LOTTA AL CANCRO ED ENNESIMA BUFALA CHIAMATA IMMUNOTERAPIA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

IMMUNOTERAPIA COME NUOVO APPROCCIO ALLA CURA DELLE NEOPLASIE

Egregio Dr Vaccaro, comincio ringraziandola per il lavoro che svolge ogni giorno nel tenere aggiornato il suo blog, per me fonte di informazioni preziose dalla recente scoperta del portale stesso.
Le scrivo la presente mail per chiederle un suo parere circa un nuovo approccio alla cura delle neoplasie che sembra star prendendo piede molto velocemente in campo medico, vale a dire l’immunoterapia.

USO DI FARMACI INNOVATIVI NON DIRETTI SULLE CELLULE MA SULLA IMMUNOCOMPETENZA

Tale sistema sfrutta dei farmaci innovativi che, invece di intervenire direttamente sulle cellule tumorali, stimolano il sistema immunitario ad aggredire le suddette cellule. I risultati, al momento, sembrano decisamente incoraggianti.

FORSE UN PUNTO DI INCONTRO FRA MEDICINA TRADIZIONALE E SCIENZA IGIENISTICA DELLA SALUTE?

Potrebbe essere considerato un parziale punto d’incontro tra la medicina tradizionale e il pensiero igienista? Cordiali saluti,
Simone Di Fazio

*****

RISPOSTA

QUESTA È UNA BRODAGLIA ANTISCIENTIFICA

Ciao Simone. Mi spiace deluderti ma nessun punto di incontro con questa brodaglia antiscientifica americana che viene esportata in tutto il mondo grazie alla incompetenza, alla pusillanimità  e allo stato di totale colonizzazione dei governi nazionali, delle istituzioni, delle università e dei media, tutti privi di autonomia e di trasparenza di giudizio.

NON SCIENZIATI MA SERVI DELLA GLEBA, FATTORINI E VASSALLI

Vale esattamente quanto pubblicato ieri a proposito delle cure sul Parkinson mediante la Tiammina B1 sintetica. Quando su internet si trovano cento siti che convergono entusiasticamente su una cura, e nemmeno uno che fa mezza obiezione e mezza critica, dovrebbe scattare immediato un senso di incredulità e di ribellione nelle menti, almeno in quelle illuminate. Ci si dovrebbe mettere in guardia e sniffare con disgusto l’imbroglio che si nasconde, non ad opera di scienziati o di ricercatori di rango, ma di mediocri servi della gleba.

PASSIVITÀ E DISINVOLTO ASSORBIMENTO

Unanimità vuol dire ingegnerizzazione, vuol dire manipolazione diretta da un potente direttore d’orchestra che sta prendendo per il sedere un mondo intero bacato ed impoverito dalla solita ignoranza e dalla consueta biasimevole passività. Un mondo capace di assorbire disinvoltamente ogni invenzione che arrivi dalla ganga medica americana. Anzi, è proprio questo dettaglio della provenienza che scopre la pentola al diavolo.

OGNUNO IMPARI A FARE USO DEL PROPRIO CERVELLO

Non possiamo continuare ad essere una nazione di pecore che crede ciecamente ad ogni espediente della medicina corrotta. Essere creduloni significa  avere al proprio interno il vuoto, significa essere sterilizzati ed ingessati, significa mancare totalmente di spirito critico e di idee originali, significa essere inabilitati ad usare il nostro cervello in modo libero e autonomo, significa piegarsi alle imposizioni più assurde senza battere ciglio.

SI PREVEDE UN CROLLO CLAMOROSO DELLA IMMUNOLOGIA, NON DISSIMILE DA QUELLO DELLA MEDICINA GENETICA

Fosse vero un centesimo di quanto pretendono di venderci non mancheremmo di prenderli in considerazione. Ma l’immunologia è in realtà materia che merita di crollare al pari della genetica. La genetica si è disintegrata lasciando dietro di sé un cumulo di macerie, oltre che miliardi di risorse e di danaro pubblico sprecati malamente, nei suoi 75 anni di storia. Si è dissolta perché i suoi pilastri erano marci ed incrinati da falsi dogmi, come l’immutabilità dei geni. L’immunologia si regge su pilastri ancora più precari, quali una serie di concetti fasulli e svianti sui virus, sui batteri e sull’origine reale delle malattie.

COI DOGMI ASTRUSI NON SI PROGREDISCE E NON SI DIVENTA CREDIBILI

Da una parte si parlava di omozigoti e di eterozigoti, di geni recessivi e di geni dominanti, parte scientifica e condivisibile, ma condita dalle interpretazioni dogmatiche della fissità assoluta del Dna, parte marcia ed inaccettabile. Da questa parte si usano in modo dogmatico concetti ancora più astrusi e cervellotici, impostati su stati di belligeranza continua, su cellule killer, su anticorpi, su virus resuscitati e pronti a fare non più i mostri devastatori come fino a ieri, ma a diventare i nuovi fedeli alleati della medicina.

ANCHE L’IGIENISMO AMERICANO HA SUBITO LE SUE BATOSTE, MA HA LASCIATO UN ENORME PATRIMONIO DI CONOSCENZA SCIENTIFICA

Fossero vere le teorie in questione, saremmo finalmente sulla strada per vincere il cancro, per avere finalmente la meglio sulla massima patologia killer dove Richard Nixon e l’America tutta impiegò invano ed infruttuosamente risorse economiche straordinarie. Ma facciamo un passo indietro e sentiamo gli ammonimenti dell’America retta, onesta e trasparente, cioè di quell’America che seppe produrre un movimento avanzatissimo come la ANHS (American Natural Hygiene Society) e scienziati impavidi ed incorruttibili del calibro di Herbert Shelton.

ESPONENZIALE AUMENTO DI UNA PATOLOGIA IATROGENA O MEDICO-CAUSATA DENOMINATA CANCRO

Le campagne contro il cancro sono state intense e martellanti per diversi anni, scrive Shelton intorno agli anni ’70. Eppure si registra ogni anno una crescita esponenziale di decessi per questa patologia. Come mai? La risposta esiste. Questo si deve all’incremento delle cure mediche e delle operazioni inclusive di chemio e di radiazioni, nonché al fattore paura che ne uccide tanti davvero. Medici e chirurghi sono responsabili in gran parte dell’aumento di queste patologie estreme.

IL CANCRO È PANE E COMPANATICO PER UNA MEDICINA ECONOMICAMENTE BOCCHEGGIANTE

La medicina non ha la più pallida idea di cosa sia il cancro e dei motivi della sua insorgenza. Ancor meno sa sul come prevenirlo, ammesso che voglia davvero farlo. La vita e la fortuna dei medici dipende dal trionfo della malattia e non certo da quello della salute. Se si previene il cancro viene a mancare loro pane e companatico, ossi una delle fonti basilari di reddito e di speculazione dell’intero settore. Nessuno è disposto a credere che il diavolo si metta a rimproverare il peccato. Quando il diavolo farà questo potremo rivedere tutto e credere a una medicina impegnata seriamente contro il male.

INTERVENTI CHE PROVOCANO INDICIBILI SOFFERENZE ED ACCORCIANO LA VITA

I trafficanti di cure oncologiche tallonano sistematicamente ogni chirurgo ed ogni medico della mutua per imporre il successo commerciale delle loro rivoltanti mercanzie. L’espandersi poi della convinzione che diagnosi precoce e asportazione precoce siano decisive nei risultati, ha apportato nella gente una frenetica impazienza di farsi togliere ogni scomoda presenza tumorale. Le paure ingenerate dai medici hanno provocato in altre parole un panico ed una ansia tali da creare file di pazienti in attesa di intervento fuori delle sale operatorie. E questo ha comportato un incremento della mortalità operatoria e post-operatoria, un accorciamento della vita per milioni di persone.

BANALI SPORCIZIE INTERNE TRASFORMATE AD ARTE IN SEGNALI DI CANCRO

I gonfiori al seno sono dilatazioni nodulari e in un caso su 9 milioni si tratta di autentico cancro alla mammella. Nella maggioranza dei casi sono indice di mastite e non di cancro. Emorragie irregolari degli intestini possono significare emorroidi interne ed esterne. Emorragie della vagina e dell’utero possono significare eccessi catarrali, mestruazioni irregolari causate da forti imprecazioni tossiche.
Ulcere che non si cicatrizzano sono un fatto comune nella vita civilizzata carica di fattori stressanti.
Nemmeno un caso su 10 mila è cancro. Rappresentano solo una condizione di sporcizia interna, o anche una deficienza minerale nel sangue. Una persistente cattiva digestione con perdita di peso può derivare da troppo lavoro, da troppe preoccupazioni, da insonnia, da cattiva dieta e da iper-acidità. Dico queste cose -continua Shelton- perché ognuno si liberi dai timori e dalle paure trasmesse dai medici e dalle autorità sanitarie.

L’INCUBO E L’ANGOSCIA DEL CANCRO RISULTANO PEGGIORI DEL CANCRO STESSO

Il cancro non è ovviamente contagioso, non è ereditario e non è virale. È la preoccupazione continua che è contagiosa. È la corrosiva apprensione di avere il cancro che rende malata la gente, impedendole di dormire la notte, causandole crisi di pianto e di nevrastenia, miste a malinconia e depressione, a disperazione ed ipocondria. Timori e paure distruggono celermente le resistenze interne e la salute dei pazienti malati ma anche la serenità, la fiducia e l’ottimismo della gente sana.

LE ESPERIENZE DIRETTE DEL DR HERBERT SHELTON

Otto anni fa ho avuto in cura una ragazza 17enne che era stata sollecitata da diversi medici a subire una una asportazione al seno. Il suo nodulo scomparve, mediante semplice digiuno ad acqua distillata, nel giro di 3 giorni soltanto, senza bisogno di cure e di operazioni ovviamente. Ho assistito di persona a un numero impressionante di casi tornati alla normalità nel giro di 2-3 settimane rinunciando alla sala operatoria, e non si trattava di cancro.  Ho anche esaminato migliaia di casi con interventi eseguiti e privi di giustificazione.

SEMPLICI DILATAZIONI DI LINFONODI PER INTOSSICAZIONE INTERNA

Il dr Harding, autore di “Fissazioni, frodi e medici”, ha curato una moltitudine di casi diagnosticati come cancro al seno, riscontrando che si risolvono rapidamente con metodi naturali. Il dr Bulkling ha avuto esperienze simili alle mie e ha dichiarato che “Nello sforzo improduttivo di rimuovere ogni sospetta lesione cancerosa vengono raschiati e tolti molti adenomi innocenti e non maligni come risulta poi anche all’esame microscopico. Nella maggioranza di questi casi non era altro che una semplice dilatazione di una ghiandola linfatica o di un linfonodo, causata da uno stato tossico dell’organismo”. Questo può succedere anche per una indigestione o anche per pus proveniente da ascessi in qualsiasi area del corpo.

SIGNIFICATIVA GUARIGIONE DA FALSA TUBERCOLOSI

Una giovane 26enne venne da me disperata con diagnosi di tubercolosi. Tosse persistente, magrezza, debolezza e febbre sbocciate in broncopolmonite acuta. Al Bellevue Hospital di New York le venne prescritto riposo fuori casa lontano dalla fredda costa orientale, zero attività fisica e solita dieta iper-proteica ed iper-acidificante. Diagnosticai il tutto come bronchite cronica causata dalla sua pessima abitudine di ingerire un litro di panna al giorno nel vano tentativo di aumentare di peso. Le imposi dieta a succo di pompelmo e le ordinai di dormire tranquilla a casa sua, facendo regolare attività fisica, e quindi l’esatto opposto di quanto prescritto in ospedale. La tosse sparì del tutto in 5 giorni e, dopo un mese soltanto, tornò al suo lavoro completamente guarita.

COSPIRAZIONE DEL SILENZIO E DISEDUCAZIONE DI MASSA

Preservare la salute è il solo sistema corretto per prevenire il cancro. Con una educazione alla salute e non alla malattia il cosiddetto flagello del secolo si sgonfierebbe nel giro di pochi anni a livello planetario. Succede invece che non esiste alcuna intenzione di educare le genti a un corretto stile di vita. Con la colpevole cospirazione del silenzio, col mantenimento della gente nella confusione e nell’ignoranza, la malattia e la morte anticipata aumentano ogni anno.

MIGLIAIA DI PSEUDO-CURE MIRACOLISTICHE ANTI-CANCRO

Fatta questa lunga premessa sheltoniana, resta da dire che negli anni successivi ci fu la gara a chi trovava più soluzioni miracolistiche per sconfiggere il mitico cancro. Ogni nuovo giorno spuntava in America una nuova cura che un mese dopo risultava del tutto millantatoria e fallimentare. Quando la gente cominciò ad accorgersene la medicina era giunta a livello zero di credibilità, subendo pure un pesante taglio di fondi e sovvenzioni. Cosa gravissima per una macchina vorace e mangiasoldi come la sanità pubblica.

NASCITA DELL’AIDS COME ANCORA DI SALVEZZA PER LA BARACCA MEDICA AMERICANA

Ed è a quel punto che scattò la strategia di emergenza presso la CDC, Central Disease Control. Spuntò dai cassetti segreti un piano di emergenza atto ad evitare un collasso irreparabile del settore. Si trattava del famigerato Aids/Hiv che tuttora produce fortuna pecuniaria a livello mondiale mediante fondazioni miliardarie intoccate dalle tasse statali, con lasciti e speculazioni giocate ignobilmente sulle spalle della sofferenza umana.

CAMBIAMENTO EPOCALE ODIERNO GRAZIE ALLE TERAPIE IMMUNOTERAPICHE

Torniamo alla situazione odierna, dove si parla diffusamente della nuova cura immunologica promossa e sponsorizzata in Italia da tre istituti anti-tumorali di alto livello, e definita dal dr Alberto Mantovani come Cambiamento Epocale. Cura dove si parla di macrofagi del sistema immunitario stile poliziotti corrotti, di capacità della immunologia di rieducare ed ingegnerizzate le cellule cancerose, di nuovi super-farmaci capaci di rianimare globuli bianchi e anticorpi indeboliti, andando ad agire non più sulle cellule tumorali ma sul sistema immunitario.

QUANDO C’È DI MEZZO LA FDA I TRANELLI SONO ASSICURATI

Una tecnica immunoterapica che risveglia le difese dell’organismo per eliminare le cellule cancerose. Una tecnica basata sull’azione infettiva dei virus, ossia di immaginari e fantasiosi virus oncogeni usati come stimolatori delle difese anti-tumorali. Il tutto promosso e sponsorizzato dalla FDA Food and Drug Administration, ente inaffidabile e intasato di funzionari corrotti e collusi con Big Pharma e coi  super-macelli americani.

NESSUN CREDITO A UNA MEDICINA AMBIZIOSA, PRESUNTUOSA ED INAFFIDABILE

Ma che brava questa medicina, capace di di correggere ed implementare l’opera della Natura, abile al punto di sostituirsi all’opera del divino Creatore, apportando modifiche ai difetti funzionali della macchina umana! Come dire che una medicina incapace di capire e curare un banale raffreddore o una semplice acne, si scopre tutto d’un colpo in grado di curare il cancro usando i decadenti ed obsoleti strumenti del pasteurismo. Da garzoni di una modesta e malfamata officina umana a super-divi del benessere e a leonardeschi inventori di tecniche risolutive. Merita forse fiducia questa gente? La mia risposta tassativa è un no netto e senza riserve, salvo inoppugnabile prova contraria.

PASTEUR SEPPE ALMENO CONFESSARE I SUOI GRAVI ERRORI

Occorre aggiungere che Louis Pasteur ebbe almeno la dignità di riabilitarsi tardivamente sul punto di morte, e di liberarsi del peso che aveva sullo stomaco, dimostrando una insospettata umiltà, dote che gli era mancata quando era in auge e veleggiava con successo negli ambienti accademici parigini. “Ha ragione Claude Bernard”, sospirò di fronte ai medici che stavano accanto al suo capezzale. “Il terreno è tutto e il microbo è niente”. Ma questi post-pasteuriani dell’immunologia odierna non demordono e non hanno un minimo di umiltà. Pretendere da loro un atto di confessione sarebbe fatica sprecata. Assai peggiori del loro mediocre maestro. Immunologi ed allergologi rappresentano non a caso la parte meno scientifica e meno credibile della medicina convenzionale contemporanea.

TEORIE STUCCHEVOLI E GRANDE VORACITÀ PECUNIARIA

Raramente ho trovato qualcosa di più stucchevole e mediocre tra la letteratura medica. Da qui nasce la mia denuncia, tanto isolata quanto forte, contro questa ennesima messinscena degradante di matrice americana, prontamente assimilata dalle controparti italiane che la hanno mutuata con perseveranza ed entusiasmo. Non ricercatori e tantomeno scienziati, ma gente collusa e affamata di danaro oltre che di lodi immeritate, sia al di là che al di qua dell’Atlantico.

NE ABBIAMO PIENE LE TASCHE DEI COLLUSI E DEI FALSI BENEFATTORI

Una bufala indecente ammantata di pretese scientifiche. Un’operazione commerciale a vasto raggio che ci fa vergognare di appartenere alla razza dei bipedi, ritenuta a torto migliore dei quadrupedi in termini di intelligenza e di moralità. Del resto, non ci meravigliamo facilmente dopo aver visto le farse truffaldine tipo Aids, Aviaria, Suina ed Ebola ad opera di politici corrotti e collusi. Ci riferiamo a elementi come Donald Rumsfeld, segretario di Stato americano nel governo Bush, legato alla diffusione del dolcificante cancerogeno aspartame e del bidone Tamiflu, o a personaggi ignobili, insulsi e viscidi stile George Soros e Billy Gates, imbattibili non solo nel beffare la gente ma persino nell’atteggiarsi a benefattori del genere umano.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
46 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
46
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x