Seleziona una pagina

EXTRASISTOLE, GONFIORI, IPOTIROIDISMO ED INSONNIA

da 21 Feb 2016Disturbi del sistema circolatorio, Disturbi della tiroide

LETTERA

EXTRASISTOLE E CONSEGUENTE INSONNIA

Buonasera, mi chiamo Anna e ho ventisette anni. Le scrivo alle due di notte dopo qualche ora passata a letto, cercando di dormire e non riuscendoci, per colpa delle extrasistole. Ho pensato molto se contattarla o meno, dopo aver letto varie tesine da lei scritte e, sono conscia del fatto che lei sia molto occupato e riceva innumerevoli mail come la mia.

PROBLEMI DI IPOTIROIDISMO E DIFFICOLTÀ A MANGIARE VEGANO

Ho una cultura mediocre sull’alimentazione, sul pH e perciò sull’acidosi. Pur comprendendo le metodiche e i cibi più corretti per il mio organismo, mi ritrovo a non riuscire a mangiare vegano. Ho problemi di ipotiroidismo, perciò mi è stato consigliato di evitare la frutta perché lo zucchero stimola la tiroide, e ho scoperto cinque anni fa di essere intollerante a glutine, latticini, albume e pomodoro.

GONFIORI CHE PEGGIORANO DA SDRAIATA

Sto seguendo una cura omeopatica e, dopo due anni di blocco totale dell’assunzione di pomodoro e albume, ora riesco a mangiarli di nuovo senza avere sintomi eclatanti come avveniva in passato. Purtroppo però, da anni vivo sempre più spesso periodi di extrasistolia, con stomaco dilatato e una sensazione di gonfiore nella parte sinistra del diaframma, sintomi che peggiorano con la posizione da sdraiata.

SCARSO MOVIMENTO E TENDENZA ALLA DEPRESSIONE

Ho provato spesso a mettermi a dieta, mangiare vegano e crudista, ma questa sensazione tende a peggiorare di settimana in settimana. Tendo, come ho sempre fatto per la mia natura, a muovermi poco e a deprimermi perché non trovo una soluzione. Sperando che lei possa darmi un’illuminazione, aspetto e spero in una sua risposta. Grazie e Saluti.
Anna

*****

RISPOSTA

IMPREGNAZIONE TOSSICA E SANGUE ADDENSATO STANO ALLA BASE DI OGNI PROBLEMA

Ciao Anna. I motivi per cui si verifica l’extrasistole non sono ancora chiari e sicuri, a detta dei medici. Pare che le cellule dei ventricoli possano perdere la loro stabilità elettrica a causa di diversi fattori scatenanti, e si parla nell’ordine di alterazioni chimiche come acidosi e sbalzi pH, ernia natale, reflusso gastroesofageo, farmaci anti-asma, uso di caffè e sostanze stimolanti, farmaci anti-asmatici, aumento adrenalina per ansie della vita quotidiana, ipertensione e miocarditi. Anche per l’igiene naturale l’extrasistole è principalmente un problema di tipo tossico, causato da caffè, alcol, tabacco, droghe, farmaci, ansia, stress, respirazioni corte e limitate, digestioni difficili.

DEVI METTERE ORDINE NELLE COSE CHE PENSI ED IN QUELLE CHE FAI

Nel caso tuo in particolare, le alterazioni che stai lamentando derivano tutte da una impostazione sbagliata e disordinata degli stili di vita, nonché dalla mancanza di un solido supporto di progetti e di attività costruttive capaci di produrre pensiero positivo ed autostima. Occorre tornare un po’ alle scuole elementari e rivedere il tutto in modo corretto, riapprendendo segni, lettere, cifre, tabelline, analisi grammaticale e concetti.

VIA ASSOLUTAMENTE CARNI E ZUCCHERO INDUSTRIALE

Fondamento irrinunciabile dello star bene è alimentarsi in sicurezza e scioltezza, senza farsi condizionare da insegnamenti distorti tipo non questo e non quello. L’unica cosa da lasciar fuori in modo drastico sono le carni, le cose stracotte, zuccheri raffinati e dolciumi, nonché farmaci e integratori. Le allergie ai cibi buoni e giusti indicano solo che esiste una impregnazione tossica, ed è su questo che bisogno focalizzare.

ALIMENTI FRESCHI E NATURALI SENZA ALCUN TIMORE

Il principio sta nel mantenere nella dieta quotidiana una vasta gamma di alimenti freschi, naturali, acquosi, ricchi di sole e di vibrante forza elettromagnetica, da masticarsi accuratamente e lentamente.
Frutta acquosa in abbondanza e a sazietà, ma sempre a stomaco vuoto e lontano dai pasti e pertanto in mattinata e nel tardo pomeriggio. Uno spremiagrumi manuale per le spremute d’arancia, di pompelmo e di melagrana. Un estrattore per un succo fresco giornaliero di 4 carote, 1 costa sedano e una fetta di ananas, da assumersi sempre lontano dai 2 pasti principali. Piatto iniziale carico di verdure crude come esordio a pranzo e cena. Secondo piatto con a scelta insalata di patate e cipolla cruda, con fagiolini ed aglio crudo, con minestre cotte non oltre 15 minuti a base di cavolo, carote, porro, patate, o con verdure saltate in padella, o con pasta al pomodoro e simili.

ALIMENTAZIONE SOBRIA E DIGERIBILE COME CHIAVE IRRINUNCIABILE

Fondamentale un minimo di preparazione igienistica che puoi trovare anche studiando il mio blog e applicandone i principi. Puntiamo a una dieta flessibile, sostenibile, sensata, logica, personalizzata, inizialmente vegetariana, anche se tendente al vegano, al fruttariano e al crudista. Ricordarsi che solo con menu sobrio e leggero digerito perfettamente ti assicuri una produzione di sangue fluido e sano, condizione base perché tutto funzioni a meraviglia, incluso il tuo cuore, le tue extrasistole, i tuoi gonfiori e il tuo faticare lungo la via sconnessa dell’ipotiroidismo.

PROTOCOLLO SALUTE A COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA

C’è anche da seguire il nostro protocollo salute che prevede la camminata giornaliera con eventuale uso di racchette o bastoni da trekking, e prevede respirazione profonda e non corta, essudazioni e docce, cattura solare, fatica, impegno e soddisfacente sonno notturno.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

1 Commenti

1 commento

  1. PAOLA

    buongiorno, sono ipotiroidea da anni e sono vegana da 10 . ho provato a non prendere tiroide ibsa ma la situazione di salute diventa drammatica . quindi integro a qust ultima lo iodio la dhea e le alghe e va molto meglio, ma il metabolismo è sempre lento. cosa dovrei fare non prendere nulla?

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: