PIETRO BISANTI: VI SPIEGO IO UNA VOLTA PER TUTTE COSA È VERAMENTE LA SALUTE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

QUESTA È UNA FORMIDABILE LEZIONE DI SCUOLA IGIENISTA

Pubblico con grande piacere uno tra i più bei video, se non il più bel video regalato al pubblico da Pietro Bisanti, carabiniere con le palle. Si tratta di una possente ed efficace lezione di Scuola Igienista. L’Amico e Collega Pietro, ex docente HSU, non mi ha citato, ma ritrovo ugualmente molti dei miei insegnamenti essenziali in questo suo formidabile intervento. Pertanto Grazie Pietro e, come dici alla fine, Avanti Così. Per dimostrarti che la mia ammirazione nei tuoi riguardi è solida come una roccia, porterò con me la tua sintesi alla II Lezione HSU a Fano per domenica 14 Novembre. Mi limiterò ad aggiungere titoli e sottotitoli. Qualche parolaccia fa parte del tuo stile dissacrante e non mi permetterò di attenuarla. Dopotutto le tue cosiddette parolacce formali nulla sono di fronte alle porcherie inguardabili che certa gente sta attuando tutti i giorni in perversa continuazione. La parola a te.


DIFENDERE LA PROPRIA SALUTE È UN’ARTE

Vi spiego io, una volta e per sempre, cosa è veramente la salute, cosa significa difendere la salute. Sono ormai diventato stitico a vedere questi dottori laureatisi all’Università della Merda, che continuano imperterriti a snocciolare numeri fasulli e manipolati, che continuano a snocciolare fandonie su fandonie, a costruire le ipotesi più fantasiose, facendo presa sulla paura atavica ed ancestrale della gente di tirare le cuoia, non sapendo che per certe persone nel momento in cui dovessero morire farebbero un favore per primo a se stesse. Ma se vivi una vita di merda cosa serve vivere? Non serve a un cazzo. E per molti la morte arriva come liberazione da una vita vissuta male, quando in realtà essa si potrebbe vivere in maniera meravigliosa.

VIVIAMO IMMERSI NELLA MENZOGNA

Al posto dunque di indagare Pietro Bisanti per esercizio abusivo di professione medica, bisognerebbe indagare queste persone per esercizio di menzogna continua. È menzogna lo sbarco sulla Luna, sono menzogna le foto della Terra che fanno vedere dallo spazio. Andate a vedere le conferenze stampa dei 3 astronauti tornati dal primo presunto allunaggio. Sarebbero dovuti esplodere di gioia, mentre invece erano imbarazzati e tesi. Come mai? Perché quando devi mentire su una cosa del genere, e sai che dovrai mentire per il resto della vita, è veramente una prospettiva orribile. Ma la menzogna più grave è quella che si pratica a livello medico. Adesso vi farò dei ragionamenti talmente banali, ragionamenti basati sull’Igienismo, che anche un rincoglionito che guarda tuttora le trasmissioni televisive e che impara a disinfettarsi in continuazione le mani con l’amuchina potrà capire.

SONO TUTTO FUORCHÉ UN CREDULONE

Il corpo umano è frutto di milioni di anni di evoluzione. Non è come dicono. Io ritengo di essere molto scettico persino sulla esistenza dei dinosauri. Quello che non vedo non credo. Voglio scrutare di persona e toccare con mano. Il corpo umano comunque è frutto di una evoluzione e, mentre io vi sto parlando, il corpo gestisce tutta una serie di azioni molto complesse come correre, respirare, regolare la temperatura, sudare, ascoltare, parlare. In altre parole il corpo è veramente una macchina impareggiabile. Questi cialtroni da 4 soldi in camice bianco, circondati dalle intervistatrici succhia-cazzo che sono arrivate lì facendo pompini da mattina a sera, non capiscono o non vogliono capire, o fanno finta di non capire, che nessuna sostanza inserita nell’intestino potrà guarire mai nessuno, perché la capacità di guarigione è già insita nel corpo stesso.

LA PEGGIORE DELLE MENZOGNE È QUELLA DI DEMONIZZARE BATTERI E VIRUS

La menzogna più totale è continuare da secoli ad imputare a batteri e virus la linea sottile tra la vita e la morte. La differenza sostanziale tra batteri e virus è questa. I batteri sono esseri viventi, microscopici e funzionali. Senza di essi saremmo tutti morti all’istante. Tutti i batteri sono il fondamento della vita. I batteri sono i nostri amici più preziosi. Possono diventare nemici allorquando il terreno dove noi li ospitiamo diventi tossico e denaturato. Ad esempio, se voi avete in casa le mosche che vi tormentano, avete l’opportunità di stecchirle con una spruzzata di insetticida, continuando però ad avere una casa piena di veleni e di mosche, oppure potete ripulire la lettiera del vostro gatto con tutte le sue deiezioni e automaticamente le mosche scompariranno. Cosa vuol dire? Vuol dire che ogniqualvolta si ha una presenza smisurata di batteri bisogna capire il perché tali batteri in eccesso esistono, capire il perché si sono moltiplicati a dismisura. Questo avviene perché il terreno è marcio.

LA MALATTIA È TUTTA UNA QUESTIONE DI TERRENO INTOSSICATO

La medicina ufficiale anziché ripulire il terreno continua a lanciare antibiotici e bombe H, e quindi cosa succede? Succede che dopo un periodo di finta calma la persona è costretta ogni 6 mesi ad assumere un supplemento di antibiotici, senza risolvere il problema ed in più distruggendo il proprio terreno. Ci vuole tanta scienza per capirlo? Quando il terreno è marcio i batteri e le mosche arrivano lì a pulire il terreno stesso. Diventano dei salva-vita. Il problema tra l’insorgenza di qualcosa di grave o no è che, nel momento in cui si continua a produrre nel terreno marciume su marciume, i batteri si riproducono in funzione accurata di aiuto ma in modalità esagerata, andando a creare una intossicazione e oltretutto trasformando il terreno da aerobico in anaerobico. Il dare la colpa all’Escherichia Coli o all’Helicobacter Pylori delle problematiche dello stomaco è ridicolo. Quei batteri li troverete sempre. La differenza la fa il terreno.

IL CANCRO È POCO INTERESSANTE PERCHÉ NON PUÒ FARE DA UNTORE

I virus invece sono la farsa più grave della medicina moderna, concepiti apposta per tenere per le palle gli esseri umani. Perché? Perché grazie ai virus si è potuto fare quello che è in corso adesso. Non puoi dire a una persona “Beh, tu hai il cancro e chi se ne frega”. In questo caso non si possono fare le guerre perché il cancro non essendo trasmissibile non si possono scatenare restrizioni e guerre tra poveri. Non esiste nel cancro la figura preziosa dell’Untore da perseguitare.

VIRUS COME SCARTO CELLULARE

I virus sono semplicemente parti del normale scarto cellulare che avviene quotidianamente. Avviene in noi una moria giornaliera di miliardi di cellule sostituite da altre. Immaginatevi quando vi ferite a un dito, intervengono le piastrine, la ferita viene chiusa. Dopotutto le cellule epiteliali continuano a riprodursi creando uno spessore o una cicatrice. Il corpo è assolutamente ed enormemente intelligente. Nel momento in cui io parlo, il sistema immunitario sta valutando gli stimoli interni ed esterni. I medici sono riusciti a dare ai virus la valenza di microbi cattivi, di microbi che si nascondono, che giocano a rimpiattino, che non vedono l’ora di ucciderci, il tutto beninteso attribuito a particelle morte e inanimate.

I LAUREATI ALLE UNIVERSITÀ DELLA MERDA

Davvero incredibili queste merdacce di laureati alle Università della Merda, affiancati dalle conduttrici succhia-cazzi. E il concetto è proprio questo. Quando arrivano delle problematiche? Arrivano quando la moria cellulare, quindi gli stessi scarti non riescono prontamente ad essere espulsi, a causa di un corpo intossicato. La differenza tra malattia e salute la fa la presenza enorme di scarti e di spazzatura che l’uomo non riesce a portare fuori da se stesso. Questa è anche la differenza fra le menzogne che continuano a sostenere e che hanno utilizzato per inventarsi l’Influenza Spagnola (che è invece il risultato dei primi dosaggi ad altissima quantità di aspirine e di vaccini creati dall’uomo), o come la poliomielite (casualmente arrivata quando ci fu il DDT, che veniva spruzzato persino in faccia ai bambini). Oltre a ciò, questa gentaglia di merda è riuscita a trasformare il processo evolutivo-guaritivo della malattia naturale e utile in qualcosa di sbagliato, dandole una entità e un nome, incolpando un microrganismo ipotetico e inesistente come forza patologica.

I MEDICI HANNO UNA VISUALE DISTORTA E INQUADRATA DELLA REALTÀ

Varicella, morbillo e i vari sbrocchi esantematici, che sono assolutamente delle tappe obbligate nell’evoluzione del bambino verso l’età adulta, vengono viste come dei mostri mentre in realtà sono delle tappe benefiche. Un po’ come le febbri che si prendevano a 40 e poi, quando tornavi a scuola ti dicevano “Cazzo ma tu sei diventato più alto rispetto a prima”. La cosiddetta febbre della crescita. I merdicucoli laureati alle Università della Merda vedono le cose in modo distorto, come si trattasse di qualcosa di cattivo e da combattere, mentre noi valutiamo tutte queste manifestazioni come qualcosa di prezioso.

ESISTE GENTE CHE CONDIVIDE LA STESSA ARIA VIZIATA E CHE MANGIA LE STESSE PORCHERIE

Inevitabile parlare a questo punto della demenziale teoria del contagio. Oggi ho parlato con una signora che, mentre andava a ritirare una Smart, mi ha detto “Eh sì, mia figlia ha avuto il Covid, mio genero pure, ma non mia nipote, e infatti sono tutti a casa al caldo”. Ed proprio da qui che si comprende dove sta il paradosso, per cui la teoria del contagio non esiste, se non nella testa delle menti bacate e condizionate. Non esiste perché o si ammalano tutti al 100% e allora il contagio esisterebbe, o non si contagia nessuno, perché semplicemente il contagio è una bufala colossale, subentrando altri fattori causativi, altre co-morbidità. Quando un gruppetto di persone manifesta gli stessi sintomi, si tratta di una cosa molto più sottile del contagio. Anzitutto bisogna capire se quelle persone manifestano gli stessi sintomi perché all’interno della casa condividono la stessa aria viziata, gli stessi cibi di merda, le stesse tensioni di merda.

L’EFFETTO GRILLETTO FA EMERGERE LE PATOLOGIE INTERNE

Nell’Igienismo si parla di effetto grilletto. Cioè io prendo un bambino che ha la varicella, manifestazione benefica e propedeutica alla sua crescita e al suo sviluppo, lo porto a fianco di un altro bimbo che non ce l’ha, e il suo corpo sempre per l’effetto grilletto scatena anche lui la crisi benefica di crescita detta varicella. Quando queste crisi benefiche, “malattie” secondo la medicina ufficiale, causano problemi? Quando al posto di agevolare quello che il corpo sta già facendo egregiamente si interferisce il processo di guarigione in atto. Per l’Igienismo non bisogna fare nulla, ma, quel nulla bisogna farlo benissimo. Ecco che nel momento in cui tu ostacoli il processo naturale del corpo, il corpo si incazza. Volete alcuni esempi? La tachipirina e vigile attesa di persone che non hanno un cazzo, magari soltanto 38 di febbre, e cominciano ad ammazzarsi di paracetamolo e di paura. Sapete quante persone ho visto finire in ospedale per il coglionavirus, e poi quando riuscivo a capire meglio veniva fuori che avevano fatto la tachipirina e le iniezioni di Rocetin, che è un antibiotico potentissimo. Immaginate tutto questo più la paura se poi non vi fa smettere di respirare. Ovviamente gli diamo l’hashtag #nessunacorrelazione. Morti quindi di coglionavirus.

LA FARSA MEDICA DEL SINTOMO CONSIDERATO MALATTIA

L’altra farsa totale della medicina tradizionale è proprio questa. Quella di dire che un sintomo è una malattia e che questo sintomo, una volta sparito, vada a decretare la guarigione. Sì, la guarigione dei miei coglioni. Ci sono due soluzioni possibili. Quella igienista, per cui il corpo è stato lasciato in pace, ha fatto quello che doveva fare, ha ritrovato uno stato di omeostasi e di riequilibrio e quindi non ha bisogno di portare avanti quel determinato sintomo propedeutico alla sua guarigione. Oppure, nella versione medico-terapeutica, è la pastiglia che ha obbligato il corpo a fare quello che stava facendo, per tornare alla normalità dando la finta guarigione. Qual è la differenza fondamentale? Che nel caso dell’Igienismo il problema è risolto una volta per tutte. Nel caso della medicina ufficiale, oltre a non essere risolto, comporterà problemi ben peggiori.

IL MIO RAPPORTO PERSONALE COL FUOCO DI SANT’ANTONIO È MOLTO ISTRUTTIVO

Molti conoscono la mia storia personale del Fuoco di Sant’Antonio. Quando l’ho avuto mi ha devastato tutto il viso. Il mio primo fuoco fu nel 2009 quando ero ancora cretino, per cui lo curai ammazzandomi di antivirali e antibiotici. Ho avuto diarree eterne per mesi. La mia pelle non è mai guarita completamente e, dopo 2 anni, il mio corpo ha tirato fuori un 2° Fuoco di Sant’Antonio ancora più forte. Che cosa ho fatto? Se fossi andato di nuovo dai medicastri probabilmente adesso sarei già morto di cancro. Oppure avrei chissà quale altra patologia grave. Infatti ho cambiato radicalmente strada. Ho modificato la mia alimentazione e ho lasciato sfogare questo Fuoco per 4 mesi. Alla fine la mia faccia si è ripulita una volta per tutte.

LIMITI DELLE LEGGI BIOLOGICHE DI HAMER

La malattia è lo sforzo del corpo per tornare allo stato di equilibrio. Hamer e le 5 Leggi Biologiche sono state vilipese, come vengono vilipese tutte le persone che accendono il cervello, mentre vengono incensati i virologi della televisione e le intervistatrici succhia-cazzi. Il problema è che Hamer da un lato aveva perfettamente ragione. Io però non condivido il fatto che avvenga tutto e soltanto a livello psicologico-traumatico. Io penso che l’alimentazione e quindi la base ambientale-tossica abbia una enorme valenza, pari se non superiore. Il cervello è un organo incredibile e sconosciuto. Quando controlla il tutto, eventi psicologici si vanno poi a creare per cui subentrano problematiche fisiche. Quando si sta male, la medicina ufficiale non riesce a comprendere che proprio quel periodo di sintomatologia è portato avanti dal cervello e dal sistema immunitario in maniera propedeutica alla guarigione. Interrompere quel procedimento significa cullarsi e illudersi in un una falsa guarigione per un po’ di tempo, e avere poi problemi ancora più grossi. Perché quando il corpo viene interrotto da quanto sta facendo, smette di farlo, dopodiché porta il doppio dei problemi.

L’AGO ASPIRATO È IL TEST PIÙ MOSTRUOSO E PERICOLOSO

Porto alcuni esempi. L’ago aspirato è uno degli esami in assoluto più mostruosi inventati dall’uomo. I tumori non nascono a caso ma sono opera umana, e nascono per depositare lo schifo che il corpo non è riuscito tramite mezzi normali a buttare fuori solo perché il padrone del corpo è una merdaccia incapace e ha impedito con le sue scelte azzardate di farlo. Tutto quello che il corpo fa lo fa in funzione difensiva, e questo riguarda sia un piccolo brufolo che un grande cancro. Una volta che con l’ago aspirato voi andate a toccare il tumore, è come se apriste il reattore di Chernobyl che è stato cementificato, cioè tutto lo schifo se ne va in giro. E questo schifo che va in giro loro lo chiamano tumore, tumore che produce metastasi. Capite perché dico che sono delle merde? Sia loro che le intervistatrici succhia-cazzi. Sono loro che impediscono alla gente di capire le cose. E oltretutto succede che il tumore è sempre recidivo. Guardate sempre le storie delle persone. Dicono “è guarito”. E poi dopo 1 anno “La bestia è tornata”. E poi di nuovo. “È ri-guarito”. Ma passati altri 2 anni la bestia rifà la sua apparizione. E c’è gente che dà un nome al proprio tumore chiamandolo in 3° persona. Il tumore non è lui ma SEI TU. Che cazzo ci vuole a capire questo?

A VOLTE PUÒ RENDERSI NECESSARIO IL CORTISONE

Tornando al mio caso, la mia crisi quando ho buttato fuori dalla faccia tonnellate di liquido al quale hanno dato il nome tecnico di Herpes Zoster, il concetto è che la medicina ufficiale può aiutare allorquando si accorge che il corpo, dopo anni di intossicazione, non riesce più a gestire questa crisi. E allora i farmaci una tantum nell’emergenza quale può essere il cortisone possono essere di aiuto anche se comunque limitato. Ma sono sempre conseguenza dell’intossicazione precedente.

MOLTA GENTE DOPO L’INOCULAZIONE ARRIVA IN OSPEDALE CON INFIAMMAZIONI BRUTALI

Per esempio, quando adesso la gente arriva in ospedale dopo aver fatto il vaccino coglionavirus, e vi arriva con delle infiammazioni brutali, è perché il corpo davanti a queste merdaglie entrate dentro porta avanti immediatamente dei processi infiammatori. Trattasi di un processo riparativo poiché produce calore e permette al sangue e agli altri elementi nutritivi una risposta anti-corpale davanti a sostanza velenosa. In questo caso il cortisone va a spegnere e attutire un po’ la risposta immunitaria. Probabilmente tutto questo in un ambiente artefatto e artificiale, attraverso i risvolti continui che noi diamo al corpo. Non è una situazione naturale. L’uomo in realtà dovrebbe passare la giornata a cacciare, cercare, mangiare, coprirsi, avere riparo in un ambiente ostile. Pertanto l’evoluzione non potrebbe considerare il diabete, l’infarto, la cataratta, il mal di denti.

SCEGLIAMO UNO STILE DI VITA NATURALE E CONSONO ALLA NOSTRA SALUTE

Tutto, tutto, tutto è la conseguenza di uno stile di vita precario e innaturale. Quando vi ficcherete nella vostra testa che la salute è la norma nella vita, smetterete di avere paura, smetterete di fare esami, smetterete di fare pap-test, mammografie e prelievi del sangue, smetterete di fare tutto, smetterete di andare persino dal dentista. E a quel punto capirete finalmente che la salute non si ottiene attraverso la brodaglia della 3° o della 4° o della 5° dose. La salute è un po’ come la libertà. È un vostro diritto naturale. Il mondo non è sempre un postaccio, ma sempre occhi aperti. Avanti così.

Pietro Bisanti


COMMENTO DI VV

HAMER SÌ, MA FINO A UN CERTO PUNTO

Ho apprezzato in modo particolare la parte dedicata ad Hamer, dove Bisanti si stacca decisamente dalle 5 Leggi Biologiche. Troppa gente si riempie la bocca con tali Leggi quasi a voler dimostrare chissà quale sorta di preparazione. In realtà, le uniche leggi davvero importanti sono le Leggi Universali e Naturali. Voler attribuire al trauma e alla psiche la causa e l’origine di tutte le malattie è andare fuori dal seminato. L’alimentazione poi gioca un ruolo preponderante nella stragrande maggioranza dei casi.

IL BARATRO TRA LE ESIGENZE POPOLARI E LE AZIONI DEL POTERE SI STA ALLARGANDO

Per il resto occorre ribadire un fatto gravissimo. Stiamo assistendo a un divario, o meglio un baratro, tra quanto la massa schierata nelle piazze d’Italia e del mondo reclama e pretende, e i provvedimenti dei governi sempre più assurdi, testardi, demenziali oltre che devastanti nei risultati. La rovina dell’economia mondiale, del turismo e degli scambi commerciali pare non preoccupare nessuno al di là delle parole vuote di circostanza.

NON ABBIAMO ANCORA TOCCATO IL FONDO

Del resto, i cosiddetti grandi, i parlamentari italiani ed europei continuano senza battere ciglio a ricevere stipendi imbarazzanti e immeritati, mentre le stazioni ferroviarie d’Europa si stanno trasformando in dormitori di gente affamata, disperata e priva di qualsiasi forma di reddito, per cui la rapina e la violenza sono le logiche conseguenze. Siamo immersi in una realtà disumana e insostenibile, qualcosa che non può andare avanti nemmeno un giorno di più, qualcosa che si trascina contro ogni logica e contro ogni interesse del popolo. E il potere più scellerato della storia continua a far finta di niente, tentando di imporre ulteriori lockdown fino a dicembre e fino a primavera. Nessuno lo dice apertamente, ma senza un forte e immediato intervento di panificazione mondiale, tutto fa pensare a una prossima catastrofe.

TUTTI I PREZZI STANNO VOLANDO ALLE STELLE

Si prevedono solo in Italia 5000 fallimenti di aziende, costrette a chiudere i battenti per gli aumenti di costo dell’energia. Gli aumenti di prezzo delle derrate alimentari hanno già raggiunto cifre spaventose con le patate al 60%, con gli ortofrutticoli al 40%, con olio e formaggi al 20%, col pane al 10%. La gente, quella che non viene abbattuta dalla paura e dal finto virus, non ne può più. Il massimo tempo che la legge prevede per una emergenza è 2 anni. Ma il governo prevede di estendere pure questo limite. L’opposizione appare troppo parolaia e fiappa di fronte alla gravità di quanto sta succedendo. Le stesse rubriche televisive che vorrebbero dimostrarsi meno spudoratamente schierate col sistema, sono in realtà strumenti del sistema stesso, e mi riferisco a Fuori dal Coro, a Quarta Repubblica e simili, dove i presentatori maschi non fanno nulla di meglio di quelle conduttrici che Bisanti ha definito pittorescamente succhia-cazzi.

NON GENTE RESPONSABILE MA VOLGARI TRAGHETTATORI DI PESTE E DI PAURA

Occorre rendersi conto che siamo tuttora ostaggio degli ideatori di pandemie, dei perfidi traghettatori di peste e di paura. Non scienziati ma affossatori seriali della conoscenza, non educatori ma becchini del benessere. Questi i virologi e i falsi profeti che formano l’ossatura dei comitati tecnico-scientifici, dai quali prendono consiglio ed ispirazione i vari governi.

QUANTO SUCCEDE IN IRLANDA E IN SCOZIA DOVREBBE APRIRE GLI OCCHI

Clamoroso il caso della cittadina irlandese di Waterford, sollevato durante la trasmissione Fuori dal Coro. In tale città la percentuale di vaccinati con le prime due dosi ha raggiunto il record mondiale del 97,5%, praticamente tutti vaccinati. Eppure i contagi avvengono ugualmente e a ritmo serrato, altro che immunità di gregge. In Scozia il 93,7% dei morti da vaccini anti-Covid dell’ultima settimana è vaccinato. Addirittura i vaccinati con 1 dose stanno morendo in tasso percentuale di 6 volte maggiore dei non-vaccinati, mentre i vaccinati con 2 dosi toccano il 15% in più, secondo fonte del Ministero Salute Scozzese. Lo stesso Luc Montagnier esprime il suo vivo disappunto come scienziato e come premio Nobel. Gli effetti epigenetici delle vaccinazioni in atto interesseranno intere generazioni.

TUTTI I GIORNI SUCCEDONO DRAMMI ANGOSCIANTI

Snocciolare i singoli casi di devastazione personale o di morte post-vaccino è ormai un’ardua impresa. Muore dopo lenta agonia l’operatrice sanitaria Monica Zanella. Dopo la vaccinazione prendeva in giro i non vaccinati. Casi di questo tipo abbondano in Italia e in tutti i paesi. Ma la gente pare non rendersi conto del pericolo. Terapie intensive, cimiteri e onoranze funebri impegnati a pieno ritmo. Eppure la gente pare non rendersene conto. Non ha capito che molte persone sprovvedute sono destinate a morire da un giorno all’altro come mosche immerse nell’insetticida.

I VACCINATI ANTI-COVID COSTITUISCONO IL VERO PERICOLO IN FLORIDA

Oltre oceano le cose non vanno diversamente. Intanto le scuole di Miami adottano severe misure contro i vaccinati anti-Covid. La dr Tenpenny sostiene che i vaccinati moriranno o si ammaleranno orribilmente. Un altro influente medico della Florida, il dr Madej, ribadisce che questa è una battaglia come le solite ma è una lotta strenua per l’umanità, una lotta alla quale nessuno può sottrarsi.

MEMORABILE INTERVENTO DI JAIR BOLSONARO

Jair Bolsonaro, presidente del Brasile, ha parlato in una intervista televisiva a Roma qualche giorno fa con grande chiarezza, rivolgendosi al ministro del suo paese che gli sedeva accanto, oltre che al mondo intero, conscio del suo impatto particolare sulla ampia platea internazionale che lo stava ascoltando. “Tu emetteresti un decreto tramite un passaporto vaccinale dove solo le persone vaccinate possono andare a scuola, solo quelle vaccinate possono andare al ristorante o fare un viaggio, dove solo le persone vaccinate possono fare qualunque cosa mentre le altre no? Mettetevi nei miei panni. Emettereste voi un decreto del genere? Il ministro Tarcisio ha scosso decisamente la testa in segno di diniego e ha detto No, assolutamente No. Bene, non serve aggiungere altro. Signori, qui facciamo una scelta decisiva per il paese e non solo per il Brasile. Qui stiamo mantenendo le vostre libertà fondamentali. E la storia dice chiaramente che ognuno che cede parte delle proprie libertà individuali con la scusa di motivi di sicurezza della massa, ottiene l’effetto opposto, ovvero finisce senza la propria libertà ed anche senza sicurezza.

FIERO DI ESSERE UN COMBATTENTE DELLA LIBERTÀ

Se voi accettate questo passaporto vaccinale o green pass, ben presto esso sarà seguito da una nuova esigenza e da un nuovo provvedimento restrittivo, e poi un altro e poi un altro ancora, e sapete dove tutto questo porta alla fine? Porta al controllo della popolazione. La gente che mi accusa di essere un dittatore è proprio quella stessa che non sta facendo nulla, quella che non si oppone a tali reali pericoli. Questi nostri governatori locali di Rio de Janeiro, di Sao Paolo e di Gojàs fanno esattamente questo.”

Valdes Sepich Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
4 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
4
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x