VITALITÀ ED ENERGIA DAVVERO INESAURIBILI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

HO RAGGIUNTO UNO STRAORDINARIO LIVELLO DI BENESSERE

Caro Dr Valdo, mi faceva piacere aggiornarla sulla mia situazione dopo che mi aveva scritto fornendomi preziosi consigli su come aumentare il mio benessere!!! Le sono davvero grata perché, integrando maggiormente i cibi giusti, sono riuscita a raggiungere una vitalità e un’energia davvero inesauribili. Insegnando Yoga, avevo spesso alcuni cali di energia e sensazioni di fame intensa, soprattutto dopo le lezioni.

MI SENTO FINALMENTE SAZIA NEL MODO GIUSTO

Ora tutto è cambiato. Mangiando frutta acquosa alla mattina ogni 2 ore, arrivo sino alle 12 e poi, 1 ora prima della lezione, mi preparo il porridge d’avena o grano saraceno con un po’ di semini e mandorle o noci più germe di grano e sto benissimo, senza andare in scarico e arrivando alle 14.30 con il giusto appetito ma soprattutto con la giusta concentrazione. La stessa frutta che prima mi procurava gonfiori nel pomeriggio, anche se mangiata a distanza dai pasti, ora non mi dà più alcun fastidio, al contrario, mi nutre e mi sazia nel giusto modo.

PASSEGGIATE NEL BOSCO E ACQUA GYM

Le mie passeggiate nel bosco vicino a casa mia sono divenute oramai un appuntamento quasi quotidiano e, 1 volta alla settimana, pratico una divertentissima Acqua Gym che mi tonifica regalandomi una leggerezza incredibile!!!

UMORE E SONNO AI MASSIMI LIVELLI

In più, la mia energia vitale e forza sono aumentate, l’umore è migliorato tantissimo, la qualità del sonno decisamente bene, sono ancora sgonfiata e ho eliminato tutta la ritenzione idrica residua. Peso Kg 43.5 ma sono piccolina di altezza col mio 1.54. Senza alcuno sforzo, in maniera naturale e con il giusto equilibrio, non ho più avuto alcun desiderio di mangiare anche il pesce e quell’ovetto settimanale. Complice anche il caldo di questa estate, anche se sono sempre conscia che il giusto equilibrio e l’ascolto profondo di noi stessi rappresentino l’atteggiamento migliore che ci permette di non sfociare in rigidi proibizionismi o fanatismi.

LA MAGNIFICA SENSAZIONE DI NON NUOCERE AGLI AMICI ANIMALI

Questo ulteriore passo però ha contribuito a darmi ancora un maggior benessere durante la giornata e, anche grazie alla frutta fresca, non ho più praticamente alcun desiderio di bere!!! Sono altresì conscia del fatto che, pur nutrendomi già con consapevolezza , i suoi consigli e e la lettura dei suoi libri, mi hanno accompagnato ad una scelta conscia e davvero vicina al mio stato d’essere più profondo, che è quello di non voler più nuocere ad alcun amico animale visto il mio amore per loro e per tutte le creature viventi.

RICONOSCIMENTO DEI PROCESSI ELIMINATIVI

D’altro canto, seppur in maniera graduale, il mio corpo ha risposto in maniera positiva in quanto mi sono accorta che alcune eruzioni cutanee in viso, come dei piccolissimi brufoletti, alcuni momenti di improvvisi cali memoria o mancanza di concentrazione volevano significare a mio avviso, momenti eliminativi e di depurazione in atto.

I MIGLIORAMENTI RIGUARDANO PURE MIO MARITO

Anche mio marito, di tradizione più onnivoro, ha intrapreso un bel percorso e, negli ultimi mesi, ha ritrovato un’energia meravigliosa, ha perso 6 kg di gonfiore e di tossine ritrovando la voglia di praticare la corsa quasi ogni giorno!!!

VENTRE PIATTO ED EVACUAZIONI PERFETTE

Nel mese di Agosto, forse per il caldo, il cambio di alimentazione-stagione, le mestruazioni, peraltro sempre regolari, non sono arrivate. Non ho alcun disturbo anzi, semmai il contrario, ventre piatto e morbido, evacuazioni perfette ogni mattina, assenza di qualsiasi tipo disagio correlato per cui presumo che la natura debba svolgere il suo compito in maniera naturale.

APPETITO E BRIVIDI DI FREDDO NOTTURNI

Mi permetto solo di chiederle un consiglio che potrebbe essere utile anche ad altri in relazione al fatto che, soprattutto negli ultimi giorni con cambio di temperatura notturna, intorno alle 4, mi sveglio con un po’ di brividi di freddo e con un certo appetito. Vado a letto verso le 22.30/23.00 e il mio pasto serale prevede verdura cruda, specie cavolo cappuccio che adoro, passato di verdura e zucca (cotto pochissimo) con un po’ di quinoa o riso nero e rosso. Ciò non mi appesantisce, mi sento davvero leggera e nutrita ma presumo che, forse, non sia sufficiente a coprire il mio fabbisogno serale. Dovrei forse integrare con frutta secca o, ad esempio con del buonissimo castagnaccio? Potrei provare un frutto tipo l’ananas? Qs si combinerebbe bene anche dopo il pasto, giusto? Oppure provare ad aumentare gli spuntini inserendo magari 1 mezz’oretta prima di cena un bel pomodoro e pane o altra verdura?

CARICA DI SIMPATIA DAI SUOI VIDEO

Ho visto un suo video di recente e ho provato una grande simpatia!!! I suoi occhi trasmettono una carica e una forza entusiasmanti! Spero di poterla conoscere di persona! Davvero grazie di cuore.
Un abbraccio.
Margherita

*****

RISPOSTA

RISPOSTA ULTRARITARDATA A UNA TESTIMONIANZA DI ALTO LIVELLO

Ciao Margherita. Questa tua lettera è bella, dettagliata ed educativa. Porta la data di settembre 2015 e non meritava certo di essere accantonata. Come del resto molte altre lettere a cui non ho potuto rispondere per mancanza di tempo. Chiedo scusa a te e chiedo scusa a centinaia di persone rimaste senza uno straccio di risposta. Chiedo a tutti di essere più selettivi nell’inviare messaggi. D’accordo che non esistono domande banali e inutili, ma alcuni quesiti si dovrebbero risparmiare. Chiedermi se è meglio questo o quel tipo di cacao, o se è meglio mangiare 3 o 5 mandorle e cose del genere, non è il giusto approccio. Ogni intasamento del blog porta a questi risultati aberranti di compromettere, rallentare ed impedire le mie risposte!

INCREMENTARE L’APPORTO CALORICO

Tornando a te, Margherita, chiaro che l’appetito e i brividi di freddo notturni sono segnali veraci da ascoltare e seguire, visto che il corpo ritrova equilibrio e manda i suoi segnali soprattutto nelle ore notturne. Evidentemente stai facendo benissimo sul piano depurativo, ma hai leggermente esagerato sul piano calorico, per cui il corpo reclama maggiore apporto cibario, come del resto tu stessa hai già ipotizzato. Qualche alga in più, qualche germoglio in più, mezzo avocado nelle verdure. Meglio un panino con melanzana gratinata, pomodoro secco e 3 carciofini, assunto mezz’ora prima di coricarsi, piuttosto che svegliarsi alle 4 di mattina sotto i morsi della fame.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Stufo della pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.