PERLE PREZIOSE SULLA SALUTE DAL MEDICO KOREANO DOUGLAS WON

Pinterest LinkedIn Tumblr +

QUALCUNO LA PENSA ESATTAMENTE COME ME

Notizia strepitosa e straordinaria. Ho scoperto un medico che è lo specchio integrale del mio pensiero dalla A alla Z, in tutto e per tutto, e pertanto ve lo voglio riproporre traducendo un suo video del 2018.

MALATTIE AMICHE, INVERTIBILI E AUTO-GUARIBILI, SENZA ALCUNA ECCEZIONE

Possiamo invertire e prevenire tutte per malattie, e già questa è una notizia sbalorditiva e stupefacente. Io credo fermamente che essere malati o essere sani è una nostra scelta. Molta gente non mi crede quando dico che l’infarto cardiaco è una nostra scelta, ma non appena comprendono e imparano che tutto è basato sul proprio stile di dita, si rendono conto che questo è vero al 100 per cento, che l’infarto ce lo creiamo noi stessi. L’infarto lo puoi invertire e prevenire, il cancro pure lo puoi invertire e prevenire. Malattie genetiche? Non ci credo troppo. Potrebbe contare al massimo al 5%. Tu sei la sola persona al mondo in grado di avere il completo controllo su te stesso. Il problema è che la maggior parte della gente non si rende conto di tutto questo, non sa di tutto questo, non viene informata su tutto questo.

MI INTERESSA DI EDUCARVI ALLA SALUTE

La gente ha subito un lavaggio totale del cervello. Questo è il motivo per il quale sono tra voi stasera. Sono qui ad insegnarvi e ad educarvi. Non ho assolutamente nulla da vendervi. Sono disposto ad accompagnarvi al mercato o al negozio di alimentari da voi indicato e preferito, per cominciare da lì il mio insegnamento. Chiaro che non vi porterei mai in una farmacia. A me interessa solo una cosa, e cioè fare in modo che ognuno di voi impari a guarire da solo, con le proprie forze e le proprie risorse. Intendo portarvi tutte le mie personali esperienze concrete in proposito.

LE STORTURE DELLA VITA MI HANNO RESO PIÙ UMILE E MENO ARROGANTE

Anche io sono stato sottoposto a lavaggio del cervello. Anche a me sono successe delle disgrazie familiari che lasciano profonde cicatrici, come quella di perdere mio padre anzitempo. Per anni ho pensato di essere sveglio e intelligente. Dopotutto sono un medico, sono un chirurgo con specializzazioni ottenute pure in diverse università americane, sono uno che pratica ottimi stili di vita. E allora? D’improvviso mi sono accorto di essere un povero illuso che sta sbagliando tutto. E a quel punto ho deciso di mettermi assieme ad un gruppo di giovani medici intelligenti e alternativi, mossi da genuina intenzione educativa, mossi da desiderio autentico di offrire il meglio del meglio ai nostri pazienti, di insegnar loro ad essere positivi e a mettere da parte ogni tipo di negatività e di sfiducia.

NON ESISTONO VALIDE ALTERNATIVE ALLA PLANT BASED DIET

Insegniamo innanzitutto i grandi benefici di una Plant Based Diet, di una Vegan Diet. Sia ben chiaro che, pur essendo specializzato in chirurgia, mi guardo bene dal fare degli interventi chirurgici non urgenti e non indispensabili, o dallo spingere qualcuno verso la sala operatoria. La mia nuova passione è quella di trattare la gente con la massima umanità e senza l’uso del bisturi. Sono particolarmente interessato ad assicurare longevità, lunga e felice vita a chi mi segue, sono interessato al ringiovanimento della gente e non ad altro. La nutrizione corretta è una delle mie passioni preferite. Al fine di vivere a lungo il cibo corretto è una delle cose più importanti da prendere in considerazione.

DUE PAROLE SUL MIO PERCORSO DI VITA

Chi sono per poter dirvi con sicurezza tutte queste cose? Ho 47 anni e sono immigrato qui in America dalla Korea nel 1992. Ho frequentato le migliori università di questo paese negli stati di Washington, Michigan e Texas. Ho imparato ad affrontare le malattie croniche dei pazienti, soprattutto quelle che la medicina convenzionale non è in grado di risolvere. Gli ospedali americani stanno diventando sempre più mastodontici e smisurati. Come mai? Perché non cercano i reali fattori causanti delle malattie, ma trattano sempre e solo gli effetti delle stesse, cioè quei sintomi che sono prezioso strumento di allarme e di auto-guarigione naturale. Agli ospedali non interessano affatto la buona sorte e il benessere della gente. Agli ospedali non importa affatto di te, ma di tante altre cose che nulla hanno a che fare con la salute. Oggi come oggi lo scopo della mia vita come medico chirurgo è quello di impedire alla gente che finisca sotto i ferri e sotto le cure farmacologiche sul sintomo. Per quanto paradossale vi possa sembrare, la mia passione e il mio hobby esistenziale ben motivato sono quelli di non farvi finire negli ospedali.

È ARRIVATO IL MOMENTO DI CAMBIARE ROTTA

Morire di malattia medico-causata non deve più accadere, non è giusto e non è logico che accada. Morire delle patologie killer tipo attacco cardiaco, tipo diabete e tipo cancro non è giusto e non è più logico che accada. Siamo a una svolta storica, perché le cose non stanno funzionando e non si può più andare avanti di questo passo.

OSPEDALI AMERICANI SEMPRE PIÙ MASTODONTICI

Siamo in grave crisi oggi in America. La maggior parte della gente non si accorge e non si rende conto di questo. Oppure pensa che si tratti di una cosa scontata e inevitabile. Il 70% degli Americani è sovrappeso ed obeso, mentre un altro addizionale 8% è estremamente obeso nel senso che è immobilizzato, che non si muove nemmeno, che non è trasportabile se non con carrelli e gru, con mezzi dei pompieri. Questo è il motivo per cui gli ospedali stanno diventando sempre più grossi, con ascensori sovradimensionati e in grado di ospitare attrezzature di sollevamento, con corridoi allargati e rinforzati e cose di questo genere. Nel giro di un paio di anni, e mi riferisco all’anno 2020 (che è poi appena terminato, NDT), il 50% degli Americani sarà diabetico o pre-diabetico, destinato a una vita misera e a gravi amputazioni. Questo porterà pure ad un acuirsi ed allargarsi di tutta una vasta serie di malattie consequenziali. Non esiste altra strada che intraprendere una lotta senza quartiere a tale disperante tendenza, a quanto sta accadendo.

LA DIETA SAD SOTTO PESANTI ACCUSE

Il punto focale e decisivo sta nella SAD-StandardAmericanDiet, che è SAD ovvero triste di nome e di fatto. SAD IS REALLY SAD, c’è ben poco da scherzare e ironizzare. Questa è una questione molto seria. Gli Americani mangiano tipicamente il 54% delle loro calorie da cibi confezionati e da cibi in scatola, che sono notoriamente tossici. Qualcosa che non dovrebbe mai essere mangiato né in quantità né a piccole dosi. Il mio primo avvertimento è quello di non entrare nemmeno nei negozi e nei supermercati. Sono luoghi semplicemente micidiali, luoghi di perdizione e di disinformazione. Il 32% delle calorie arriva da cibi di origine animale e soltanto l’11% da frutta, verdura, legumi, cereali e semi, inclusivo però delle salse e dei ketch-up. Nella conta finale il 90% delle calorie proviene da cibi di origine animale e da cibi lavorati e pertanto devitalizzati. Questo è il motivo reale per cui gli ospedali diventano sempre più grossi.

ABBINAMENTO DIABOLICO TRA CIBO DI ORIGINE ANIMALE E CIBO LAVORATO

Questa tendenza malefica si sta espandendo come un cancro in tutti gli altri paesi. I paesi che adottano queste perverse abitudini alimentari, dove prevale il cibo di origine animale e il cibo lavorato-artefatto-confezionato sono dunque nella lista della morte, per cui il 75-85% delle persone muoiono di infarto e di cancro. Questa, vi piaccia o meno, è la semplice verità nuda e cruda, senza tanti fronzoli. Il paese che detiene il record di consumo più alto di cibi animali e di junk-food o cibo-spazzatura possiede anche la più alta percentuale di infarti e cancri. Si tratta di statistiche da brivido che non lasciano scampo. Tutto questo non dovrebbe accadere. In America si spendono 3,2 trilioni di dollari l’anno nella sanità pubblica, e il 75% di tale cifra viene riservata alle malattie croniche e degenerative, vale a dire a malattie che, al contrario di quanto ci viene detto, sono tutte prevedibili, invertibili e auto-guaribili con le dovute attenzioni.

STATISTICHE DA BRIVIDO CHE NON HANNO RAGIONE D’ESSERE

Il killer numero uno in America è la cardiopatia nelle sue varie forme come l’infarto, l’attacco di cuore, l’ictus. Poi arriva in seconda posizione il cancro, poi le malattie respiratorie, poi il diabete, l’Alzheimer, poi l’influenza, poi il suicidio. La maggior parte di questi infelici può essere salvata con appropriata nutrizione. A proposito di malattie cardiovascolari, nel solo 2017 ci sono stati 800.000 morti. Un morto ogni 40 secondi, 90 morti ogni ora. E questo su basi regolari. Non è una cosa giusta. Che senso ha mangiare male? Esiste l’alternativa di ricorrere al cibo minimamente manipolato, a base di frutta e vegetali. Esiste l’alternativa di escludere del tutto ogni specie di carne animale. Se qualcosa e qualcuno ha una madre non ammazzarlo e non consumarlo. In più lascia da parte zuccheri raffinati, farine raffinate e oli vari.

SMISURATA OSSESSIONE PER IL CIBO PROTEICO

Sia ben chiaro che io amo il cibo. Sono uno che mangerebbe in continuazione e che non sta nemmeno a contare le calorie. Eppure ho perso la bellezza di 10 kg in pochi mesi. A 47 anni mi sento meglio di quando ne avevo 18. Non devi essere medico e non ti serve una laurea in medicina per capire quali sono le scelte più salubri. Il problema sta nei falsi dogmi propinati grazie a una martellante pubblicità dei media. La gente vive ossessionata dalle proteine, e continua a pensare che le proteine siano fonte di salute, cosa del tutto sbagliata e fuori luogo, cosa smentita clamorosamente dalle ricerche scientifiche.

LA REALTÀ È MOLTO DIVERSA DA COME CI VIENE RACCONTATA

In 100 grammi di fagioli rossi ci sono 22 grammi di proteine come in 100 grammi di carne rossa. E su 100 calorie di broccoli e 100 calorie di carne rossa, i broccoli vincono per contenuto di proteine. Ma la chiave della salute sta piuttosto nelle fibre. La gente si preoccupa anche del ferro, del calcio e del magnesio. Le verdure contengono un superlativo ferro non-eme adatto alla massima assimilazione da parte del corpo umano. Stessa cosa per il calcio e il magnesio organici e di ottima qualità. C’è una cosa soltanto che le verdure e i legumi non hanno rispetto alla carne, e si tratta del colesterolo. Oltre a ciò, adottando una dieta vegana intelligente si impiega e si sciupa molta meno acqua, beneficiando pure il pianeta.

GLI ANIMALI PIÚ POSSENTI E GLI IRON-MEN IN CAMPO UMANO DOVREBBERO FARCI RIFLETTERE

Quanto poi a muscoli e forza fisica, basta osservare che elefanti, rinoceronti e gorilla, gli animali ai vertici della forza muscolare sono tutti vegetariani. Senza contare che i più grandi campioni delle specialità sportive più dispendiose ed esigenti come gli atleti del triathlon e gli iron-men sono sempre più frequentemente vegetariani. Pertanto ricordatevi 3 cose essenziali 1) Nutrizione, 2) Attività fisica, 3) Stile di vita. Cos’altro vi devo dire ancora? Usate cuore e cervello. Imparate una buona volta a conoscere voi stessi e a rispettare le caratteristiche uniche e strabilianti del vostro organismo.

Douglas Won (Traduzione ed elaborazione di VV)


COMMENTO

UNA LEZIONE DI ETICA E DI EFFICIENZA ALIMENTARE

C’è ben poco da commentare. Tanto di cappello a questo brillante e coraggioso medico coreano capace di frantumare con una lezione-conferenza di un’ora il mito del brodo e delle carni animali, il mito delle proteine, il mito della rassegnazione, con una chiarezza e una sintesi disarmante e di rara efficacia. Questo suo intervento suona come una sonora lezione di vita e di scienza nei riguardi dell’Italia, tuttora convinta di godere della massima cultura alimentare grazie alla sua micidiale dieta Mediterranea Moderna, grazie al suo Agroalimentare Italiano carico di genialità e di capolavori dove gli artisti non sono più poeti, filosofi, pittori, musicisti, ma dei macellai armati di coltellacci e di strumenti di morte.

LODE A GIULIANO POSER DA SACILE

Paese di eccellenza alimentare, paese esportatore di specialità gastronomiche basate sui grassi animali, su salumi e formaggi, sul vino, sulla pasta e sui panettoni, sui dolciumi e sul caffè. Paese del calcio e dei giochi di squadra, dove brillano i talenti di importazione mentre i giovani italiani stentano e fanno panchina, istruiti e diretti da medici nutrizionisti che poco o niente capiscono di nutrizione intelligente. Intere squadre in balia di cuochi impreparati e di medici presuntuosi, ottusi e miopi. Salvo ovviamente le rare eccezioni, come quella clamorosa e vincente di Giuliano Poser da Sacile, ai cui consulti vegetariani-igienisti ricorrono non a caso Messi ed altri campioni.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x