GUARITA SENZA FARMACI DAL MORBO DI HORTON

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA ODIERNA

SOFFRIVO DI POLIMIALGIA REUMATICA E DI MORBO DI HORTON A FEBBRAIO 2012

Ciao Valdo, ti scrisse mia sorella Rosanna l’8 febbraio dell’anno scorso, a proposito della polimialgia reumatica e del morbo di Horton che mi erano stati diagnosticati. Tu prontamente rispondesti con una tesina nella quale, oltre alla spiegazione delle patologie, davi tanti preziosi suggerimenti sull’alimentazione che io immediatamente adottai. “Vasculite dei grandi vasi o morbo di Horton“, dell’8/2/12.

ALTRO CONTATTO A NOVEMBRE 2012

Ti scrissi nuovamente lo scorso novembre chiedendoti ulteriori suggerimenti perchè iniziavo a star meglio fisicamente ma dimagrivo troppo, ed ancora, prontamente, ricevetti da te preziosi consigli. Ebbene, ho fatto tesoro delle tue risposte, le ho lette e rilette, ma soprattutto messe in pratica.

OGGI SONO GUARITA SENZA FARMACI CON INCREDULITÀ DEI MEDICI!

Ti informo, con immenso piacere, che SONO GUARITA!!!! SENZA FARMACI!!! Sono diventata vegana, al 90% crudista. È stata una bella soddisfazione anche vedere l’incredulità dei medici, sia quello di base che il reumatologo, i quali insistevano perchè assumessi cortisone. Ho stampato le tue tesine e le ho regalate loro.

TI SONO IMMENSAMENTE GRATA E LO COMUNICO A TUTTI

Ti sono immensamente grata per l’aiuto che mi hai dato. È stato determinante per il recupero del mio benessere. Ti ringrazio anche per l’immane lavoro di divulgazione che tu compi. Un caro saluto.
Giovanna Gosamo

*****

LETTERA PRECEDENTE (del 27/11/12)

MI STAVO INVALIDANDO CON CURE CORTISONICHE

Caro Valdo ho già avuto una tua risposta attraverso mia sorella Rosanna, che ti scrisse l’8 febbraio scorso, preoccupata per la polimialgia reumatica e l’arterite temporale che mi erano state diagnosticate, ma soprattutto perché mi stavo invalidando e l’unica prospettiva sembrava essere il cortisone.

COL FREDDO PROVO FORMICOLIO E TENDO A DIMAGRIRE

Mi hai dato dei preziosissimi suggerimenti sull’alimentazione. Da allora consumo molti centrifugati di carote-mela-sedano/bietole/spinaci/cavoli e tutto ciò che ha foglie verdi, frullati dolci e verdi e tanta frutta fresca a volontà. Da un anno e mezzo sono vegana, tendenzialmente crudista. Mi succede però, da che è rinfrescato il tempo, che dopo i pasti provo formicolio alle estremità ed inoltre tendo a dimagrire tanto col solo crudo, sono alta 1,52 e peso in media 43/44 kg ma scendo sotto i 42 col solo crudo.

MI SONO LIBERATA DEL CORTISONE

Comunque non ho più preso cortisone e sono quasi autonoma, dico quasi perché non ce la faccio ad occuparmi della casa, ho male alle ginocchia, alle anche, alle braccia. Anche solo la pressione delle mani per asciugarmi dopo lavata, mi causa dolore e stanchezza infinita!

STO MEGLIO MA LE ANALISI RISULTANO PRIVE DI MIGLIORAMENTI

Sto sopportando i dolori nella speranza di una guarigione. La mia perplessità però è che le ultime analisi sono pressoché uguali ai valori che avevo durante la fase acuta. Rispetto ad allora sto molto meglio, quindi mi aspettavo che il miglioramento risultasse anche nelle analisi. Sbaglio qualcosa? Devo modificare la dieta? Devo eliminare anche il piatto di verdura cotta a vapore e quello di riso che una tantum mi concedo da quando è rinfrescato il tempo?

NIENTE PIÙ MEDICO DI BASE, NIENTE PIÙ DERMATOLOGO, NIENTE PIÙ FARMACI

Non vado più dal mio medico di base né dal reumatologo perché non intendo assumere i farmaci che mi avevano prescritto, quindi non so proprio a chi rivolgermi. Spero vorrai aiutarmi ancora, ti allego le ultime analisi. Se lo ritieni utile pubblica pure senza problemi. Spero tanto in una tua risposta, grazie!
Cordialità
Giovanna Gosamo

*****

RISPOSTA (del 28/11/12)

ASPETTO CARENZIALE ED ASPETTO ELIMINATIVO ACCAVALLATI

Ciao Giovanna, Non devi eliminare il riso. Le ipotesi sono due e possono anche accavallarsi. Esiste di sicuro l’aspetto eliminativo, e può coesistere l’aspetto carenziale, in termini di insufficiente apporto calorico, provato dalla tua perdita di peso. Suggerisco inserimento nella dieta di avocado, pop-corn, eventuale crema di avena con semini vari e germe di grano. Qualche patata in più, qualche cereale tipo miglio e grano saraceno in più, qualche passato di verdure in più, anche a fronte del cambio stagionale.

Valdo Vaccaro

*****

RISPOSTA ODIERNA

TESTIMONIANZA DI VALORE MONDIALE

Ciao Giovanna. Quando arrivano notizie come questa non servono troppi commenti. C’è solo tanta soddisfazione. Ti ringrazio per aver messo a disposizione l’intero tuo caso ai lettori del blog e a chiunque abbia il morbo di Horton, in Italia, in Cina o in Messico poco importa. Un messaggio veritiero e comprovato direttamente dagli interessati non ha confini territoriali.

NESSUNO SI ASPETTI ATTESTATI E RICONOSCIMENTI

Questo caso non finirà sulla nomenclatura ufficiale, e ancor meno sui tomi di medicina. Tu sei guarita senza farmaci e senza sofferenze. Non mi pare una banalità, e nemmeno una notizia da ultima pagina, anche se nessuna autorità sanitaria italiana muoverà un dito per emettere un attestato di riconoscimento. Sta a vedere che apportare salute e buoni consigli, senza far soffrire la gente e senza pesare sul bilancio dello stato, viene percepito come una impropria invadenza più che come un atto di progresso e di civiltà.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
1 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
1
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x