IL COGLIONAVIRUS COLPISCE SOLO I SUOI SIMILI, QUELLI CON LE MASCHERINE

Pinterest LinkedIn Tumblr +
  • Il più grande bordello mai concepito e realizzato nella storia umana
  • Tutti a difendersi da un mostro inesistente: Questa è la vera piaga mondiale, altro che la pandemia. Anziché imbavagliare naso e bocca bisognerebbe fasciare la mente umana, più che mai asservita, più che mai distorta e bacata
  • Rari giornalisti di razza e tantissimi scribacchini di regime, incompetenti e caricaturali al pari dei loro padroni

PER NOSTRA FORTUNA NON TUTTE LE RETI TELEVISIVE SONO MENDACI

Una volta tanto gira qualche presentazione eccellente dei problemi che ci riguardano. Importante è che non finisca dispersa e sottaciuta, ignorata dal pubblico. Se la riportiamo e la commentiamo non lo facciamo certo allo scopo di appropriarci della fatica altrui, ma al contrario per darne risalto. In questo caso ci riferiamo esattamente al video “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” di Silver Nervuti e il nostro merito è di aver scelto e studiato questo documento, per riproporvelo, sintetizzarlo e commentarlo.

È TUTTA UNA QUESTIONE DI GREGGE, ANZI DI TELEGREGGE

Chi ha creato questo gioco perverso ha avuto tutto il tempo per pianificarlo alle nostre spalle. E ha previsto tutto. Come si comporterà la gente, la percentuale di chi ci avrebbe creduto e di chi no, come in un grande video-game. La maggioranza del gregge obbligherà la minoranza a seguire il gregge, il telegregge. I media hanno controllato infatti le menti deboli, i militari le menti forti. Logicamente erano previste manifestazioni piccole e grandi in una decina di paesi, erano scontate. Ma è bastato non parlarne e voilà, non sono mai esistite. Avete preso in giro la gente in modo sempre più offensivo per vedere fino a che punto vi potevate spingere. E abbiamo creduto in tutto. Prima ci avete chiusi in casa. Poi avete inventato regole assurde di protezione e vi abbiamo creduto, come il saluto col gomito e senza mascherina. Ci vuole veramente tanta fantasia. Veramente geniale, geniale e geniale. Ci vuole davvero tanta fantasia in mondo-visione. Un grande applauso!

MASCHERINE CHE CADONO IN TERRA E VENGONO RACCOLTE E RIUTILIZZATE

Poi avete fissato voi stessi tutte le regole, e vi abbiamo creduto lo stesso. Ed è di questo che vogliamo parlare. Dove ha messo la mascherina? Scena tipica. Gli è cascata sotto la scrivania. La raccoglie in terra e se la rimette addosso, e via che va!

https://www.youtube.com/watch?v=79EOE0xK1j8

Hanno creato un primo lockdown rimettendoci di tasca loro, regalando soldi a pioggia per tutti. Si trattava di un investimento calcolato. Dopo aver martellato tutta l’estate con numero di contagi e di morti-fantasma, ha creato delle nuove regole che non possono essere infrante.

CON L’INVENZIONE DEGLI ASINTOMATICI OGNI PERSONA È PORTATRICE

Per rincarare la dose e inventare numeri inesistenti, e anche per dare la colpa alla gente, la quale ha dato automaticamente la colpa ad altra gente, alla categoria dei disobbedienti. Tutto calcolato col cotton-fioc reagente. So come hanno creato i casi, i casi positivi al tampone. Tutti amano il loro quarto d’ora di notorietà. Bello e lungo questo quarto d’ora. Voi mi dovete spiegare il perché dovete andare a prendere del materiale organico 10 cm dentro al naso, quando al RIS di Parma con un semplice tocco sulla lingua possono sapere tutto di me e tirar fuori persino i numeri del mio conta-passi. Come previsto è stato sufficiente arrivare all’autunno. Con l’invenzione degli asintomatici, che sono diventati numeri preziosi da aggiungere agli altri numeri senza distinzione, formando altri casi positivi conteggiati. Basta un raffreddore e banalità del genere per ampliare le cifre e gonfiare la crisi.

LE COSE CHE CONTANO E GLI SCIENZIATI DI VALORE VENGONO INSABBIATI E MESSI DA PARTE

In Italia al 5 di ottobre c’erano già dei bei numeri con 58903 colpiti, 232681 dimessi o guariti, 36002 deceduti, con un totale di 327586 casi. Tutto OK, peccato che hanno dimenticato di citare il caso più importante e significativo e cioè che ci sono 60 milioni di italiani che stanno benissimo, o che starebbero benissimo se qualcuno non gli rompesse troppo i maroni. Di questo dato non ne parla quasi nessuno. L’importante per il regime sanitario è una sola cosa: accumulare numeri gonfiati e gravi, sempre più gravi, da sbandierare al popolo spaventato, per togliergli il respiro e mantenerlo sotto controllo. L’altro obiettivo è quello di scavalcare e far dimenticare tutti i veri malati ai quali sono stati ritardati i trattamenti di base per mesi e per anni. Le liste di attesa parlano di 18 milioni di prestazioni rinviate, 18 milioni. Anche agli annegati avete fatto il tampone e li avete trovati positivi. Quanta gente avete cremato a Bergamo e dintorni senza fare le dovute autopsie? E adesso il tampone lo fate anche a chi annega, per farci credere che è morto pure lui di Covid. Scommetto che avete fatto il tampone anche alle barche trovandole positive pure loro. Anche le barche fanno numero.

TRUFFATORI DI TALE PORTATA NON SONO MAI ESISTITI NELLA STORIA UMANA

Questa è la più grande invenzione truffaldina della storia, dopo quella dell’Aids. Siete in grado di rivelare i raffreddori in incubazione e di trasformarli in terribili infezioni malariche. Se faceste il tampone alla Nutella raddoppiereste immediatamente i casi. Vi sto dando un’idea nel caso non vi bastassero i numeri. Voi avete superato voi stessi. Avete imposto un bavaglio chiamato mascherina con l’uso della forza bruta e della forza psicologica, togliendo pure i controlli alla vera malavita e spostandoli nella caccia a chi non porta il BAVAGLIO. Scusate, ma dov’era l’esercito quando c’era bisogno di cacciare gli spacciatori dalle strade infamate? Dov’era l’esercito quando arrivavano barconi di immigrati senza controllo e a volte magari appena usciti dalla galera nei paesi di origine? Due più due per me fa sempre quattro. Se non c’è la volontà di fermare una cosa, un motivo ci deve pur essere. E magicamente viene fuori l’esercito che dà la caccia a chi non porta il bavaglio.

LA VERA PIAGA DEL MOMENTO È L’IPNOSI COLLETTIVA CHE, SULLA SCIA DELLE CAZZATE MONATTE, STA PORTANDO TUTTI A DIFENDERSI DA UN MOSTRO INESISTENTE

Questa è LA VERA PIAGA DEL MOMENTO, altro che il virus. Gente che si vede costretta a seguire regole assurde e demenziali. Gente che se si ribella come nel suo pieno diritto, viene umiliata da chi ha avuto il potere di zittire chi non segue l’obbedienza del gregge. Se le forze dell’ordine vanno contro la malavita si rischia e si passa facilmente dalla parte del torto. Ma con la gente per bene tutto è facile, puoi fare quel cazzo che ti pare. E proprio qui è scattata la trappola del secondo lockdown. Ma questa volta niente soldi. Perché questa volta le misure vengono prese per colpa della gente che continua a trasgredire con le movide e con la disobbedienza. Quindi alla gente non le spetta niente. “Noi vi avevamo avvisati dandovi delle regole. Vi abbiamo fatti anche uscire, ma con debite distanze da mantenere, vi abbiamo persino dato il bonus vacanze e il bonus mono-pattino. Vi abbiamo dato più libertà facendovi saltare tutte le attività (chiuse per fallimento), così avete avuto più tempo da dedicare alla famiglia”. Già chiuse nel 1° trimestre 2020 la bellezza di 9000 aziende in più rispetto al 2019. Ma che importa se la gente si suicida e se le cose vanno a rovescio?

UN VIRUS SOTTO ACCUSA CON PROVE RIDICOLE, INVENTATE E PRIVE DI FONDAMENTO

L’unico problema è che adesso siamo tutti terrorizzati da questo virus terribile che è accusato, con prove che nessun tribunale serio al mondo giudicherebbe valide. Un virus che uccide ben lo 0,05% della popolazione mondiale. L’unica stranezza è che in questa sconsiderata farsa è lo stato a dover cercare i malati e non li trova nemmeno, mentre per tutte le patologie vere sono i malati che devono cercare lo stato e non lo trovano. Eppure è così che si riempiono gli ospedali. Il Covid Hospital di Scafati è tutto esaurito: record di ricoveri, tutti positivi asintomatici. Io sono stato sincero fin dall’inizio. Non sono un medico, ma non lo è nemmeno Bill Gates, non lo è Conte e non lo è il ministro Speranza, ministro che non saprebbe rispondere alla più banale domanda su una qualsiasi malattia esantematica.

PARLA DISINVOLTA E SICURA LA GENTE CHE NON CI CAPISCE UN ACCA

Tutta questa gente, ministri e governatori, ma persino i presentatori televisivi, persino i campioni dello sport, persino i poliziotti e gli insegnanti di religione, persino i bigliettai dei treni, persino i bidelli delle scuole, persino gli uscieri dei municipi parlano a ruota libera con maestria e sicurezza di virus e batteri, senza nemmeno sapere di cosa parlano. Tutti eminenti microbiologi. Tutti scienziati da strapazzo. Il fatto più comico è che gli stessi medici e virologi sguazzano nella più assoluta ignoranza. Io non sono virologo, ma non lo è neppure Burioni, pagato a peso d’oro per parlare di virus in televisione. Non è virologo nemmeno Tedros Adhanom Gebreyesus, direttore dell’OMS, giustamente ridicolizzato per la sua incapacità di gestire l’epidemia. Aveva solo detto a gennaio che il virus non si poteva diffondere tra gli umani, e poi l’11 marzo ha annunciato disinvoltamente lo stato di quasi-pandemia. Io ho almeno ascoltato il parere di Tarro, Montanari, Bacco, De Donno, Montagnier e di molti altri virologi e scienziati con curriculum da fare invidia, soggetti liberi da conflitti di interessi e da giochi di potere, ma voi li avete tutti ignorati, denigrati, boicottati, derisi e messi da parte, per la vostra fame di pandemia.

LA MALAVITA FA SALTI DI GIOIA GRAZIE ALLE MASCHERINE NON PIÙ VIETATE, MENTRE A SCUOLA SI SANIFICANO FOGLI E MATITE

Avete riaperto le scuole trasformandole in ospedali terminali, controllandole con carabinieri e poliziotti sottratti al loro compito di contrastare la vera malavita la quale sta facendo salti di gioia, mentre gli studenti non si possono toccare fra loro, non possono tossire o scambiarsi una matita. E i compiti su carta devono essere sanificati nel delirio più totale. La prova scritta la devo consegnare all’insegnante solo dopo averne sanificato la carta indirizzandole contro dello spray. Si sanificano i fogli e si consegnano agli studenti. Poi si ritirano alla fine della prova scritta e si trattano con uno spray particolare per la carta. Si immettono in un cassetto che viene conservato 24 ore a scuola, dopo si estraggono e si correggono, si rimettono nel medesimo cassetto per altre 24 ore. Poi si ridanno agli alunni per far controllare gli errori. Si risanificano e tornano nel cassetto ancora per 24 ore. Queste sono scuole dove si è votato per i referendum con matite gestite nei seggi, e con milioni di schede scrutinate in poche ore coi risultati già noti in serata: minchia che strano virus!. A Ventimiglia per la scuola Banchieri arrivano 3 tende da 46000 euro, per il distanziamento sono arrivati tende e tendoni pagati sempre da noi. Le scuole di Napoli sono senza aule, e anche lì si metteranno le tende in cortile per fare le lezioni, mentre chiunque può arrivare in Italia da dovunque, ospitato negli hotel e sempre pagato da noi: minchia che strano virus!

MIO NONNO SI FA SPUTARE IN FACCIA DA CHIUNQUE APPOSITAMENTE E NON SI BECCA NESSUN VIRUS

Bambini a scuola come appestati, mascherati, senza rapporti sociali e tutti nella stessa sedia per ore e ore, mentre in un altro luogo non lontano 22 minchioni possono correre, fare gol e abbracciarsi. Se ai primi ne trovi uno positivo mandano a casa tutta la classe e anche gli insegnanti, nonostante abbiano fatto in modo di nemmeno sfiorarsi, mentre ai secondi se ne trovano uno positivo va a casa solo lui: minchia che strano virus!

Scusate, ma quelli che guardano la televisione e credono a tutto quello che essa dice, credono anche a queste cose? Maschere trasparenti aperte per ballare e per sconfiggere l virus. Ci arrivate o ve lo devo spiegare? È lo stesso virus che colpisce certa gente e non altra? Noi se non mettiamo le mascherine siamo untori, mentre qualcuno può fare ciò che vuole e non unge nessuno, perché si chiama Gianni Morandi o papa Francesco? Un virus così letale per noi, ma non certo per un noto cavaliere di 84 anni con la carica virale più alta di tutti, che tra quarantena e cure torna in piedi nel giro di 11 giorni con giacca e cravatta e con discorso alle televisioni fresco come una rosa! “Il prof Clementi del San Raffaele ha studiato il mio tampone ed è rimasto sorpreso dall’entità della carica virale che è stata la più alta tra le decine di migliaia osservate al San Raffaele”, il commento di Silvio Berlusconi. Dai, per favore, datemi la ricetta di quel virus che mio nonno sta prendendo in giro facendosi tossire in faccia da chiunque, tanto non gli viene neanche una linea di febbre. È andato pure dagli spacciatori a chiedere qualche grammo di Covoid-19, ma niente, anche perché non è mica facile trovarlo!

IL COGLIONAVIRUS È INTELLIGENTE: COLPISCE SOLO I SUOI SIMILI

Siamo pieni di virus e dobbiamo portare la mascherina anche all’aperto, visto che la mascherina è magica al punto di azzerare ogni virus, ma allora come mai più la gente porta la mascherina in massa e più i contagiati aumentano? Minchia che strano virus. Dicevo che sguazziamo nel Coronavirus ma, se appena vai di là del confine a Chiasso in Svizzera esso non esiste. A Como il virus esiste, a Chiasso no. Vai a Rimini, esiste, ma a San Marino no. NE DESUMO CHE IL COGLIONAVIRUS COLPISCE SOLO I SUOI SIMILI. Ci sei arrivato o te lo devo ripetere?

LA SOLUZIONE LOGICA ESISTE, MA FINORA NON PARE CHE LA LOGICA SIA IL VOSTRO FORTE

Se vai in autobus c’è un posto sì e un posto no. Poi però i corrimani e i tubolari metallici li toccano tutti e lì non si infetta nessuno, a patto che si indossi la mascherina. Almeno si potrebbe imporre alla gente di lavarsi le ascelle, piuttosto che le mani, e così in autobus si viaggerebbe pure meglio. Un tale lo aveva proposto. Sono 7 mesi che andiamo avanti così. E la gente fa a botte per capire di chi è la colpa. Ora perché non facciamo una bella cosa intelligente? Chi crede al virus continua a usare tutte le precauzioni del mondo, e chi non ci crede gira senza mascherina e si riunisce con chiunque gli pare, negli assembramenti che preferisce, tipo i 5-6 milioni di persone alle manifestazioni di Berlino, Parigi, Madrid, Roma. Penso che già a questo punto dovreste chiarirvi la mente e avere una soluzione.


COMMENTO DI VALDO VACCARO

ESISTONO GIORNALISTI DI RAZZA ED ESISTONO SCRIBACCHINI DA BOLLETTINO PARROCCHIALE

Nulla di scandaloso e nulla di offensivo. Semplicemente il resoconto fedele delle assurdità e delle scelleratezze che il mondo intero, e in particolare l’Italia, ha collezionato nell’anno del Signore 2020. Quello poi che tutte le televisioni libere e trasparenti dovrebbero riportare, facendo vera informazione e non diventando grancassa e giradischi dei mantra di regime, e non diventando autoparlante delle porcate governative. Complimenti dunque a Silver Nervuti per il suo acume, coraggio, oltre che buon senso e spirito pungente, a differenza di Rai 1-2-3, a differenza delle reti Mediaset, e a differenza delle TV locali incluse Udinesetivu e Telefriuli nella mia regione, a differenza degli scribacchini di regime che stanno imperversando da tempo sui media, disonorando il giornalismo autentico, rinunciando ad ogni approfondimento critico in nome di un allineamento sistemico e scandaloso ai diktat dei rispettivi padroni.

L’IMPENNATA DEI COSIDDETTI CONTAGI È IMBARAZZANTE PER IL REGIME E I SUOI MANICOMIALI PROVVEDIMENTI

Sta succedendo in questi ultimi giorni, e siamo a domenica 18 Ottobre, che c’è una impennata dei cosiddetti tamponi, dei cosiddetti contagi, delle cosiddette terapie intensive e dei cosiddetti morti. Dico cosiddetti perché sono cifre da mettere entro virgolette, poiché totalmente inventate e manipolate secondo la impellente e sovrastante necessità del sistema di mantenere intatta e inattaccabile la propria grande e sempre più imbarazzante menzogna.

INCOMPETENZA E CORRUZIONE AL POTERE

Se fosse vero che esiste un virus micidiale-contagiante e causatore del caos in corso, e se fosse vero che le misure adottate da Conte e dai suoi compari abbiano prodotto dei risultati di limitazione e di contenimento del fenomeno, dovremmo assistere non a una impennata ma a una decrescita dei contagi. Non serve una laurea e neanche una licenza di 5° Elementare per arrivare a questa conclusione. Eppure ministri e governanti, e i loro penosi servitori dello schermo tivu e della carta stampata, continuano a difendere il pacchetto delle incompetenti e corrotte Task Force utilizzate da Conte e compagni di merende, invocando altre misure, altre aberrazioni, altre quarantene. È evidente che questa gente sta barando, sta giocando con dati fasulli e con carte false sapendo benissimo di poter agire impunita e protetta. Se non fosse così, sarebbe ancora peggio. Tra essere astuti furbastri e degli idioti totali, probabilmente la prima soluzione, per quanto rivoltante sia, è quella meno caricaturale.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
16 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
16
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x