TOSSE FORMIDABILE STRUMENTO DEACIDIFICANTE E DEPURATIVO

da 23 Dic 2015Tosse

LETTERA

34ENNE SPORTIVO E DA DUE ANNI IN PROGRESSIVA FASE RIPULENTE

Ciao Valdo anche se sono più piccolo mi viene di darti del tu perché ormai ti seguo da due anni, non pensavo di doverti mai scrivere per un aiuto perché non ho mai avuto nessun tipo di problema. Ho 34 anni sono alto 1.89 e peso 80 kg, sono sempre stato un tipo asciutto e sportivo.

DALLA DIETA MEDITERRANEA ALLA VEGAN-CRUDISTA TENDENZIALE

Da due anni seguo il tuo regime alimentare. Sono passando dalla dieta Mediterranea con poca carne e tanto pesce alla dieta vegana tendenzialmente crudista, frutta al risveglio e frutta fino a pranzo. A pranzo insalatona cruda poi un piatto di pasta integrale o kamut con verdure o riso integrale e per finire frutta secca. Nel pomeriggio ancora due pasti di frutta e la sera come a pranzo, variando gli ingredienti.

NUOTO, VELA E LIBERA ATTIVITÀ LAVORATIVA

Faccio nuoto 2/3 volte a settimana da 10 anni, e qualche corsa ogni tanto. Non mi dispiacciono la sauna o il bagno turco quando ne sento la necessità e, dalla primavera fino all’autunno, vado in barca a vela. Per il resto sono agente di commercio e sto sempre in giro tutto il giorno, ma ho la fortuna di lavorare molto vicino a dove abito e quindi riesco a mangiare come voglio perché sono spesso alla mia base abitativa ed operativa.

INFLUENZE STAGIONALI TRONCATE NEGLI ANNI SCORSI MEDIANTE ANTIBIOTICO

Qualche influenza stagionale mi è capitata in passato, curata con farmaci. Questo prima di seguire la dieta vegana crudista. Negli ultimi due anni invece anche ho ricevuto la Benedizione di un’influenza curata stando a riposo e con un digiuno che ho poi ripetuto circa un mese fa.

TOSSE INTENSA ED ININTERROTTA DA UNA SETTIMANA

Fin qui tutto a posto ma, 6 giorni fa, ho iniziato a tossire e non ho più smesso, producendo spesso del muco e tossendo tanto da non far dormire nessuno della famiglia. Tossire la notte in modo continuo senza chiudere occhio se non per sfinimento per un attimo, per poi risvegliarmi con colpi di tosse. Sono al settimo giorno di questo strazio e sono davvero a pezzi. Mai stato così in vita mia. Questa tosse mi sta facendo crollare. Trattasi della più grande crisi eliminativa che abbia mai avuto. Ma oggi, dopo varie pressioni, sono tentato di prendere l’antibiotico che mi ha consigliato il medico. Mi sono fatto visitare tanto per far contento mia madre che vive con me al piano di sotto , la quale mi sente tossire da 7 giorni.

URGENTE CONSIGLIO SUL CHE FARE E TENTAZIONE ANTIBIOTICA

Vorrei un tuo consiglio. Urgente se riesci. Cosa Devo fare? Durante questa settimana i primi due giorni ho mangiato qualche frutto, nonché un brodo vegetale.  Poi tre giorni di digiuno, bevendo qualche tisana e mangiando del miele per cercare di placare la gola. Poi ieri solo frutta e la sera mi sono fatto un cous cous crudo di cavolfiore con mix di verdure crude. La mattina e il pomeriggio mi sento meglio ma, la sera e la notte inizia il mio incubo. E davvero non vorrei passare un’altra notte così. Spero vorrai rispondermi subito , ed in ogni caso buon Natale a te ed a tutti i tuoi cari. Saluti.
Romano

*****

RISPOSTA

NON FACCIAMO SCHERZI ED EVITIAMO DI CADERE NELLA MEDIOCRITÀ E NELLA CODARDIA

Ciao Romano. Mi sorprende non tanto la crisi di tosse che esiste nel quadro di una ripulizia generale del corpo che ha una sua precisa logica nell’ambito della Legge di Causa ed Effetto, quanto la tua intenzione mediocre ed inopportuna di ricorrere all’antibiotico e di compromettere tutto il buon lavoro fatto finora. La tosse non è altro che uno sforzo generale dell’organismo intento non solo a detossificare, ma a de-acidificare, a mandar fuori il muco attaccaticcio che hai accumulato nei polmoni respirando aria viziata, aria inquinata o altro ancora.

QUESTA È L’OCCASIONE PER ASCOLTARE IL TUO CORPO E PER VERIFICARE DI QUALE PASTA SEI FATTO

Dovesse esserci uno stock accumulativo di detriti cellulari o di virus endogeni, causato da extra-moria cellulare di cellule e da scarsa capacità immunitaria-espulsiva non faresti che aggravarlo. Dovesse esserci una presenza marcata di batteri accorsi intorno ai tuoi bronchi infiammati, non sarebbero i batteri la causa ma bensì la conseguenza del problema e persino la circostanza fortunata e benedetta in quanto è solo grazie ad essi che lo stock ostruttivo interno dei virus viene eroso e divorato, in assistenza ai globuli bianchi del sistema immunitario.

RICORRERE ALL’ANTIBIOTICO È GRAVISSIMO SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA

Ricorrere all’antibiotico è una cosa gravissima dal punto di vista della tua intelligenza igienistica e anche della tua autostima personale. Faresti lo stesso errore marchiano a cui ricorrevi nel passato, troncando benefiche influenze stagionali mediante devastanti farmaci che tuttora incrostano le tue mucose. Cosa gravissima anche dal punto di vista dei tuoi interessi corporali, visto che interromperesti bruscamente un processo di depurazione fastidioso sì ma stupendamente efficace e fondamentale per rimetterti in carreggiata su basi ben diverse.

STAI MODIFICANDO LA TUA CONDIZIONE BIOCHIMICA INTERNA GRAZIE A UN MAGNIFICO MEDICO INTERNO CHE GUIDA L’INTERO PROCESSO AUTOGUARITIVO

In questo momento, grazie ai tuoi digiuni e ai tuoi comportamenti azzeccati, il tuo corpo sta portandoti a un grado di vitalità importante, a una ottimizzazione della formula ehretiana V=P-O (vitalità uguale potenza meno ostruzione), e si sta realizzando quel miglioramento del Milieu Interieur auspicato da Claude Bernard, dove si modifica radicalmente la propria biochimica interna.

HAI L’OBBLIGO DI STRINGERE I DENTI E DI COMPLETARE LA GUARIGIONE

Bloccare la tosse non significherebbe per niente un miglioramento della salute ma solo un indebolimento del sistema immunitario per diversi mesi. Hai l’obbligo morale, etico e salutistico verso te stesso, verso i familiari e verso il mondo intero di completare il tuo ciclo ripulitivo in modo coerente dimostrando a tutti la validità delle tue scelte. La malattia eliminativa insorge solo quando serve e dura solo finché necessario, secondo le modalità e le intensità decise dal medico interno, particolarmente attivo di sera e di notte. Potrebbe durare ancora una o due settimane. Dipende da quanta acidificazione e da quanta ostruzione tossica residua, e mai espulsa in precedenza, ospita il tuo corpo.

ESISTONO RISORSE NATURALI PER FAVORIRE L’ESPULSIONE

Per dare una mano a dissolvere e ad espellere meglio la mucosità acida che avvolge tuttora il tuo sistema bronchiale, continuare l’alimentazione con frutta acquosa e insalata cruda, respirare aria fresca a ritmo guidato e addominale, e bere ogni due ore una tisana di equiseto e di ortica, più foglie e fiori di farfara o tussilaggine e, volendo, di lichene islandese, il tutto addolcito con un cucchiaino di miele. Anche gli infusi di malva, lavanda, melissa, salvia e timo vanno bene. Vegetali particolarmente utili nel caso di tosse cavoli e crucifere, crescione, radicchio, valeriana, mandarini, melegrane, cachi, estratti di carote-sedano-ananas più peperoncino piccante e zenzero.

LA COSA PEGGIORE DA FARSI È DEVASTARE LA FLORA INTESTINALE

Altri rimedi naturali succo di limone allungato e miele. Masticare radice di  liquirizia e radice di zenzero. Inserire nei pasti insalata di patate non irradiate con cipolla cruda, nonché fagiolini cotti al vapore e conditi col aglio crudo tagliuzzato. Una collana con alcuni spicchi d’aglio da indossare la notte farà sorridere, come tutti i rimedi della nonna, ma aiuta a contenere e modulare la benefica ma ridondante moltiplicazione batterica in corso, senza produrre danni irreversibili di lunga gittata alla flora intestinale.

HAI LA FORTUNA DI POTER CONTARE SU UNA NOTEVOLE FORZA IMMUNITARIA

La tua forte tosse è dopotutto conseguente alla tua ottima condizione immunitaria. Per paradosso segno di forza e non di debolezza anche se ti senti debole, essendo ora tutte le energie corporali impegnate a risolvere e a completare l’emergenza interna. È proprio in queste circostanze che si mette a dura prova quello che si è imparato finora. A livello personale posso testimoniare un paio almeno di crisi del medesimo tipo vent’anni fa. Da quella volta mai avuto più una crisi di tosse o un’influenza.

A VOLTE È OBBLIGATORIO DISOBBEDIRE

Concediti queste vacanze natalizie per riposare, per restare leggero e per chiedere comprensione e collaborazione a chi ti sta vicino. Approfitta per leggere le mie tesine su bronchite, polmonite, tosse, virus e batteri. Disobbedire perentoriamente a una madre e a una famiglia che non possono ancora capire i meccanismi autoguaritivi del corpo, è in questo caso obbligatorio.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

Se l’articolo ti è piaciuto e vuoi supportare la mia attività lo puoi fare con una donazione libera.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

DISCLAIMER
Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita, non prescrive e non cura. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

UN RIFLESSO DIFENSIVO CHIAMATO TOSSE

LETTERA Gentilissimo Valdo, La seguo ormai da più di 5 anni e speravo di non dover mai disturbarla. Purtroppo non è così. Mi sono permessa di contattarla in...

Commenti

1 commento

  1. Rosa Albanese

    Sarà un po’ datato questo post ma sentivo il bisogno di rispondere. Intanto valdo, i miei più grandi complimenti per il blog e per il lavoro di sensibilizzazione perché è solo grazie a te che sono diventata Vegana crudista (ed è bene specificarlo perché ormai i vegani sono ben poco lontani dal mangiar sano, aggiungendo alla propria dieta cibi raffinati, zuccheri e fin troppe proteine). Piuttosto dopo questa premessa, io da ieri ho una fastidiosa tosse forse dovuta al fatto che sto andando a correre la mattina e la mia respirazione ne ha risentito in meglio. L unico mio dilemma è: posso uscire se non per correre, almeno per camminare, ben coperta naturalmente, o mi consigli assoluto riposo a letto?
    P. S. un’ultima domanda, non inerente, cosa ne pensi delle arachidi, tostate da sgusciare?

    Rispondi

Lascia un commento

Scopri di più da VALDO VACCARO

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading