UN MILIONE DI MORTI MEDICO-CAUSATI OGNI ANNO IN USA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

QUALCHE CRITICA DI TROPPO SU LAURA EISENHOWER

I commenti vanno rispettati, altrimenti gli articoli diventano freddi monologhi o peggio ancora dialogo tra sordi. A volte non vengo capito anche da chi pare animato di buone intenzioni nei miei riguardi. Come nel caso della tesina su Laura Eisenhower, dove qualcuno ha espresso disorientamento e perplessità, come Domitilla Ganci, e qualche altro ha chiesto di non mescolare queste buffonate americane che non giovano alla causa dell’igienismo naturale, come Gabriele Casadei, e qualche altro ancora che ha invitato a pensare maggiormente alla bontà e alla bellezza di Gesù Cristo.

NON PERDO DI VISTA I TEMI TIPICI DELLA SALUTE NATURALE E HO IL MASSIMO RISPETTO PER LA CRISTIANITÀ AUTENTICA

Primo punto, continuo a inserire quasi tutti i giorni aggiornamenti su temi specifici di Health Science Igienistica, su un blog penso discretamente ricco e variegato, e pur tuttavia sempre migliorabile, senza mai perdere di vista la salute, la serenità e la libera informazione a beneficio di chi mi segue e anche di chi semplicemente mi legge di tanto in tanto.

Secondo punto, non ho nulla contro l’immagine genuina di Gesù, che certamente è totalmente avulsa dalla Chiesa di Roma. Essendo libero pensatore non schierato né in politica né in religione, non ho nulla da spartire con le ideologie dell’occulto. Ne parlo per comprendere meglio i fatti nascosti che stanno dietro agli avvenimenti dei nostri giorni.

I FATTI AMERICANI NON SONO AFFATTO ININFLUENTI E ASTRATTI

Terzo punto, quanto sta succedendo negli Stati Uniti ha forti correlazioni e ne avrà ancora di più nel tempo a venire. Non si tratta di stupidaggini o di buffonate. È in corso in USA una autentica guerra civile, con statue centenarie divelte e violenze di ogni genere, razziali e non solo razziali. Non sono nemmeno schierato con Trump, pur ritenendolo un milione di volte migliore dei Clinton e degli Obama. Del resto ognuno è libero di pensarla come vuole.

STIAMO VIVENDO TEMPI SPECIALI E RISCHIOSI DOVE SONO IN GIOCO LE SORTI DEL MONDO

Ci sono di mezzo come ben sappiamo lo zampino e le sovvenzioni di Soros e il tentativo estremo di isolare e depotenziare il presidente Trump in vista delle decisive elezioni di Novembre. L’America è il paese dei Servizi Segreti, del Luciferismo, della Massoneria, delle Sette Sataniche, della Cabala. La Laura non è soltanto collegata all’ex-presidente Dwight Eisenhower, ma ha espresso opinioni e sensazioni strettamente collegate a quanto sta succedendo in quel paese.

MI PREME RISPONDERE SOPRATTUTTO ALLE PUNZECCHIATE SUI TUMORI

Ma il vero motivo di questo mio articolo riguarda melanomi, fibromi e vari tumori in genere, dove spunta sempre qualche commento a mio avviso improprio ed affrettato, dove si percepisce un animus polemico che pretende di smentire, di creare scompiglio e sfiducia nella alternativa che proponiamo. Ad esempio, c’è oggi una obiezione importante a proposito della tesina “Il Melanoma non lo vedo più, ma i dubbi da post-operato rimangono“, e porta la firma di Marina Boria da Jesi che ringrazio, perché mi permette di chiarire. “Datemi i numeri. Quanti sono guariti col metodo igienista?” chiede la lettrice.

VIVIAMO IN CONDIZIONI DI DEPLOREVOLE POCHEZZA SALUTISTICA

Basterebbe a mio avviso anche 1 guarito su 1000 per dimostrare che il metodo igienista funziona a meraviglia. Chiediamoci intanto quante persone conoscono la Health Science o Scienza della Salute. Altra cosa basilare da chiedersi è se esiste forse una libertà di scelta terapeutica nel mondo e particolarmente in Italia, paese tipico della dominazione incontrastata del medico, della arroganza sanitaria e dei trattamenti obbligatori.

IL CONFRONTO IPOTIZZATO DA MARINA BORIA NON È PROPONIBILE

La domanda di Marina avrebbe senso in una situazione di libera scelta, dove si prendono 100 pazienti malati in condizioni il più possibile similari, e dove 50 di essi vengono sottoposti a intervento medico standard e 50 vengono istruiti verso la Cura della Non Cura sul Sintomo, perché è di questo che si tratta quando si parla di Igiene Naturale. Solo in tali condizioni si potrebbe fare un raffronto tutto sommato valido e realistico, pur tenendo presente che ogni soggetto è diverso da tutti gli altri, per cui non esiste una persona standard, non esiste un tumore standard e non esiste una cura standard, ma soltanto molte forzature e molte semplificazioni, per cui le statistiche vanno tutte prese con forte beneficio di inventario.

VIVIAMO IN UN REGIME SANITARIO MILITARIZZATO E LIBERTICIDA

Dobbiamo partire dal fatto che viviamo in un regime sanitario militare che impone in modo subdolo, legale e sfacciato visite, diagnosi, bisturi e trattamenti vari, per cui la libertà di scelta va sempre a farsi fottere. Questo non vale solo per tumori e cancri, ma per tutte le patologie dello scibile, incluse quelle virali di questo periodo. Non ci sono soltanto le leggi e i decreti regolari o abusivi che pongono la Medicina al centro del mondo grazie a gravissime interferenze e intromissioni che il rapporto Flexner-Rockefeller ha imposto a partire dal 1909, mettendo fuori legge con un colpo di mano tutte le medicine alternative.

L’ASPETTO PIÙ PREOCCUPANTE STA NELL’INDOTTRINAMENTO DI MASSA

Ma c’è qualcosa di ancora più grave. Ed è la cultura perversa e infida dell’indottrinamento di massa e del pensiero unico che spaventa ormai persino gli stessi medici, carnefici e vittime nel contempo delle proprie malefatte storiche. La mentalità curativa è entrata nel Dna dei pazienti che ragionano in termini medici chiedendo e pretendendo essi stessi i trattamenti. Demenziale ed allucinante il fatto che esista una consistente fetta della popolazione in attesa esasperata del vaccino anti-Covid che la dovrebbe liberare dai rischi e dal panico.

ESSERE SANI DÀ UN GRANDE FASTIDIO AL REGIME SANITARIO

Chi critica la scienza igienistica è uno che si ferma alle apparenze e non sa andare oltre. La realtà è che manca del tutto un insegnamento allo star bene, al rendersi responsabili della propria salute. Manca una coscienza e una consapevolezza delle leggi superiori che sovrastano tutte le considerazioni umane, mediche, tecnologiche e statistiche. La Scienza Igienistica si dà da fare intensamente da decenni per promuovere il benessere fisico-mentale-spirituale dell’uomo singolo e della comunità, mentre la medicina opera sul lato opposto, avendo interesse a mantenere la gente nel panico e nella malattia, dal momento che la salute non produce reddito mentre la malattia ne stra-produce.

COI SOLDI E CON LA MALIGNITÀ SI CONTROLLA IL MONDO

Il regime medico dispone di una potenza illimitata sui governi, sui popoli, sui media, sulla cultura. Possiede banche e servizi segreti. Possiede masse di danaro spesso in nero ed esentasse. Chi ha i soldi ha il coltello per il manico, organizza e prende iniziative disinvolte e demenziali come quelle di inviare lettere circolari alle famiglie invitando le donne a sottoporsi a visite, a mammografie, a test anti-questo e anti-quello, creando un clima di persecuzione, di invadenza e di terrore, clima che già di per sé è causa psicologica di insorgenza tumorale. Se poi nel corso di un test viene sospettato qualcosa, si fanno altri test e viene usato lo specchietto per allodole della malignità reale o potenziale.

TUTTO GIOCA A FARTI CEDERE, A FARTI FINIRE SOTTO I FERRI

Sia il sano che il malato cadono nella rete e nei trabocchetti, essendo ignari, ingenui e privi di alternative. E poi c’è il solito comportamento da gregge, del seguire quello che fa la maggioranza, del subire le pressioni non solo dei medici ma della stessa famiglia e della cerchia di amici e dei colleghi di lavoro, per cui su 100 casi vanno sotto i ferri 95 su 100, cioè quasi tutti.

MORTI IATROGENE O MEDICO-CAUSATE, CON DATI DA CHIARIRE A UN TRIBUNALE DI NORIMBERGA 2° EDIZIONE

Iatròs in greco significa dottore in medicina. Malattia iatrogena e morte iatrogena significano malattia causata da medico e morte causata da medico. Nel caso del Covid le morti iatrogene in tutto il mondo sventagliate ogni giorno sui telegiornali manipolati a reti unificate pare che siano intorno al 99 percento visti gli errori clamorosi accertati, i test fasulli, i tamponi fasulli, i trattamenti sbagliati e le autopsie vietate. Tutto è in mani alla Magistratura in Italia, sempre sperando che non insabbi ogni cosa come avviene spesso, e tutto sarà presto nelle mani di un Tribunale Mondiale stile Norimberga, per i morti nel mondo intero.

IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE, DALLA COPPIA PIÙ BRUTTA DEL MONDO

La stessa affermazione di 3 giorni fa dell’OMS-Organizzazione Mafiosa-Malavitosa-Mortifera in mano al criminale di professione Bill Gates e a quella disgustosa compagna che gli sta appresso chiamata Belinda, per cui “Il peggio deve ancora venire”, fa capire nelle mani di chi è finito il pianeta. Questo imbecille malnato crede di poter manipolare impunemente il mondo a suo piacimento grazie alle elemosine miliardarie esentasse che le malattie inventate come l’Aids gli hanno apportato in passato, e che le malattie ingegnerizzate ed ingigantite come il Covid gli stanno apportando. Vive accoppiato a una bruttezza vivente che blatera le sue recite giornaliere e il suo raggelante mantra della riduzione vaccinale dei popoli a un miliardo, sterminando donne-uomini-bambini con metodi mai immaginati nemmeno dalle peggiore Gestapo, e dai peggiori dottor Mengele della storia.

GHEBREYESUS TRADITORE DEI NERI E DEI BIANCHI

Bill Gates, grande amico di Renzi e di Conte, viene assecondato da un manovale nero etiopico super stipendiato e ubriaco fradicio, oppure dalla mente labile, chiamato Ghebreyesus, traditore dei neri e dei bianchi. Il suo padrone ha già fatto fuori, disinvoltamente e col sorriso ebete che lo accompagna, bambini a palate in India e in Africa. Con questa ennesima previsione apocalittica ci saranno come minimo un milione di morti e 100 milioni di spaventati che vivranno 10 anni di meno da trauma mentale. Già questo basta e avanza, e potremmo finire qui l’articolo odierno.

QUANTI NE FA FUORI LA MEDICINA SUPER-TECNOLOGICA DI OGGI ?

Ma facciamo finta di niente e andiamo un po’ alle statistiche dei tempi normali, per chi ama qualche numero di supporto. Prendo in mano il testo aggiornato dell’autorevole medico americano dr Michael Greger dal titolo How Not to Die. E da Greger veniamo a sapere che ogni anno in USA, da malattie iatrogene o medico causate ci sono:

  • 106.000 morti da farmaci giusti
  • 7.000 morti da farmaci sbagliati
  • 20.000 morti da errori ospedalieri, che fanno degli ospedali luoghi di pericolo
  • 99.000 morti da infezioni contratte negli ospedali, ovviamente sporchi e contaminanti
  • 12.000 morti da complicazioni chirurgiche
  • 98.000 morti da errori medici nelle varie cliniche e ambulatori
  • 600.000 morti stimati non all’istante ma a breve distanza in seguito a catastrofiche cure

UN MILIONE DI MORTI-ANNO: MA CHE BRAVA QUESTA MEDICINA ODIERNA

Il totale arriva dunque a 942.000 persone che ogni hanno vengono mutilate, devastate e uccise dalla medicina nei soli Stati Uniti d’America. Senza citare il fatto che oltre 25.000 persone contraggono il cancro dopo un singolo esame stile raggi X, ecografie e mammografie.
Da rilevare che le statistiche vere costano carissime per cui le possono fare soltanto i Centri collegati al Regime Medico. Siccome costano tanto e danno quasi sempre risultati imbarazzanti, non conviene farle e non si fanno più. Le statistiche false e manipolate ad uso dei media invece non costano niente e rendono molto, poco importa se alla fine vengono smentite regolarmente, l’importante è che disorientino e confondano la gente, mescolando il vero col falso, il genuino col fittizio. Pertanto queste sì che vengono usate quotidianamente ad uso e consumo degli allocchi che credono a qualunque cosa purché provenga da uno schermo televisivo o da un quotidiano.

LE REMISSIONI SPONTANEE LASCIANO INCREDULI GLI ONCOLOGI DI REGIME

Per chi ama tanto i numeretti, prendo anche qualche stralcio di statistiche di 35 anni fa, dal testo Health Revolution di Ross Horne, Southwest Press-NSW-Australia, 4° Edizione del 1985. Vengono citate remissioni spontanee e clamorose e apparentemente inspiegabili di cancro da parte di celebri chirurghi di allora come Paget, Brodie, Mueller, Sauerbach, Gleitman, Rohdenburg e Lomer. Solo Rohdenburg ne registrò 302 e Lomer 213. Molti medici-oncologi peraltro, come Lambe, Koch, Gerson e Moerman hanno trattato con successo il cancro senza ricorrere a bisturi e chemioterapia, semplicemente aiutando i pazienti a correggere disordini costituzionali e stili di vita, in perfetta sintonia con la Health Science Igienistica. Non può non risuonare la voce del grande fisiologo americano e e docente ad Harvard Oliver Wendell-Holmes (1809-1894), per il quale “Se tutta la Materia Medica finisse in fondo all’oceano sarebbe la salvezza per l’umanità e la rovina per i pesci”. Non mancò di aggiungere che il bisturi è spesso se non quasi-sempre il simbolo del fallimento della medicina.

Oliver Wendell Holmes Sr

I NON OPERATI VIVONO 4 VOLTE PIÙ A LUNGO

Hardin Jones, celebre medico della University of California, dichiarò più volte che nei suoi studi approfonditi su tutti gli stati americani risultava che le vittime di cancro non trattate per rifiuto di cura vivevano in media 12,5 anni, vale a dire 4 volte più a lungo di quelle che passavano sotto i ferri della chirurgia, le quali vivevano in media soltanto 3 anni. Questo è comprensibile, in quanto chi viene operato appare non solo segnato e cicatrizzato nel fisico, ma traumatizzato nel morale e nella psiche, subendo un accelerato declino, una caduta di autostima e di fiducia in se stesso, una degenerazione progressiva, e una dipendenza inevitabile da farmaci post-chirurgici.

NESSUNO AL MONDO GUARISCE SE NON LA NATURA SOVRANA

Devo inoltre rilevare che chi fa questo tipo di commenti e di obiezioni, mi legge molto poco e pertanto non mastica scienza igienistica e non è informato sui fatti che la riguardano. Non è da escludere che ci siano anche quelli incaricati di farlo. Il mondo funziona in questo modo, inutile nascondercelo. La realtà è che nessuno al mondo viene guarito né dall’Igienismo e ancora meno dalla Medicina. È sempre e solo Madre Natura Sovrana Medicatrice di Tutti i Mali ad adempiere al compito guaritivo, ad avere l’ultima parola, a stabilire se vivi o muori, come vivi e quanto vivi, e tu sei ovviamente parte integrante della natura con le tue scelte e le tue precise responsabilità. Il buon medico, se affrancato e staccato dalle burocrazie, dalle distorsioni e dai protocolli assurdi e limitanti, dalle collusioni dell’Ordine Medico, può fare molto soltanto quando si affianca umilmente a Madre Natura coadiuvandone gli sforzi.

CONFRONTI IMPROPONIBILI PER DUE SETTORI TOTALMENTE DIVERSI E INCOMPATIBILI

Inoltre, dettaglio importantissimo, non ha alcun senso fare confronti tra Medicina e Igienismo che sono campi estremamente diversi. L’Igienista non cura le malattie e tanto meno rimuove i tumori, i quali sono un sintomo e un segnale, oltre che una barriera di emergenza contro qualcosa che è anche peggiore del cancro. Certo che lo spettro della scomparsa fisica atterrisce la gente e non è facile da accettare e da sopportare, ma esistono cose anche peggiori della morte stessa, ed è la chemio se applicata in modo efficace e concentrato per stroncare la vitalità e le recidive. Se viene infatti usata in versione leggera ed annacquata come succede oggigiorno, uno non viene devastato all’istante ma si mantiene in vita in modo intontito, barcamenandosi per qualche tempo a seconda della scorza e della resistenza residua del suo organismo.

DIFENDIAMO LA MEDICINA INTELLIGENTE E SACRA, NON QUELLA DELLA FRETTA E DELLE SCORCIATOIE

La medicina non è scienza, ma è tecnica di intervento che dovrebbe essere limitata rigorosamente ai casi estremi di urgenza e di pronto soccorso. La medicina convenzionale attuata ai nostri giorni negli ospedali non ha nulla a che vedere con la Scienza della Salute, e non è affatto una Medicina Intelligente e Sacra come quella che propone ad esempio il medico torinese Massimo Citro di cui ho parlato in questi giorni. Che tipo di Medicina è mai questa, allora? È una medicina invasiva e sbrigativa, da fabbrica in serie e da interventi a cottimo, una Medicina della Fretta e delle facili Scorciatoie.

LA GENIALE ABILITÀ CHIRURGICA NON BASTA PER QUALIFICARE UN BUON MEDICO

Il malato è un pezzo anonimo e quasi inanimato da trasformare in prodotto confezionato e in numero statistico, da trattare in modo standard e unificato, che costa tot e rende tot, non certo una persona umana pulsante, sensibile, unica ed irripetibile. Un business più di ogni altra cosa. L’interesse per la persona umana, per le sue condizioni è qualcosa di utopistico, di quasi irrilevante. Non mancano le eccezioni in senso contrario. Non si nega affatto la genialità chirurgica, l’esperienza, la professionalità e il cuore del personale medico e assistenziale che tutti i giorni lavora e soffre negli ospedali e nelle cliniche, ma la reale situazione di assieme è più o meno quella tratteggiata, per cui occorre rivedere il tutto dalla A alla Zeta.

NE SO QUALCOSA PERSONALMENTE

Nel caso mio personale ho migliaia e migliaia di testimonianze inequivocabili, alcune delle quali di straordinario e di formidabile valore, provenienti anche da medici. Sono pubblicate nero sia bianco sul blog. Sfido qualunque medico a portarne di altrettanto valore. La giustizia imbecille-cieca-corrotta-malavitosa mi ha condannato per abuso di medicina, a dimostrazione del baratro in cui è caduta. Non ho guarito o trattato mai nessuno. Non ho fatto visite, non ho fatto diagnosi e non ho prescritto o fornito dei prodotti. Mi sono limitato a dare spiegazioni, indicazioni e buoni consigli. Evidentemente se avessi causato dei danni alla gente mi avrebbero premiato.

SIAMO I SOLI AL MONDO A RISPETTARE IN PIENO LE LEGGI UNIVERSALI

Per quanto concerne la Scienza della Salute, essa in realtà non ha bisogno di difendersi e nemmeno di citare delle statistiche di alcun tipo, in quanto rispettosa delle Leggi Universali eterne e prive di limiti. Nessuna statistica può alterare o sminuire o mettere in discussione la Legge dell’Autoguarigione, la Legge del corpo orientato verso la salute e che non va mai contro se stesso, se non costretto a farlo da scelte demenziali negli stili di vita o da cure affrettate e superficiali. Del resto la Scienza Igienistica non ha mai imposto nulla, non si è mai collusa con nessuno, non è mai entrata nei libri paga delle multinazionali. Parliamo di Scienza Pura e Trasparente al totale servizio dell’Umanità.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x