ULTIMA SPIAGGIA PER UN CALCOLO DA 1 CM ALL’URETERE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

TUTTI MI VOGLIONO OPERARE

Buongiorno, mi chiamo Alessandro ho 47 anni e ho un calcolo di un centimetro nell’uretere sinistro.
Tutti mi vogliono operare ma sentivo dire che si potrebbe tentare di provare a espellerlo. Un urologo mi ha detto di prendere il Pradif per una settimana.

COSA E QUANTO BERE

Per favore mi da qualche consiglio su cosa e quanto bere? E se devo assumere altri farmaci?
Ho avuto in un mese due coliche senza febbre non gravi diciamo. Per favore Lei è la mia ultima spiaggia, poi mi opereranno tra poco. Cosa devo fare? Grazie.

Alessandro

*****

RISPOSTA

NON SERVONO OPERAZIONI E NON SERVONO FARMACI

Ciao Alessandro. Intanto nessuno ti obbliga a fare operazioni sbagliate o a sottoporti a cure assurde a base di farmaci. Tutti metodi rimediali poco ortodossi e carichi di effetti collaterali, oltre che di inevitabili recidive. Non si toccano i sintomi ma si deve andare al fattore causante che, nel caso specifico sta dei disordini cronici alla digestione e pertanto nelle scelte alimentari. Ed è esattamente in quella direzione che occorre darsi da fare.

STUDIARE IL BLOG E LIBERARSI DALLA CUROMANIA MEDICA

Dieta a base di arance, pompelmi, melegrane, melone giallo e frutta acquosa di stagione.  Tre bicchieri al giorno di estratto 4 carote, una costa sedano e una fetta di ananas. Tre bagni da 15 minuti ai genitali tutti i giorni. Camminata giornaliera, migliorie alla respirazione, più esposizione solare e maggiore traspirazione cutanea. Risorse naturali amiche cavolo, cicoria, radicchio, crescione, lampone, lattuga, orzo, porro, portulaca, rapa, ravanello, ribes, tarassaco, mirtillo, uva, zucca, ananas, sedano, pompelmo, asparago, carciofo, fragola, ciliegia, rafano, ravanello, pomodoro, germogli di pungitopo.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

4 commenti

  1. Secondo me Valdo non può dirti intervento sì o intervento no perché in realtà dipende da altri fattori. Se c'è già sofferenza dell'uretere, se c'è idrouretere (dilatazione dell'uretere) a monte del calcolo o dilatazione del bacinetto renale, io mi farei operare e poi piuttosto adotterei l'alimentazione nuova per evitare recidive.
    Questa potrebbe essere una situazione limite in cui anche l'igienista dovrebbe ragionarci sú ed essere più flessibile.

  2. Alessandra on

    Io invece eviterei di farmi operare e di farmi tagliuzzare da un bisturi. A ognuno le sue scelte e respobsabilità. Conosco diverse persone che hanno risolto il problema calcoli con decotti di gramigna. Dovrebbe solo informarsi come va preso. E i consigli di Valdo restano senz'altro i più validi…

  3. leonardo barbagallo on

    Ragazzi, niente operazioni. Io avevo due calcoli renali, una di 12 mm e l'altra di 0,8 mm, ho solo bevuto per una settimana un bicchierone di succo di limone diluito con acqua appena sveglio. Calcoli non più visibili negli esami successivi… Anche a me volevano operare. Poi ognuno deve fare le sue scelte…