LETTERA STREPITOSA AL SENATO E LEZIONE DI ETICA DAI PELLEROSSA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

TESTO DELLA VITALMICROSCOPIO  SUL DECRETO LORENZIN

Ciao carissimo Valdes, ho appena finito di leggere il documento inviato in Senato sul DL Lorenzin, il DL più anticostituzionale della storia della Repubblica Italiana. Non ci sono parole per descrivere quello che stanno approvando! Un testo importante e chiaro, questo di Montanari e Ferri. Un testo che nessuno peraltro leggerà! Allucinante!!! Un caro abbraccio.

Andrea Tassinari

*****

COMMENTO

NON TROVO AFFATTO STRANO IL TUO COSTANTE IMPEGNO NEL CONTRASTARE LE INSULSAGGINI VACCINATORIE DEI NOSTRI TEMPI

Ciao Andrea. Grazie davvero per la tua intelligente iniziativa. Del resto chi ha due splendide bambine in età evolutiva fa di tutto per farle crescere al meglio. E lo fa tenendo occhi, orecchie, cervello e soprattutto cuore ai massimi livelli di attenzione.

UN DOCUMENTO ECCEZIONALE CHE TUTTI DEVONO LEGGERE CON ATTENZIONE

Scusami il ritardo con cui leggo e pubblico questo eccezionale documento di Stefano Montanari, che non è soltanto un grande scienziato e un uomo di coraggio, ma riesce nel non facile compito di dire cose importanti con chiarezza e con un filo di sottile ed educatissima ironia.

C’È CHI SALVA E PUNTELLA IL PAESE, ED ANCHE CHI LO FA SPROFONDARE

La lettera al Senato non è solo magnifica ma è di una logica strepitosa ed incontrovertibile, come poi la maggior parte degli ultimi scritti di questo ricercatore straordinario che evita all’Italia di sprofondare nella mediocrità e nella stupidità manifesta evidenziatasi più che mai in questa occasione-vaccini, da parte dei suoi premier, dei suoi ministri della salute e, mi spiace dirlo davvero dr Mattarella, del suo stesso presidente, capace di esprimere pubblicamente pareri grotteschi, allucinanti e indegni di una persona di rango, nonché  carichi di incompetenza a favore dei vaccini, venendo meno persino ai suoi doveri costituzionali di mantenersi super partes.

POCHISSIMI LEGGERANNO E COMPRENDERANNO QUEL DOCUMENTO IN SENATO

Il problema vero qual’è? Lo hai centrato tu stesso Andrea. Nessuno leggerà quel documento al Senato della Repubblica Italiana. Un po’ perché la verità chiara ed approfondita in ogni dettaglio rappresenta un pesante banco di prova, per gente che assimila papiri burocratici a ripetizione, per gente che mastica di tutto fuorché scienza seria e materia salutistica trasparente, e un po’ perché l’eventuale comprensione del documento spingerebbe a doverlo commentare e magari condividere, cosa assai scomoda coi tempi che corrono. Se stai seduto comodamente al centro del sistema, strapagato e straviziato e ultraconservatore, chi te lo fa fare di andare in cerca di guai?

NEANCHE FARLO APPOSTA HO SOTTOMANO UN ALTRO SUO ARTICOLO

Per farti capire la grandezza, la saggezza e lo spirito di Montanari, prendo qualche brano da un suo articolo pubblicato Sulla rivista Biolcalenda di febbraio 2016, dal titolo: “Inceneritori, cementifici, biomasse, discariche”, avente per tema la costruzione allucinante di impianti inquinanti e disastrosi per l’ambiente, di impianti fuori legge spesso accettati e richiesti persino dalla popolazione locale.

I CAPI PELLEROSSA SPAZIAVANO SU SETTE GENERAZIONI, MENTRE I NOSTRI POLITICI SPAZIANO FINO ALLA PROSSIMA CAMPAGNA ELETTORALE

“Sui cambiamenti climatici si fanno tante chiacchiere. La tecnica dei furbetti: Va avanti tu, perché a me viene da ridere, dove ogni stato si aspetta che siano gli altri ad agire e a sperimentare”. “I politici del mondo hanno la vista corta  e, a differenza dei capi Pellerossa che erano chiamati a soppesare certe importanti decisioni valutando le conseguenze a sette generazioni di distanza, il loro pensiero arriva al massimo alla prossima campagna elettorale”. “Nelle nostre università c’è chi sostiene che i cambiamenti climatici anche drammatici sono un fatto normale nella storia del pianeta e sono sempre avvenuti. Il fatto è che i tempi impiegati in natura sono lunghissimi e quello che tocchiamo ora con mano si evolve invece nel giro di pochissimi anni, per cui quando i cambiamenti avvengono nel corso di secoli non avvengono tragedie e ci si prepara”.

VIVIAMO SU CAMPI INQUINATI E STERILI GRAZIE A UNA AGRICOLTURA FALLIMENTARE

“L’agricoltura poi, come è praticata oggi è fallimentare. Noi non ruotiamo più le colture e usiamo concimi chimici che non solo avvelenano il terreno ma lo impoveriscono al punto di renderlo sterile. Perché si riformi uno strato di 2,5 cm di suolo fertile occorrono 5 secoli, e con la presente ideologia agroalimentare che stra-domina e pilota male il mondo intero, noi corriamo da 10 a 40 volte più veloci di quanto non proceda Madre Natura”.

L’ITALIA E TUTTORA BELLA E DEGNA DI GIORDANO BRUNO E DI LEONARDO GRAZIE A QUESTO TIPO DI PERSONE

L’Italia merita ancora di essere rispettata e salvata grazie a uomini di questa scorza e di questo carisma.Come già detto in diverse occasioni, non riesco a capire ancora come Montanari, di fronte a tutte queste brutture vaccinatorie che ha sottomano, possa sostenere che “per principio non è contro le vaccinazioni”. Sarà la prima e la sola obiezione che gli farò.

MARCHIONNE PREMIER PUÒ ANDARE, MONTANARI ALLA SANITÀ PROBABILMENTE NO

Ma questo non mi impedisce di riconoscere la sua nobiltà, il suo eroismo continuato e la sua lungimiranza. Silvio Berlusconi punta a scelte concrete e propone Sergio Marchionne come futuro premier? Benissimo. Vediamo se ha il coraggio di proporre Stefano Montanari al Dicastero della Salute. Non lo farebbe mai. Gli farebbero un attentato alla persona o ai suoi famigliari. Gli taglierebbero pure tutti gli spot che rappresentano il 90% delle sue sponsorizzazioni televisive di farmaci-integratori-vaccini targate Bayer, Glaxo, Pfizer, Merck, Sanofi e compagnia bella.

RIBADIAMO UN CALDO INVITO AD IMOLA PER STEFANO MONTANARI

Abbiamo cercato di invitare Montanari alla HSU-Health Science University di Imola, magari solo per una breve apparizione. Per un pomeriggio domenicale dedicato interamente a lui, per una lezione sintetica da convogliare poi nella nostra rete igienistica. O anche solo per tributargli un grande, sincero e prolungato applauso dal vivo, perché noi apparteniamo a una speciale categoria di persone, a quella categoria che sa distinguere il vero dal falso, il sano dal bacato, a quella categoria che ha perlomeno come obiettivo fare questo tipo di selezione. Non ne facciamo un vanto personale o di gruppo. Non siamo migliori degli altri geneticamente ma per scelta formativa ed educativa. Chiunque può liberamente accedere se vuole.

L’INVITO A IMOLA È PIÙ CHE MAI VALIDO

Abbiamo avuto ospiti eccezionali. C’è stato Miedico, c’è stato Filonov e diversi altri. Ma finora non siamo riusciti in questa impresa di avere Montanari con noi e tra di noi. Ma l’invito aperto e pubblico rimane più che mai valido. Imola non è lontanissima da Modena. Basterà mettersi in contatto con la dr Fiorenza Guarino al fiorenza.guarino@aghape.it o telefondando ad Elena 327-3788838. Lo veniamo a prendere e a riportare in sede, ovviamente. Oppure ce lo custodiamo gelosamente come ospite d’onore all’Hotel Olimpia strapieno di gente qualificata.

Valdo Vaccaro

Condividi con i tuoi amici.

3 commenti

  1. Stiefanienko Pedross on

    davvero come si fa’ a non essere contrari ai vaccini ? a questo punto si diventa.

  2. Stiefanienko Pedross on

    comunque mattarella non merita di essere chiamato ne dottore ne essere un presidente