INAPPETENZA E COSTIPAZIONE IN BIMBO DI SETTE MESI

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

RIFIUTO IMPROVVISO DELLA FRUTTA

Buonasera Valdo, Sono Stefania e scrivo perché ho bisogno di un consiglio. Sto iniziando a svezzare il mio bambino di 7 mesi, ma ho un grosso problema. Mi rifiuta qualsiasi tipo di frutta, e questo accade da 10 giorni, perché prima gli davo la pera e la mangiava volentieri.

C’È ANCHE UNA SITUAZIONE DI STIPSI

Ora le sto provando tutte ma proprio non ne vuole sapere. Ho provato con pera, mela, caco, arancia. Accetta il succo d’arancia ma ne beve giusto qualche cucchiaino e basta. Tutto questo abbinato al fatto che non riesce a fare la cacca.

DUBBI SULLA BANANA

Mi hanno detto di non dargli la banana perché stringe. Volevo sapere se è vero? Ho provato a fargliela assaggiare e sembra che gli piaccia. Non so proprio come fare, anche perché tra non molto tornerò a lavorare e, se non ci sono io con il mio latte, che merenda potrà mai assumere?

LA PEDIATRA CHE PROPONE LO SCIROPPO STIPOFF

In più la pediatra mi ha detto che se non si risolve il problema che non fa la cacca gli si può dare uno sciroppo chiamato STIPOFF cosa ne pensa? Spero tanto in una sua risposta e ringrazio in anticipo.
Stefania

*****

RISPOSTA

CLIMA, TENSIONE DA DISTACCO E VOGLIA DI RESTARE SUL LATTE

Ciao Stefania. Prima cosa prendiamo in considerazione fatto climatico e appetito incrementato per quello che il bimbo ritiene tuttora importante, ovvero il latte di mamma. Staccarsene rappresenta un trauma e uno stress, una specie di piccolo dramma esistenziale. Ed è per questo che occorre trovare una modalità graduale di distacco, alternando alla poppata dei succhi di frutta.

BANANA, UVETTA, DATTERI, KIWI E MIRTILLI

L’accettazione della banana è un buon segno. Se la banana è matura non ci sono problemi. Va bene anche la spremuta di melograno maturo. Usare anche il mirtillo col succo di limone. Provare col kiwi. Fare attenzione anche a non esercitare eccessive pressioni, e a non trasmettergli dello stress inutile. L’appetito gli torna spontaneamente. Datteri e prugne, messi a intenerire in un bicchiere d’acqua daranno un ottimo succo riequilibrante. Pure l’uva non dovrebbe mai mancare.

TESINE ALLEGATE

NON FARSI TRAVIARE DAGLI SCIROPPI INTEGRATI

Sono molto contrario invece allo sciroppo menzionato, e a prodotti simili. O vogliamo avviare i bimbi sulla strada del doping e degli integratori? Bevanda innocente al finocchio e alla malva, e addolcita con del levulosio? Non tanto innocente direi, visto che è rinforzata da B3, B5 e B6.

STIAMO COI PRODOTTI DELLA NATURA

Finocchio e malva si trovano tuttora negli orti, al pari dell’acetosa e del tarassaco. La B3 la trovi nel germe di grano, nel sesamo, nelle mandorle, nei pinoli e nei datteri. La B5 ancora nel germe di grano nei legumi (specie fagiolini, piselli e lupini), e in tutta la frutta e la verdura cruda. La B6 nelle bietole, negli spinacini, nel miglio, nel saraceno, nei semini vari e nei cavoli. Prova dunque anche con qualche succo di carota-bietola-mela più germe grano (cucchiaio) e ciuffetto di germogli alfa-alfa, o con latte di mandorle, o con pappette di pinoli.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.