Seleziona una pagina

UN ANNO DI VEGANISMO E COLESTEROLO A REGOLA D’ARTE

da 17 Mar 2013Testimonianze

LETTERA

MI SENTO DA DIO E IL MIO COLESTEROLO VENTENNALE È SOLO UN PALLIDO RICORDO

Ciao carissimo Valdo, in questi giorni festeggio un anno di vegan-crudismo e mi sento veramente da Dio. Mi sono pure concesso di tanto in tanto qualche piccolo sgarro, solitamente in occasioni conviviali (senza andare mai sul sangue però) e tutto è filato liscio. Il mio colesterolo ventennale, come ebbi già modo di scriverti, è ormai soltanto un ricordo.

RISTABILITO IL PESO COME DA ISTRUZIONI

Per parecchi mesi, dopo aver intrapreso la via igienista, avevo sofferto per il sotto-peso e ti avevo pure scritto, lamentando questo “effetto collaterale”, pur sempre mantenendo buona salute e praticando molto sport. E tu mi avevi rassicurato rispondendo che è normale, durante il processo di disintossicazione, perdere peso e che lo avrei riacquistato a tempo debito. Infatti è stato così. Non solo ho recuperato i 6 chili persi, ma ora devo pure stare attento a non metterne su degli altri.

CHI MI PRENDEVA INIZIALMENTE PER MATTO HA DOVUTO RICREDERSI

I primi tempi, quando mi capitava di parlare della nuova esperienza tutti mi prendevano per matto. “E le proteine dove le prendi?” era la preoccupazione ricorrente. Anche la magrezza ora oggetto di critica. Oggi a distanza di un anno, con il mio peso forma riacquisito e le mie analisi perfette, suscito molta curiosità e molte sono le domande sensate che che ricevo. Oggi c’è più rispetto. Grazie alla formazione che ho ricevuto leggendo i tuoi libri e le tue tesine riesco con molta facilità (e non ti nascondo anche con molta soddisfazione) a dare tutte le risposte ai miei interlocutori, e spesso sono nate anche delle discussioni molto pacifiche e soprattutto interessati e utili.

TI SEGNALO L’ESPERIENZA DEL DR DE PACE, UN MEDICO INTELLIGENTE E FUORI DAL CORO

Ti voglio segnalare la testimonianza del Dr. Giuseppe De Pace, un medico che dopo 20 anni di professione ha messo in discussione la medicina ufficiale, con delle considerazioni importanti riguardo il peso che l’alimentazione ha nei riguardi della salute. Ti ringrazio infinitamente per la tua opera di divulgazione e ti auguro ogni bene possibile.
Vincenzo Polizzi

*****

RISPOSTA

CONTRASTARE IL COLESTEROLO SIGNIFICA MAGGIORE SCORREVOLEZZA DEL SANGUE

Ciao Vincenzo. Ti sono grato per questa comunicazione preziosa che va ad aggiungersi alle innumerevoli testimonianze positive. Il colesterolo non è una cosa da niente. Il bello del tuo messaggio sta nel come hai saputo umilmente sottoporti alle regole e alla trafila igienista, nonostante il sotto-peso iniziale e nonostante l’accerchiamento di chi tifava contrario. La fiducia ti ha ripagato ed è giusto che tu abbia le tue brave soddisfazioni.

QUELLO CHE STAI PORTANDO AVANTI È UN ESEMPIO DI CELLULA SCOLASTICA DELLA SALUTE

Splendido il modo con cui stai utilizzando le tue rinnovate conoscenze sul piano sociale. Con questo tipo di azioni e di documentazioni scritte riusciamo assieme a dare una formidabile forza di penetrazione al messaggio salutistico che ci contraddistingue, visto che l’originalità del blog sta proprio nella genuinità e nella immediatezza delle testimonianze, oltre che nei risultati netti ed inequivocabili che stiamo conseguendo, e nella nostra rigorosa indipendenza ideologica e finanziaria. Sei tra quelli che si stanno rimboccando le maniche e fanno qualcosa di utile per se stessi e per gli altri, coprendo più che carenze e vuoti, un baratro educativo, visto che le istituzioni si guardano bene dall’affrontare in modo
veritiero o temi della salute e dell’alimentazione.

UN BLOG CHE STA CRESCENDO ED ACQUISENDO CREDIBILITÀ ED ORIGINALITÀ, OLTRE CHE DIGNITÀ INTERNAZIONALE, GRAZIE A QUESTO TIPO DI MESSAGGI

Non mi dispiacerebbe che ci fosse un fiorire di iniziative salutistiche, e non mi sento affatto spogliato o messo in disparte dal grande successo di Colin Campbell, che dice esattamente le stesse cose da una tribuna assai più blasonata. Pare, in ogni caso, che questo blog sia davvero caratterizzato ed originale per i contatti diretti e gratuiti col pubblico. Una esperienza dunque più che gratificante, e suscettibile di ulteriori sviluppi.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

2 Commenti

2 Commenti

  1. Federico Signani

    ciao Vincenzo,
    siccome anch'io ho lo stesso "effetto collaterale" a circa un anno dalla scelta vegan crudista, mi farebbe piacere sapere se tu hai adottato qualche accorgimento particolare oppure ono hai fatto altro che aspettare e poi il fisico ha trovato il suo peso forma normalmente? grazie

    Rispondi
  2. Vincenzo

    Ciao Federico, non ho fatto nulla di particolare se non attendere con fiducia il corso degli eventi.
    Ho iniziato ad alimentari seguendo lo schema di Valdo a marzo 2012 ed ho iniziato a perdere peso a vista d'occhio. Poi da gennaio 2013, senza modificare l'alimentazione, ho iniziato pian piano a riprendere peso fino a riprendere tutti i chili persi.

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: