Seleziona una pagina

PALESTRA SERALE E CICLI CIRCADIANI

da 14 Set 2013Sport

LETTERA

HO DATO SFRATTO A EUTIROX, AL CAFFÈ E ALLE VITAMINE SINTETICHE

Ciao Valdo! Sono Martina. Ho scoperto il tuo blog per caso. Ho cominciato a leggere le tue tesine e per me è stata un’autentica folgorazione! Ho 29 anni. Un mese fa, da un giorno all’altro, grazie a te ho detto stop ad Eutirox (lo prendevo da dieci anni). Ho buttato via la vitamina D e il calcio che prendevo invece da poco perché l’endocrinologo voleva far rientrare il valore del paratormone nella norma (era più alto). Ho smesso di prendere caffè.

I VANTAGGI SONO STREPITOSI

Ho adottato il tuo sistema vegano tendenzialmente crudista traendone vantaggi strepitosi e senza alcuno spirito di sacrificio. Cosa c’è infatti di più buono della frutta? Cosa c’è di più gustoso del cibo semplice e meraviglioso che ci proponi?

NON RIESCO A RISPETTARE I CICLI CIRCADIANI

Ora, vengo al mio problema: non riesco a rispettare rigorosamente i cicli cicardiani. Di solito, infatti, vado in palestra e a nuoto alla sera, verso le sette. E non mi ritiro mai prima delle nove e mezza. Non riesco mai a mangiare prima delle dieci meno un quarto. Cosa dovrei fare? È troppo tardi per la cena? Cosa posso mangiare a quell’ora? È meglio mangiare solo frutta o vanno bene anche le verdure crude? O addirittura la cena al completo?

UN PO’ DI MIELE SICILIANO NON FA MALE

In attesa di una tua risposta ti mando dei calorosissimi saluti dalla Sicilia. Sei un uomo straordinario per saggezza, simpatia e generosità. Non ti ringrazierò mai abbastanza per avermi aperto la strada per la comprensione del mio corpo e la liberazione dello stesso. Che tutti i benefici che arrechi alla gente possano ricadere su di te e regalarti qualche millennio di salute ferrea! Un bacio.
Martina


RISPOSTA

COMPLIMENTI ESAGERATI MA SEMPRE GRADITI

Ciao Martina. Leggo con ritardo la tua simpatica mail. Se i complimenti fanno davvero crescere, dovrei ritrovarmi con qualche chilo di più sulla bilancia. Siamo tutti sensibili alle critiche, ma anche agli apprezzamenti. Pertanto grazie.

SPOSTARE UN CICLO DI DUE ORE NON SCOMBUSSOLA IL SISTEMA

Direi che non è il caso di fare un grosso problema intorno alla questione dei cicli circadiani. Se ti trovi bene con una cena leggera, o anche con una cena eventualmente sostanziosa, segui pure il tuo istinto e i tuoi sensori. Chi fa attività fisica crea sicuramente un sano appetito, e non è il caso di far patire il corpo in tali circostanze. Dopotutto non fai altro che posticipare la fase assimilativa di un paio di orette.

CENA NUTRIENTE, SOBRIA E NON TROPPO ACQUOSA

Direi che è meglio evitare la frutta acquosa in concomitanza con la cena. Puoi sempre tenere in saccoccia qualche mandorla, dei pinoli e delle noccioline. Un’insalata verde, e un secondo a base di patate, cavolini, cavolfiori, potrebbero essere il modo migliore di terminare la giornata.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. I colloqui hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

0 Commenti

0 commenti

Commenti