RIMEDI NATURALI AI DENTI MACCHIATI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

PREZIOSO AIUTO DALLE TUE TESINE

Gentile Valdo, mi chiamo Simona e ho 41 anni. Ci siamo incontrati in occasione delle tue conferenze all’AVA dello scorso anno. Seguo sempre con interesse le tue preziose tesine che mi hanno aiutato e indirizzato a intraprendere il percorso verso l’alimentazione e lo stile di vita vegano. Infatti da più di un anno e mezzo io e la mia famiglia siamo diventati felicemente vegani tendenzialmente crudisti.

CONTROLLI SUI DENTI PER ALCUNE MACCHIE

Tutto è andato bene, con benefici ottenuti da me e dalla mia famiglia, fino a qualche settimana fa. Ora sto riscontrando un problema ai denti che si stanno macchiando rapidamente. Vorrei farmi le analisi per un controllo. Quali esami mi consigli? Le ultime risalgono a più di 2-3 anni fa, prima di diventare vegana, e da allora niente più caffè, tè, zucchero, cole e schifezze simili. Cosa ne pensi? Ti ringrazio per la tua attenzione e ti invio un caro saluto.
Simona

*****

RISPOSTA

COMPOSIZIONE DEI DENTI

Ciao Simona. Il problema  dei denti macchiati non può essere sottovalutato. Occorre tener presente la loro composizione. I denti sono infatti formati da smalto, dentina, polpa, cemento radicolare. Lo smalto è lo strato più esterno del dente, traslucido, duro, formato da tanti mattoni o prismi tenuti uno vicino all’altro da un cemento chiamato smalto interprismatico.

SMALTO ASSOTTIGLIATO E DENTINA IN EVIDENZA

Questo cemento col passare degli anni viene attaccato ed infiltrato da varie sostanze, per cui si assottiglia a causa dell’usura e fa trasparire il colore della dentina, in una pigmentazione tendente al giallo. Con l’avanzare dell’età, il colore dei denti viene determinato sempre più dagli strati sottostanti e non più dallo smalto esterno.

TUBULI DENTINALI SENSIBILI AL CALDO E AL FREDDO

La dentina è lo strato intermedio del dente, ed è più spessa dello smalto. Il suo colore è giallo con varie sfumature dipendenti da persona a persona. Colore che traspare di più nella parte più vicina alla gengiva chiamata colletto, dove lo smalto si è sottilizzato. È per questo che la parte del dente più gialla è quella del colletto. La dentina è formata da tanti tubuli dentinali che sono responsabili degli stimoli tipo caldo, freddo, sensibilità.

POLPA DENTALE E CEMENTO RADICOLARE

La polpa sta al centro del dente e contiene vasi sanguigni e nervi. Il cemento radicolare, sostanza che riveste la radice dentale, è esposto ed ipersensibile in quanto gli stimoli sono molto vicini alla polpa che contiene i nervi.

COME MAI SI MACCHIANO I DENTI?

Smalto e dentina non sono del tutto permeabili al mondo esterno come si pensa, ma hanno un assorbimento e uno scambio di sostanze con la saliva. Le sostanze che possono macchiare i denti con antiestetici aloni o chiazze di colore giallastro, marrone, bruno e nero sono molte. Catrame, nicotina da fumo, tannino da the, caffè, vino rosso, antibiotici come le tetracicline, sostanze acide, bevande gassate, farmaci come l’aspirina, integratori, vitamine sintetiche come la C, sostanze dolci come torte, cioccolatini, caramelle, miele, zucchero, snack dolcificati e marmellate.

PULIZIA DENTALE PERIODICA

Per garantire un’igiene orale è sempre meglio sottoporsi ad una pulizia dentale periodica ogni sei mesi, o almeno una volta all’anno. L’utilizzo di filo interdentale e di collutorio ogni volta che laviamo i denti può sicuramente dare dei risultati.

USO DEL BICARBONATO E DEL SALE

C’è poi una serie di rimedi naturali in grado di restituire alla dentatura il candore originario. Il sistema più noto è a base di bicarbonato e sale. Prendi un recipiente e riempilo di acqua, bicarbonato e sale. Dopo aver lavato regolarmente i denti con lo spazzolino, esegui un ulteriore lavaggio mediante lo spazzolino immerso nella miscela di acqua, bicarbonato e sale. È importante eseguire questo tipo di lavaggio un paio di volte alla settimana.

RIMEDI NATURALI

Certi tipi di frutta svolgono un’azione sbiancante per i nostri denti. Chi l’avrebbe mai detto che la buccia di arancia, strofinata contro i denti, contribuisse a sbiancarli? Pure le fragole, strofinate sulla dentatura possono regalare nuovo smalto e splendore. Metodo da usarsi con parsimonia evitando che l’acido corroda lo smalto. Anche salvia e menta sono potenti alleati dei denti bianchi. Chi mastica con frequenza queste foglie, sfoggia un sorriso magnifico e smagliante.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
12 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
12
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x