UNA SCUOLA ECCEZIONALE, ORIGINALE E DIVERSA DA TUTTE LE ALTRE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LA HSU VISTA DAL NOSTRO INTERNO

Non siamo in America, dove la NHA-National Health Association di Mark Huberman (ex president della ANHS-American Natural Health Society) riesce ad attrarre facilmente iscritti e finanziamenti per organizzare eventi di rilievo e per mantenere in vita riviste come la Health Science ad ampia tiratura nazionale.

Siamo nella nostra Italia e facciamo del nostro meglio, con sacrifici e fatica, per cavarcela e tenere in vita qualcosa che vale e che merita, ben oltre le semplici apparenze.

Esiste un fiorire di iniziative culturali e salutistiche, più o meno valide e rispettabili. Quello che ci differenzia nettamente è il nostro spirito innovativo, la nostra totale indipendenza da partiti, movimenti e interessi, il nostro forte e coerente legame con i grandi maestri del passato, il nostro eclettismo, la nostra curiosità, la nostra apertura mentale, il mantenimento rigoroso di alcuni buoni ed irrinunciabili principi, quali ad esempio il rispetto della vita altrui, umana e animale, e pertanto il vegan-crudismo tendenziale-sostenibile in tema di alimentazione.

Non siamo una fortezza inespugnabile e non disponiamo di muri, ingressi, aule, segreterie e finanziamenti pubblici od occulti. Ma non siamo nemmeno una scuola scalcinata e campata in aria. Probabilmente diamo più di quanto riceviamo, e produciamo più di quanto consumiamo. Poveri e derelitti non siamo, anche se non sguazziamo di certo nella ricchezza e negli appoggi statali o regionali.

Ciononostante abbiamo dato un forte contributo alla introduzione e alla diffusione della Scienza Igienistica Naturale in un paese come l’Italia, caratterizzato per tradizione da assoluto e incontrastato dominio dell’ideologia medico-sanitaria convenzionale.

Ciononostante abbiamo completato con successo 4 anni di lezioni, istruendo e diplomando centinaia di studenti e creando una manciata di succursali igieniste in diverse città italiane. Vi pare poco?

MESSAGGIO IN OCCASIONE DELLA SOSTA CHE PRECEDE IL NUOVO ANNO

Siamo sotto le feste natalizie. Non tutti festeggiano il Natale. Ogni popolo e ogni credenza religiosa hanno i loro giorni speciali. Il rispetto sincero e autentico va esteso a tutti indistintamente.

Noi, a modo nostro, diciamo che ogni giorno che passa, all’infuori dei clamori e delle apparenze, ha pari importanza e dignità, per cui ogni giorno deve essere Domenica e ogni giorno deve essere Natale perché, ogni volta che ci destiamo dal riposo notturno e riapriamo i nostri occhi alla luce, si ripresenta a noi l’occasione irripetibile per vivere appieno e nel presente una giornata intera. Una giornata speciale da usare costruttivamente con criterio, vale a dire col massimo profitto possibile per noi e per chi ci sta accanto, vicino e lontano poco importa.

OGNI GIORNO È UN DONO PREZIOSO DA UTILIZZARE AL MEGLIO

Non è per fare prediche o indottrinamenti buonisti e di maniera, ma la vita di ogni singolo giorno va sempre presa come un dono prezioso, come una palla da prendere al balzo, come una opportunità da non perdere e da non sprecare. Una opportunità per concepire, avviare, svolgere o completare il nostro progetto esistenziale, il compito assegnatoci.

Qualcuno dirà “Ma cosa si può mai fare in un solo giorno?”. Ora poi che la giornata è breve e il sole scompare già alle 5 del pomeriggio, e magari fa freddo e piove o nevica? E magari c’è la complicazione che ho la febbre e il mal di schiena, o i noduli alla tiroide, o la fibrillazione striale, o il diabete, o il respiro corto, o una diagnosi tumorale in corso? Oppure mi è morto il gatto, o sopporto a fatica il mio coniuge, oppure ho qualcuno che sta morendo in ospedale?

VIVERE E MORIRE SONO LA STESSA COSA

Nella vita c’è chi nasce e c’è chi muore, c’è chi sale e chi scende, chi festeggia e chi si spegne. Occorre reagire e dare il meglio di sé in qualsiasi momento e circostanza. Occorre farsi valere e farsi rispettare.

Non basta dire bene e scrivere bene se poi le cose non si fanno e non si portano avanti in concreto dando prova che ci crediamo veramente e non solo in teoria. Occorre saperla prendere con serenità ed accettazione, ribellandosi e reagendo se merita, adeguandosi e obbedendo se non esistono altre vie d’uscita.

Occorre in altre parole saper vivere e saper morire, anche perché il morire non va guardato con paura e avversione, tanto più che la morte come viene concepita in generale non esiste. Si tratta in realtà non di morte ma di un rinnovo e di un avvicendamento, di un cambiamento di status, di un viaggio spaziale in mezzo ai tanti nostri amici, familiari, antenati noti e meno noti, pronti ad accoglierci e a riabbracciarci.

SIAMO INNANZITUTTO ENTITÀ SPIRITUALI

Impariamo una buona volta a comprendere che siamo innanzitutto entità spirituali, anime in continuo progresso ed evoluzione, e che il nostro corpo fisico va comunque amato-rispettato-onorato-protetto come casa e albergo provvisorio della nostra personalità divina.

Il corpo non va disprezzato o sottovalutato. Ci può dare grandi soddisfazioni e grandi conferme se solo lo trattiamo come merita, e ci può deludere del tutto se invece lo trascuriamo. Siamo tenuti in ogni caso a farne buon uso. Sia perché ci fa comodo, essendo veritiero e realistico il principio latino “Mens sana in corpore sano”, sia perché chi sa mantenersi in piena efficienza e longevità offre nel contempo un ottimo esempio indicativo a chi gli sta intorno e magari al mondo intero.

SPETTACOLARE ELEVAZIONE DI CRISTIANO RONALDO

La sera del 18 dicembre 2019, Cristiano Ronaldo ha fatto qualcosa di veramente spettacolare, ovvero una delle sue. È andato a colpire con la testa un pallone viaggiante veloce, in mezzo a due avversari che lo contrastavano e alla straordinaria altezza di 2.57 mt, mandandolo nella rete dell’incredulo portiere sampdoriano.

È solo un magnifico esempio di quali livelli di eccellenza l’uomo può raggiungere mediante la cura, l’allenamento e la fiducia nel proprio corpo. C’entrano pure il fato e la fortuna? Vero, ma solo in minima parte. Il più delle volte è una questione di mente e di spirito, di sacrificio personale, di fiducia in se stessi, di duro allenamento.

PURE LIONEL MESSI PUNTA ALLA LEGGEREZZA E ALLO SPRINT

Occorre volersi bene e non ricorrere a sotterfugi, a trucchi, a scorciatoie, a compromessi, a farmaci, a stimolanti e a integratori. Non conosco i segreti che ha in serbo il grande campione. Non è autorizzato a dirlo. Se lo facesse, lascerebbe probabilmente di stucco ed anche contrariata diversa gente.

Di sicuro ne ha di segreti e di sicuro si tratta di sani principi, non lontani peraltro da quelli che noi apertamente pratichiamo e promulghiamo. Gli stessi principi più o meno del suo grande rivale argentino Lionel Messi, il quale, per incrementare le sue già eccellenti condizioni di forma, è venuto più volte fino a Sacile a lezione di alimentazione dal dr Giuliano Poser, alimentazione non molto dissimile da quella che insegniamo alla HSU.

Male e malissimo continuano a fare invece le squadre e gli atleti (non facciamo nomi) schiavi del cibo proteico, dei salumi, del pollo e delle bistecche, oltre che dei dolciumi, dei caffè e degli integratori.

OGNUNO DI NOI HA QUALCHE RECORD PERSONALE DA BATTERE

C’è spazio per tutti a questo mondo. È campione non solo chi vola senza le ali a 2,57 metri dal suolo, ma anche il malato che sbalordisce i medici riprendendosi dalla malattia senza l’uso di farmaci, o l’anziano che stringendo i denti riesce ad alzarsi da solo dal letto o persino dalla sedia a rotelle, per farsi una camminata con o senza racchette di 200 metri, destinati a diventare 1000 o 10.000 grazie alle appropriate scelte alimentari e comportamentali adottate.

È SCIOCCO VIVERE SOTTO-TONO IGNORANDO LE NOSTRE ENORMI DOTAZIONI INTERNE

Questi giorni di sosta natalizia servono a tutti, non tanto per ubriacarsi di doni e di auguri rituali, di consumismo affannoso e sfrenato, di pranzi e cene che appesantiscono il corpo e lo spirito, quanto per rendersi più leggeri e sobri, più semplici e sorridenti, più sereni e rilassati, più consapevoli delle nostre formidabili qualità interiori e del nostro ruolo nell’universo.

Da parte mia ho appena pubblicato sul blog e su Facebook un articolo intitolato “Dalle energie dense alle energie sottili ed inesauribili”. Dategli una letta e fate una riflessione. Prendetelo pure come il mio omaggio natalizio e per il nuovo anno.

LASCIAMO ALMENO UNA BUONA IMPRONTA PER CHI VIENE DOPO DI NOI

Un nostro grande antenato, pure imperatore romano, usava dire nelle sue Riflessioni: “Fa che ogni tuo pensiero, ogni tua parola e ogni tua azione siano straordinari ed eccellenti, come si trattasse degli ultimi a disposizione, e sulla base dei quali sarai ricordato dai posteri.” Come dire lascia una traccia, una impronta e un ricordo all’altezza della tua massima genialità e reputazione.

IL BAMBINO DELLA MANGIATOIA DIVENTI UN SIMBOLO DI FRATELLANZA UNIVERSALE FRA TUTTE LE CREATURE

Quando si hanno alcuni giorni di fila per riflettere, è possibile pianificare al meglio anche il nuovo anno in arrivo. Il mio augurio è che ognuno di voi ritrovi o mantenga o rafforzi il proprio equilibrio e la propria serenità secondo le sue possibilità e anche oltre. Siamo tutti in possesso di forze inesplorate e immense. Diamoci da fare per scovarle e scoprirle all’interno di noi stessi.

Il bambino Gesù, sia per chi ci crede che per gli altri, rappresenti non un simbolo di divisione e di distacco, ma un momento di unificazione e di fratellanza autentica, perché vivi e morti, giovani e anziani, bianchi e neri, occidentali e orientali, sani e malati, campioni e scamorze, maschi e femmine, normali e trans, bipedi e quadrupedi, vegetariani e non vegetariani, siamo tutti interconnessi in un unico abbraccio universale. Siamo tutti nella stessa barca.

Valdo Vaccaro


APERTURA ISCRIZIONI CORSO 2020

Le iscrizioni al 5° CORSO ANNUALE HSU 2020 sono aperte dal 1° dicembre 2019 al 1° marzo 2020. La 1° lezione partirà domenica 22 marzo 2020. Chiediamo alle persone interessate di non aspettare gli ultimi giorni per iscriversi, come forma di collaborazione e cortesia verso l’organizzazione, ma anche al fine di evitare contrattempi. I posti a disposizione sono infatti limitati e dovremo assegnare i posti secondo ordine cronologico di iscrizione.

PROGRAMMA E CALENDARIO LEZIONI

I moduli d’iscrizione si possono richiedere alla segreteria aghape@aghape.it o telefonando al 335-1997815 (ore d’ufficio 8-13 e 15-19). La 1° lezione del 22 marzo, tanto per fare un esempio, toccherà i seguenti temi:

  • Alimentazione Naturale, Mente e Spirito: i cardini della scienza igienista
  • L’igienismo e le leggi della natura
  • Lo stile di vita alimentare e comportamentale igienista
  • Le ragioni pratiche e scientifiche dell’igienismo naturale e della cultura green oriented
  • La scienza della salute naturale: punto di contatto tra paradigma olistico e validità scientifica.

Il programma completo e dettagliato delle 11 lezioni anno 2020 è disponibile sul sito della HSU. Oltre alle lezioni previste e qui anticipate, il pomeriggio domenicale di ogni lezione sarà completato da interventi mirati da parte di docenti qualificati e di punta, che segnaleremo di volta in volta.

Faremo come al solito il possibile e l’impossibile, con la fattiva collaborazione degli studenti stessi, perché ogni lezione diventi feconda e fruttuosa, divertente e costruttiva, perché ogni meeting domenicale a Imola diventi memorabile e meritevole di essere vissuto in armonia e intensità educativa.

ALCUNE NOTE SULLA SCUOLA DA PARTE DELLA DIREZIONE HSU

La HSU o Health Science University è una scuola di nuova generazione, una scuola di salute naturale, che integra avanguardie scientifiche e saperi ancestrali e racchiude in sé tutti i valori, i comportamenti e le tecniche innocenti, naturali e non-mediche utili al raggiungimento dello stato di salute e di benessere, nella sua più globale accezione.

La Scienza Igienista o Scienza della Salute Naturale non si limita al solo tema della nutrizione, anche se lo approfondisce in modo particolare, ma è un vero e proprio percorso di crescita personale che avvicina alla consapevolezza di se stessi e indica la strada verso l’autonomia, la libertà di pensiero e di azione, verso la responsabilità individuale nel creare un mondo più giusto e più sano.

La Scienza igienista si fonda sui principi dell’alimentazione naturale e sull’equilibrio mentale e spirituale della persona e promuove uno stile di vita comportamentale che avvalori e soddisfi le esigenze etiche, estetiche, fisiche, psichiche e spirituali dell’essere umano.

Sulla base di questi principi si sviluppano gli insegnamenti della scuola, tenuti da Valdo Vaccaro e dai massimi igienisti italiani oltre che da medici, ricercatori, scienziati, studiosi, filosofi e operatori olistici.

UN ANNO PER INTEGRARE LE PROPRIE CONOSCENZE, E PER MIGLIORARE LA PROPRIA SALUTE

Obiettivo della Health Science University è fornire ai professionisti della salute e del benessere, agli educatori, agli imprenditori “green oriented” e a tutte le persone che desiderano avere strumenti per una migliore gestione della propria salute, conoscenze e tecniche sicure, sperimentate e innovative, su un nuovo paradigma di salute e benessere che comprende come fondamenta basilari l’alimentazione naturale e un equilibrio mentale e spirituale della persona.

La scuola ha la durata di un anno, al termine del quale viene rilasciato un diploma che attesta le competenze per svolgere l’attività di formazione, informazione e divulgazione della scienza igienista, oltre che avere gli strumenti e le conoscenze per gestire al meglio la propria salute e la propria vita.

V.V.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.