LE MONTATURE SANITARIE CHIAMATE AIDS e B12

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LE MONTATURE SANITARIE CHIAMATE AIDS e B12

Un Superstato Sanitario basato sull’imbroglio, sulla venalità e sul crimine

FDA (Federal Drug Administration), CDC (Centre Disease Control) e OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), enti ispiratori e manovratori della Medicina Mondiale, più che per serietà scientifica e terapeutica, brillano da sempre per coerenza delinquenziale.
Sono enti dalle dimensioni burocratiche spaventose, autentici baracconi del potere, nei quali si gioca vita, morte e miracoli di ogni abitante della Terra.
Possiamo parlare di un Superstato Sanitario che al posto dei codici morali di comportamento ha issato la bandiera dell’imbroglio, della venalità e del crimine incontrastato.
Hanno al loro interno spie e mestatori, corrotti e cospiratori, uomini della Cia e del Pentagono, scagnozzi di Big Pharma e della Monsanto, caporioni di Wall Street e della Casa Bianca, Public Relation managers della NDC (National Dairy Council) e della Coca-Cola.

L’ONU del cibo e del farmaco

Sono diventati l’ONU del cibo e del farmaco, i ministeri mondiali della salute e della malattia.
Mammesantissime che nessuna autorità mondiale è in grado di porre in discussione, o tantomeno di mettere sotto processo.
L’OMS, agenzia ufficiale dell’ONU, è stato promosso in questi ultimi anni come braccio esecutivo-legislativo, come braccio armato della sanità, quello che ha il potere politico-legale di costringere i 194 paesi firmatari dell’OMS ad adottare le sue linee guida. Ha oggi un ruolo chiave nel processo di globalizzazione in corso, nei disegni di nuovo governo globale mondiale del prossimo futuro.

Forse è meglio chiamare i crimini e le delinquenze come comportamenti impropri

Qualcuno contesta il nostro linguaggio e vorrebbe che moderassimo i termini.
Più scienza e più diplomazia, meno articoli graffianti e meno scoop, più microscopio elettronico e meno denuncia politica.
Qualcuno vorrebbe che chiamassimo gli atti, i piani, le comunicazioni, le decisioni, gli ordini perentori, le invenzioni, i decreti, le tabelle sanitarie, le procedure, le piramidi nutrizionali, le sentenze provenienti da CDC, FDA e OMS, come comportamenti impropri e sospetti, come influenze ed ingerenze e niente di più, in quanto mancherebbero le prove dei misfatti, degli inganni, delle frodi, del malaffare planetario. Per certi versi ha ragione.
Come si fa a provare che milioni di persone sieropositive sane sono state assassinate?

Come si fa infatti a provare che la CDC, con la sua diabolica invenzione dell’AIDS ha assassinato con l’arma bianca della paura pianificata e prefabbricata migliaia e migliaia, milioni di persone, in oltre 200 paesi, spingendole al suicidio, per il timore di aver contratto un contagio inesistente, o per essere state discriminate o messe da parte come sospetti o come portatori di un virus inesistente o comunque innocuo? O di averle eliminate spingendole a cure devastanti e mortali basate sull’AZT commercializzato tuttora dalla Glaxo Smith Kline?
Come si fa a provare che la CDC con le sue invenzioni della Sars, del Morbo del Legionario, della Aviaria, del Papilloma Virus, ed ora della Pandemia Suina, abbia spaventato e messo in allarme e prostrazione ingiustificati il mondo intero, costringendo i vari stati a sperperare enormi fondi di sangue e sudore, ovvero di denaro pubblico sottratto ai cittadini con le tasse?

Come si fa a provare il pur evidente dolo nell’escalation alla rovescia delle proteine nobili?

Come si fa a provare che la FDA abbia manipolato in continuazione, con dolo e non con semplice colpa o grave disattenzione, le sue tavole dei comandamenti sanitari, inserendo minimi e massimi a suo piacimento, o meglio ancora a piacimento dei suoi mentori e dei suoi sponsor?
Come si fa a provare in particolare che lo spostamento dei minimi sulla B12, che la WHO aveva fissato quasi-onestamente a 80 pg/ml negli anni 50, vennero sequestrati, ritoccati, raddoppiati in sordina a 157 pg/ml dalla FDA negli anni 70, in concomitanza e sinergia con le sue delinquenziali e demenziali tabelle sulle proteine nobili fissate a 350 g/giorno, e poi nel corso di 25 anni ridotte via-via su pressione delle varie organizzazioni mediche americane a 300, 250, 150, 100, per approdare finalmente ai 75 g/giorno di oggi, ancora ben lontani da quel livello da sempre invocato dal salutismo naturale, che parla di 11-25 g/giorno, e di un max estremo di 35, oltre il quale avviene il micidiale processo di acidificazione del sangue?

Come si fa a calcolare i milioni di persone uccise da cancro e cardiopatie per colpa della FDA?

Come si fa a provare che la stessa FDA abbia dolosamente imbrogliato e sottovalutato, in contemporanea con quanto sopra, le tabelle minime della vitamina C, antitetica alla B12, tenendoli alla quota più criminale che irresponsabile di 40-60 mg/giorno, mentre all’Università di Cambridge il livello minimo parte da oltre 300 mg, e altre organizzazioni parlano di 600 mg, mentre il dr Linus Pauling propendeva per 1000 mg, e i salutisti naturali sanno che una dieta vegana e crudista garantisce un apporto giornaliero ottimale, valutato sui 500 mg/giorno?
Come si fa a calcolare quanti milioni di persone al mondo sono morte di cancro e di cardiopatie grazie a queste criminali tabelle che stanno tuttora ospitate nelle aziende sanitarie del mondo intero?

Come si fa a provare il collegamento diretto tra tabelle FDA e diete low-carb?

Come si fa a provare che tutte le diete micidiali e delinquenziali low-carb, prodotte dalla venalità e dalla ignoranza più spudorate, da parte del bacato nutrizionismo americano (dieta Scarsdale, dieta Atkins, dieta Zona-Sears, dieta Gruppi Sanguigni-D’Adamo, dieta SouthBeach-Agatson) hanno preso spunto e ispirazione dai mastodontici inganni della stessa FDA, rovinando milioni di persone in ogni angolo della Terra?

Il successo commerciale di un antivirale scartato dai suoi stessi inventori

La storia dell’AZT (Azidotimina, Zidovudina, Retrovir) è illuminante.
Fu messo a punto nel 1964 da un ricercatore della Cancer Foundation di Detroit, Jerome Horwitz, e perfezionato in seguito da Richard Beltz.
È una forma alterata della Timina, uno dei quattro nucleoidi che costituiscono i filamenti del nostro Dna. A differenza della Timina, l’AZT ha un solo legame per cui, sostituendosi al nucleoide originale, impedisce la formazione di nuove cellule, interrompendo il processo di duplicazione cellulare, senza discriminare tra cellule cancerose e cellule sane.

Danni al sistema immunitario, al sistema nervoso e agli organi basilari

In pratica blocca la duplicazione delle cellule difettose, ma blocca pure tutti i processi vitali di crescita dell’intero organismo, e diventa una garanzia di morte, con distruzione del sistema immunitario, del midollo osseo, dei tessuti e della flora intestinale, accoppiati a danni immediati al fegato, al pancreas, alla pelle ed al sistema nervoso.
Sia Horwitz che Beltz rinunciarono al loro brevetto ed archiviarono la documentazione, mentre le industrie di Big Pharma presero la palla al balzo per mangiarci sopra, chiamando addirittura questa categoria di veleni come farmaci allunga-vita.
C’è da aggiungere che tutti i farmaci e tutti i vaccini antivirali sono accomunati da queste micidiali caratteristiche anticellulari, a meno che non siano annacquati e resi quasi-innocui, ad effetto placebo.

Farmaci devastanti, basati sull’impedimento allo sviluppo cellulare

Della categoria dei nucleodi fanno parte pure prodotti tipo 3CT (Epivir), D4T (Zerit), DDC (Hivid), DDI (Videx), ABC (Ziagen), Invirase, Fortovase, Agenerase, Kaletra, tutti basati sull’impedimento delle attività biologiche necessarie al funzionamento delle nostre cellule, e perciò estremamente devastanti.
L’unica variazione, relativamente positiva, è quella per cui sono stati ridotti drasticamente i dosaggi, per cui le migliaia di persone al mondo che vengono tuttora curate con questi sistemi, sono condannate a una fine più lenta e strascicata di prima.

Qualcuno dovrà spiegare ed essere giudicato, da qualche parte

La FDA approvò chiaramente l’utilizzo dell’AZT nel 1987, col motto di Hit hard and Hit Early (colpisci duro e colpisci presto), sulla base del quale moltitudini di persone positive ai test Aids, ma assolutamente sane, sono state messe in cura in questo modo, con la morte sopravvenuta in pochi mesi.
Qualcuno dovrà spiegare un giorno, di fronte a qualche tribunale umano o divino come mai le persone preda del terrore e curate con i farmaci allunga-vita siano tutte morte, mentre chi ha resistito non è morto e non si è ammalato di AIDS.

La storia esemplare di Christine Maggiore, che per sua fortuna ha schivato la cura AZT

Esemplare la storia di Christine Maggiore, ragazzina positiva ed asintomatica dal 1992, quando i risultati di un test le cambiarono la vita.
Superato il trauma della sentenza e della prescrizione (da 5 a 7 anni di vita e trattamento AZT da subito) grazie ad un incontro con la dissidenza, è riuscita a uscire dall’incubo e dal tunnel.
Da quel momento, sfuggita alle grinfie insanguinate del sistema sanitario, ha dedicato la sua vita alla causa, fondando con altri amici l’associazione Alive and Well (Vivi e Vegeti).
Ha realizzato un sito, ha scritto un libro, ha incontrato un uomo che ama, ha avuto un bambino che ora ha 5 anni, ed è sempre positiva-al-test.
La sua vita valeva per Big Pharma alcune decine di migliaia di dollari.

Uno dei più atroci crimini contro l’umanità, ordito dalla Casa Bianca e dalla CIA

La Casa Bianca, in data 1 maggio 2000, ha dichiarato l’AIDS una minaccia nazionale, e ha dato mandato alla CIA di gestire ufficialmente la faccenda.
Secondo il bollettino OMS N. 49 del 7 dicembre 2001, il totale dei malati di AIDS registrati a quel tempo erano 2.784.317, tutti sottoposti a cure allunga-vita ed antivirali.
Stiamo dunque parlando di uno dei più atroci crimini contro l’umanità dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi.

Un virus selettivo dell’uomo bianco e puritano

Un virus selettivo usato come strumento di pulizia etnica e di repressione sessuale al servizio dell’uomo bianco e puritano.
Un virus HIV, mai isolato, tanto che la corte di Dortmund-Germania, in data 15 gennaio 2001, ha emesso una sentenza di condanna a 8 mesi, con sospensione politica della pena, contro le autorità sanitarie federali tedesche e contro il Parlamento della Repubblica Federale, colpevoli di aver diffuso informazioni e foto false relative all’isolamento del virus HIV.

Nessun problema cari neri, l’uomo bianco ha la medicina giusta e ve la può anche regalare

I casi dichiarati di AIDS in Africa nel biennio 2000-2001 erano 299.078.
Davvero poca cosa per un continente dove vivono 760 milioni di persone e ne muoiono oltre 10 milioni anno, di cui 1 milione per malaria.
Ma il WHO preferisce dare evidenza alle stime fatte a tavolino, e fa comparire cifre con 30/40 milioni di malati, onde avviare nuove crociate contro il flagello biblico.
L’epidemia di portata biblica esiste. È quella delle menzogne.
Chi prima moriva di tubercolosi o di diarrea viene oggi regolarmente catalogato come morto da AIDS. Un giochino da ragazzi.
Nessun problema cari neri, l’uomo bianco dispone della medicina giusta.
Non avete soldi per comprarla? Nessun problema, l’uomo bianco ha anche la Banca Mondiale con George Soros e Bill Clinton a fare da garanti. Non preoccupatevi che qualcuno pagherà il vostro conto.

Il calderone delle sostanze sfuggenti che si prestano alle truffe

A che pro mescolare problemi virali, batterici e vitaminici?
Che senso ha mescolare l’AIDS e il Papilloma Virus, il Legionario e la Sifilide, la Gonorrea e la Pandemia Suina, il Morbillo e l’Herpes Simplex, con la faccenda della B12, e magari con le altre solite menzogne tipo l’Omega3 del pesce e le proterine nobili della carne, il Ferro-eme della bistecca al sangue, facendone tutto un calderone?
Ha senso.
Parliamo di cose estremamente sfuggenti ed invisibili che si prestano ad ogni sorta di truffa.
Il ruolo chiave ricoperto oggi dalla OMS

Come detto all’inizio, alla OMS è stato affidato un ruolo-chiave nell’instaurazione di un governo mondiale del futuro, dove essa sarà il braccio sanitario-armato, impossessandosi del controllo politico ed economico dei paesi sviluppati, ovvero del Nord-America, dell’Europa, del Giappone e della Korea, dell’Australia-Nuova Zelanda, e possibilmente della Cina, incluso le enclavi cinesi di Singapore, Hongkong (già territorio cinese) e Taiwan.

Quante belle cose sta facendo la OMS

È l’OMS che finanzia la CDC per la ricerca e la brevettazione di patogeni bioingegnerizzati, e poi li fornisce alla Baxter in USA.
È l’OMS che può ordinare vaccinazioni obbligatorie in 194 stati firmatari.
È l’OMS che stipula contratti vantaggiosi con Aventis, Baxter-Austria, Novartis, Gilead Sciences (Donald Rumsfeld, brevetto Tamiflu), e così via.
È l’OMS che cerca attivamente metodi scientifici per indebolire il sistema immunitario (vedi Strecker Memorandum 1972, che illustra i vari modi per trasformare i vaccini in sostanze killer).
È l’OMS che è diventata il fulcro centrale di un sindacato criminale che ha esteso i suoi tentacoli in tutti i paesi.

Farse e magagne caratterizzate dagli stessi autori, e dalla stessa bandiera a stelle e strisce

Parliamo di farse e di magagne, di imbrogli e corruzioni di tipo diverso, ma tutte caratterizzate dai medesimi autori, dagli stessi protagonisti, e dal solito paese-guida a stelle e strisce, più strisce rosso-sangue che innocenti stelle.
Ecco perché il ricercatore e lo scienziato non possono permettersi di dichiararsi neutrali, e non possono illudersi di stare in splendido ed asettico isolamento sui libri, davanti al computer o con l’occhio sul microscopio.
Oggi più che mai, fare scienza senza considerare gli imbrogli della politica, porta fuori rotta.
Tutto parte da Atlanta, non a caso sede della Coca-Cola e della Pfizer, della McDonalds e della Philip Morris, della federazione americana del latte e della carne, raggruppata sotto l’egida della NDC.

I ministeri dei paesi occidentali collusi con gli interessi criminali del Superstato Sanitario

Tutte queste trame giocate ormai alla luce del sole, visto che vige il regime di impunità per i mascalzoni e gli arroganti, sono i sintomi evidenti di una rete cancerogena che avvolge il pianeta, intaccando il rigore scientifico, l’onestà intellettuale, la correttezza professionale.
È rimasto spazio solo al potere ed al guadagno, trasformando il sistema sanitario in un mostro che tiranneggia sani e malati.
L’enorme potere nelle mani del sistema farmaceutico-sanitario-alimentare non è controbilanciato da alcuna forza di carattere opposto.
I ministeri della sanità dei paesi occidentali, hanno dato prova negli ultimi 20 anni di essere pienamente asserviti agli interessi del sistema, testimoniando così il livello di pesante collusione tra gli stati e gli interessi criminali del Superstato Sanitario.

Valdo Vaccaro – Direzione Tecnica AVA-Roma (Associazione Vegetariana Animalista)
– Direzione Tecnica ABIN-Bergamo (Associazione Bergamasca Igiene Naturale)

Condividi con i tuoi amici.

2 commenti

Lascia un commento