Seleziona una pagina

LIBERI, SANI, FELICI E NON CONTAGIATI

da 1 Dic 2021Attualità, Visuale igienista di virus, batteri e contagi

  • Preziosi insegnamenti dalla medicina naturale e dalla scienza igienista
  • Rivelazioni sugli sgorbi e sulle criminose malefatte della Sanità Pubblica
  • Profilo storico sulla virologia e sulle vaccinazioni
  • Analisi della catastrofe biblica sul piano economico, sociale e politico
  • Le terrificanti profezie di Padre Pio

MESSAGGIO IMPORTANTE POICHÉ SIMBOLICO DELLA TENSIONE E DELLA INSOFFERENZA VERSO I VENDITORI DI MERCANZIE VACCINALI

Ciao Valdo, mi chiamo Valerio Sossella, Ci siamo visti un paio di volte ad Alessandria e Imola. Sono un tuo fedele estimatore e praticante dei tuoi inestimabili consigli di buona salute e benessere. È uno sfogo quello che mi spinge a scriverti. NON CE LA FACCIO più a sentire questi personaggi che si definiscono ”scienziati” che cercano di vendere la loro mercanzia (vaccini) anche con argomenti molto discutibili. Se qualcuno si permette di contrariarli ti saltano addosso violentemente come fossero i licenziatari della verità assoluta.

CI VORREBBE UN CONFRONTO CON GLI STONATI PERSONAGGI DELLA PARA-SCIENZA

Poveri scienziati, se mai ne esistono di autentici in carne ed ossa ! Ho sentito ultimamente il prof Tarro che ha la mia età e che è fra i meno intransigenti su questi argomenti. L’ho sentito dire e consigliare l’aria di mare, che di per sé è cosa ottima e buona. L’ho sentito dire che tale aria UCCIDE la maggioranza dei virus, virus che beninteso noi sappiamo essere già tutti morti da un pezzo. Ora se ne hai voglia, e dico così perché la tua opinione l’hai espressa già in decine e decine di tesine, ti chiedo di riportare in un quadro sintetico come l’igienismo vede i virus e come invece la medicina commercializza la questione, creando malati e malattie. Mi piacerebbe anche vederti in un confronto TV con questi stonati personaggi e questi stomachevoli “para-scienziati”. Non ce ne sarebbe per nessuno. Ciao Valdo. Vedi se puoi.
Valerio Sossella


RISPOSTA

TUTTI I CONFRONTI TELEVISIVI SONO PILOTATI E TRUCCATI, QUALUNQUE SIA LA RETE

Ciao Valerio. Per quanto stonati e stomachevoli siano i personaggi di cui parli, possono contare al momento su enormi sostegni istituzionali, industriali, politici e mediatici, ed è questo che fa la differenza. Se tu vai a fare dei confronti televisivi, non esiste alcuna voglia da parte dei media di far emergere un barlume di verità. Ti circondano di voci avverse e ti impediscono letteralmente di parlare. I confronti su queste basi sono ulteriori trappole e a nulla servono se non a rafforzare le menzogne del sistema.

L’OSSESSIONE DEI MICROBI È UNA AUTENTICA OFFESA A CHI HA CREATO IL MONDO

La più grossa cantonata dell’umanità ha un nome ben preciso e si chiama microfobia, ovvero paura dei microbi, ossessione dei microbi, paura del contagio. Si cercano i microbi dappertutto, nella polvere, nell’aria, nell’acqua, sulle foglie, nei cibi crudi, negli starnuti, nei contatti con gli altri e con gli animali. L’uomo che dovrebbe essere il re delle creature viene vinto e messo in ginocchio non dai microbi che sono innocenti parti del microcosmo, ma dalla paura dei microbi.

MICROBI INTERNI AUTO-GENERATI E MICROBI ESTERNI ACQUISITI TRAMITE SCELLERATEZZE ALIMENTARI

I microbi endogeni esistono e convivono con noi da sempre come soci, amici e come polvere di noi medesimi. Mai hanno causato malattie e ferimenti, ma al massimo intasamenti interni causati dalle nostre sregolatezze. I microbi esogeni appartenenti ad altre creature viventi possono in determinati casi provocare malattie, encefalopatie, sindromi da mucca pazza, ma qui è un problema che rientra nelle follie alimentari che caratterizzano l’industria agrocibaria e i falsi concetti alto-proteici divulgati da una medicina che storpia e diseduca la popolazione pure su questo argomento fondamentale.

IL MICROBO È NIENTE E IL TERRENO È TUTTO

Trovo stupido, assurdo e infantile persino parlare di queste cose. Non serve poi nemmeno fare delle polemiche con chi continua a pensare il contrario. Se uno è deficiente e testardo, ed è pure contento di esserlo, che lo sia. Per la vera scienza “il microbo è niente e il terreno corporale intossicato è tutto”. Lo abbiamo da sempre dimostrato con la logica, con il buonsenso e con i fatti. Nel mio caso, l’ho spiegato in mille modi e sotto mille angolazioni.

IL CONTAGIO ESISTE SOLO PER CHI HA PAGLIA AL POSTO DELLA MATERIA GRIGIA NEL CERVELLO

Se fosse vera la teoria del contagio, il contagio stesso dovrebbe prodursi inevitabilmente per TUTTI coloro che avvicinano o frequentano i malati della malattia stessa, mentre questo non accade mai nel modo più assoluto. Ho detto, nota bene TUTTI e non TANTI. Come mai la gente non si contagia allora e non si ammala in modo totale, al 100% ? Perché il contagio non esiste, ma esiste la tossicità corporale e pertanto la vulnerabilità ad acquisire la stessa malattia. Perché mai accade questo ? Perché la gente commette le stesse scelleratezze alimentari e comportamentali.

STERILITÀ, IMMUNIZZAZIONE E BALORDAGGINI DELLA MEDICINA MONATTA

La prova di tutto questo? Pensiamo a malattie ritenute comunemente ed estremamente contagiose come la TBC. Se fosse davvero contagiosa i medici e le infermiere che vivono a stretto contatto coi tubercolosi contrarrebbero la TBC, mentre questo non avviene. Che dire poi dei missionari che vivono tra i malati di colera, di lebbra, di malaria, di peste e simili. Pertanto appare totalmente ridicolo il concetto di sterilizzazione, il concetto di immunità e tutte le cose che accompagnano la teoria virale prediletta dalla medicina convenzionale, ovvero dalla medicina monatta-untrice.

LA VACCINAZIONE È IL PUNTO MASSIMO DELLA IGNORANZA E DELLA SOTTO-CULTURA SANITARIA

E i morti da virus? E i colpiti da virus? E la gente in terapia intensiva? E le mascherine? E i tamponi? E i distanziamenti? E le varianti? E i vaccini? Tutti concetti ottusi, idioti ed ebeti. Zero scienza e 100% lurida spazzatura indegna di persone dotate di cervello. Punto e basta. Di scelleratezze clamorose ed autolesioniste ne ha commesse tante la medicina. Basta andare alla storia della medicina di questi ultimi anni. Porto ad esempio le asportazioni sistematiche di preziose ghiandole infiammate del sistema immunitario, come tonsille e appendice. Porto ad esempio l’uso di sostanze chimiche letali come il chinino, l’arsenico, la digitale. Ma fra tutte le scelleratezze dominano come intervento-simbolo e rappresentativo le vaccinazioni, atti che rappresentano più degli altri la non-conoscenza della natura, la non-conoscenza delle leggi naturali, la non-conoscenza del corpo umano e dei suoi meccanismi di reale guarigione.

PARLANO I MENO INDICATI AD APRIRE BOCCA

Vaccinazioni che rappresentano il tradimento di ogni barlume di intelligenza umana. Il bello è che sono autorizzati a parlare proprio coloro che sono meno attrezzati per farlo, premier e governatori, e presidenti che si riempiono in continuazione la bocca di parole come ricerca e come scienza, termini a loro totalmente estranei. Quelli che farebbero un favore enorme all’umanità chiudendo semplicemente la bocca e tornando sui banchi delle elementari, anziché parlare di 4° ondate.

IGNORARE È UN CRIMINE IMPERDONABILE

L’ignoranza non è semplicemente un grave errore di calcolo ma è al contrario un vero e proprio crimine commesso a danno di se stessi e del Creato, poiché noi abbiamo l’obbligo etico-sociale-morale di conoscerci, di rispettarci, di mantenerci in forma, di non compiere interventi aberranti ed invasivi a danno del corpo, della mente e dell’anima che sono poi il succo della nostra struttura. Eppure un certo papa Francesco sta abusando del suo nome acquisito per affacciarsi alla sua finestra vaticana e arringare la folla con la sua voce tremante, avvilente e scoraggiante, ma sempre votata e pronta ad appoggiare i vaccini come se fossero materia divina. Bergoglio si vergogni un miliardo di volte.

CENTO ANNI DI VITA PRECARIA CONTRO OLTRE 5 MILA ANNI DI EDUCAZIONE IPPOCRATICA

Ben sappiamo in campo igienista che la Medicina Naturale ha 5000 e oltre anni di vita e che le sue leggi sono universali, valide per tutti, sono eterne ed implacabili, basate su causa ed effetto, basate su regole e principi di riequilibrio, basate su principi sacri di orientamento irresistibile corporale-spirituale verso la salute. Ben sappiamo che la medicina convenzionale di oggi ha solo 100 anni di vita, di storia costellata di errori gravissimi, di corruzioni, di collusioni con interessi di ogni genere. Ben sappiamo che la malattia non è mai una entità ma un processo ed un percorso di guarigione. Ben sappiamo poi che non è nel modo più assoluto una entità nemica ma amica. Ben sappiamo che curare la malattia, quando essa è già di per sé una formidabile e impareggiabile cura con caratteristiche di protezione, di rimedio, di depurazione, nonché di adattamento alle variabili condizioni di ciascuna persona non ha nulla di logico, di sensato, di scientifico, ma è solo e sempre un atto di presunzione, di arroganza e di superstizione.

OGNI INTERFERENZA PRODUCE UN RALLENTAMENTO DEL PERCORSO AUTO-GUARITIVO

Tutto questo vale non solo per le varie patologie multi-fattoriali che colpiscono l’uomo nel corso della vita, ma valgono ancora di più per le malattie esantematiche provocate dagli organi emuntori-escretori attraverso la pelle, per le malattie acute febbrili e influenzali, per le malattie intestinali, e per la miriade di disturbi che caratterizzano la vita umana sottoposta a stress e ad errori continui. Infine, un organismo affetto da una patologia già esistente, se sottoposto a nuove terapie sanitarie e nuove interferenze, è costretto a interrompere il proprio lavoro eliminativo in corso, al fine di neutralizzare prima i vari veleni di sintesi apportati con tali cure.

PER SECOLI SCORBUTO-PELLAGRA E BERIBERI HANNO TERRORIZZATO IL MONDO

Non esiste alternativa alla priorità del togliere il materiale tossico e le abitudini tossiche, poiché tutte le malattie sono tossiche e non microbiche, tossiche e non batterico-virali, tossiche e non contagianti, tossiche e non ereditarie. Ci sono voluti non decenni ma secoli per smentire i falsi contagi e le false epidemie chiamate infettive. Lo scorbuto, la pellagra e il beriberi hanno terrorizzato il mondo al punto che una diagnosi in quel senso equivaleva all’ostracismo sociale e al rifiuto di essere accettato negli ospedali, mentre si trattava sempre e soltanto di malattie tossico-carenziali.

L’OSSESSIONE PER LA CACCIA AL MICROBO INFETTANTE

Il fatto che ci sia un’epidemia a vasto raggio non significa affatto che la causa scatenante sia infettiva e contagiante, ma solo che esiste un fattore comune nel gruppo in cui la malattia stessa è apparsa. Ma la stupidità e l’ossessione per la caccia al microbo da parte dei medici e dei ricercatori in cerca di facile notorietà hanno offuscato le menti e le coscienze. L’influsso della batteriologia e della virologia ha contaminato per decenni il pensiero della sanità pubblica e delle popolazioni soggette al suo malefico insegnamento, arrivando a costituire la pietra miliare, il concetto fisso-dogmatico-assiomatico a sostegno della causale microbica.

LE CAUSE REALI ERANO BANALMENTE TOSSICHE E CARENZIALI

In realtà lo scorbuto è causato da carenza di vitamina C naturale e di ferro organicato, mentre il beriberi è causato da carenza di vitamina B1 o tiamina, e la pellagra è causata da carenza di vitamine del gruppo B, di vitamina B3 o PP-Pellagra Preventive o Niacina. Niente a che vedere coi batteri. A differenza di batteri, protozoi e funghi, i virus non sono affatto microrganismi viventi, e già questo smentisce e mette in ridicolo l’intera medicina, l’intera virologia e l’intera immunologia. Ma l’apporto enorme e sconsiderato di finanziamenti a questi settori ha portato ai fenomeni degenerativi odierni.

LEGIONELLOSI E POLMONITI STAGIONALI NON PROVENGONO AFFATTO DA AGENTI INFETTIVI AMBIENTALI

È dal 1976 che gli esperti della CDC trovano il batterio della legionella dappertutto, nelle torri di raffreddamento dell’acqua, nei condensatori, nelle piscine, nei boiler, nelle tubature, nel fango e nei laghi. Trattasi di un batterio così universale che il 20-30% della popolazione americana è già stata “infettata”, eppure nessuno sviluppa i sintomi della legionellosi. Le polmoniti sono spesso accompagnate da microbi che già vivono nell’organismo, piuttosto che da agenti infettivi presenti nell’ambiente. Il corpo contiene molti germi potenzialmente nocivi che non provocano mai malattie fino a quando il sistema immunitario non si indebolisce per qualche altra ragione.

MEDICI ARRIVISTI E FALSI SCIENZIATI

I microbi abitano questo pianeta da molti più millenni che gli esseri umani. Noi conviviamo con una marea di germi e ne traiamo pure beneficio. Isolare un microbo e dargli un nome in codice non è sufficiente per incolparlo di malattia. Tutti e 4 i postulati di Koch vanno prima soddisfatti. Per ironia della sorte -come sostiene uno dei pochi virologi affidabili come il prof Peter Duesberg- è proprio il timore della gente di prendersi una malattia infettiva a favorire l’insensata caccia al microbo. Da quando Koch e Pasteur hanno codificato la teoria batterica, la classe medica non ha mai commesso l’ingenuità di giudicare non contagiosa una malattia ritenuta anche vagamente infettiva. Si è così sviluppato una classe di falsi e di mediocri scienziati, accomunata da insaziabile e famelico appetito per il danaro e per il potere.

I VIRUS NON SONO VIVI, PROVA A CHIEDERLO A QUALSIASI BIOLOGO

A differenza di batteri, protozoi, funghi e parassiti, i virus non sono microrganismi viventi. Mentre i batteri sono organismi unicellulari, i virus sono molto più piccoli e non possono moltiplicarsi, viaggiare, spostarsi da soli. Composte da una proteina e da una molecola genetica (Dna o Rna), le particelle virali devono prima avvolgere cellule vive. Solo così rimangono in circolazione. Nulla a che vedere con mostri aggressivi e male intenzionati dunque.

SPIEGATO QUI IL MECCANISMO INFIDO DELLA VACCINAZIONE

Gli antibiotici sono capaci di uccidere batteri-funghi-protozoi-parassiti ma sono del tutto inefficaci contro i virus. Introducendo nell’organismo un virus attenuato o inattivato, si stimola il sistema immunitario a produrre una maggiore quantità di anticorpi virali, ed è su questo che si basa il meccanismo infido e contraddittorio della vaccinazione. Assieme alla sporcizia virale viene siringata ed inoculata una serie di orripilanti sostanze che includono alluminio, mercurio, feti, feti di povere scimmiette torturate.

ESIGENZE TOTALIZZANTI DELLA ACCUMULAZIONE VIRALE NELL’ORGANISMO

Secondo le stesse leggi della virologia la malattia deve manifestarsi subito dopo l’infezione. Per diventare patogeni e causare danni, i virus hanno bisogno di accumularsi in numero tale da prendere rapidamente possesso dell’organismo, altrimenti le difese immunitarie entrano in azione e neutralizzano l’invasore. Il tempo di sviluppo di tutti i virus umani è compreso fra le 8 e le 48 ore e, visto che ogni cellula “infetta” produce da 100 a 100.000 virus al giorno, i virus si accumulano a ritmo esponenziale, centinaia di migliaia di volte al giorno. In 1 o 2 settimane si possono cointeressare (o infettare in termini medici) cento trilioni di cellule, ovvero 10 alla 14, cioè quante sono tutte le cellule dell’organismo umano.

NON ESISTONO VIRUS LENTI E VIRUS IN LETARGO MA SOLO VIROLOGI LENTI DI COMPRENDONIO

Pertanto, gli scienziati, se vogliono incolpare un virus innocente, devono prima inventare una nuova proprietà che permetta al virus di contraddire le leggi della virologia. Per esempio possono ipotizzare un periodo di latenza di mesi o di anni. Da qui il concetto di virus lento. Se il virus è inattivo (e ben sappiamo che è sempre inattivo, se no che microrganismo morto sarebbe?) un sistema immunitario intatto non gli permette di riattivarsi e di mettere in difficoltà l’ospite. Perché un virus si riattivi, il sistema immune deve prima essere distrutto da qualche altra cosa, cioè dalla causa vera di malattia. Un virus riattivato può al massimo provocare una infezione opportunistica. Pertanto non esistono virus lenti e virus veloci, ma solo virologi lenti di comprendonio.

VIA LIBERA A CHIUNQUE SI DEDICA ALLE VACCINAZIONI

Tuttavia, in questo campo specifico, ogni ipotesi bizzarra riceve un mucchio di riconoscimenti. Oggi l’ipotesi virale si trova a fare i conti con diversi paradossi. Risulta ad esempio che moltissime persone positive al test dell’epatite C non sviluppano mai alcun sintomo della malattia. Ma questo non intimidisce affatto i virologi. Quando hai campo aperto, quando vieni finanziato, quando ti premiano in proporzione agli imbrogli che riesci ad intessere, quando manca ogni confronto e ogni dibattito, fai in modo disinvolto quello che ti pare.

SOFFOCAMENTO DI OGNI DISSENSO ALL’INTERNO DELLE UNIVERSITÀ

dr Peter Duesberg

Peter Duesberg, docente di biologia molecolare e cellulare presso la University of California a Berkeley cita nel suo libro “AIDS: Il virus inventato” l’esempio della Chiron Corporation, un’azienda di biotecnologie che si trova nei pressi di San Francisco. La Chiron ha fatto una donazione di oltre 2 milioni di dollari a questa università. Tale somma rende 100.000 dollari all’anno di soli interessi. E Duesberg lavora in questo Department. Sfortunatamente per lui, il suo diretto superiore è un professionista che lavora per la Chiron e dimostra scarsa simpatia e affinità per Duesberg e per la sua smania di attaccare la moderna virologia, lo ammonisce di limitare i suoi compiti accademici e lo taglia fuori da qualsiasi comitato dove si prendono delle decisioni. Questi conflitti di interesse sono diventati la norma nei dipartimenti di biologia delle varie università. Sotto la spinta degli enormi finanziamenti federali e commerciali, la ricerca biomedica si è trasformata in una mastodontica burocrazia che soffoca ogni dissenso.

I POSTULATI DI KOCH VENGONO MANDATI IN PENSIONE ANZITEMPO

Assai educativo il caso della ricerca di un ipotetico virus causante il cancro nell’uomo. Non riuscendo però a trovare uno che sia uno di tali virus tumorali, i biologi non si diedero per vinti e con una mossa abilissima stabilirono che i virus latenti causano i tumori molto tempo dopo l’infezione, anche mentre restano latenti. Con questo nuovo paradigma sia i postulati di Koch che la maggior parte delle regole scientifiche si disintegravano come per incanto. Ora un virus poteva davvero fare dei miracoli. Poteva infettare un nuovo ospite un giorno e poi andare in letargo per un periodo arbitrario di tempo. Il primo postulato di Koch, quello che dice che il presunto agente responsabile di malattia dovrebbe essere presente in TUTTI i casi, non fa più parte dell’equazione.

VACCINAZIONI PRIVE DI SENSO IN THAILANDIA E TAIWAN

Dopo aver fruito per 15 anni di generosi finanziamenti federali, i santoni della ricerca biomedica americana si trovavano del tutto impreparati all’improvvisa austerità. Nella comunità scientifica suonavano campanelli d’allarme e profezie catastrofiche. Nonostante le prove contrarie, la maggior parte degli scienziati è ancora convinta della validità dell’ipotesi che lega l’epatite B al cancro al fegato. È addirittura diventata giustificazione primaria dei programmi di vaccinazione di massa contro il virus nei Paesi asiatici, dove la gente in realtà eredita il virus di tale malattia senza alcun danno per la salute. Fino a poco tempo fa (Duesberg scriveva questo nel 1996) il costo della vaccinazione era di 100 dollari a persona. In Paesi come Thailandia e Taiwan, oltre 2 milioni di persone sono già state vaccinate e sono in corso vaste campagne vaccinali. Dato che la maggior parte della gente è già immunizzata per infezione naturale, i soldati della guerra contro il cancro non sono in grado di spiegare come l’aggiunta di un vaccino artificiale possa essere di giovamento per qualcuno. Eppure continuano a marciare imperterriti in tale direzione.

IL VIRUS AIDS MINACCIA DEL SECOLO SULLE COPERTINE DI TIME E NEWSWEEK

Dal 1970 in poi l’élite della virologia è costituita da ricercatori che si occupano di virus tumorali a Rna. Con la comparsa dell’Aids i virus tumorali Rna sono stati ribattezzati retrovirus, poiché la maggior parte di loro sono ora considerati virus potenziali per l’immunodeficienza. La maggior parte della gente non ha idea degli oltre 1000 focolai di malattia che si verificano ogni anno, compresi raffreddori, influenze stagionali, epatite e numerose sindromi non infettive che fanno il loro corso e poi spariscono. Si tratta di semplici e innocenti infezioni opportunistiche. Tuttavia questi focolai forniscono alla CDC una fonte incredibile d vere o false epidemie. Le polmoniti, le patologie dei drogati, le varie sindromi degli omosessuali, furono ridiagnosticate, riclassificate e fatte rientrare nella nuova sindrome Aids mentre nel pubblico cresceva la paura. Le copertine di Newsweek e di Time definivano l’Aids come la più grossa minaccia del secolo. Lo scenario era pronto per la ricerca e il finanziamento.

PARALISI E MORTI CAUSATE DAL VIRUS

Intanto il programma dell’influenza suina e del famigerato Tamiflu crollò miseramente. Milioni di persone furono vaccinate con 600 casi di paralisi e 74 morti. Il CDC tentò di classificare i casi come vittime di altre malattie ma poi non riuscì a nascondere gli effetti collaterali, tanto che lo scandalo che ne seguì costò a David Spencer il posto di direttore. L’epidemia suina non si materializzò mai, mentre il programma di immunizzazione del CDC provocò malattia e morte. Sia il CDC che il NIH-National Institute of Health avevano bisogno di una nuova guerra per rivitalizzare le loro fortune. Nel 1983 il vicedirettore del NIH Anthony Fauci, quello che ritroviamo oggi ai vertici di ogni pandemia, prese ogni possibile pretestuoso virus organizzando delle task force sull’Aids, e si inclusero il citomegalovirus, l’herpes simplex o Epstein-Barr, il linfoma di Burkitt, la leucemia virale da retrovirus umano ipotizzata da Robert Gallo (quest’ultimo era allora sul trono delle vaccinazioni mentre Fauci gli faceva da fedele servitore, per poi tradirlo e fargli le scarpe). Pure la febbre Ebola risultò intanto un bluff. Era stata trasmessa infatti dall’uso di aghi sporchi in un particolare ospedale e non dai rituali degli indigeni africani.

DAL GRID DEGLI OMOSESSUALI ALL’AIDS DEGLI ETEROSESSUALI

Donald Francis intanto era salito a posizioni di prestigio nel CDC, e stabilì nel 1982 che la nuova epidemia non era GRID-Gay Related Immune Deficiency, ma AIDS, che era contagiosa, che era causata da un retrovirus con lungo periodo di latenza fra infezione e malattia. Queste sue decisioni non avevano nulla di scientifico ma erano destinate a influenzare il pensiero scientifico negli anni a venire fino ai nostri giorni.


VACCINARE È UN ATTO INSENSATO E CRIMINALE

Perché mai vaccinare le persone è un atto insensato e criminale? Perché innanzitutto nuoce e perché va contro Madre Natura, che rimane beninteso SOVRANA UNICA ESCLUSIVA medicatrice di tutti i mali. E perché va contro i principi dei padri della medicina antica mondiale (vedi antica medicina cinese, taoista, ayurvedica, vedi medicina di Pitagora, Parmenide, Ippocrate, Herofilo, vedi Medicina Salernitana). Perché va contro il padre della medicina contemporanea William Osler (per il quale il medico, a parte le situazioni di vera emergenza e urgenza da incidenti vari, non deve curare ma sempre e solo educare sani e malati a stare alla larga da medicinali, vaccini e integratori sintetici).

I RISULTATI CONCRETI SUL CAMPO DICONO SE HAI FATTO LE COSE GIUSTE O NO

Ogni azione umana, e in particolare ogni cura e terapia sanitaria, vanno alla fine giudicate per i risultati concreti che esse producono, risultati che devono dimostrarsi positivi, utili, sicuri e stabili. Ebbene, le vaccinazioni stanno causando danni a non finire. E lo vediamo coi nostri occhi tutti i giorni. Le vaccinazioni sono un atto assurdo e diseducativo che porta a sfiducia verso se stessi, a paura, panico, insicurezza, divisioni, effetti collaterali immediati, effetti insidiosi e sconosciuti a lungo termine.

INSEGUIMENTO DI UNA MITICA ED INESISTENTE IMMUNITÀ ARTIFICIALE

Vaccinarsi significa inseguire una mitica ed inesistente immunità artificiale. Vaccinarsi significa convincersi di vivere in un ambiente nemico ed avverso, quando invece le uniche avversità reali sono quelle create dall’uomo stesso con l’inquinamento che egli instaura in se stesso e nel mondo che lo circonda, con l’angoscia di essere esposto in continuazione ad arie infette e mefitiche. Vaccinarsi significa temere ogni contatto con l’esterno e vivere in eterna insicurezza, cercando costantemente la sterilità e il distanziamento dall’esterno, quando invece più uno si rotola nel fango e nella polvere e più ne guadagna in termini di immunità naturale.

VIVERE NEL TERRORE DISTRUGGE OGNI RESISTENZA

L’invenzione di epidemie e pandemie, di pesti e situazioni da lazzaretto manzoniano, sta portando l’umanità intera verso il baratro e la devastazione. Sta togliendo salute, togliendo benessere, togliendo sonno, togliendo serenità ed armonia, togliendo voglia di vivere, togliendo senso di fratellanza, togliendo attrazione, togliendo libertà, togliendo ricchezza e benessere economico. Non esiste un solo motivo autenticamente logico e sensato per curare e vaccinare la gente, mentre esistono invece 1000 e più motivazioni per non farlo. Le malattie iatrogene o medico causate, e in particolare quelle vaccino-causate stanno ormai superando per numero e importanza le malattie killer di sempre che sono le cardiopatie e il cancro. Ovviamente si fa di tutto e di più per nascondere le morti da vaccino.

STIAMO ANDANDO DRITTI DRITTI VERSO LA CATASTROFE

La strada imboccata dalla medicina convenzionale odierna, figlia della degenerazione pasteuriana, figlia del rapporto Flexner del 1909, figlia della medicina farmacologica del gruppo Rockefeller, ispirata e telecomandata dalle multinazionali farmaceutiche, sta portandoci a prospettive sempre più grame, sta scaraventandoci nel burrone. Esiste ormai un esercito di persone corrotte ed inserite ai posti di comando che stanno guidandoci a bacchetta promettendo in continuazione contentini e favori, nonché prospettive positive dietro l’angolo. La realtà è ben altra. L’arrivo in questi giorni di nuove varianti sudafricane catalogate come Omicron, e matrici di centinaia di sotto-varianti, dovrebbe dare una sveglia e uno scossone alla gente, dimostrando quanto in basso siamo finiti.


UN ASCOLTO ALLA VOCE DEL SIGNORE NON GUASTA

Pur rispettando santi e religiosi, non sono mai stato un bacchettone, né tantomeno un frequentatore di chiese e di sacrestie. Tuttavia persino personaggi in odore di santità come Padre Pio, autore di profezie non esattamente incoraggianti, non vanno lontani da quanto sta accadendo. Pare che ci sia molta gente beneficiata dai suoi miracoli. Nei suoi ultimi ammonimenti da vivo, poco prima di spirare, ha fatto 12 terribili profezie che ripropongo in sintesi. Profezie che mi auguro risultino del tutto sbagliate.

DODICI TREMENDE PROFEZIE DI PADRE PIO

  1. Il mondo sta andando in rovina.
  2. Stanno per avvenire cose tremende e non riesco a muovere un dito in favore di questa umanità debosciata.
  3. L’uomo sta trasformando il giardino affidatogli in un ovaio pieno di spine e di veleni.
  4. Prevedo 3 mesi di buio totale prima del ritorno della luce, una luce che moltitudini di uomini non rivedranno.
  5. Prevedo gente dell’Ovest in fuga verso oriente alla ricerca della salute e della salvezza (gente che finirà in un dirupo) e gente dell’Est in fuga verso l’Ovest (gente che finirà in una fornace).
  6. La terra tremerà e il panico sarà grande. La terra è malata e il terremoto sarà come un serpente che sentirete strisciare da tutte le parti. Molte persone cadranno e periranno.
  7. Gli uomini si toglieranno reciprocamente gli occhi per un tozzo di pane e i negozi saranno presi d’assalto. Povero chiunque in quei giorni sarà privo di candele e fiammiferi, privo di una brocca d’acqua, privo di una scorta cibaria per 3 mesi.
  8. Scomparirà una grande terra. Un intero paese verrà cancellato dalle carte geografiche. E verrà trascinata nel fango la storia, la ricchezza e l’economia dei suoi abitanti.
  9. L’amore dell’uomo per il prossimo suo e per il creato è diventata parola vuota e priva di significato. Come potete pretendere che il Signore vi ami e vi aiuti, quando voi non sapete amare e rispettare nemmeno chi mangia a vostro fianco sullo stresso tavolo? Dall’ira di Dio saranno risparmiati gli umili e i puri di cuore, non certo i superbi e i presuntuosi, non certo gli uomini di falsa scienza.
  10. Sono disperato per la mia incapacità di intercedere al divino, mentre l’uomo non pare ravvedersi. Se continuerà su questa strada sarà un disastro peggiore di una guerra atomica, l’ira di Dio si scatenerà come un fulmine tremendo.
  11. Una gigante meteora cadrà sulla terra e tutto sussulterà. Molte cose verranno cancellate e incenerite dal fuoco. Molti saranno travolti dal fiume di lava e sepolti. L’unica cosa che posso fare è di rimanere accanto a chi soffre ingiustamente.
  12. Gli uomini nell’assieme vivranno una tragica esperienza.

SALVEZZA E SALUTE NON VENGONO DALLA CHIMICA

Tutte le medicine sono dei veleni. Sono un dispetto alla salute. Ogni singola dose diminuisce la resistenza vitale del malato. Chiunque ama la salute rifugga le medicine e gli intrugli, rifugga gli ospedali autentiche fabbriche di sofferenza e di malattia. È impossibile guarire veramente con le droghe, con le diete sbagliate, con la carenza di aria pura. I medicinali non possono essere assimilati in quanto sono sostanze estranee, nemiche e innaturali, perché riducono la forza vitale dell’individuo.

VIVIAMO NEL SECOLO DELL’ISTUPIDIMENTO COLLETTIVO

Supposte, pasticche, intrugli, test, siringhe e inoculazioni costituiscono una terapeutica aggressiva. Tutte le iniziative contro il microbo sono guerre perdenti, tutte lesive del nostro organismo. Il nostro è diventato il secolo delle vaccinazioni di massa e della dipendenza da una medicina falsa e corrotta. Questo è il secolo dell’istupidimento collettivo e della dittatura sanitaria. Ogni introduzione nel corpo di veleni microbici e di albumine eterogenee porta a tare umorali, distrugge la specificità individuale di ogni soggetto, sporca ulteriormente il sangue e la linfa, acidifica i liquidi del sistema extra cellulare, stanca gli emuntori, sfinisce i nostri sistemi endocrino, endoteliale ed immunitario, trasforma le malattie semplici ed acute in malattie complesse e croniche di difficile trattamento.

STRATEGIE ORMAI CHIARE DELLE OLIGARCHIE DOMINANTI

Il Covid 19 rappresenta un’autentica catastrofe biblica sul piano politico, economico e sociale. Il mondo vive ormai da anni sul filo del rasoio, in mezzo a grandi difficoltà economiche. Sono in atto enormi conflitti tra USA, Russia e Cina, tra i grossi cartelli finanziari e industriali. Sempre usando l’arma della paura e terrorizzando la popolazione, sempre proclamando istericamente su ogni canale televisivo e su ogni giornale che il contatto e la vicinanza fisica tra le persone possono rivelarsi pericolosi, le oligarchie dominanti stanno creando le basi per modificare a loro piacimento la vita e le relazioni tra gli umani.

UN VORTICE DI NEGATIVITÀ E DI DISPERAZIONE

Distanziamento fisico, chiusura negozi e uffici, chiusura scuole, blocco e scoraggiamento viaggi annientano il turismo internazionale, mantengono a terra flotte di aerei. In Italia poi -paese che vive fortissimamente di turismo- svuota le casse dello stato, compromette i magri guadagni delle agenzie di viaggio e tutto l’indotto di tale preziosa risorsa. L’economia delle piccole e medie industrie risulta devastata ai massimi livelli. Questa serie di misure manicomiali sta svuotando hotel, bar e ristoranti, sta bloccando l’attività pubblica e privata, sta creando un clima di disperazione e di sconforto tra la gente, mentre i disoccupati aumentano a dismisura e le attività produttive abbassano le saracinesche senza sosta. Le opposizioni politiche sono scomparse.

Frastornata dall’emergenza, privata di un’informazione minimamente seria, la popolazione vede la propria vita trasformata da riforme paradossali e incomprese. Si è persino abituata al coprifuoco serale, alle multe comminate fuori della legge. Si è abituata a considerare normale le cose paradossali che stanno avvenendo. Intanto, da mesi, conviviamo con ragazzi che non vanno a scuola, con disoccupati che sopravvivono in modo precario grazie al misero e intermittente salario sociale. Assistiamo impassibili e increduli a spropositate file di poveri e di gente affamata davanti alle mense della Caritas.

VICENDE PANDEMICHE NELLA STORIA RECENTE

L’influenza Spagnola H1N1 (1918-1919) provocò la morte di 100 milioni di persone su un totale di oltre 500 milioni di ammalati e 1,5 miliardi di abitanti. L’influenza asiatica H2N2 (1957-1958) causò 2 milioni di morti su una popolazione mondiale cresciuta a 2,8 miliardi. La influenza di Hong Kong H3N2 (1968-1969) causò pure quasi 2 milioni di morti, ma con una popolazione mondiale di 3,8 miliardi. Le influenze di questo tipo durano un paio di anni e poi scompaiono. Ma col Covid la durata viene prolungata all’infinito per l’intervento massiccio e speculativo delle oligarchie che si sono attrezzate da tempo per farlo. Le cifre dei morti non sono ovviamente attendibili e vanno comunque rapportate a una popolazione di 7,8 miliardi.

SONO I DIKTAT ODIERNI A MANDARE IL MONDO A CATAFASCIO

Il cosiddetto Covid -anche nella falsa narrazione ufficiale- risulta in ogni caso 75 volte meno grave della Spagnola e del 50% meno grave della asiatica. La differenza è che nelle altre circostanze precedenti non si chiuse il mondo intero come si sta facendo oggi. Ed è proprio questa mega-devastazione globale che sta provocando disoccupazione, povertà, perdita delle libertà personali e costituzionali, fine dell’istruzione e della socialità, aumento esponenziale delle malattie psichiche.

FURBIZIA E OPPORTUNISMO DEGLI OSPEDALI

Scelta la linea del terrore, l’esagerazione sui numeri segue di conseguenza, e si tratta di una vera e propria presa in giro quotidiana dove nel calcolo giornaliero dei positivi si includono tamponi di persone già conteggiate in precedenza, false positività da test PCR e da test rapidi, ingrossamento dei dati reali. Scandaloso poi il conteggio dei morti dove se muori di tumore ma sei risultato anche positivo a un qualsiasi tampone, sei morto non di tumore ma di Covid. Se muori per infarto senza tampone e i familiari non intendono ritardare il funerale per un tampone post-mortem sei morto per covid. Tutto regolare e tutto legale ovviamente. Le procedure non solo lo prevedono ma lo incoraggiano, così l’ospedale si becca 2000 euro giornalieri per il tuo ricovero.

FALSITÀ TOTALE DEI DATI E FALLIMENTO CLAMOROSO DELLE VACCINAZIONI

Un aumento di 2000 morti al mese nel gennaio 2021 con un aumento di decessi di 2000 rispetto alla media 2015-2019, ma le morti per altre cause come tumori, e infarti e altro sono crollate dimostrano la falsità totale dei dati. Circa poi i risultati dei vaccini, spiccano i casi del Cile e della Serbia, con il più alto record nei vaccinati e ciononostante i positivi in fortissimo aumento. E nessuno è in grado di conoscere la durata temporale della copertura vaccinale. Al 30 marzo 2021 erano stati vaccinati 600 milioni di soggetti a livello mondiale, eppure negli ultimi 40 giorni i casi medi giornalieri sono aumentati del 55%. Come si vede la realtà è ben diversa da come ce la raccontano.


COME USCIRNE AL PIÙ PRESTO INTATTI E INDENNI

Mentre concludo queste note, nella giornata di ieri lunedì 29 novembre 2021 mi ha fatto visita una giornalista milanese con telecamere e un operatore al seguito. “Siamo arrivati a lei per una serie di informazioni su quanto sta portando avanti”.

Ho potuto esprimermi liberamente, anche se pretendere in mezz’ora di intervista di ottenere una sintesi illuminante sul come venirne fuori è piuttosto utopistico. Chiaro che ho elencato le formidabili risorse di cui disponiamo. Dieta sobria, vitale, digeribile, innocente perché non serve torturare e privarsi della vita di altre creature per poter sopravvivere. Dieta inclusiva di alghe, germe di grano, triptofano, glutathione, flavonoidi e tantissima acqua biologica da frutta prevalentemente succosa. Dunque scelta vegan-crudista tendenziale, scelta sostenibile e scelta personalizzata, conforme alle proprie esigenze variabili ed uniche. La controparte mi ascoltava con un certo sbalordimento. Le mie posizioni ovviamente non avevano nulla a che fare con le narrazioni a senso unico spiattellate in continuazione dai marchingegni mediatici del sistema.

HO DETTO DIVERSE COSE A CHI MI INTERVISTAVA

Ho pure menzionato i comportamenti di contorno che devono essere all’altezza, con pensiero costantemente positivo e mai indifferente, con rispetto e amore per se stessi e per il prossimo, con osservanza delle leggi universali, con non-cura del sintomo ma bensì dei fattori causanti, con respirazione profonda e non corta, con movimento fluido ed intenso associato a essudazione, con esposizione solare. Ho infine citato l’importanza eccezionale di un padre Taddeo da Wiesent, sul fatto che nessuno al mondo muore di cardiopatie e di cancro, e tantomeno di un covid imbastito ed inventato di sana pianta, ma che tutti moriamo male e prima del tempo per sangue guasto, sangue grasso e non scorrevole, sangue e linfa non scorrevoli, sangue e linfa non ossigenanti e non ripulitivi per le nostre cellule, sangue e linfa rallentati da un freno a mano tirato. Tutti i problemi causati banalmente da una formula sbagliata del sangue.

SIAMO INNANZITUTTO ENTITÀ SPIRITUALI

Ho parlato di 3 fattori micidiali che bloccano la vitalità del sistema, incrementando le ostruzioni, gli intasamenti, gli ingombri e le saturazioni interne. Ogni cosa che rallenta il metabolismo e la velocità istantanea di ormoni e di micronutrienti all’interno del corpo impedisce qualsiasi progresso. Anche l’interesse ossessivo per la nostra salute fisiologica gioca un ruolo negativo. Se non prendiamo nota che l’aspetto spirituale della nostra esistenza è qualcosa di centrale e non periferico, qualcosa di fondamentale e non opzionale, continueremo ad affondare nelle sabbie mobili.

LA COSCIENZA STORICA DEL RECENTE PASSATO CI PORTA A DIRE NO

Non ci lasciamo facilmente ingabbiare. La storia recente insegna troppe cose brutte e angoscianti. Non iniziò con le camere a gas. Non iniziò con i forni crematori. Non iniziò con i campi di sterminio. Non iniziò coi caminI che disperdevano il fumo dei cadaveri bruciati. L’inizio fu con i politici che dividevano le persone tra NOI E LORO, come si fa oggi classificando buoni e cattivi, vax e non-vax, come stanno facendo presidenti, premier, papi, governatori, leader politici e una minoranza di corrotti e collusi, regolarmente venduti a chi offre di più. Tutto iniziò con i discorsi di odio e di intolleranza nelle piazze e attraverso l’uso massiccio della persuasione occulta. Iniziò quando la gente smise di preoccuparsene, quando la gente divenne insensibile, obbediente, sorda, miope e cieca, con la convinzione che tutto fosse normale. Questo l’insegnamento lasciatoci da Primo Levi.

VACCINAZIONI ATTI INDEGNI DI ESSERI INTELLIGENTI

Per recuperare sul piano fisico da queste avventate interferenze servono anni e anni di depurazione. Vaccini e sieri sono veleni di molto difficile evacuazione e smaltimento. Sul piano morale serve molto di più, serve forse il quadruplo per ripartire. Ogni singola vaccinazione è quindi ingiustificata, è un atto indegno di un essere autonomo e intelligente.

ESISTE IL PERCORSO DI RECUPERO, MA I MARGINI SI STANNO RESTRINGENDO

Il mio messaggio è semplice oltre che accorato. Sappiate essere degli uomini veri e pensanti e non dei servi e degli schiavi di qualcuno che si maschera da virologo, da immunologo, da scienziato per raccontarvi le favole di Biancaneve e dei Sette Nani. Sappiate comprendere e rispettare il vostro corpo e non sporcarlo, imbrattarlo e ingombrarlo di materiale inquinante. Questo è il messaggio chiaro e autorevole che la scuola igienistica, libera da ogni condizionamento e da ogni interesse nascosto, lancia e ribadisce al mondo intero e agli stessi medici, per riportare al più presto l’umanità sulla retta via.

Valdes Sepich Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

2 Commenti

2 Commenti

  1. Devis

    In Slovenia, dopo la morte di una ventenne per coaguli di sangue, hanno sospeso la somministrazione del vaccino J&J. Lo ha comunicato il ministro della Sanità Janez Poklukar. Notizia di ieri.

    Rispondi
  2. Take A Tip

    Mah… La teoria che il contagio non esiste perchè altrimenti dovrebbero contagiarsi tutti lascia spazio a dubbi… Chi ha un sistema immunitario efficiente ha meno (o nessuna) probabilità di contagiarsi, non mi sembra così strano: fa semplicemente parte della selezione naturale!
    Se metto delle mele in una cassetta ed una inizia a marcire, poi (a causa dell’etilene) (che potremmo considerare l’agente del contagio) lo faranno anche le altre, a meno che non elimini quella marcia (o protegga le rimanenti una per una con la stagnola) prima che “contagi” le altre…

    Rispondi

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: