LA DIETA DEL BUONSENSO E DELLA CATTURA SOLARE

da 28 Giu 2013Salute

LETTERA

STILE DI VITA ARMONIZZATO COL CREATO E COL BUONSENSO

Buonasera dr. Vaccaro. Da oltre un anno e mezzo seguo con regolarità il suo blog e ho adottato con convinzione la sua idea di uno stile di vita in armonia con il creato. Se dovessi giudicare il suo schema nutrizionale lo potrei definire semplicemente la dieta del buonsenso.

ELIMINATO PURE L’INUTILE APPORTO PROTEICO DEL PESCE

Per anni avevo adottato un regime macrobiotico “largo”, che negli ultimi anni ho modificato riducendo via via sempre più l’uso dell’ unico cibo animale ritenuto plausibile nei climi temperati, cioè il pesce. Questo perchè col tempo mi rendevo sempre più conto dell’inutilità di questo apporto, seppur saltuario, di cibo animale ai fini di una maggior sensazione di energia.

LA QUESTIONE DELL’ESPOSIZIONE SOLARE SENZA CREME

Vengo al punto. Più volte leggo tra i suoi scritti l’importanza di una buona esposizione ai raggi solari, senza l’uso di schermi quali occhiali, cappelli e creme protettive. Pure io sono di questo avviso, tanto più che secondo diverse fonti è ingiustificato spalmarsi con leggerezza il corpo con creme solari (come fanno in molti) che sono il più delle volte un concentrato di sostanze chimiche dannose.

I DERMATOLOGI SONO AMICI DELL’OMBRA

Che dire però nel caso in cui (come il mio) sia abbia un’alta presenza di nei sulla pelle? Ho sentito di un dermatologo che, per un caso analogo al mio, ha stabilito un numero massimo di minuti giornalieri (non ricordo con precisione ma comunque veramente pochissimi) oltre il quale non andare.

NEI, MACCHIE CUTANEE E ALIMENTI DI SUPPORTO

C’è la possibilità di veder col tempo sbiadire almeno una parte delle macchie adottando accorgimenti non invasivi, non so, magari anche massimizzando la percentuale di cibo crudo nell’alimentazione? Ringraziandola dell’attenzione le auguro un buona serata. Pubblichi pure se vuole il messaggio.
Devis

*****

RISPOSTA

IL SOLE È SEMPRE UN GRANDE AMICO DA SAPER PRENDERE

Ciao Devis, confermo quanto già scritto in diversi articoli del blog. Sono a favore del sole in tutte le stagioni e nessuno mi smuove da questo. Le accuse mosse al sole dai dermatologi sono semplicemente ridicole. Il sole non fa bene o male a senso alterno. Fa sempre bene usato con un minimo di buonsenso. Se uno sta in mezzo al deserto del Sahara, deve per forza cercarsi un’oasi e trovar rifugio sotto le palme. Siamo fatti di troppa acqua per non usare le giuste dosi di prudenza.

NESSUN INSEGNANTE SUPERA GLI ANIMALI CHE CI ATTORNIANO

Ho una gatta bianca che ama addormentarsi in 10 punti diversi intorno alla mia casa, a seconda dell’ora e della posizione del sole. Anni addietro, stessa cosa per Annalupa, un indimenticabile cane-femmina pastore tedesco di rara intelligenza, che amava accovacciarsi in modo simile, adattando la sua posizione al calore del sole, prendendoselo tutto di buon mattino e al tramonto, ed evitando i raggi a picco in zona mezzogiorno. Nessun insegnamento al mondo migliore di questi.

QUELLO CHE MANDA FUORI LA PELLE È SEMPRE FISIOLOGICO E POSITIVO

La pelle, primario organo escretizio ed emuntorio, produce scarichi, essudazioni ed eruzioni in preziosa e costruttiva assistenza ai reni della gente, afflitta da diffusa e non-diagnosticata insufficienza renale. Il sole non fa che accelerare e stimolare tale processo, facilitando scarichi tossici e purificazione interna.

TRATTIAMO AL MEGLIO IL NOSTRO CORPO COL RESPIRO, COL CIBO E COL MOVIMENTO

Dove stanno i problemi riguardanti macchie, discromie, smagliature, vitiligine, nei, voglie, verruche, papillomi, pustole, acne, sfoghi erpetici, lividi, edemi, irritazioni e pruriti? Stanno nelle disfunzioni del fegato e della cistifellea, nella disidratazione, nelle iperidrosi maleodoranti, nella stitichezza, nei disturbi digestivi, negli squilibri ormonali, negli squilibri del simpatico, nella circolazione impigrita od inceppata, nel sangue addensato. Pratichiamo tutti i giorni la corretta respirazione e la camminatina, i bagni e le docce calde-fredde per la circolazione, le cure termali e i massaggi per chi ha la possibilità di farlo.

NON GETTARE LA BUCCIA DELL’ AVOCADO

Sottoposta a raggi solari intensi e diretti la pelle si protegge al meglio senza niente, oppure con un filo di olio di germe di grano, di oli vegetali, o con una spalmata di avocado. Per sollievo delle pelle arrossata e bruciata applicare sopra gli arrossamenti patate a fette o macinate, o anche fecola impastata con acqua. I migliori alimenti possibili per favorire l’abbronzatura sono la carota cruda (grattugiata o in centrifuga) le insalate verdi con olio extravergine e succo di limone, il pomodoro maturo e fresco. Dieta vegana e tendenziale crudista insomma, fino alla noia.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

0 Commenti

0 commenti

Lascia un commento