BENESSERE FAMILIARE, NASCITA BAMBINA E ANSIE VACCINATORIE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

TUTTO PARTE DA UNA VACANZA LONDINESE

Ciao Valdo. Mi trovavo a Londra nel Regno Unito insieme alla mia ragazza Alice ed ad una coppia di amici, Alessia e Mario, per goderci tre giorni di ferie. Alice al quarto mese di gravidanza, entrambi non mangiavamo carne da 12 anni, ovvero io da quando avevo 24 anni e lei da quando ne aveva 18.
Non avendo mai approfondito l’argomento alimentazione le nostre scelte di abolire la carne non erano nate per un problema di corretta alimentazione ma, più semplicimente, dall’amore e dalla compassione per gli animali.

LE POVERE OCHE INGOZZATE CON UN TUBO

Ricordo che mi bastò vedere un documentario in cui ingozzavano con un tubo di acciaio delle oche per ripudiare in maniera netta e definitiva la carne dalla nostra alimentazione. Decisi allora, anche per tranquillizare la mamma, di mantenere solo il pesce e ovviamente il latte, le uove, il caffè, i vari zuccheri. Questa scelta però non mi dava ancora la pace interiore di cui ero alla ricerca. Sentivo che, sia fisicamente che spiritualmente, non avevo fatto ancora il salto di qualità che tanto auspicavo e che mi avrebbe finalmente portato serenità all’anima. Avevo anche qualche chiletto di troppo che non riuscivo a smaltire nonostante l’attività fisica.

NON AMO I LUOGHI COMUNI MA IL RAGIONARE CON ARGOMENTI

Sono un tipo che affronta la vita in maniera razionale. Se mi devi far capire qualcosa questo qualcosa me lo devi dimostrare scientificamente e non per luoghi comuni. Non sopporto chi si affida alle voci di corridoio siano pure quelle della nonna, della mamma, del prete o del dottore. Le cose vanno capite nel profondo e non nella superficie ed ognuno ha il dovere di mettere in discussione tutto e tutti. Non esistono miti ma semplicemente dei buoni esempi.

L’INCONTRO CON UN CUOCO ITALIANO CHE VIVEVA A LONDRA

Il 5 maggio 2013, incontrammo Riccardo, un amico che viveva a Londra e lavorava da cuoco. Quel giorno ricordo che Alice mangiò del pollo alla tandori in un ristorante indiano, ovviamente con il mio benestare. Anche perché pensavo che un conto era fare scelte sulla mia pelle e un altro conto era farlo sulla pelle di un’altra persona ed in particolare sulla pelle di mia figlia. I temi della nonna e dei parenti vertevano sul solito ferro, le proteine e il buon sapore dell’arrosto. Così, non sapendo ancora nulla di quello che poi ho appreso, decidemmo che per tutta la gravidanza la mamma avrebbe ripreso a mangiare carne per evitare tutte quelle menate là.

SOLO GLI IDIOTI NON CAMBIANO IDEA

Ma il destino volle che quel giorno incontrammo Ricky e con lui Valdo. Io e Riccardo abbiamo un rapporto di stima reciproca e abbiamo sempre discusso le cose (dalla politica, alla religione al vegetarianismo) in maniera intelligente cercando di approfondire e di capire senza pregiudizi.
Il mio motto è sempre stato: “Solo gli idioti non cambiano idea”. Proprio per questo sono sempre pronto a cambiare bandiera se il mio interlocutore ha temi indiscutibili a livello scientifico. Questa pregio mi è stato molto utile nel corso della vita.

UNO COME TE NON CONOSCE VALDO?

Appena entrammo a casa sua, quasi come se parlassimo di calcio al bar, mi allunga il tuo libro Alimentazione Naturale dicendomi: lo conosci Vaccaro? Io risposi: no chi è? E lui replicò: uno come te non conosce Valdo? È l’ultimo dei filosofi rimasti in Italia. Visto il mio amore per la filosofia diciamo che, con quella battuta, mi prese per la gola e iniziai a sfogliare il libro senza fargli notare che la mia curiosità era arrivata a livelli stellari.

HO RITROVATO ME STESSO MIGLIORANDO ANCHE LA VITA DELL’INTERA FAMIGLIA

Quel giorno, con quelle persone e fuori dall’Italia, vidi la luce e ritrovai me stesso. Quel giorno cambiò di nuovo la mia vita in meglio e con me anche quella di Alice e della mia piccola Celeste.
Dal 5 maggio mi sveglio con una spremuta e un pò di frutta, a metà mattina altra frutta, a pranzo insalata verde o di radicchio e rucola con olio d’oliva spremuto a freddo limone e un pizzico di sale integrale accompagnato con un fettina di pane integrale, a seguire un piatto di pasta integrale con condimento di verdure poco cotte (io che ero il re del soffritto!!), e per finire qualche seme di noce, mandorla e nocciole. Al pomeriggio altra frutta e alla cena menu simile al pranzo ma senza pasta e, ovviamente, mangiando sempre a sazietà.

PACE INTERIORE E 8 KG DI MENO

In 8 mesi ho perso 8 chili senza neanche accortemene. Sono alto 168 cm e sto ora a 61 kg. Ho raggiunto il mio peso forma senza smagliature e senza alcun tipo di sacrificio. Ora posso finalmente dire il perché sono vegano-fruttariano-crudista senza vergognarmi di questo e soprattutto avvalendomi della scienza per farmi capire. Finalmente ho trovato la mia pace interiore, quella della mia compagna e della mia creatura Celeste.

L’IMPORTANZA DI ESSERE IN ARMONIA CON L’INTERO UNIVERSO

Quel giorno in cui morì Napoleone e Manzoni gli scrisse una famosa poesia. “Io sono in pace non solo con me stesso ma anche con l’universo”. Proprio come diceva Socrate: “Conosci e te stesso e conoscerai l’universo”.

NOSTRO INCONTRO A TOSCANELLA E UNA CELESTE IN PIÙ NATA QUATTRO GIORNI FA

Penso di essermi dilungato anche troppo ma sentivo il bisogno di metterti al corrente di questa testimonianza e di renderla utile anche a chi, per la prima volta, si imbatte nel tuo blog. Noi ci siamo poi conosciuti a Toscanella di Dozza per la giornata del benessere il 01/09/2013. Se ricordi mi hai fatto due autografi su due dei tuoi libri (con una penna che non andava troppo bene). Uno per me e uno per Celeste che allora era nella pancia ma che il 23 ottobre 2013 è venuta alla luce.

QUALCHE LETTURA IN PIÙ

Diciamo che un po’ ti sentiamo come un padrino lontano ma fondamentale che ha sicuramente contribuito a cambiarci la vita per sempre. Ho aggiunto alla mia libreria oltre ai tuoi libri anche “Alimentazione Infantile” di Shelton e “Bambini sani senza medicinali” di Robert Mendelsohn, ma ti sarei grato per qualsiasi altra buona lettura vorrai proporci.

E QUALCHE CONSIGLIO SU COME EVITARE LE ODIOSE VACCINAZIONI

Avrei un consiglio da chiederti. Mendelsohn, riguardo all’obbligatorietà dei vaccini in Italia, consiglia di rivolgersi a delle specifiche associazioni a tutela del libero pensiero. Tu come hai fatto a bypassare i vaccini dei tuoi figli in Italia? Come posso evitare l’obbligatorietà? Non sarò costretto a far vaccinare mia figlia per legge? Non dovrò mica assumere un legale? Grazie del tempo.
Christian, Alice e Celeste

*****

RISPOSTA

COMPLIMENTI E FELICITAZIONI PER LA PICCOLA CELESTE

Ciao Christian e Famiglia.  Frizzante e simpatica la tua testimonianza, oltre che estremamente utile.
Non sto nemmeno a commentarla troppo. Faccio comunque alla mamma Alice e a Te le mie vive felicitazioni per un evento che sta apportando evidente lietitudine.

TESTI DA CONSULTARE

Per ulteriori testi sull’infanzia consiglio “La cura igienistica dei bambini”, sempre di Shelton. Per le vaccinazioni leggiti Robero Gava “Le vaccinazione pediatriche” e Giorgio Tremante “Maggiorenne e vaccinato o diritto alla vita?”, entrambi editi da Macro Edizioni. I siti da consultare anche per ricevere assistenza diretta sono www.comilva.org, www.medicinademocratica.org.

DARIO MIEDICO, GIORGIO TREMANTE E LE VARIE SEDI COMILVA PER OGNI ASSISTENZA CONTRO LE VACCINAZIONI

I personaggi fondamentali della situazione sono il dr Dario Mielico, instancabile leader italiano della lotta contro le vaccinazioni, e Giorgio Tremante, che ha pure perso due figli causa vaccini, prima di diventare esponente di spicco e attuale presidente della Associazione “Vittime dei Vaccini, Via Danilo Preto 8 – 31137 Verona, [email protected], Tel 045-84502290. Cito anche la Comilva, Lega Italiana Antivaccinazioni, presente nelle varie regioni, e cito in particolare le sedi di Rimini, tel 0541-21160 (Donatella Fava) e quella di Varese, Tel 02-96248890 (Vanda Perfetti).

PERSECUZIONI A RAFFICA GRAZIE AI MONATTI DELLE ISTITUZIONI SANITARIE

Per i miei figli Francesco e William ho evitato di vaccinarli dall’antiepatite-B, vaccino reso obbligatorio dal Ministro della Salute grazie, nota bene, a una mazzetta da 600 milioni di lire alla Glaxo. Sono riuscito in tale intento dopo una dura resistenza con le deplorevoli Autorità Sanitarie Regionali. Decine di raccomandate RR, convocazioni, denunce, ordinanze, ingiunzioni e salate contravvenzioni regolarmente pagate alla A.S.S. N. 4, di Udine. Un delinquente comune o un padre degenere non sarebbero stati trattati meglio. Si era nel 1998-2000 e conservo una spessa cartella di documenti firmati dal mio persecutore d’allora dr Giorgio Brianti, tuttora alla direzione dell’Azienda per i Servizi Sanitari N. 4 del Medio Friuli – Udine.

NON MANCA MATERIALE SUL SOLITO BLOG

Ti consiglio di usare il motore di ricerca e leggere l’abbondante serie di tesine sulle vaccinazioni e sull’alimentazione infantile che trovi sul blog. In particolare “Addestramento virale e schizofrenia monatto-staminale sulla pelle dei bambini“, del 12/7/13.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
1 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
1
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x