LA SCARLATTINA, LA FEBBRE E GLI SPAVENTAPASSERI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA 1 (24/9/2011)

LA BAMBINA CON LA FEBBRE ALTA

Gentilissimo dr Vaccaro, ci siamo già sentiti diverse volte. Ora la contatto perché ho la bambina di 4 anni con la scarlattina da questa sera. Ha iniziato purtroppo l’asilo da un mese. Dico purtroppo perché ci si deve adeguare alla loro mensa. Non ha mai preso tachipirina, né tantomeno antibiotici. Le chiedo solo qualche consiglio, perché cercano tutti di mettermi ansia per il fatto della febbre alta. La ringrazio.
Giovanna

*****

LETTERA 2 (25/9/2011)

APPRENSIONE E TERRORE DA AMICI E PARENTI

Caro Valdo, le ho mandato una mail ieri sera per la mia bimba con la scarlattina. Sono felice perché, come da lei più volte affermato, la febbre si è abbassata da sola, senza prendere un bel niente!
L’ansia mi era venuta per il semplice fatto che amici e parenti in coro l’hanno messa sul tragico, al pari se non di più dei medici, spaventandomi e terrorizzandomi. Chi associava la febbre alla meningite, chi citava la febbre alta che poteva superare i 40, chi mi sollecitava a farla ricoverare d’urgenza in ospedale.
Meno male che ogni volta faccio di testa mia e vado a consultare le sue tesine. Grazie di cuore.
Giovanna

*****

RISPOSTA

PRIMO, NON NUOCERE E NON CREARE ANSIA

Ciao Giovanna, “Primo, non nuocere”, diceva Ippocrate. Significava praticamente “Primo non spaventare”, perché non esiste al mondo peggiore maledizione e peggiore offesa del terrorizzare la gente. Fa male il farmaco-veleno e fa male il bisturi-squartapancia, ma ancor più male fanno i vili ricatti psicologici e le malefiche supposizioni, i lugubri presagi disinvoltamente adottati dalla medicina.
Questo è stato probabilmente uno dei motivi per cui la gente più saggia e costruttiva del mondo antico, ovvero gli imperatori romani, diedero lo sfratto totale per 6 secoli di fila ai medici, ai cerusichi, agli speziali, ai fattucchieri e ai ciarlatani di tutte le risme.

SECONDO, LASCIAMO FARE IL LAVORO ALLA NATURA, CHE È IL MEDICO PIÙ COMPETENTE E TRASPARENTE DELL’UNIVERSO

“Secondo, la natura è sovrana medicatrice di tutti i mali”, ribadiva il grande filosofo salutista greco, la persona più odiata ed insultata dalla classe medica odierna. La diseducazione medica, basata sul terrorismo sistematico e a 360 gradi, ha prodotto i suoi frutti. La gente ragiona in termini medici più degli stessi medici. Per una donna come te, che ha tenuto duro, senza portare la piccola in ospedale, senza telefonare a qualche servizio sanitario notturno, senza cercare un compromesso a base di pasticche, ce ne sono cento altre che cedono e che finiscono per avvelenare le proprie creature.

LA TELEVISIONE PERVERTE LE MENTI E FA DA PIAZZISTA ALLE PESTI INVENTATE E ALLE MULTINAZIONALI

La strada per riconquistare la saggezza, l’indipendenza, l’autonomia, la serenità, è lunga e tortuosa.
Se molti medici, consci dei danni irreparabili e delle sofferenze sistematiche causate al popolo dall’apparato medico più che da essi singolarmente, se ne stanno timidamente sulla difensiva, evidenziando qualche senso di colpa e di imbarazzo, ci pensa la televisione a fare da arrogante grancassa della medicina, magnificando in continuazione la chirurgia, i farmaci e i super-farmaci.

L’IMPORTANZA DELLA RESPONSABILITÀ LEGALE

Stavo in un volo della Emirates, tra Hongkong e Dubai, e un passeggero era evidentemente svenuto.
“Chiediamo urgentemente se c’è un medico a bordo”. L’annuncio venne ripetuto tre o quattro volte, ma nessuno si alzò.  Ma se richiedono un medico e non un infermiere, e non un esperto, e non un volontario, lo fanno a ragion veduta, come procedura e regola connessa al volo. Lo fanno per una questione di responsabilità legale. Se quello muore chi mai risponde? Il medico è il solo al mondo autorizzato per legge a guarire o ad ammazzare. In realtà nessuno al mondo guarisce. Il vero guaritore è sempre e solo il sistema immunitario. Avvocati e medici, col massimo rispetto possibile per tutti gli avvocati e per tutti i medici onesti e trasparenti di questo mondo, rappresentano non a caso una speciale confraternita di azzeccagarbugli. Laurea in medicina uguale laurea di Dio.

LE ILLUMINANTI PROVOCAZIONI GOLIARDICHE

Erano davvero illuminanti i murales apparsi nelle latrine dell’Università degli Studi di Trieste.
Una provocante scritta apparve nelle toelette prospicienti all’aula Venezian: “ Le troiette di economia e commercio sono sagge ed avvedute. Fanno economia col davanti e commercio col di dietro”. La vendetta non si fece attendere. Due giorni dopo, nei gabinetti di medicina, apparve un tazebao a colori di questo tenore: “I medici sono i più scientifici, i più solerti e i più impegnati. Sei mesi di studio sulla fisica, sei mesi sulla chimica, sei mesi sulla biologia, sei mesi sull’anatomia, e quattro lunghi anni sul come metterla nel culo ai pazienti” (dalla tesina “La ridanciana goliardia tavagnacchese”, dell’8 maggio 2009).

IMPARIAMO UNA VOLTA PER TUTTE A RISPETTARE GLI INTELLIGENTI MECCANISMI DEL CORPO UMANO, A NON INTERFERIRE COL SISTEMA IMMUNITARIO

Tornando a cose più serie, la febbre non è una nemica. Non viene a caso e non è libera di andare dove vuole. Siamo dotati di meccanismi precisi e razionali, molto più complessi e sensibili dei termostati che regolano la temperatura delle case. La febbre è gestita intelligentemente dal sistema immunitario che sta funzionando al meglio, altrimenti essa non ci sarebbe. La febbre alta è una caratteristica normalissima dei bambini. Negli adulti, e ancor meno negli anziani, sarà molto difficile che la febbre tocchi i punti alti del termometro. Se la febbre è alta, è giusto che lo sia, e non deve essere abbassata con nessun metodo e per nessun motivo. “Datemi la potenza della febbre e saprò fare mirabilie”, firmato Parmenide (2500 anni fa).

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x