RECIDIVA DI CISTE OVARICA E IMPOSTAZIONE DI UN MINI-DIGIUNO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Buongiorno Valdo, Ho bisogno del suo sostegno. Vegana tendente crudista da tre anni. Dopo che 3 anni fa mi hanno operato una ciste ovarica, essa è riapparsa di nuovo! Ora è grande 8.5.

PRESSIONI DA OGNI PARTE PER LA RIMOZIONE

Ho molte pressioni da parte di tutti, medici e non medici, di rimuoverla. Ma non sono più d’accordo con le operazioni chirurgiche! Sto provando con digiuni brevi. Il punto è che ho anche degli impegni di lavoro da rispettare!

VORREI IMPOSTARE UN DIGIUNO

A chi mi posso rivolgere per digiuni assisti o supporto per eliminare la ciste! Non so che fare. Cosa mi consiglia? Grazie se mi terrà in considerazione.
Ilaria

*****

RISPOSTA

LE DISFUNZIONI HANNO PRECISE CAUSE CHE OCCORRE RIMUOVERE

Ciao Ilaria. Le cosiddette infermità della donna includono tutte le malattie cui vanno soggetti gli organi genitali femminili, vale a dire l’utero o matrice, le ovaie, le Trombe di Falloppio o salpingi, il collo dell’utero e la vagina. Queste disfunzioni non arrivano mai a caso ma hanno una causa precisa.

DIGESTIONI DIFFICILI, SANGUE VISCOSO E STITICHEZZA CRONICA

La causa sta principalmente nei regimi alimentari innaturali, nelle digestioni difficili e prolungate, nella vita sedentaria, nella stitichezza, nella ritenzione idrica, nella congestione addominale e nella costante putrefazione intestinale. A volte esse derivano anche da ondate depurative gestite dal sistema immunitario, ossia da crisi eliminative cui occorre saper resistere.

OGNI FENOMENO ESPRESSO DAL CORPO HA UNA SUA MOTIVAZIONE ED ANCHE UN VALORE DIFENSIVO

A queste alterazioni, la difesa organica o il sistema immunitario risponde con il suo processo di tutela, favorendo una liberazione delle impurità accumulate all’interno dando luogo alla fuoriuscita di quegli umori conosciuti come catarro vaginale, flusso mestruale, funghi, candide, perdite bianche.
Questi fenomeni sono quanto di meglio esiste per depurare l’organismo visto che con le escrezioni vengono pure espulse le sostanze corrotte e corrosive.

LE CURE SOPPRESSIVE NON APPORTANO ALCUN RIEQUILIBRIO

Uno dei tipici errori della medicina interventista consiste proprio nel voler sopprimere questo tipo di sintomi, obbligando il corpo a ritenere il liquido tossico e a sviluppare irritazioni che diventano infiammazioni e congestioni interne, che sono poi le premesse per tumori e cisti, per condizioni cistiche e tumorali che non si possono di certo asportare col bisturi, e che richiedono in caso procedure ultra-debilitanti e devastanti come la chemio. Le operazioni chirurgiche sono incapaci di ristabilire la salute in quanto sopprimono solo l’effetto, solo il sintomo di una causa che continua a lavorare nell’ombra. Pertanto niente asportazioni e niente raschiamenti a danno di cisti o tumori qualunque sia la loro natura e la loro ubicazione.

LE ESPERIENZE E LE TESTIMONIANZE NON MANCANO

Quello che serve veramente sono 2 bagni quotidiani tiepidi di almeno 15 minuti, frizioni fredde sul corpo al risveglio con panno bagnato per stimolare la circolazione. Nel periodo invernale, terminata la frizione, meglio tornare a letto per mezz’oretta senza asciugarsi. Tre giorni prima del mestruo sospendere i bagni. Praticare regolare esercizio fisico più camminata di un’ora con respirazione profonda e addominale associata. Tutti i disturbi tipici ricevono grande beneficio, in particolare le ovariti, i tumori e le cisti alle ovaie. Spariranno pure eventuali disordini del ciclo mestruale. Le esperienze di Manuel Lezaeta, dell’igienismo Sheltoniano, delle cliniche americane tipo i Longevity Centers del dr Robert Pritikin, offrono consistenti testimonianze in proposito (vedi anche mia tesina “Lipomi diffusi e ricerca di un centro specialista e risolutore“).

SEGUIRE LA VIA MAESTRA SENZA INCERTEZZE, SENZA PANICO E SENZA DISTRAZIONI

L’adozione di una dieta depurativa, digeribile e vitale nel contempo, rispondente al sistema vegan-crudista tendenziale, sostenibile e personalizzato, il rispetto dei cicli circadiani, della scala Simoneton e del nostro pacchetto-salute è la via maestra per riportare il riequilibrio e per riassorbire la ciste. Non serve fretta e panico. Basta soltanto mettere il corpo in grado di funzionare al meglio.  Per fare una, due o tre sessioni digiunistiche a scadenza mensile, le puoi fare anche a casa, partendo il venerdì sera saltando la cena e prolungando il tutto fino al lunedì, senza compromettere il lavoro. Per le istruzioni sul mini-digiuno fai autogestito, digita come motore di ricerca la parola digiuno.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x