EPILESSIA VERBALE FARMACO-RESISTENTE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

EPILESSIA CON ASSENZE E LINGUAGGIO INSENSATO

Gentile dottore, ho bisogno di un suo consiglio per cambiare strada e venire incontro alla mia salute. Ho 54 anni e, dall’adolescenza, ossia dai tempi delle vaccinazioni per il colera nella mia città di Napoli, soffro di epilessia che si manifesta con assenze e un linguaggio senza senso. Ho cambiato medicinali tante volte perché l’organismo si abitua alla sostanza principale che, dopo alcuni mesi non fa più effetto. Infatti la patologia viene definita Epilessia verbale farmaco-resistente.

MI STO ROVINANDO COL CIBO

Il problema che mi deprime fortemente non sono le assenze che, per la verità, da quando sono entrata in menopausa, sono notevolmente diminuite, ma la mia alimentazione. È con essa che a mio avviso danneggio la mia salute, già tanto turbata dalle conseguenze tossiche dei medicinali anti-crisi che prendo da anni e che constano di 5 pillole al giorno, ed anche di più nel passato.

CONOSCO I DANNI DEL CAFFÈ MA CONTINUO A BERLO

Pur sapendo bene che il caffè è altamente tossico per il nostro organismo e a tutto serve tranne che a risvegliarsi e far venire fuori energia, continuo a prenderne 2-3 tazzine abbondanti al giorno. Pur sentendomi in colpa le bevo lo stesso. Ho provato a sostituirlo con l’orzo ma lo trovo completamente insipido. Del resto ho letto che prendere il caffè è come prendere a frustate un cavallo stanco che si rialzerà, correrà forse ancora per un poco, ma poi crollerà.

CERCO COMPENSAZIONI E SONO VULNERABILE

Ho provato con dosi minime di coca-cola, ma se non è fredda ha un sapore rivoltante, a conferma che è composta da zucchero e da altre schifezze. So bene quanto lo zucchero sia nocivo. Cerco di usare quello veramente integrale. Ho bisogno di qualcosa che mi dia piacere almeno ogni tanto. È difficile dire di no a quello che ti offrono e che viene accettato tranquillamente da chi ti circonda.

SE APRO BOCCA IN FAVORE DELLA SALUTE MI MANDANO PURE A QUEL PAESE

Quando cerco di comunicare a chi conosco i danni che questo modo di mangiare comporta nel tempo, vengo accolta con un gran “vaffan” e ciò incide con i miei già rari rapporti sociali. Ho provato anche con un’altra bevanda yannoh (ingredienti: segale-orzo-orzo maltato-cicoria-ghiande), ma non riesco ad eliminare o ridurre l’esigenza del caffè. La mia memoria è molto danneggiata. Penso che sia molto da attribuire agli effetti dei medicinali, ed anche alla accoppiata zucchero-caffè.

MI SERVE UN CONSIGLIO

Forse le chiedo l’impossibile, ma già comunicare con lei mi è d’aiuto, perché so che entrambi abbiamo un vero desiderio di mantenere la salute, non di correre ai ripari dopo averla danneggiata. Spero che trovi il tempo per leggere la mia e-mail, e di mandarmi un consiglio per eliminare questi alimenti così nocivi. La ringrazio.
Anna

*****

RISPOSTA

PIÙ RIGORE NELLE VALUTAZIONI

Ciao Anna. Qualche sacrificio occorre saperlo fare. La tua ricerca di surrogati è un brutto segno. Il caffè non va sostituito o rimpiazzato da altre bevande torrefatte, o da cole. Il caffè va semplicemente eliminato, per i suoi noti effetti acidificanti. Non esistono zuccheri innocenti, integrali o non integrali. Si parla sempre di un prodotto che ha subito altissime e distruttive temperature. La vera alternativa è la frutta acquosa, ossia l’acqua biologica zuccherina di cui parlo spesso.

RIDUZIONE PROGRESSIVA DEI FARMACI

Le 5 pastiglie di farmaci devono essere progressivamente ridotte, man mano che nella dieta vai a introdurre il fattore migliorativo e purificante chiamato crudismo. Non aspettarti complimenti e dimostrazioni di affetto per i tuoi tentativi di ripristinare la salute. Dovrai rafforzare la tua personalità, e procedere lungo il percorso prescelto senza farti condizionare.

NIENTE PIÙ CAFFEINA

Altro punto importante le crisi eliminative da prevedere e da superare. Già la detossificazione da caffè implica fastidi sicuri tipo nervosismo e mali di testa. Una specie di corsa ad ostacoli. Ma anche una grossa motivazione. Una ragione per darci dentro e vincere ogni resistenza. Un modo per metterti alla prova.

GRINTA, DETERMINAZIONE E SOLIDA PREPARAZIONE IGIENISTICA

Grinta, determinazione, carattere, resistenza, tutte doti da curare. Ma per fare questo serve convinzione e fiducia in te stessa. Fiducia che si acquisisce con una solida preparazione igienistica. Leggiti le mie tesine, anche partendo dall’ultima e andando indietro.

RAFFORZANDO SALUTE E SISTEMA IMMUNITARIO TUTTO CAMBIERÀ

La salute è un tutt’uno. Alcanilizzando l’organismo mediante il vegan-crudismo tendenziale, la formula del tuo sangue cambierà, apportandoti incredibili benefici.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x