MUSCOLI AL TOP, GUARIGIONI ECCEZIONALI E INTEGRATORI DA BUTTARE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

VEGANESIMO E PALESTRA

Ciao Valdo, ho deciso di scriverti per raccontarti un po’ la mia storia e per chiederti qualche consiglio. È da dieci anni che ho iniziato ad allenarmi in palestra, e purtroppo anche io ero convintissimo che le proteine animali fossero indispensabili soprattutto per chi praticasse palestra come me. Mangiavo moltissima carne bianca e, come se non bastasse, prendevo anche amminoacidi e proteine in polvere. Risultato? Avevo un fisico asciutto e muscoloso (gonfio) ma mi ammalavo sempre.

AMAVO I MEDICINALI PENSANDOLI COME RISORSA INTELLIGENTE

Come ti dicevo avevo un ottimo fisico ma non mi sentivo sano. Ogni anno sistematicamente prendevo febbre, raffreddore, tosse ed altre batoste fisiche. Il tutto durava anche un intero mese. Amavo i medicinali perché pensavo fossero fatti per farci stare in salute.

ACNE, GASTRITE, ERNIA IATALE E FIACCHEZZA PATOLOGICA

Oltre all’influenza soffrivo di acne, gastrite con un ernia iatale di 3° grado e mi sentivo costantemente stanco, pur dormendo 9 ore al giorno.

SCOPERTE SCONVOLGENTI ED ILLUMINANTI GRAZIE AD ALIMENTAZIONE NATURALE E A THE CHINA STUDY

Grazie a Dio, a Gennaio del 2013, ho aperto gli occhi, e ho iniziato a pormi delle domande. La principale domanda? Come può essere che anche se ho un fisico così atletico sono sempre ammalato? La risposta l’ho trovato nel tuo libro Alimentazione Naturale, nel The China Study e in tantissimi altri articoli e video che si trovano su internet.

FRENATO DALLA PAURA DI PERDERE MUSCOLI E MASSA MAGRA

Penso che su internet c’è roba falsa e confusionaria, ma anche ottima informazione. All’inizio non ero proprio convinto. La mia prima preoccupazione era che, togliendo tutte le proteine animali avrei perso la massa magra. Avevo paura a muovermi in quella direzione. Allora ho iniziato ad eliminare le farine raffinate, zucchero, sale, latte, derivati e carne rossa. Mangiavo comunque molto albume d’uovo, pollo, tacchino, pesce e qualche insaccato di tacchino e bresaola. Subito ho notato qualche miglioramento togliendo i formaggi e il latte dal punto di vista di energie, e con la pelle che sembrava più pura. Continuai su questa linea per circa due mesi quando tolsi anche gli insaccati. Poi ho continuato per 5 mesi, sempre frenato dalla paura di togliere completamente le proteine animali.

STOP TOTALE AI PRODOTTI-ZAVORRA E AI PRODOTTI-SPAZZATURA

Più leggevo e mi informavo, più provavo e sperimentavo, e più mi sentivo sano. Dopo mesi di letture e video sulla corruzione delle case farmaceutiche, ho finalmente deciso di eliminare tutte le proteine animali, tutti i prodotti raffinati, tutti i medicinali, tutti gli integratori, tutti i prodotti-zavorra delle multinazionali.

IL MIO MENU ATTUALE

Sono alto 182 cm e peso 69 kg, ma mangio da far paura. Voglio illustrarti la mia dieta nel giorno di allenamento a corpo libero. Al risveglio, acqua e 2 limoni spremuti. Dopo 15 min mangio 500 gr di pane di semola da grano duro integrale (senza sale e zucchero, fatto in casa con acqua, lievito naturale e farina comprata al mulino), 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva della mia terra sicula, un cucchiaino di olio extra vergine di cocco, 30 mandorle, origano, curcuma e un poco di peperoncino. Dopo l’allenamento delle 11 am mi concedo 3 banane mature. Pranzo ore 13:30 con piatto di insalata cruda (carote, lattuga, rucola e simili), 250 gr di legumi (da crudo), 70 gr di farro o riso integrale, due cucchiai d’olio di oliva. Prima merenda ore 17 con due o tre mele, oppure con carote, ananas e sedano. Seconda merenda delle 19 con spremuta di due arance. Cena delle 20 con 400 grammi di verdura cruda o al massimo cotta al vapore, 80 gr di soia bollita con un cucchiaio di olio di oliva, un cucchiaino di olio di lino e 25 gr di semi di lino, girasole, sesamo e zucca. Totale kcal intorno a quota 4000.

CINQUE STREPITOSI RISULTATI PER ME

Da quando ho cambiato non so se è una coincidenza o no, ma i problemi che avevo sono scomparsi o stanno a poco a poco scomparendo.

  • L’acne se ne è andata del tutto.
  • Zero raffreddori, pur avendo messo a dura prova il mio fisico, uscendo senza sciarpe e maglioni dopo l’allenamento.
  • Niente più anti-acidi come il pantoprazolo.
  • Energie straordinarie quando mi alzo di mattina presto, e pertanto sveglia immediata e non più rimbambimento da zombie come prima.
  • Incredibile sensazione di benessere psicofisico generale.
  • Zero farmaci da oltre un anno e salute formidabile a tutti i livelli.

MEDICO DI FAMIGLIA E CARDIOLOGO LETTERALMENTE SBALORDITI!

Essendo un portatore sano di talassemia il mio medico di famiglia mi aveva messo in guardia, Dio solo lo sa il perché, da questa dieta. Risultato? Ha dovuto togliersi gli occhiali e stropicciarsi gli occhi incredulo e sbalordito! Il cardiologo poi è rimasto sconvolto dal colesterolo che ha toccato quota 87, facendomi pure le sue congratulazioni.

MIGLIORAMENTO QUALITATIVO E PERFORMANTE DEI MUSCOLI

Il cambiamento c’è stato. Eccome se c’è stato. Mi sono sgonfiato un poco, ma ora ho la sensazione che il muscolo è reale, vero. Prima era come se fosse finto, gonfio e basta. La forza è sempre quella, solo che il muscolo è più asciutto e definito. Insomma non ho un filo di grasso e sono finalmente in salute.

I PREGIUDIZI DEGLI ATLETI DA PALESTRA SONO MICIDIALI E DEVASTANTI

Purtroppo chi fa pesi e frequenta questi posti è convinto che il muscolo grosso e gonfio sia sinonimo di gran forma. La pensavo pure io in quel modo, con tanto di testardaggine. Ho dovuto ricredermi del tutto davanti ai fatti, ed è cambiata la mia vita. Soddisfattissimo di questa scelta che non penso cambierò più. Tengo a sottolineare che le mie prestazioni atletiche sono rimaste ad altissimi livelli. Sono uno che fa sul serio. Non vado certo in palestra a divertirmi.

RISULTATI SENSAZIONALI ANCHE PER MIO PADRE DIVENTATO VEGANO

Quando sono venuto a conoscenza del business della malattia e di tutto il marciume che c’è in giro, ho subito cercato di coinvolgere l’intera famiglia. Purtroppo solo mio padre e in parte mio fratello sono diventati vegani come me, mia madre no. Risultato?

  • Mio padre ha perso in soli 5 mesi 10 kg, dopo che per 8 anni prendeva inutilmente la pillola della pressione.
  • Ha tolto drasticamente, senza tanti preamboli e timori, di sua totale iniziativa, le statine che prendeva.
  • La pressione è diminuita dopo un solo mese ed ora è stabile anche senza i farmaci.

SCENATE DI PANICO TRA I MEDICI QUI IN SICILIA

I medici non volevano nemmeno credere. Ipotizzavano forse qualche trucco. Hanno voluto rifare i test. Sia le mie analisi che quelle di mio padre sono perfette ed invidiabili. Purtroppo quelle di mia madre no. Il dottore non batte ciglio e le dice che va bene così. Contenta lei! Dio ci ha lasciato liberi di credere a quello che vogliamo, persino alla divinità ed alla infallibilità dei medici. Io non posso costringere mia madre a seguirmi.

VITAMINE SECONDO IL LIBRO DEL DR RATH

Ho letto anche il libro del dr Rath “Perché gli animali non sono soggetti ad attacchi cardiaci e l’uomo invece sì!” E da allora integro con vitamine come dice lui ogni giorno. I prodotti che prendo sono tutti senza additivi e sono in forma naturale, non sintetica. So che in questo punto non sarai d’accordo, ma lui sostiene che le migliori vitamine sono nel cibo, ma tutti abbiamo bisogno di integrare per vari motivi, stress inquinamento e così via.

CONSIGLI

Caro Valdo mi sono dilungato, ma volevo dare la mia esperienza e chiederti i tuoi saggi consigli. Ti seguo e parlo di te con tutti perché te lo meriti. Che ne pensi della mia dieta e di tutto il resto?
Grazie di cuore. Dio ti benedica.
Giorgio

*****

RISPOSTA

TESTIMONIANZA SUPERLATIVA DAVVERO

Ciao Giorgio. Super-favolosa questa tua dettagliata testimonianza di benessere acquisito. Hai descritto per filo e per segno i tuoi errori precedenti e le tue attuali scelte, inclusi i risultati da urlo che meritano la prima pagina e non i trafiletti interni che nessuno legge. Mi stai pure dando un forte supporto, di fronte a denunce e a minacce che continuano ad arrivare.

QUESTO È UN MESSAGGIO DA INCORNICIARE

Intendo incorniciare il tuo messaggio, essendo esso tra i migliori di quanti ho ricevuto in termini di muscoli, di palestra e di attività sportiva, un settore basilare dove ne succedono di cotte e di crude, con allenatori e trainer che stanno davvero diseducando e rovinando troppi ragazzi ignari. Ovvio che lo fanno in buona fede. Almeno così spero. Ma la cosa non cambia di molto le carte in tavola.

EPPURE PUOI FARE ANCORA DI MEGLIO

Mi chiedi un ulteriore consiglio? Non ho timore a dartelo. Sei persona preparata, decisa, aperta mentalmente. Potrei dirti continua così punto e basta, ma non sarei sincero e trasparente. La tua strategia è ottima ma hai sbagliato a dare credito al dr Matthias Rath su questo punto degli integratori.
Rath mi piace da matti come filosofo e come politico. Lo ritengo pure persona corretta, gradevole e in buona fede, tanto che ho scritto cose eccellenti su di lui. Ma al richiamo dei soldi è difficile resistere.

I DIFETTI DEL DR MATTHIAS RATH

Ha però tre brutti difetti. Primo è medico, per cui tende a intervenire e a interferire. Secondo è curomane integratorista e supplementista, allievo prediletto di Linus Pauling per il quale non stravedo affatto. Terzo è diventato simbolo della medicina cellulare, dove l’accento è quello di staccarsi dai farmaci della medicina convenzionale per abbracciare la via insidiosa delle pasticche sintetiche e concentrate con qualche illusoria e parziale diluizione, ma prive di vitalità elettromagnetica e radiante.

IL SANGUE FLUIDO È LA CHIAVE DI TUTTO E SI RISOLVE SOLO MANGIANDO CIBO VERO E CIBO VIVO

In questo momento delicato, dove stai modificando intensamente la tua alimentazione e il tuo stile di vita, la fase stimolante supera a mio avviso quella detossificante, e corri così il rischio di accumulare problemi per il futuro, con nodi che vengono al pettine a scadenza. Non stai lavorando insomma con la chiave giusta, che è quella del sangue fluido. A livello immediato ottieni grossi risultati, ma le scorie interne inespulse appesantiscono fegato, milza e sistema renale. Succede sempre quando si scelgono scorciatoie assurde come quelle praticate dalla medicina ortomolecolare e da quella cellulare.

GLI INTEGRATORI NON SONO LA SOLUZIONE OTTIMALE

Gli integratori sono sempre e comunque dei farmaci. Sono addirittura i farmaci del terzo millennio, quelli su cui si poggiano le strategie di Big Pharma per parlarci chiaro. È il maggiore business del momento, quello che trascina e sorregge le sorti delle multinazionali, quello che dà motivazione ed euforia al Codex Alimentarius e ai lobbisti legati a Bilderberg. Già questo ti dovrebbe dire qualcosa. Ho la fortuna di conoscere i maggiori produttori di integratori sul piano nazionale, e sono sostanzialmente d’accordo su quanto affermo.

GLI INTEGRATORI E I SUPPLEMENTI NON SONO ALIMENTI MA FARMACI A TUTTI I LIVELLI

Tecnicamente parlando, tutti gli integratori vitaminici, minerali ed ormonali, essendo frazionati e concentrati, vengono trattati nell’organismo alla stregua di autentiche tossine. Le vitamine sintetiche non sono alimenti ma medicinali. Su questo non ci piove. Il carattere tossico delle vitamine sintetiche e para-sintetiche, ed anche quello dei minerali inorganici, viene ammesso da tutti i ricercatori seri e trasparenti. C’è una grande esigenza di tornare alla natura e ai cibi naturali, e le scuse apportate per spingere la gente nelle farmacie e lontano dagli orti sono demenziali e raccapriccianti.

NON CREDIAMO ALLA FARSA DELLA FRUTTA E DELLA VERDURA DEGENERATE

Se la pioggia che ci bagna è sporca, tutta la trafila susseguente risulta sconvolta ed inquinata, per cui le falde acquifere non si salvano. Significa forse che dobbiamo fidarci di quanto si produce con metodi sterilizzati in laboratorio? Non facciamoci ridere. Il rischio che corri, caro Giorgio è di rifare l’errore antico, dove pensavi ai farmaci come a degli intelligenti salvavita. Hai dovuto fare la prova del nove su te stesso. Hai dovuto sfiorare col dito come faceva San Tommaso. Toccare per credere.

LA DETOSSIFICAZIONE RIMANE UNA FASE INDISPENSABILE DEL CAMBIAMENTO

Hai semplicemente tirato via i farmaci e inserito gli integratori. Pessima scelta la tua. Corri il rischio di compromettere gli ottimi risultati acquisiti e di cadere dalla padella nella brace. Ti consiglio di intraprendere al più presto un lavoro detossificante che ti porterà qualche effetto fastidioso nella fase iniziale, garantendo però la protezione di lungo periodo per i maggiori organi interni e per il sistema ghiandolare. Il tuo errore fondamentale sta nel credere che l’assenza totale di sintomi rappresenti altrettanta salute. Purtroppo non è così.

CRITICHE MOTIVATE A LINUS PAULING E MATTHIAS RATH

La medicina cellulare del dr Rath non è altro che il proseguimento di quanto teorizzava Linus Pauling (1991-1994), con la pretesa di curare il cancro con le famose superdosi di vitamina C. Balla eclatante e smentita dai fatti. La vitamina C sintetica non risolve nemmeno le problematiche legate allo scorbuto, mentre i limoni e gli agrumi sì. Pauling, circondato di medici e di ricchezza, oltre che di due premi Nobel, avrebbe dovuto campare sulla bambagia per almeno 120 anni o giù di lì. Fin quando non si drogava di acido ascorbico sintetico stava infatti in modo eccellente. Quando iniziò a prendersi le sue superdosi di C a 85 anni, è stato progressivamente decapitato, finendo malissimo la sua esistenza a 93 anni, tenuto in vita artificialmente mediante accanimento terapeutico.

LA MEDICINA CELLULARE È TROPPO MEDIOCRE PERSINO PER PARLARNE

Il libro del dr Rath introduce l’era della Medicina Cellulare. Questa nuova era della salute umana è basata su una nuova interpretazione della salute e della malattia. La salute e la malattia del nostro corpo e di tutti i suoi organi è determinata dalla funzione di milioni di cellule. Il funzionamento ottimale di questi mattoni della vita significa salute, mentre il malfunzionamento cellulare causa la malattia. Questa definizione non ha nulla di nuovo ma è roba ovvia per bambini dell’asilo infantile. Come dire che l’acqua ti bagna.

MEDICINA UFFICIALE, OMEOPATIA, MEDICINA ORTOMOLECOLARE, MEDICINA GENETICA, MEDICINA CELLULARE, OVVERO CUROMANIA FALLIMENTARE IN SERIE

La medicina cellulare può anche spiegare perché le malattie cardiovascolari siano la principale causa di morte. Il cuore ed il sistema circolatorio sono gli organi più attivi del nostro corpo a causa della loro continua azione di pompaggio. A causa dell’elevato sforzo meccanico, le cellule del sistema cardiovascolare hanno un elevato consumo di vitamine ed altri nutrienti essenziali, per cui serve integrare. Classico ragionamento medico da due soldi bucati. Hai la febbre e te la faccio passare subito con l’aspirina o la tachipirina. Consumi troppo? Ed io ti integro! Siamo sempre nella fogna e nelle pastoie e nelle sabbie mobili della curomania.

DEFICIENZE SCIENTIFICHE E STUPIDITÀ MANIFESTA

La Medicina Cellulare identifica un apporto giornaliero ottimale di vitamine ed altri nutrienti essenziali come una basilare misura preventiva e terapeutica per le malattie cardiovascolari come pure per molte altre condizioni di salute. Il tutto senza fare alcuna differenza tra vitamina naturale e vitamina sintetica, tra minerale inorganico e minerale organicato, tra sostanza viva e vibrante e sostanza chimica morta. Modi di vedere obsoleti ed abominevoli.

VITAMINA-C OSSIA ACIDO ASCORBICO

La vitamina C è il nutriente chiave per la stabilità dei nostri vasi sanguigni, del nostro cuore, e di tutti gli altri organi del nostro corpo. Senza vitamina C il nostro corpo collasserebbe e si dissolverebbe letteralmente, come nello scorbuto. La vitamina C è responsabile di una ottimale produzione e funzione di collagene, di elastina e di altre molecole del tessuto connettivo che danno stabilità ai vasi sanguigni e al nostro corpo. È importante per la rapida guarigione delle ferite su tutto il nostro corpo, inclusa la guarigione di milioni di minuscole ferite e lesioni all’interno dei vasi sanguigni. essa rappresenta il più importante antiossidante corporale. Quantità ottimali di vitamina C proteggono il sistema cardiovascolare contro l’ossidazione biologica. La vitamina C è anche co-fattore per una serie di catalizzatori (enzimi) che sono importanti per un più efficiente metabolismo del colesterolo, dei trigliceridi e di altri fattori di rischio. Ciò aiuta a diminuire il rischio di patologie cardiovascolari.
La vitamina C è molecola energetica basilare per ricaricare i vettori energetici all’interno delle cellule.

OBIEZIONI DELLA SCIENZA IGIENISTICA ALLA ASSUNZIONE DI VITAMINA C

Possiamo sì prendere alte dosi di vitamina C sintetica allo scopo di attivare e innalzare la forza del nostro sistema immunitario, ma non possiamo scordare che tale assunzione comporta:

  • Disturbi al pH del sangue,
  • Irritazione allo stomaco,
  • Produzione di acido ossalico,
  • Produzione di acido urico,
  • Sviluppo di calcoli renali,
  • Sovraccarico pericoloso di ferro inorganico, soprattutto in zona cerebrale con ipertensione endocranica,
  • Perdita notevole di calcio,
  • Sforzi cardiaci e tachicardia per mandar fuori l’inaspettato e sgradito carico tossico.

VITAMINA-E OSSIA TOCOFEROLO

La vitamina E è la più importante vitamina antiossidante liposolubile. Protegge particolarmente le membrane delle cellule nel nostro sistema cardiovascolare e nel nostro organismo contro gli attacchi dei radicali liberi e contro il danno ossidativo. È ricca di lipoproteine a bassa densità (LDL) e di altre particelle per il trasporto del colesterolo e grassi. Può prevenire l’ossidazione di queste particelle di grasso e il danno all’interno dei vasi sanguigni. Limita il potere di aggregazione delle piastrine in circolazione nel nostro sangue, rendendolo quindi più fluido e riducendo il rischio di coaguli. Non possiamo però scordare che l’assunzione nella forma sintetica comporta diarrea, vomito, nausea, interferenza assimilativa con vitamina A, vitamina D e vitamina K.

VITAMINA-A OSSIA BETA-CAROTENE

Il beta-carotene è anche chiamato pro-vitamina A, ed è un’altra importante vitamina antiossidante liposolubile, potente protettore cardiovascolare. Come la vitamina E, viene trasportata principalmente da particelle di grasso nel nostro flusso sanguigno fino a raggiungere milioni di cellule corporee. Come la vitamina E, il beta-carotene protegge queste particelle di grasso dalla ossidazione e dal divenire dannose per il nostro sistema circolatorio. Similmente alla vitamina E, è in grado di diminuire il rischio di coaguli sanguigni. Aiuta occhi, pelle, polmoni, cistifellea, reni.Non possiamo però scordare che l’assunzione in forma sintetica comporta ipercalcemia, vertigini, vomito, diarrea, dimagrimento, ingrossamento fegato e milza, ipertensione endocranica, alterazioni ossee.

VITAMINA B-1 OSSIA TIAMINA

La tiamina opera come co-fattore di un importante biocatalizzatore chiamato pirofosfato. Questo catalizzatore è coinvolto nel metabolismo del fosfato nelle nostre cellule, un’altra sorgente chiave di energia per ottimizzare milioni di reazioni nelle cellule cardiovascolari e nel nostro corpo. Aiuta il cuore, stimola la digestione, supporta il fegato. Contrasta depressione, fatica, instabilità nervosa, costipazione, neri-beri, polinevrite, edema, mancanza di appetito.

VITAMINA B-2 OSSIA RIBOFLAVINA

La riboflavina è il co-fattore per la flavin-adenine-dinucleotide (FAD), uno dei più importanti vettori molecolari di energia cellulare all’interno dei minuscoli centri di energia di tutte le cellule. Migliorsa la resistenza alle malattie, ritarda la degenerazione e la vecchiaia, migliora la pelle e gli occhi. Aiuta fegato, reni e cuore. Contrasta infiammazioni a labbra e lingua, bruciori agli occhi e fotofobia. Guarisce le fessurazioni e i taglienti agli angoli della bocca.

VITAMINA B-3 OSSIA NIACINA O NIACINAMIDE

Nutriente essenziale come co-fattore per la nicotinamide-adenine-dinucleotide (NAD) e relativi vettori molecolari di energia. Questi vettori molecolari di energia sono uno dei più importanti sistemi di trasporto di energia del nostro intero corpo. Milioni di questi vettori sono creati e ricaricati (dalla vitamina C) all’interno dei centri energetici cellulari del sistema cardiovascolare. La vita cellulare e la vita in generale non sarebbero possibili senza questo vettore energetico. Supporta la salute mentale e il sistema nervoso. Aiuta il pancreas. Protegge dalla pellagra.

VITAMINA B5 OSSIA ACIDO PANTOTENICO

Acetyl-Coenzyme A (Acetyl-CoA), la molecola centrale del metabolismo cellulare, è indispensabile per l’elaborazione di tutti i componenti del cibo (carboidrati, proteine, grassi) e per la loro conversione in bioenergia. La vitamina B5 è un componente strutturale di questa molecola chiave. Una deficienza di vitamina B5 porta a ridotti livelli di Acetyl-Coenzyme A e ad un blocco metabolico. Questo può dar origine ad aumentati livelli di colesterolo e di altri grassi nel sangue. Aiuta pelle, capelli, fegato, intestino, pressione, dolori articolari. Attenzione però che, nella forma sintetica causa diarrea e ritenzione idrica.

VITAMINA B-6 OSSIA PIRIDOSSINA

La vitamina B-6 è necessaria per la produzione di globuli rossi, i vettori di ossigeno alle cellule del nostro sistema cardiovascolare e di tutte le altre cellule del nostro organismo. Essenziale per ricostruire il collagene, per i denti e le gengive, per il fegato. Contrasta depressione, insonnia, inappetenza, nausea, vomito, dermatite seborroica, congiuntivite, labbra e lingua dolenti, dolori articolari anemia, convulsioni.

VITAMINA B-7 OSSIA INOSITOLO

Essenziale per li metabolismo cellulare dei grassi e degli zuccheri. L’inositolo è importante anche per i processi di comunicazione biologica tra le cellule e gli organi del nostro corpo. Ormoni come l’insulina, e altre molecole, generano segnali dall’esterno della cellula. Se un ormone viene a contatto con una cellula, desidera trasmetterle delle informazion. L’inositolo fa parte del corretto meccanismo di lettura di questa informazione attraverso la membrana cellulare. Perciò, l’inositolo è parte del processo di comunicazione biologica, che, a sua volta, è critico per l’ottimale salute cardiovascolare.

VITAMINA B8 OSSIA BIOTINA O VITAMINA H

Necessaria al metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine. Aiuta la salute mentale, lo sviluppo, gli organi base tipo fegato, reni e pancreas. Contrasta dermatiti, nervosismo, anoressia, anemia, ritardi nella crescita, depressione.

VITAMINA B9 OSSIA ACIDO FOLICO O FOLATI

I folati sono degli importantissimi nutrienti per la produzione di globuli rossi e per l’apporto di ossigeno. Queste ultime tre vitamine sono un buon esempio di come queste molecole bioenergetiche lavorino insieme come un’orchestra. Senza un adeguato trasporto di ossigeno alle cellule, la loro funzionalità sarebbe impedita, indipendentemente da quanto delle altre vitamine venga assunto. Aiutano a costruire sangue sano, funzione eccezionalmente importante.

VITAMINA B-12 OSSIA CIANOCOBALAMINA

La vitamina B-12 è necessaria per un corretto metabolismo degli acidi grassi e di certi aminoacidi nelle cellule nel nostro organismo. Necessaria anche per la produzione di globuli rossi. Una severa deficienza di vitamina B-12 può causare una malattia chiamata anemia perniciosa, che è caratterizzata da una produzione insufficiente di globuli rossi. Contrasta le dermatosi e la degenerazione delle cellule nervose o neuroni. Provoca però diarrea ed interferenza con i folati B9.

VITAMINA-D OSSIA CALCIFEROLO

La vitamina D è essenziale per il metabolismo ottimale di calcio e fosforo. indispensabile per la formazione delle ossa, la crescita, e la stabilità del nostro scheletro. Nei secoli scorsi, la deficienza di vitamina D fu una frequente causa di malattia infantile, causando crescita ritardata e malformazioni.
Può essere sintetizzata dalle molecole del colesterolo attraverso l’azione della luce solare. Nella forma sintetica causa nausea, alterazioni in calcemia e fosforemia, insufficienza renale, tachicardia, calcoli renali, ipertensione.

MINERALE CALCIO

Importante per la corretta contrazione delle cellule muscolari, incluse milioni di cellule del muscolo cardiaco. Necessario alla conduzione degli impulsi nervosi e perciò per una regolare frequenza cardiaca. Indispensabile per la corretta comunicazione biologica tra le cellule del sistema cardiovascolare e la maggior parte delle altre cellule, come pure per molte altre funzioni biologiche.

MINERALE MAGNESIO

Il magnesio è un naturale calcio-antagonista, e il beneficio per il sistema cardiovascolare è simile a quello dei farmaci calcio-antagonisti che vengono prescritti, eccettuato il fatto che il magnesio è fornito dalla natura stessa. Il magnesio è particolarmente importante per normalizzare l’elevata pressione sanguigna. Può aiutare a normalizzare la frequenza cardiaca.

MICROELEMENTI O MINERALI DI TRACCIA

Anche i micro elementi zinco, manganese, rame, selenio, cromo e molibdeno sono importanti nutrienti essenziali. La maggior parte di loro sono metalli necessari come catalizzatori per migliaia di reazioni nel metabolismo delle cellule. Sono necessari solo in minuscole dosi, meno di un decimillesimo di grammo. Il selenio è anche un importantissimo antiossidante.

AMINOACIDO PROLINA

Principale componente delle proteine di struttura del corpo, collagene ed elastica. Da un quarto ad un terzo delle aste di rinforzo di collagene, ad esempio, sono costituite da prolina. È facile comprendere quanto importante sia per la stabilità ottimale dei nostri vasi sanguigni e per il nostro corpo in generale assumere un’ottimale quantità di prolina con la nostra dieta. La prolina fa regredire i depositi arteriosclerotici. La prolina è un formidabile agente antiaderente, che può neutralizzare l’adesività dei globuli di grasso. Viene sintetizzata dall’organismo, ma molto spesso le quantità sono troppo scarse, specie in pazienti con elevato rischio di patologie cardiovascolari.

AMINOACIDO LISINA

Contrariamente alla prolina, la lisina è un aminoacido essenziale, il che significa che l’organismo non può assolutamente sintetizzare questo aminoacido. Una supplementazione giornaliera di questo aminoacido è perciò critica. La lisina, come la prolina, è un importante componente del collagene e di altre molecole strutturali, e la sua assunzione aiuta a stabilizzare i vasi sanguigni e gli altri organi del corpo. L’assunzione combinata di lisina e prolina con la vitamina C è di particolare importanza per la stabilità del tessuto organico. Per l’ottimale resistenza delle molecole di collagene, i suoi costituenti lisina e prolina devono essere biochimicamente modificati in idrossi-lisina e idrossi-prolina. La vitamina C è il più attivo catalizzatore per realizzare questa reazione di idrossilazione, provvedendo perciò alla resistenza ottimale del tessuto connettivo. La lisina è un altro agente anti-aderente, che può aiutare a rimuovere i depositi di grasso dalle arterie. La lisina è anche il precursore dell’aminoacido carnitina. La conversione da lisina a carnitina richiede la presenza di vitamina C come biocatalizzatore. La combinazione di lisina con vitamina C è essenziale.

AMINOACIDO ARGININA

L’arginina ha molte funzioni nell’organismo umano. In relazione al sistema cardiovascolare, una funzione è di particolare importanza. L’aminoacido arginina può spezzarsi in una piccola molecola chiamata ossido nitrico. Questa minuscola parte della originaria arginina gioca un potente ruolo nel mantenimento della salute cardiovascolare. L’ossido nitrico rilassa le pareti dei vasi sanguigni e perciò aiuta a regolarizzare l’alta pressione sanguigna. In aggiunta a ciò, l’ossido nitrico aiuta a diminuire l’adesività delle piastrine e perciò ha un effetto anti-aggregante.

AMINOACIDO CARNITINA

La carnitina è un aminoacido di estrema importanza e un nutriente essenziale. È necessaria per la corretta conversione del grasso in energia. La carnitina funziona come un vettore tra il nucleo della cellula ed il deposito di energia presente in ogni cellula. Trasporta molecole energetiche dentro e fuori le cellule. Questo meccanismo è particolarmente importante per tutte le cellule muscolari, incluse quelle del cuore. Affinché il muscolo cardiaco possa pompare continuamente, la carnitina è uno dei più critici carburanti delle cellule. Perciò, non è sorprendente che molti studi clinici abbiano documentato il grande valore della supplementazione di carnitina nel migliorare la funzione cardiaca e le prestazioni del cuore.

AMINOACIDO CISTEINA

La cisteina è uno dei componenti del glutatione, uno dei più importanti antiossidanti prodotti dall’organismo. Tra gli altri, il glutatione protegge le pareti interne dei vasi sanguigni dai radicali liberi e da altri danni.

IL COENZIMA Q 10 OSSIA L’UBIQUINONE

È un importantissimo nutriente essenziale. Il coenzima Q-10 funziona come un catalizzatore di estrema importanza per il centro energetico di ogni cellula. A causa dell’alto carico di lavoro, le cellule del muscolo cardiaco hanno un fabbisogno particolarmente elevato di coenzima Q-10. In pazienti con una funzionalità cardiaca insufficiente, questo nutriente essenziale è molto spesso carente.

PICNOGENOLO OSSIA PRO-ANTOCIANIDINE DI TIPO BIOFLAVONOIDE

Con picnogenolo ci si riferisce ad un gruppo di bioflavonoidi (proantocianidine) dotati di notevoli proprietà. Il picnogenolo è un potente antiossidante che lavora in combinazione con la vitamina C e la vitamina E prevenendo i danni causati al sistema cardiovascolare dai radicali liberi. Stabilizza le pareti dei vasi sanguigni, inclusi i capillari. Il picnogenolo si lega alla elastina, la più importante molecola di elasticità, e la protegge dalla degradazione enzimatica. E qui termina la lunga esposizione del dr Rath.

EFFETTI COLLATERALI DELLE VITAMINE SINTETICHE

L’ipervitaminosi o eccesso di vitamine, è un discorso delicato. Gli effetti collaterali delle vitamine portare a patologie e a seri problemi di salute anche seri. Le più pericolose in caso di eccesso sono le vitamine appartenenti gruppo delle liposolubili. Gli effetti collaterali di queste vitamine possono essere anche molto gravi a livello renale ed epatico. Ma abbiamo visto che persino la vitamina-C sintetica presenta gravi controindicazioni, mentre coi prodotti naturali non si corrono rischi di alcun tipo.

ALIMENTAZIONE NATURALE BILANCIATA ED EQUILIBRATA PER IL NOSTRO BENESSERE

Un microgrammo è la milionesima parte di un grammo, ossia un millesimo di milligrammo, il suo simbolo corretto è μg. L’alimentazione normale, se bilanciata ed equilibrata, nella stragrande maggioranza dei casi è già sufficiente a coprire il fabbisogno quotidiano di vitamine. Una singola unità internazionale UI di vitamina-A corrisponde a 20 UI di beta-carotene, quantitativo che si trova in 100 g di carota disidratata, quota richiesta dalla OMS. Questo dovrebbe già far capire l’errore di chi si rimpinza di pillole. Non solo Linus Pauling. Ci ha lasciato le penne malamente anche Robert Atkins, quello che esibiva in televisione 60 pillole di colore diverso nella sua capiente giacca. Ci è caduto pure Montignac, ammazzato anzitempo dalle sue stesse pillole antiglicemiche. Ci è caduto pure David Servan-Schreiber, simbolo mondiale degli Omega-3 ittici, demolito ad appena 49 anni dai suoi stessi miracolosi prodotti. La cosa migliore rimane certamente l’inserimento di frutta e verdura cruda in quantità massimizzate ma non eccessive e non gonfianti nel menu giornaliero.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

3 commenti

  1. Federico Signani on

    Ciao Giorgio,
    io sono vegano da circa due anni e come te pratico molto sport ( nuoto, bici, crossfit) ho risolto molti dei problemi fisici che mi affliggevano da anni (allergia,emicrania,dolori articolari) seguendo uno schema alimentare del dottor fuhrman americano di scuola igienista.Rispetto agli altri modelli alimentari vegani mi sembra il piu' adatto per chi pratica sport quindi mi permetto di consigliartelo. Inoltre io dopo gli allenamenti soprattutti quelli di crossfit con pesi mangio banane come te ( anche se starei un po attento alla glicemia che un po si alza) e proteine di canapa concentrate che mi sembrano molto meglio della dubbia soia. Sono alto 1,73 e peso 60 Kg e come te sono molto definito e con un muscolo potente ma di piccola massa (sicuramente non sono gonfio) inoltre ho 46 anni e pratico sport per 4 gg alla settimana con ritmi importanti. In confidenza penso che il modello di fisico perfetto preveda masse piu' importanti pero' se sei (come me) interessato solo all'efficienza muscolare con un buon schema alimentare vegano vai alla grande.

  2. Su Pauling la vera BALLA è dire che si tratti di una balla. Si tratta invece di una ipotesi non sorretta da prove ma da alcuni indizi. In breve i più suggestivi. La stragrande maggioranza degli altri mammiferi autoproduce e consuma una media di 10 gr. di vitc al giorno per 70 kg di peso. Anche noi possediamo nel DNA il gene per produrla ma è inattivo . Molti studiosi pensano che la dose quotidiana ideale sia ben superiore a quella che fa evitare lo scorbuto. Cioè almeno 1 gr. forse 3 gr.. Per trovarla in natura occorrerebbe consumare ogni giorno 100gr di frutto di "terminalia ferdinandiana". Oggi l' E-300 viene prodotto a partire dal mais tramite fermentazione da batteri che portano il gene specifico (anche nostro) comune in natura … C'è molta più chimica negli estratti di vegetali…

  3. Lorenzo Paludo on

    Non sono sportivo. Igienista da 4 anni ed ex-consumatore di integratori sintetici per decenni per avere avuto maggior efficienza sicuramente, ma a discapito di risorse naturali organiche bruciate e quasi del tutto esaurite. Prova ne fu che per tale carenza organica, gli integratori sintetici negli utlimi anni funzionavano di meno o non funzionavano più del tutto. Ora introduco alimenti come la spirulina e i funghi Ganoderma e Cordiceps. Quest’ultimo fu usato da atlete cinesi, che a causa delle elevate performances manifestate in gara esse furono sottoposte all’antidoping test. La giuria le assolse perchè i funghi come il cordiceps (e anche Reishi) sono conosciuti meglio come alimenti e non come integratori, nonostante abbiano caratteristiche simili ai supercibi. Il mio organismo sta meglio decisamente. Gli inverni non sono accompagnati da raffreddori o influenze. Sto usando molto più i legumi come consigliato dal Dr. Furman. Pure i lupini anche se sembra che il Furman non li conosce ancora. Assumo quelli che hanno il glucone delta lattone come acidificante (invece del comune acido lattico, poichè fino ad ora tale sostanza non ha manifestato effetti collaterali di nota. Si spera bene. I lupini sono pratici. Prima vendono germinati e poi cotti a vapore e messi in salamoia. Sciacquati in un bel colino e poi sbucciati, sono molto sazianti e veloci da consumare con insalata e verdure.