italia ha per non fallire. E allora auguriamo ai ministri buona fortuna. Detto tra noi però, l’ex governatore della Banca Centrale Europea poteva giocarsi meglio il jolly che il Quirinale gli aveva servito. Se questo è il governo dei migliori, non siamo messi bene. SuperMario non aveva un compito facile, ma gli erano stati dati pieni poteri per fare una squadra sua. Ha deciso di non utilizzarli. C’è già chi dice che il Draghi è un Conte-Ter, con l’economista che decide di governare con un paio di fedelissimi al posto di Casalino e Arcuri e una serie di comparse.

MARIO DRAGHI DI ITALIANO HA SOLTANTO NOME E COGNOME

Per quanto Draghi sia bravo e carismatico, non sono mancate le gaffe, sia nella elencazione comica dei ricoverati in terapia intensiva (2.074.000 corretto poi a 2.000.000 dai suggeritori, e poi approdato alla cifra giusta di 2074), sia nella parte relativa alla sue ferme e decise intenzioni, dove per un lapsus non da poco gli è sfuggita l’espressione “Sono qui per salvare il vostro paese”, come se lui venisse dalla Scandinavia o da un altro pianeta tipo Marte. Come riporta Iuri Maria Prado su Liberoquotidiano.it, chi pensava che non si sarebbe sporcato le mani, accettando di passare dal nitore freddo degli uffici di Francoforte alla bolgia sudata della politica italiana, vede rispuntare da quel piccolo passaggio accidentato del discorso di Draghi la ragione profonda che faceva dubitare della possibilità di un suo impegno diretto: e cioè che sarebbe venuto ad amministrare il “nostro” Paese, questa cosa che non gli appartiene e a cui lui non appartiene. Il profilo indiscutibilmente commissariale del suo incarico è anche più pronunciato se si considera la significativa spontaneità di quel “vostro”, fuoriuscito imprevedibilmente da un’orazione che provava a dissimulare l’eloquio del visiting professor. Non è detto che sia un male, ma questo è: un estraneo tra noi.

MOTIVO PRINCIPE DELLA SUA DISCESA IN CAMPO: MASCHERARE TUTTI E VACCINARE TUTTI

Ma cosa ha mai detto Draghi nel suo super-importante discorso al Senato? Ecco le sue testuali parole di esordio: ”Il principale dovere cui siamo chiamati, tutti, io per primo come presidente del Consiglio, è di combattere con ogni mezzo la pandemia e di salvaguardare le vite dei nostri concittadini. Da quando è esplosa l’epidemia i dati ufficiali parlano di 92.500 morti, di 2.725.106 colpiti dal virus, di 2.074.000 ricoverati in terapia intensiva (scusate, correggo, 2 milioni soltanto, no correggo ancora solo 2074 ricoverati…). Come ha annotato il Greg: “Ragazzi, ma questo dice C….te persino più ancora di Conte!

UN CURRICULUM VITAE IRREPRENSIBILE IN 10 PUNTI PER MARIO DRAGHI

  1. Liquidatore dell’industria pubblica italiana (IRI, ENI, Telecom…) in ossequio alle decisioni prese sul panfilo Britannia assieme al gotha della finanza anglosassone nel 1992.
  2. Gesuita, come Bergoglio.
  3. Pupillo di Carlo Azeglio Ciampi, colui che con Andreatta decise il divorzio suicida tra Banca d’Italia e Tesoro del 1981, e di Guido Carli, colui che suggeriva di colpire salari e pensioni.
  4. Vicedirettore della Goldman Sachs, la banca che con i mutui sub-prime contribuì ad affossare l’economia mondiale nel 2008.
  5. Direttore della Banca d’Italia, dove chiuse un occhio davanti al buco di Monte dei Paschi di Siena.
  6. Promotore dell’abolizione della separazione tra banche commerciali e banche d’investimento in Italia.
  7. Presidente della BCE, aiutò nel 2011 il golpe finanziario di Mario Monti in Italia facendo cessare l’acquisto di titoli di stato italiani, facendo schizzare in aria lo Spread. Sempre dalla BCE, contribuì alla distruzione della Grecia, lanciò l’idea del Fiscal Compact e tenne in piedi forzatamente la moneta unica con l’acquisto (peraltro tardivo) di titoli di stato.
  8. Membro del club Bilderberg (Monti, Letta, Renzi, Colao, Elkann, Bonino, Prodi…).
  9. Membro del Gruppo dei 30.
  10. Membro della Trilaterale dei Rockefeller.

IL VERO PERICOLO NON È AFFATTO IL VIRUS, MA IL BRANCO DI INCOMPETENTI CHE AFFOLLANO GOVERNO E PARLAMENTO

Da rilevare che il CDC, ente non certo santo e non certo difensore dei diritti umani inalienabili, ma comunque ente autorevole del governo americano, ha pubblicato i dati di rischio-decesso e rischio-sopravvivenza per infezione da covid-19. Per la fascia da 0 a 19 anni il rischio è 0,00002%, per la fascia 20-49 anni il rischio è 0,00007%, per la fascia 50-69 anni il rischio è 0,0025%, per la fascia oltre i 70 anni il rischio è 0,028%. Si nota dunque che da 0 a 19 anni il rischio è praticamente nullo per cui non giustifica le misure folli adottate nelle scuole. Ma nemmeno gli altri rischi citati, giustificano un bel niente. Il vero pericolo non è il virus ma il governo di incompetenti e di traditori della patria che stanno affondando l’economia italiana e rovinando il domani dei nostri figli.

GIORGIA MELONI SI SALVA SE NON ALTRO PER ARGUZIA: TRIONFERÀ ALLE PROSSIME ELEZIONI POLITICHE

L’unica a “ribellarsi” a questa incredibile e comica ammucchiata, è la astuta Giorgia Meloni, che grazie a questa mossa strategica ha preso in contropiede sia Matteo Salvini, tutto preso a difendersi nei tribunali siciliani dalle note vicende correlate all’immigrazione clandestina, e sia Silvio Berlusconi, scopertosi amico del cuore e amico inseparabile di Mario Draghi (Meloni che però proprio nei giorni scorsi è entrata a far parte dell’Aspen Institute, un circolo frequentato da personaggi come Prodi e Monti e finanziato dalle fondazioni Carnegie, Gates e Rockefeller). Probabile che alle prossime elezioni sarà non più al traino degli altri, ma diventerà proprio lei la forza trainante di questa finta opposizione di destra (sempre ricordando infatti che l’intero arco costituzionale italiano, al di là delle apparenze esteriori, rimane suo malgrado comunisteggiante, orientato a sinistra).

UN FATTO ALLUCINANTE: MANCATA DISCONTINUITÀ CON IL GOVERNO PRECEDENTE

Una linea che, piaccia o non piaccia, trova perfetta coerenza con quanto detto dal principio della crisi di governo: per Fratelli d’Italia l’unica via possibile per dare un esecutivo solido al Paese era quello di sottoporsi al giudizio del popolo. Tuttavia dal discorso del presidente Sergio Mattarella era emerso che il ritorno anticipato alle urne avrebbe presentato più di qualche insidia, e perciò l’ex governatore della Bce ha avviato due giri di consultazioni per incassare l’ok delle delegazioni. Giorgia Meloni ha saputo denunciare un fatto basilare, e cioè la mancata discontinuità con il governo precedente, considerato invece l’elemento di maggiore importanza: “Sembra che abbiamo chiamato Mario Draghi per farci dire che i ministri del governo Conte erano i migliori. Sfido chiunque a dire che Lamorgese, Speranza o Di Maio siano il meglio che questa Nazione ha da offrire”. Nessuno poi osi contestare Speranza senza prima farsi il segno della croce. È un elemento semplicemente blindato, intoccabile e inaffondabile.

NESSUN PREGIUDIZIO CONTRO LA MAGNIFICA NAZIONE ISRAELIANA, E NESSUN PREGIUDIZIO PER IL GRANDE POPOLO PALESTINESE

Non ne facciamo una questione di partigianeria politica. Israele per molti aspetti è un paese magnifico e rispettabile, un paese tra i più avanzati al mondo. Il problema però rimane la conduzione politica, il problema rimane Benjamin Netanyahu, il più grande vaccinatore mondiale associato a Bill Gates, purtroppo difeso anche da Trump, fino a prova contraria. Israele paese magnifico trasformato però in paese guida e paese esemplare per le vaccinazioni obbligatorie. Paese dove senza passaporto vaccinale non ti muovi, non prendi un aereo, non vai nemmeno a comprarti il pane e la frutta al supermercato.

Sono stato in Israele diverse volte, ho cavalcato un cammello, ho galleggiato nelle acque ipersalate del Mar Morto e nel fiume Giordano, ho toccato con mano il Muro del Pianto, ho condiviso il dramma degli attentati all’aeroporto di Tel Aviv arrivandoci il giorno dopo per lavoro, quando i muri dell’aerostazione erano ancora imbrattati di sangue. Ho condiviso le paure e le angosce dell’accerchiamento e degli attentati della gente che ci vive, ma anche le angosce dei Palestinesi privati dei propri diritti e dei propri territori. Non è che gli stati adiacenti e i popoli bistrattati e menomati della regione mediorientale valgano di meno o vadano discriminati. Giordania, Libano, Siria, Palestina vanno assolutamente difesi e rispettati nei loro diritti. Siamo chiaramente a favore di una politica di equidistanza e di vera pace e collaborazione per l’intera regione.

ROBERTO SPERANZA, BILL GATES E IL MOSSAD ISRAELIANO

Tuttavia, apprendo dal ricco reportage giornaliero del Greg che il ministro della salute Roberto Speranza è un ebreo israelita sposato con una ebrea israelita di nome Rosangela Cossidente. Il padre di Rosangela si chiama Ibrahim Festas, sionista con fortissimi legami con Tel Aviv. Roberto e Rosangela si sono sposati a Gerusalemme. Gerusalemme e Nazareth sono cari e sacri alla Cristianità, prima ancora che al Vaticano. Ma Gerusalemme oggi è anche qualcos’altro. È un centro strategico internazionale legatissimo a Bill Gates, detentore del brevetto del coronavirus dal 2018. Giuseppe Conte è pure lui un sionista di origini ebree. Ora voi pensate veramente che Roberto Speranza occupi quel posto per caso? Nessuno dimentichi che la OMS è finanziata e posseduta letteralmente da Bill Gates con miliardi di dollari. Finché Speranza sarà Ministro della Salute, non avrete speranze di uscire da questo incubo. Non si tratta di coincidenze: tutto è stato preparato dal 2018 e anche prima! Siamo ancora in tempo a fermare tutto! Quel volto apparentemente dimesso e apparentemente inoffensivo è un agente sionista del Mossad israeliano!

TUTTI A SPROLOQUIARE DI VIRUS E DI GUERRA AL VIRUS, SENZA SAPERE NEMMENO DI COSA SI PARLA

Il dottor Wu Zunyou del Centro per il controllo delle malattie della Cina, riguardo al cosiddetto virus Covid-19 ha detto esplicitamente che “non è stato isolato.” Prima la Cina ha ingannato il mondo facendo credere che esistesse un virus letale. Ora si compra a prezzi di saldo le imprese europee e si fa anche beffe di noi dicendoci chiaramente la verità. La verità è che non esistono prove incontrovertibili sull’esistenza di questo virus.

OLTRE 4000 VARIANTI DI UN VIRUS ENIGMATICO E MAI NEMMENO ISOLATO

Intanto i diavoli con tanto di forconi danzano sghignazzando tra le fiamme, divertendosi da matti a fare ammattire gli stronzi, ovvero quei dilettanti allo sbaraglio che si spacciano per scienziati senza esserlo per niente. Tra varianti inglesi e sotto-varianti scozzesi, tra varianti brasiliane e sudafricane, cinesi e coreane, ci sono in circolazione nel mondo oltre 4000 varianti del virus. Non si è isolato alcun virus Covid e tanto meno si è isolata alcuna di tali varianti e sotto varianti. Tuttavia si è riusciti con sbalorditiva solerzia e sollecitudine ad allestire le contromisure vaccinali a un virus ignoto e mai isolato.

IL PROGETTO DEI SATRAPI È PRECISO E CIRCOSTANZIATO, NESSUNO PUÒ FARE FINTA DI NON AVERLO CAPITO

L’obiettivo dichiarato dei satrapi da troppo tempo al potere è di sgominare il ceto medio e le fonti di guadagno imprenditoriale, togliendo alla massa il lavoro indipendente e autonomo e quindi la libertà. Da qui la voglia evidente e sfrontata di mettere in ginocchio artigianato, ristorazione, ospitalità. Da qui l’incremento dello smart working dove tutti lavorano da casa. Ci dovrà essere in pratica l’1% dei miliardari al comando indiscusso dell’intera baracca mondiale e il restante 99% di gente povera, obbediente, stipendiata e controllata, con un reddito minimo di cittadinanza sufficiente per vivere ed erogato ovviamente solo se si rispettano le loro regole. Inserimento progressivo della digitalizzazione bancaria, con chiusura progressiva di bancomat e di sportelli bancari. Tutto andrà verso il digitale controllabile e controllato, con scomparsa del danaro contante in banconote, così il sistema ti segue e ti controlla ad ogni tuo passo grazie alla diffusione intensa del sistema 5G propiziato da Vittorio Colao, ex Vodafone e oggi promosso da consulente Task Force a ministro del governo Draghi.

SCOMPARSA DEL DANARO CONTANTE, OPERAZIONI DI SCAMBIO IN DIGITALE ED ELIMINAZIONE DELLA GENTE ANZIANA

Ci sarò un aumento vertiginoso e sfrenato di tasse, nonché controlli a tappeto da parte della Guardia di Finanza. Si continueranno a eliminare gli anziani, perché considerati un peso inutile e perché non dotati di un conto bancario digitale. I vaccini intanto stanno già rendendo disabili una marea di persone nei vari paesi. Una moltitudine mai vista prima di gente vaccinata che trema tutto il giorno e non sa a che santo votarsi. Si stanno mandando all’altro mondo un impressionante numero di persone. Al pari di tamponi, mascherine, ventilatori, vaccini, un business in forte spolvero sarà quello delle bare, specie delle bare comuni, oltre che degli impianti per le cremazioni di cadaveri. C’è da attendersi infatti una vera e propria marea di morti non certo per un virus innocente che ti fa fare al massimo “Etciù”, ma per cose molto più serie come il panico, la fame e le carenze nutritive, oltre ai danni da cure mediche sbagliate e da terapie geniche sperimentali e male assestate. Il dominio dell’ansia e della paura è destinato a rimanere a lungo, lasciando profonde cicatrici sulla gente residua e resiliente, quella dalla scorza più dura.

I VIROLOGI NON SE LA CAVERANNO A BUON PREZZO

Magie e incantesimi, prodigi e sortilegi, scorciatoie e stratagemmi? Oppure semplicemente una presa per il culo generalizzata ai danni del mondo intero? I virologi, specie quelli dogmatici e sicuri del fatto loro, se la stanno facendo addosso, si stanno cuocendo nel loro stesso minestrone. Emergono discordanze, contraddizioni, incertezze, dubbi e crescente voglia dei popoli di vederci chiaro, e di mettere i responsabili dello sconcio planetario alla gogna e dietro le sbarre, se non addirittura al rogo. Stupidi e ingenui sì per un giorno, 10 giorni e 100 giorni, ma stupidi in eterno no. Anche l’ultimo cittadino del mondo finisce per ribellarsi e per reclamare un minimo di rispetto e di dignità. Quando ti costringono a respirare male, a mangiare male, a vivere male nella paura, nell’ansia e nell’incertezza, e quando ti sconvolgono l’esistenza distruggendo le tue fonti di lavoro e di reddito, tutto può succedere. Quello che si salva sempre e comunque è Bill Gates, maschera disumana e mostruosa faccia di bronzo, inoculatore e sbeffeggiatore di bambini e adulti, campione mondiale di odio e di tortura.

SCOMPARSA PRECOCE DEL CAPOMAFIA RAFFAELE CUTOLO, CHE LASCIA SUI BANCHI PARLAMENTARI DI FORZA ITALIA IL SUO AUTISTA

C’è anche da aggiungere che è morto Raffaele Cutolo, fondatore e boss della Nuova Camorra Organizzata. Per quanto un grande capomafia non goda di particolari affetti, si tratta di una pessima notizia, anche perché Cutolo si porta con sé nella tomba una serie importantissima di segreti che intendeva rivelare e che non ha purtroppo rivelato. Intanto, vive e vegeta uno dei suoi autisti, Luigi Cesaro, detto Giggino a Purpetta, ed è tutt’ora senatore della Repubblica eletto con Forza Italia. Cesaro venne arrestato nel 1984 per i suoi rapporti con la camorra. Condannato in 1° grado venne poi assolto per insufficienza di prove e, definitivamente scagionato in Cassazione dal giudice Carnevale, il famigerato “ammazzasentenze”, colui che, da Presidente della Suprema Corte di Cassazione, annullò decine di condanne inflitte a boss mafiosi.

IL SENATORE CESARO HA VOTATO LA SUA FIDUCIA AL GOVERNO DRAGHI, E NON POTEVA ESSERE DIVERSAMENTE

Fu Giovanni Falcone, quando lavorava al Ministero di Grazia e Giustizia, a chiedere ed ottenere la rotazione che permise la sostituzione di Carnevale. Poco dopo la Cassazione (non più da lui presieduta) confermò le condanne al maxi-processo istruito da Falcone e Borsellino per la cupola di Cosa Nostra e, a seguito delle condanne, partì la reazione stragista mafiosa. Torniamo a Cesaro. Nonostante il suo passato e le innumerevoli ombre (lo stesso Raffaele Cutolo, intercettato in carcere, disse di Cesaro: “Questo, ora, è importantissimo. Io non ci ho mandato mai nessuno, ma è stato il mio avvocato e mi deve tanto. Faceva il mio autista, figurati”). Forza Italia l’ha ricandidato nel 2018.

SE L’AMERICA POSSIEDE GLI STUDI DI HOLLYWOOD NOI NON SIAMO DA MENO, POSSEDIAMO GLI STUDI DI CINECITTÀ

Dallo scorso 9 giugno Cesaro risulta indagato dalla Direzione Distrettuale Antimafia nell’ambito di un’inchiesta sugli intrecci tra politica e camorra. Durante la stessa operazione sono stati arrestati tre fratelli di Cesaro. A titolo informativo, il Senatore Cesaro ha votato in Senato la fiducia al Governo Draghi e, insieme a tutta Forza Italia, sostiene il governo di unità nazionale. Qualcuno certe cose le dovrà pur ricordare. Se tutto quanto sopra descritto, dagli atti del presidente, ai lacrimosi messaggi papali urbi ed orbi, alle trame misteriose tra mafia e politica, non è definibile un teatro comico e farsesco dei burattinai e dei burattini, qualcuno ci suggerisca come chiamarlo.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
9 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
9
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x