PAPILLOMI, MOSTRUOSITÀ VACCINATORIE E CREDIBILITÀ MEDICA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

UNA RISPOSTA CHIARA E SINCERA

Salve, ho trovato i suoi riferimenti su in articolo che le invio in allegato (“Documento medico esplosivo sui vaccini“, preso da sua omonima tesina del 10/2/11). Ho un nipotino di 4 mesi che ha fatto già due set di vaccinazioni. L’articolo mi ha molto turbato e vorrei sapere se quanto affermato risponde a verità, oppure si tratta di qualche bufala di internet. Le sarei molto grato se potesse darmi una risposta chiara e sincera in tempi brevissimi. Grazie.
Giovanni

*****

RISPOSTA

SONO PADRE DI DUE RAGAZZI E SO COSA VUOL DIRE

Ciao Giovanni, Comprendo la tua ansia e magari vorresti da me una smentita. C’è di mezzo la salute di un bimbo che adori, essendo tuo nipotino. Sono padre di due giovanotti di 22 e 15 anni, sanissimi e mai vaccinati, per i quali ho dovuto subire decine di raccomandate RR, di minacce, di pressioni, di offese, di contravvenzioni da 200 e 400 mila lire di allora. Quale motivo avrei per raccontare delle bufale?

DI CHI FIDARSI SE NON DEI MEDICI?

Ho su internet una trentina di tesine dedicate alle vaccinazioni. Messe assieme farebbero un documento-bomba. Ma a volte dire la verità non basta nemmeno, visto che la gente preferisce scaricare i suoi problemi, i suoi mali e le sue angosce sulla schiena affidabile della medicina. Di chi fidarsi se non dei medici? Dei gelatai? Dei falegnami? Dei filosofi o degli economisti come me?

MAI DELEGARE A NESSUNO LA PROPRIA SALUTE

E così la popolazione mondiale ha delegato la propria salute e quella dei propri familiari alla medicina, senza mai chiedersi cosa sia la Medicina Moderna, quale la sua storia, quale il suo passato, quali i suoi record, le sue vittorie e le sue disgrazie, quali le sue logiche e quali le sue incongruenze. Gli antichi romani si fidavano di tutti fuorché dei medici, al punto che la medicina venne abolita per legge, per 600 anni di seguito. Guarda caso gli anni nei quali Roma conquistò il mondo culturalmente e ingegneristicamente, oltre che militarmente.

IL DOCUMENTO DI CUI PARLI È REALISTICO E VERITIERO

Fatto sta che quel documento arriva dall’International Medical Council of Vaccination, un quotato ente ufficiale americano, e che i nomi di ciascun medico, di ciascun pediatra e di ciascun chirurgo, quasi un centinaio, sono evidenziati uno ad uno, verificabili e controllabili.
Probabilmente ti ha fatto impressione l’elenco delle malattie causate dai vaccini, che vanno dalle artriti, alle emorragie, ai grumi sanguigni, alle cardiopatie, alle infezioni agli orecchi, agli svenimenti e conseguenti fratture, ai colpi apoplettici, agli attacchi allergici, alle morti improvvise, all’autismo). Ma è un fatto che il National Vaccinatory Compensation abbia versato oltre 1,2 miliardi di US$ per ricompense danni da Vaccini negli Stati Uniti.

QUANDO DEVO DIRE LA VERITÀ, LA DICO!

Tornando alla nostra Italia, mi viene comunicato che ogni dottore dell’ASL intasca 7.50 € per ogni vaccinazione. Un medico del Veneto che ha 2500 pazienti ha dichiarato: “Ho preso 30 vaccini contro il Papilloma e ne ho iniettati 10, senza alcuna convinzione. Gli altri 20 vado a riportarli indietro. Mi rendo conto di sputare nel piatto dove mangio ma, quando devo dire la verità, la dico!”.
Dato che l’argomento è di estrema attualità, prendo un ritaglio da www.disinformazione.it, l’ottimo blog del dr Marcello Pamio, dedicato al Papilloma Virus.

*****

DOCUMENTO

VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMA VIRUS: BENEFICI E RISCHI

250 MILA LETTERE ALLE DODICENNI D’ITALIA

L’ex ministro, dr Livia Turco, prima di lasciare il suo Ministero della salute, ha fatto inviare (a nostre spese) 250 mila lettere ad altrettante bambine italiane che nel 2008 compiono 12 anni!
Lo scopo è, tramite la paura e i sensi di colpa, “invitare” i genitori inconsapevoli, a far vaccinare la propria figlia contro il terribilissimo Papillomavirus!

UN BEL REGALO ALLA MERCK E ALLA GLAXO

I vaccini Gardasil della multinazionale Merck (la stessa che ha causato una strage planetaria con l’antidolorifico, antinfiammatorio Vioxx) costano (per 3 iniezioni) oltre 564,45 euro.
Il Cervarix della britannica GlaxoSmithKline (che produce ‘mostarde azotate’, come l’Alkeran: agente vescicante da guerra chimica, usato in chemioterapia, oppure l’Hycamtin da 1850 euro a fiala) costa invece per 3 iniezioni solamente 470.37 euro. Il tutto naturalmente viene pagato dal Servizio sanitario nazionale: cioè da noi con le tasse! Un bel regalo di addio, fatto dalla “mamma” Turco, alle lobby del farmaco!

UN LIBRO DA LEGGERE DEI DR ROBERTO GAVA ED EUGENIO SERRAVALLE

Qui sotto un estratto dal recentissimo libro scritto dai medici Roberto Gava (farmacologo, tossicologo, omeopata e una delle massime autorità a livello nazionale su vaccini e problematiche connesse) ed Eugenio Serravalle (pediatra). Il testo ha per titolo “Vaccinare contro il Papillomavirus? Quello che dobbiamo sapere prima di decidere.

INFORMARSI SEMPRE PRIMA DI FARE LE PROPRIE SCELTE

Visto che in ballo c’è la salute dei nostri figli, prima di prendere una qualsiasi decisione (per poi magari pentirsene) è bene informarsi adeguatamente e correttamente. Il Papilloma Virus umano (HPV: Human Papilloma Virus) oggigiorno costituisce la più comune infezione trasmessa sessualmente. (Questo è il messaggio introduttivo, tipico degli enti sanitari, dove si parla di infezioni e di contagi degni da lazzaretto manzoniano, dimenticando che persino Louis Pasteur sconfessò se stesso riconoscendo che “il terreno è tutto e il microbo è niente”ndt).

NORMALE FLORA DELL’APPARATO GENITALE FEMMINILE

Più di 100 specie differenti sono state identificate quali componenti della flora normale. Tale flora comprende batteri, funghi, e virus. Va subito detto che i microrganismi presenti, come flora normale in differenti fasi della vita di una donna, sono gli stessi che possono causare infezioni ostetriche e ginecologiche in normali donne idonee circostanti. Inoltre, non va dimenticato che anche i batteri classicamente considerati come patogeni possono far parte della flora normale.

I BATTERI NON LI PRENDIAMO MA LI ABBIAMO GIÀ SEMPRE AL NOSTRO INTERNO

Quindi, abbiamo soggetti sani che albergano batteri saprofiti e patogeni e abbiamo i medesimi soggetti che in particolari condizioni di debolezza immunitaria possono ammalarsi a causa dei medesimi germi che prima risiedevano in loro in modo del tutto asintomatico. Una semplice conseguenza della constatazione di questa ricca flora microbiologica cervico-vaginale è che una diagnosi laboratoristica di cervicite cronica non è altro che il normale aspetto di un normale collo uterino.

BUON RESPIRO, BUON METABOLISMO, BUON SOLE, BUON RIDERE DELLE ANSIOGENE TRAPPOLE MONATTE E MAI NESSUNA MALATTIA

È ovvio che se le difese immunitarie della donna si abbassano per un qualche motivo, è possibile che qualcuno di questi germi prenda il sopravvento e induca una patologia locale che allora si esprimerà a livello clinico con una sintomatologia specifica dell’infezione. Un altro dato molto importante da ricordare e che poi ci servirà per capire meglio l’infezione da HPV è che la microflora vaginale non varia solo da donna a donna ma anche, in una stessa donna, durante il tempo. La flora vaginale muta con l’età, con l’attività sessuale, con le fase del ciclo mestruale, con la gravidanza e con l’assunzione di determinati farmaci.

*****

COMMENTI FINALI

VORACITÀ PER IL DANARO E NON PER LA SALUTE

“Mostruosità tipo le vaccinazioni non sono fondate sulla scienza ma soltanto sul vile danaro”, scrisse George Bernard Show (1856-1950), grande commediografo irlandese.
Tutte le eruzioni infantili, vaiolo e morbillo, scarlattina e varicella, ipertosse ed epatite, difterite e parotite, rappresentano salutari sforzi eliminativi di corpi intasati che cercano via d’uscita attraverso la pelle, eccellente organo escretorio ed emuntore.

COME SI FA LA VERA PREVENZIONE

“La vera prevenzione delle malattie nulla a che vedere ha coi vaccini, coi sieri, coi farmaci e con la materia medico-pediatrica”, scrive Herbert Shelton nel suo best-seller “The Hygienic care of children”. La vera prevenzione si fa col latte giusto (latte di mamma e non di mucca o di altro animale), con lo svezzamento giusto (in linea logica col latte di mamma, e dunque con la frutta succosa (che ha un contenuto proteico, in percentuale delle calorie totali, del 6,7% contro i 5,9% del latte di donna), con la frutta da guscio, con le verdure e con tutto quello che la natura ci offre, in linea armonica col disegno strutturale, biochimico e mentale del nostro corpo, che è un disegno palesemente vegano-crudista.

MAI MOLLARE L’OSSO

Come mai questa testardaggine medica a non ricredersi di fronte alle evidenze scientifiche, di fronte alle vaste defezioni al suo stesso interno, di fronte ai drammatici danni causati ai bambini?
Una questione di soldi innanzitutto, ma anche una questione di credibilità. Cedere su questo punto significherebbe sconfessare un secolo di malasanità, significherebbe sgretolare le basi della medicina moderna, significherebbe dare ragione all’anima salutistica e ippocratica dell’igiene naturale, significherebbe issare bandiera bianca e cedere le armi al nemico.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

3 commenti

  1. (moderatore)
    e se poi un bambino muore per aver fatto le vaccinazioni, con chi ce la prendiamo?

    Giorgio Tremante: il sito (visibile correttamente solo con Internet Explorer) raccoglie tantissimi documenti e testimonianze sulla fallacia ed i problemi (spesso mortali) legati all'uso dei vaccini…