Seleziona una pagina

UN BARLUME DI SPERANZA A TUTTI I COSIDDETTI MALATI DA HIV-AIDS

da 8 Lug 2022HIV e Aids

LETTERA

Ciao Valdino, amico mio. Mi hai sostenuta sin dal 2010 con la tesina “Autismo, psiche e chelazione da mercurio” e con le tue centinaia di tesine, da me lette, su ogni argomento e soprattutto su hiv/aids, come “Straordinario e inusuale percorso liberatorio dall’aids e dai farmaci“.

Sono stata predata per 12 anni dalla medicina ufficiale, riempita di farmaci psichiatrici e anti-retrovirali, antibiotici per anni. Ogni volta che smettevo tutto, anche a causa della famiglia convenzionalmente pro-farmaci, venivo ricoverata col doppio di veleni, tanto veniva fatto per il mio bene. Con le cure stronca-sintomo avevo cariche virali anche a 1 milione e 400.000. Ma una volta, nel 2016, dopo auto-sospensione TARV per 11 mesi, ero riuscita ad abbattere ed eliminare i detriti a 10.000 soltanto, e iniziavo a diventare spirituale, ma con manie, in quanto sospendevo di botto gli psicofarmaci.

Avrei continuato, ma mi hanno obbligato “sempre per il mio bene” a riprendere perché con cd4 sotto il range ti definiscono aids presenter. Per ulteriori 6 anni non ho avuto pace tra comunità ed spdc (servizio psichiatrico di diagnosi e cura) di continuo per controllarmi. Maggio 2021 e dicembre stop ai farmaci nuovamente e subito ricoverata in spdc. Ma ero sana, digiunavo senza sofferenza e addirittura la viremia non “replicava”, ma di nuovo anti-psicotici, stabilizzatori, ansiolitici in quanto ero infuriata, e antivirali perché da hiv non si guarisce, neanche di fronte all’evidenza degli esami.

La situazione ad oggi è zyprexa depot 400mg al mese imposto ma, grazie al mio sempre più elevato benessere indotto dalla sempre più profonda pulizia interna, ho mascherato bene la sospensione di hiv-drugs da 5 mesi. Sai tu e Pietro B. Nessun altro. Ho abbattuto la viremia da 900.000 a 55.000 in 5 mesi. È già una prova. Mi sono ripromessa di non coinvolgere più famiglia e medici perché sarebbe il proseguimento della fine. Ti terrorizzano mandando allo sfascio il tuo benessere psico-fisico-spirituale, ti mostrano ai tuoi stessi occhi come una malata, come se non sapessero che si può auto-guarire e che hiv sono detriti inespulsi di tossiemia interna.

Amico mio, io vado avanti. Tra 27 giorni esatti ho il prelievo “infettivo”. Prego intensamente Iddio di bruciare i residui detriti (sono pochi), mi impegno assiduamente da tempo. Sono anche interessata a dare un barlume di speranza a tutte quelle persone che sono malate gravi, come lo sono stata io. Ero grave, grave, grave. Vorrei aiutare nella vita. Ho deciso di non frequentare nessuna università corrotta ma di frequentare la tua HSU, che sarà il mio futuro, con master in psicologia e salute naturale. Glielo insegniamo con prove alla mano a questi carnefici, cos’è la salute, e come si guarisce.

Il karma esiste, e sta già punendo gli aridi di cuore, gli ignoranti e soprattutto il personale dissanitario. La 4a dose è vicina. Non spetta a me decidere il destino delle persone, ma mi auguro che tutto il male fatto alle persone buone e sofferenti, gli si ritorcerà contro. Giustizia in parte è stata fatta. Grazie Signore, e Grazie Valdo. Non perdiamoci. Porto a termine la mia battaglia. Arrivederci a scuola in presenza. Una persona con grande esperienza diventerà una nuova e grande igienista. Ci puoi contare. Un forte abbraccio.

Silvia


RISPOSTA

PIÙ CHE MEDICI, SOGGETTI DA LAZZARETTO

Ti sono particolarmente grato Silvia per questa tua commovente e fondamentale testimonianza. Mi piace tantissimo la tua determinazione a dare un barlume di speranza a tutti i cosiddetti malati, a tutti quelli che stanno male soprattutto per le cure assurde e devastanti inflitte loro dai carnefici di una medicina sempre più aggressiva, sempre più presuntuosa, sempre più corrotta e sempre più fallimentare, sempre più medicina anti-scientifica e da Lazzaretto Manzoniano.

PRIMO NON NUOCERE

Come raccomandavano Ippocrate e William Osler, lontano da tutti i farmaci, da tutti gli integratori e soprattutto da tutti i vaccini. Un autentico calcio nel sedere a questa masnada di incompetenti e di manipolatori che ruotano intorno alla salute, senza mai capirci un acca. Quando uno viene inquadrato in modo sbagliato, l’errore tende a moltiplicarsi, soprattutto se gli danno pure l’esclusiva e la libertà di trattare i suoi pazienti con dei protocolli fissi e privi di buon senso.

LETTERALMENTE SOMMERSI DALLA PIÙ NERA IGNORANZA

L’ignoranza e l’arretratezza culturale più nera continuano a dominare sul pianeta terra. Troppi gli incendi di intere biblioteche sia ad Ovest (vedi Alessandria) che ad Est (vedi monasteri di Pechino e dintorni). Troppe le grandi anime mandate al rogo da gente mediocre e cinica, e mi riferisco ad esempio a Hipazia di Alessandria e a Giordano Bruno, colpevoli soltanto di insegnare il giusto e di insegnare il vero.

AL NOSTRO INTERNO POSSEDIAMO FORMIDABILI RISORSE INESPLORATE

Purtroppo tale arretratezza riguarda anche le famiglie che rendono la vita difficile a chiunque abbia il coraggio di intraprendere delle strade alternative. Primo, non nuocere, non interferire, non spaventare e non creare panico. Secondo, fidarsi solo di se stessi e di Madre Natura che è sempre presente al nostro interno, Madre Natura Sovrana Medicatrice di tutti i mali.

ASSURDI CONCETTI SUI VIRUS E SUI CONTAGI

Per quanto concerne le vaccinazioni, tutte le vaccinazioni, e in particolare quelle contro immaginari virus contagiosi, contro Omicron, contro varianti e compagnia bella, è bellissimo il concetto espresso da Shi Heng Yi.

FANTASTICO GIUDIZIO DI SHI HENG YI SULLE INOCULAZIONI

“Non riesco a immaginare che la Forza Universale capace di produrre l’uomo, gli animali e le piante possa banalmente aver mancato la perfezione assoluta per un dettaglio insignificante come il virus, una sporcizia interna morta e inattiva che richiede soltanto di essere espulsa prontamente da un corpo che è tra l’altro auto-guarente, tendente costantemente alla salute”. Grazie a questo straordinario monaco, ho capito che, pur non stando in un monastero buddhista, il mio Vitto Valdiano concernente il cibo, il pensiero e il comportamento non ha troppe cose da invidiare a quanto insegnato da quelle parti.

Valdes Sepich Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

0 Commenti

0 commenti

Commenti